venerdì 4 gennaio 2019

ORIA - PERPLESSITA' CIRCA PROCEDURA PER ASSUNZIONE AL COMUNE.

Articolo precedente QUI.
Lettera aperta ai Consiglieri Comunali ed ai componenti della Giunta Comunale di Oria.

OGGETTO: Assunzione Assistente Sociale presso il Comune di Oria. Perplessità.

Premesso:

- Che con Deliberazione commissariale assunta coi poteri della Giunta Comunale n. 24 del 14.02.2018, dichiarata immediatamente esecutiva ai sensi di legge, previa acquisizione del relativo parere da parte dell’organo dei revisori, veniva approvata la programmazione del fabbisogno del personale per il triennio 2018-2020 e stabilito di procedere, tra l’altro, alla copertura di n. 2 posti a tempo parziale (18 ore settimanali) e indeterminato, di ASSISTENTE SOCIALE, Categoria D - Posizione Giuridica D1 mediante ordinaria procedura di reclutamento;
- Che dato l’esito infruttuoso della procedura di mobilità obbligatoria ex art. 34 bis e volontaria ex art. 30 del D.lgs. 165/2001 avviate dal Responsabile del Servizio Personale, il Comune avviava la procedura di interpello, ai sensi della Legge n.350/2003, art.3 c.61, nonché dell’art.4 c.3 ter della L. 125/2013, come disciplinata dal vigente regolamento comunale, di tutti i Comuni delle province limitrofe ai quali è stata avanzata specifica richiesta circa l’esistenza di graduatorie approvate e valide per il profilo professionale d’interesse, ai fini della individuazione del candidato ivi utilmente collocato con cui formalizzare l’assunzione per la copertura dei posti richiamati;
- Che all’esito di tale procedura, veniva individuata la dott.ssa Simona Sportillo, utilmente collocata al secondo posto della graduatoria approvata dal Comune di Latiano con Determinazione n. 634 r.g. del 04.08.2014, ed alla quale veniva chiesta disponibilità ad assumere servizio presso il Comune di Oria;
- Che acquisita tale disponibilità, con nota prot. n. 9987/2018, veniva formalmente chiesta al Comune di Latiano l’autorizzazione definitiva ad utilizzare la richiamata graduatoria ai fini dell’assunzione a tempo indeterminato e part-time della dott.ssa Sportillo;
- Che il Comune di Latiano con Delibera di Giunta Comunale n. 99 del 19.06.2018 riteneva di accogliere tale richiesta autorizzando questo Ente ad utilizzare la graduatoria in questione;
- Che l’assunzione a tempo part time e indeterminato della d/ssa Sportillo non veniva perfezionata in quanto il Comune di Oria  si era tardivamente accorto (non è dato sapere il nome della persona che si è resa responsabile di tale errore) che la graduatoria del Comune di Latiano era per il regime full time e non part time come richiesto;
- Che la dott.ssa Sportillo, ritenuta lesa una sua posizione giuridicamente rilevante, faceva notificare al Comune di Oria (prot. 12720 del 26.07.2018) ricorso ex art. 414 c.p.c., con istanza ex. art. 700, dinnanzi al Tribunale di Brindisi, Sezione Lavoro, con il quale chiedeva di ordinare al Comune di Oria il perfezionamento della procedura di assunzione della ricorrente e la condanna al risarcimento dei danni che riteneva aver subito per la perdita di chance;
- Che il Responsabile del Servizio Contenzioso del Comune (la stessa persona che dirige il Servizio Personale) conferiva l’incarico all’Avv. Lorenzo Scarano, con studio legale in Mottola (TA) al fine della costituzione del Comune di Oria nel procedimento promosso con ricorso ex art. 414 c.p.c., con istanza ex. art. 700, dinnanzi al Tribunale di Brindisi, Sezione Lavoro, promosso dalla Dott.ssa Sportillo Simona nei confronti del Comune di Oria (Determine del 20 e del 31.8.2018, impegno di spesa di euro 8015,78);
- Che con Delibera di Giunta Comunale n. 13 del 04.09.2018 si è stabilito di modificare il piano assunzionale del 2018 approvato con Delibera del Commissario Straordinario assunta coi poteri della Giunta Comunale n. 24 del 14.02.2018 sostituendo la copertura dei due posti, già prevista, a tempo parziale (18 ore settimanali) e indeterminato, di ASSISTENTE SOCIALE, Categoria D - Posizione Giuridica D1, con quella di un unico posto di ASSISTENTE SOCIALE, Categoria D - Posizione Giuridica D1, ma a tempo indeterminato e pieno, mediante l’ordinaria procedura di reclutamento prevista dal vigente Regolamento comunale sull’ordinamento degli uffici e dei servizi;
- Che il Responsabile del Servizio Personale ha dato atto di aver posto in essere, nel rispetto della disciplina legale e della regolamentazione interna in materia, tutte le procedure necessarie alla copertura del posto oggettivato, e in particolare:
– la procedura della mobilità obbligatoria di cui all'art. 34 bis del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i. mediante la comunicazione ai soggetti di cui all’art. 34, commi 2 e 3, dall'esito negativo;
– la procedura obbligatoria di mobilità volontaria ex art. 30 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i. mediante indizione di apposita procedura selettiva pubblica, finalizzata all’acquisizione della disponibilità al trasferimento in mobilità ai sensi e per gli effetti dell’art. 30 d.Lgs n. 165/01 nei ruoli del personale di questo Ente da parte, esclusivamente, di dipendenti da altra Amministrazione Pubblica soggetta a limitazioni assunzionali, per la copertura del posto in questione, anch'essa dall'esito infruttuoso;
– la procedura di interpello di altri Enti delle provincie di Brindisi, Taranto, Bari e Lecce per l'acquisizione di graduatorie vigenti relative al profilo da coprire;
Richiamata dunque la Determinazione n. 1229 r.g. del 05.11.2018 con la quale il Responsabile del Servizio Personale ha provveduto ad avviare la procedura di evidenza pubblica sopra richiamata con interpello di tutte le amministrazioni locali comprese nell’ambito della Provincia di Bari, Brindisi, Taranto e Lecce alle quali è stata avanzata specifica richiesta circa l’esistenza di graduatorie approvate e valide per il profilo che qui interessa, riservando a successivo provvedimento, in caso di acquisizione e disponibilità di una pluralità di graduatorie valide, l’individuazione dei candidati oggetto di assunzione;
Dato atto che alla data di scadenza per la trasmissione delle suddette graduatorie sono pervenute le n. 8 graduatorie (che per effetto delle diverse proroghe succedutesi nel tempo risultano essere in corso di validità) da parte dei seguenti Comuni:
· graduatoria approvata con Determinazione n. 95 del 30.12.2010 del Comune di Cassano delle Murge (Ba);
· graduatoria approvata con Determinazione n. 506 del 18.07.2011 approvata dal Comune di Modugno (Ba);
· graduatoria approvata con Determinazione n. 317 del 30.12.2010 approvata dal Comune di Molfetta (Ba);
· graduatoria approvata con Determinazione n. 634 del 04.08.2014 approvata dal Comune di Latiano (Br);
· graduatoria approvata con Determinazione n. 263 del 04.04.2011 approvata dal Comune di San Pancrazio Salentino (Br);
· graduatoria approvata con Determinazione n. 457 del 16.07.2010 approvata dal Comune di Ceglie Messapica (Br);
· graduatoria approvata con Delibera del Commissario Straordinario n. 181 del 29.05.2018 dal Comune di Francavilla Fontana (Br);
· graduatoria approvata con Determinazione n. 281 del 26.06.2014 approvata dal Comune di Specchia (Le);
- Che delle richiamate graduatorie, quella approvata con Determinazione n. 281 del 26.06.2014 approvata dal Comune di Specchia (Le) veniva esclusa dalla procedura in quanto non si riferisce al medesimo profilo ricercato;
- Che, a dire del Responsabile del Servizio Personale, in applicazione dei criteri determinati dall’art. 43 bis del vigente regolamento comunale sull’ordinamento generale degli uffici e dei servizi,  sono stati, in ordine, formalmente convocati per l’assunzione, i seguenti candidati:
1) Perrone Sepontina (2^ posto graduatoria Comune Cassano delle Murge)
2) Praticò Francesca (3^ posto graduatoria Comune di Ceglie Messapica)
3) Portaluri Angela (3^ posto graduatoria Comune San Pancrazio Salentino)
4) Abruzzese Marta (3^ posto graduatoria Comune Cassano delle Murge)
 -Che, sempre a dire del Responsabile del Servizio Personale, a seguito della rinuncia, in atti, dei citati idonei, ha manifestato la propria disponibilità a prestare servizio presso il Comune di Oria un candidato utilmente collocato al terzo posto nella graduatoria approvata dal Comune di Latiano il 04.08.2014, con determina n.1433 datata 27.12.2018, si è proceduto all’assunzione a tempo pieno e indeterminato della Dott.ssa Simona Sportillo, con inquadramento nella categoria giuridica D ed economica D1 e nel profilo professionale di Assistente Sociale.

MANIFESTO PERPLESSITA'
- circa il contenuto della Determinazione N.945 del 20/08/2018, a firma della D/ssa Loredana D'Elia, laddove non si fa alcun riferimento a quanti e quali Comuni hanno risposto alla procedura di interpello, ai sensi della Legge n.350/2003, art.3 c.61, nonché dell’art.4 c.3 ter della L. 125/2013, se si considera che nella  determina n.1433 datata 27.12.2018 la stessa D'Elia ha esposto minuziosamente gli estremi delle otto graduatorie pervenute ed i nomi di quattro candidati convocati. Sarebbe interessante capire anche perché non è stato evidenziato come si è giunti alla "manifestazione di disponibilità" da parte della D/ssa SPORTILLO, a seguito di rinuncia dei 4 predetti candidati. Lapalissiana, inoltre, una discordanza fra la Det. n.1433/2018 e la Det.n.945/2018, poiché in quest'ultima è riportato  che "....veniva individuata la dott.ssa Simona Sportillo, utilmente collocata al secondo posto della graduatoria approvata dal Comune di Latiano con Determinazione n. 634 r.g. del 04.08.2014 .....", ragion per cui sorgono leciti dubbi circa il posto occupato in graduatoria dalla predetta (il 2° o il 3° ???);
A margine di tutto mi piacerebbe anche conoscere se presso il Giudice del Lavoro di Brindisi si sono di fatto svolte delle udienze relative al contenzioso attivato dalla Sportillo e se l'importo di complessivi 8015,78 euro è stato effettivamente liquidato dal Comune di Oria all'avvocato Scarano.
Nel ringraziarvi per l'attenzione ed in attesa di eventuale cortese cenno di riscontro vi saluto cordialmente.
Oria, lì 04 gennaio 2019
N.B.: post aggiornato alle ore 22,25