mercoledì 5 settembre 2018

ORIA - "A PENSAR MALE SI FA PECCATO MA SPESSO CI SI AZZECCA"

Image and video hosting by TinyPicQuesto post è strettamente correlato al precedente.
Determina n. 986 /1 Settore Affari Generali del 05/09/2018
Premesso che con Delibera di Giunta Comunale n. 13 del 04.09.2018 si è stabilito di modificare il piano assunzionale del 2018 approvato con Delibera del Commissario Straordinario assunta coi poteri della Giunta Comunale n. 24 del 14.02.2018 sostituendo la copertura dei due posti, già prevista, a tempo parziale (18 ore settimanali) e indeterminato, di ASSISTENTE SOCIALE, Categoria D - Posizione Giuridica D1, con quella di un unico posto di ASSISTENTE SOCIALE, Categoria D - Posizione Giuridica D1, ma a tempo indeterminato e pieno, mediante l’ordinaria procedura di reclutamento prevista dal vigente Regolamento comunale sull’ordinamento degli uffici e dei servizi, ferma restando la previsione delle altre assunzioni già programmate nel richiamato provvedimento commissariale;

Visto l'articolo 30, comma 1, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e successive modificazioni ed integrazioni, e da ultimo riformulato dall’art. 4 del D.L. n. 90/2014 come modificato dalla legge di conversione n. 114/2014, stabilisce che: “1. Le amministrazioni possono ricoprire posti vacanti in organico mediante passaggio diretto di dipendenti appartenenti a una qualifica corrispondente e in servizio presso altre amministrazioni, previo assenso dell’amministrazione di appartenenza. Le amministrazioni, fissando preventivamente i requisiti e le competenze professionali richieste, pubblicano sul proprio sito istituzionale, per un periodo pari almeno a trenta giorni, un bando in cui sono indicati i posti che intendono ricoprire attraverso passaggio diretto di personale di altre amministrazioni, con indicazione dei requisiti da possedere”
Considerato che tale disposizione normativa nel prevedere la possibilità per le amministrazioni di ricoprire posti vacanti mediante il passaggio diretto di dipendenti che abbiano già ricoperto il posto o che abbiano comunque già conseguito la stessa qualifica presso altra amministrazione, obbliga le medesime ad attivare le procedure di mobilità prima di espletare un concorso pubblico e che l’ obbligo di previo esperimento delle procedure di mobilità volontaria è stato introdotto in coerenza con l’obiettivo di contenimento dei costi della spesa pubblica, in base al quale l’amministrazione è tenuta a curare “l’ottimale distribuzione delle risorse umane attraverso la coordinata attuazione dei processi di mobilità e di reclutamento del personale”, pena il divieto di assunzione di nuovi dipendenti;
Dato atto quindi che al fine di reperire la figura professionale oggettivata è preliminarmente necessario indire apposita procedura di mobilità volontaria;
Visto il vigente Regolamento Comunale di Organizzazione degli Uffici e dei Servizi, approvato con deliberazione della Giunta Comunale nr. 52 del 25.03.2013 e ss. mm. e int., dichiarata immediatamente esecutiva ai sensi di legge, ed in particolare l’Art. 42 rubricato “Trasferimento diretto da altra P.A.” nonché le modalità ed i criteri per la valutazione dei titoli nelle procedure di mobilità esterna di cui all’allegato VI del citato regolamento; Dato atto altresì che per reperire le istanze di mobilità in entrata da parte di dipendenti di altre AA.PP. appare opportuno e necessario procedere ad indire apposita procedura selettiva pubblica al fine della copertura dei posti; Accertata la sussistenza delle condizioni normative, contabili e finanziarie per l’attivazione della presente procedura di reclutamento;
Ritenuto quindi: - di indire apposita procedura selettiva pubblica finalizzata all’acquisizione della disponibilità al trasferimento in mobilità ai sensi e per gli effetti dell’art. 30 d.Lgs n. 165/01 nei ruoli del personale di questo Ente da parte, esclusivamente, di dipendenti da altra Amministrazione Pubblica soggetta a limitazioni assunzionali, per la copertura del posto di cui in oggetto;
- di approvare il relativo avviso allegato alla presente determinazione nonché lo schema di domanda di partecipazione;
- di disporre, la pubblicazione dell’avviso all’Albo Pretorio e sul sito web del Comune, nonché per estratto sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica IV Serie Concorsi ed Esami, per 30 (trenta) giorni;
- di nominare con successiva determinazione la Commissione valutatrice Dato atto che: - l’assunzione di che trattasi è subordinata all’esito infruttuoso delle comunicazioni effettuate ai sensi degli artt. 34 e 34 bis del D.lgs. n. 165/2001 e smi ai competenti enti territoriali nonché alla permanenza delle condizioni normative, contabili e finanziarie necessarie al completamento della procedura;
- l’Amministrazione non è comunque obbligata a concludere il procedimento con l’assunzione, riservando la possibilità di non procedere alla copertura del posto qualora, dal colloquio effettuato e dall'esame dei titoli posseduti dal candidato, non si rilevi la professionalità necessaria per l'assolvimento delle funzioni proprie del profilo professionale richiesto;
- l’Amministrazione può in qualsiasi momento revocare la presente procedura anche solo per sopravvenute diverse esigenze di servizio ed organizzazione degli uffici;
Visto il Testo Unico sull’ordinamento degli Enti Locali, approvato con D. Lgs. 18.08.2000, n. 267 e ss. mm. e int.;
Visto il D. Lgs. 30 marzo 2001, n. 165 e ss. mm. e int. e, in particolare, l’art. 30;
Visto lo Statuto Comunale;
Visto il vigente Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del Comparto Regioni-Autonomie Local;
Riconosciuta la propria competenza a provvedere in merito in virtù del decreto sindacale di conferimento dell’incarico di Responsabile del Settore Affari Generali, con affidamento dei poteri di cui all’art.107 del T.U.E.L. n.267/2000;
D E T E R M I N A
Per quanto in premessa addotto:
1) di procedere all’indizione di apposita procedura selettiva pubblica finalizzata all’acquisizione della disponibilità al trasferimento in mobilità ai sensi e per gli effetti dell’art. 30 d.Lgs n. 165/01 nei ruoli del personale di questo Ente da parte, esclusivamente, di dipendenti da altra Amministrazione Pubblica soggetta a limitazioni assunzionali, per la copertura di 1 posto di Assistente Sociale Cat D posizione giuridica D1 a tempo pieno e indeterminato;
2) di approvare il relativo bando allegato alla presente determinazione, per farne parte integrale e sostanziale, nonché lo schema di domanda di partecipazione;
7) di disporre, la pubblicazione dell’avviso all’Albo Pretorio e sul sito web del Comune, nonché per estratto sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica, IV Serie Concorsi ed esami, per 30 (trenta) giorni dalla data dell’avvenuta pubblicazione;
8) di dare atto che l’Amministrazione non è comunque obbligata a concludere il procedimento con l’assunzione, riservando la possibilità di non procedere alla copertura del posto qualora, dal colloquio effettuato e dall'esame dei titoli posseduti dal candidato, non si rilevi la professionalità necessaria per l'assolvimento delle funzioni proprie del profilo professionale richiesto
9) di dare atto che l’assunzione di che trattasi è subordinata all’esito infruttuoso delle comunicazioni effettuate ai sensi degli artt. 34 e 34 bis del D.lgs. n. 165/2001 e smi ai competenti enti territoriali nonché alla permanenza delle condizioni normative, contabili e finanziarie necessarie al completamento della procedura;
10) di riservare a successivo provvedimento la nomina dell’apposita Commissione valutatrice;
11) di dare atto del proprio parere tecnico favorevole, attestato dalla sottoscrizione del presente provvedimento, circa la regolarità e la correttezza dell’azione amministrativa della presente determinazione ai sensi dell’art. 147 bis comma 1 del D.lgs 267/2000
12) di dare atto che la presente determinazione diverrà esecutiva con l'apposizione del visto di regolarità contabile, attestante la copertura finanziaria, così come disposto dall'articolo 151, comma 4, del T.U.E.L approvato con D.L.gs. 18 agosto 2000 n. 267
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...