martedì 27 marzo 2018

ORIA: IL TEATRINO DELLA POLITICA ...........E DEI SIMBOLI.

Oggi riflettevo su come dovrebbe essere la scheda elettorale in occasione delle prossime elezioni amministrative ad Oria, e la mia attenzione si è soffermata su un simbolo che potrebbe essere conteso da due gruppi. Un gruppo è quello capeggiato dalla signora Rossella Pinto che si identifica come UDC (Unione di Centro) e che ha stretto un accordo con la Coalizione per il Cambiamento, che fa capo alla candidata sindaca Maria Lucia Carone, mentre l'altro gruppo è capeggiato dal signor Franco Durantini (nipote dell'ex sindaco Mimino Pomarico) che, stando a quanto si legge sul giornale online Lo Strillone, si identifica come NOI CON L'ITALIA, attualmente in cerca di un candidato sindaco insieme agli altri soggetti del fronte NO-COKE (termine goliardicamente coniato dal predetto giornale online).
Dico simbolo conteso dai due gruppi poiché il simbolo NOI CON L'ITALIA è un nuovo soggetto politico che da circa un mese, a livello nazionale, comprende i seguenti gruppi Direzione Italia, Cantiere Popolare, Alternativa Popolare e Unione di Centro.
Ricordo a me stesso che per utilizzare a livello locale il simbolo di un partito nazionale è necessario ottenere apposita autorizzazione dai vertici politici.


A proposito di simboli che probabilmente potremmo rilevare ad Oria sulla scheda elettorale delle imminenti elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale, oltre a quelli della Coalizione per il Cambiamento, del Partito Democratico e di Forza Italia + Carboniani, vi segnalo i seguenti:




Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...