martedì 2 maggio 2017

ORIA - TEATRO COMUNALE SI, TEATRO COMUNALE NO. PROPONGO COSTITUZIONE COMITATO CITTADINO.

Non importa se questo mio appello avrà successo o meno.
A me importa non omologarmi alla massa e ragionare coi piedi per terra..... con la mia testa, senza farmi condizionare da gruppi "di persone interessate".
In questi giorni ho ascoltato i pareri di tanti concittadini che non condividono l'idea TeCO, ma non hanno la forza per parlarne pubblicamente in quanto preferiscono evitare di entrare in contrasto con certi soggetti interessati e con taluni che si ritengono "la schiuma della cultura oritana".
Propongo a tutti i miei lettori la costituzione di un comitato cittadino ad hoc che dovrà interessarsi dell'argomento di attualità "TeCO" (Teatro Comunale ad Oria).
Primo obiettivo sarà quello di organizzare un dibattito pubblico con l'intervento di esperti del settore al fine di capire  se Oria ha effettivamente bisogno di un teatro comunale; - in caso affermativo stabilire se possono essere individuati siti alternativi al fabbricato (attualmente in uso al Centro Anziani) che si vorrebbe demolire col progetto TeCO; - sempre in caso affermativo, chiedere al sindaco Ferretti di lanciare un avviso pubblico per indire un concorso di idee e dare quindi a tutti i tecnici (sia di Oria che forestieri) la possibilità di presentare delle valide proposte.
Ricordo a me stesso che fra le tante cose belle e meno belle dell'amministrazione comunale capeggiata da Sergio Ardito (1993-2001),  vi era un concorso di idee che riguardava la riqualificazione di Piazza Lorch. Parteciparono molti tecnici ed alcune proposte erano sicuramente interessanti..... ma .... ahimè..... qualche anno dopo, un altro sindaco ha preferito ignorare detti progetti e prendere in considerazione quello di due giovani laureandi. Ricordo, sempre a me stesso, che detto progetto era sponsorizzato da un consigliere di maggioranza (Presidente uscente della Pro Loco che nel 2007 aveva commissionato detto progetto).

Nel concludere, evidenzio che attualmente nel territorio esistono alcuni teatri (alcuni anche in regola con le norme vigenti). Mi riferisco alle due sale del cine-teatro Gassman-De Sica; al vecchio teatro presso l'istituto dei Padri Rogazionisti; al teatro presso la chiesa di San Domenico; a quello presso la nuova chiesa dedicata a San Barsanofio; a quello presso l'ex seminario vescovile c/o Santuario di San Cosimo.
Evidenzio altresì che nella città di Cisternino qualche anno fa è stato realizzato un teatro comunale, ma, se non erro, non è stato demolito alcun preesistente immobile di proprietà comunale, né è stato stravolto un angolo di centro storico o creato problemi di impatto ambientale. E' stato realizzato in zona con ampi parcheggi e con possibilità di facile accesso a mezzi di trasporto pesanti. Cliccare QUI.

Vi lascio dandovi la buonanotte e invitandovi a leggere la prossima (mia) puntata su questo argomento.

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...