lunedì 29 agosto 2016

È morto Migliu Suennu.

ORIA - Stanotte è volato in cielo il caro amico Emilio Matarrelli (Migliu Suennu).
Persona conosciutissima in paese che tanto ha dato nel sociale e per i giovani.
Chi non  ricorda il suo impegno in passato per gli sbandieratori del Rione Lama e per la realizzazione della Passione Vivente col Gruppo Teatrale LI PILLICRINI, nella quale impersonava l'apostolo Pietro. (La foto è del 3.5.2016)

domenica 28 agosto 2016

Amore per i cani = odio per le persone?

Libertà è anche paragonare l'abbandono per le vie del centro storico di bottiglie ed altro a deiezioni canine (solide e liquide), prodotte anche da randagi e quindi, in teoria, non immuni da malattie.
Quando dico "libertà"  dico che bisogna rispettare tutte le opinioni e non attaccare con pesanti offese verso la persona. Inoltre, a mio parere, l'amore per gli animali non dovrebbe mai indurre una persona ad offendere o incitare altri a bruciare la casa di coloro che la pensano diversamente.
Questo sta accadendo in questi giorni su certi spazi web.

venerdì 26 agosto 2016

DEIEZIONI CANINE nella città di Oria.

Riflettevo sul fatto che i cani al guinzaglio di pedoni/padroni  sono in gran numero superiore rispetto ai randagi (per fortuna );
Riflettevo che per deiezione canina si intende anche l'orina (piscio), liquido che non viene (e non può essere) raccolto dai proprietari o dal servizio di raccolta rifiuti;
Riflettevo sull'acre "odore" che si avverte camminando per le vie della città;
Riflettevo che sicuramente non è problema da sottovalutare ai fini igienico-sanitari di interesse pubblico;
Riflettevo che il problema potrebbe essere risolto con apposita ordinanza del sindaco che obbligherebbe i proprietari di cani a munirli di appositi pannolini.
COSA NE PENSATE?

mercoledì 24 agosto 2016

SOLIDARIZZO.......

Esprimo solidarietà nei confronti della redazione de Lo Strillone e di quanti ricevono attacchi e critiche negative per il solo fatto di esternare libere e civili osservazioni in ordine all'esito finale dei lavori di riqualificazione di piazza San Domenico-Lorch.
Consiglio a tutti di dare una lettura all'art. 21 della Costituzione Italiana ed all'art. 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo.

martedì 16 agosto 2016

.

lunedì 8 agosto 2016

ORIA - RIFIUTI: DA OGGI CAMBIA IL CALENDARIO RACCOLTA PORTA A PORTA.

Cliccare sulle immagini per ingrandire.

ORIA - Le origini del Corteo Storico e Torneo dei Rioni secondo Gino Capone.

Ho letto attentamente quanto scritto dal professor Cosimo Mazza per celebrare, nelle sue intenzioni, i 50 anni del Torneo De' Rioni con una sua personalissima cronistoria titolata "Turismo...via di speranza" (cliccare QUI).

Credo invece che non si potesse fare torto peggiore alla verità storica della nascita della nostra rievocazione. Mi dispiace, ma devo dire che è sconcertante, anzi sconfortante, che un uomo come lui, contemporaneo e quindi informato dei fatti, non abbia avuto l'onestà intellettuale di raccontare come sono andate le cose realmente, ma abbia omesso circostanze e personaggi noti a tutti, tanto più a lui che ha ricoperto anche il ruolo di Presidente della Pro Loco, ruolo che gli ha consentito l'accesso a documenti (verbali, corrispondenza, relazioni) in cui queste verità, da lui omesse, dovrebbero essere ben documentate. Dico dovrebbero perchè non so come furono redatti i verbali cui faccio riferimento nè se esistono ancora.

mercoledì 3 agosto 2016

ORIA - 4 AGOSTO: PRESENTAZIONE LIBRO SU ORIA DEL PROF. D'AMICO. Ore 20;00 chiostro Montalbano.

"Sono lieto di presentare finalmente agli appassionati della storia di questa nostra città "Hyrie - Orra - Thuria - Urbs - Uria - Varia - Oira - Oria" (Ab Urbe Condita libri duo) un lavoro, questo, che raccoglie molte più notizie storiche di quante ne siano presenti nei miei precedenti lavori, tutte inserite in un contesto storico-geografico molto ampio, variegato e tale da travalicare quello limitato e ristretto dei confini locali e municipalistici, onde dare al racconto un ampia unità di azione e una larga e articolata visione di insieme con quanto è accaduto presso altre città e altri popoli con cui Oria ha avuto occasione di relazionarsi, di influenzarsi o di scontrarsi, determinando in tal modo la sua propria identità politica e la sua stessa vita civile".
Giuseppe D'Amico

martedì 2 agosto 2016

LA STORIA DEL MONUMENTO AI CADUTI DI ORIA.


Testo tratto dal libro "LA PAROLA..... ALLE CARTE" - Fonti per la memoria della città. L'archivio Storico del Comune di Oria.
Il fante glorioso e vittorioso
Il Monumento ai caduti di Oria


Subito dopo il Primo Conflitto Mondiale, in ogni paese d’Italia, si avvertì la necessità di voler ricordare l’immenso sacrificio di milioni di soldati che immolarono la loro vita per la patria.

L’idea di innalzare in tutte le città d’Italia monumenti in ricordo dei caduti venne al generale Giulio Douhet e il 2 novembre 1921 Maria Bergamas, madre di un soldato caduto, ebbe il compito di scegliere tra alcune bare di soldati dispersi raccolti ad Aquileia, quella del Milite Ignoto che fu trasportata a Roma e deposta nell’Altare della Patria.

Anche alla città di Oria la guerra strappò centinaia di vite. Questo gran sacrificio fu ritenuto degno di essere ricordato ed onorato dalle future generazioni. Per questo motivo tutta la popolazione sentì il dovere di innalzare un monumento in ricordo dei propri figli caduti e dispersi per la patria.

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...