venerdì 20 febbraio 2015

L'ASSOCIAZIONE MUSICALE "CITTA' DI ORIA" CONTINUA A CRESCERE.

L'Associazione Musicale "Città di Oria", erede del Concerto Bandistico "Città di Oria" , vanta una storia bicentenaria, quest'anno si è aggiudicata il servizio per la solenne processione del Santo Patrono di Oria, San Barsanofio Abate, avendo offerto il miglior preventivo al Comune di Oria, attualmente  commissariato.
 Da quando avvenne la scissione del concerto bandistico, nel 2007, la tradizionale processione era sempre stata affidata all'altra banda musicale, assumendo così le caratteristiche di un vero monopolio,  soprattutto negli ultimi anni.

In appena 10 mesi, la rinnovata Associazione Musicale "Città di Oria", affidata alla Direzione Artistica del M° Giovanni Semeraro, storico maestro del vecchio concerto bandistico, e alla gestione amministrativa del  Sig. Alessandro Moretto, è proprio il caso di dire: È TUTTA UN'ALTRA MUSICA, se si considera che con grande umiltà, serietà professionale, lealtà e soprattutto legalità, si è aggiudicato oltre il 70 % dei servizi musicali che il nostro paese offre, ben lontano dal 20 - 30 % della precedente gestione.


L'Associazione musicale non ha finalità di lucro, per cui partecipa molto volentieri alle manifestazioni cittadine, sia civili che religiose,  in cambio, ove possibile, di un modesto rimborso spese.

Infatti l'Associazione ha partecipato:
- all'importante festa dei caduti in guerra del 4 novembre scorso, su richiesta del commissario, a titolo totalmente gratuito;
- allo spettacolo del 2°Circolo Scolastico del 18 dicembre scorso, sempre a titolo gratuito;
- lo scorso 30 Agosto, alla realizzazione del primo raduno di piccole bande musicali diocesano, organizzato dal locale Comitato Feste Patronali, percependo solo un piccolo contributo. .

 Finalmente, quindi, una valida e competitiva realtà a totale vantaggio dell'intera cittadinanza oritana.

  Il ritorno in campo del M° Giovanni Semeraro, ha ridato una ventata di ottimismo e credibilità all'associazione musicale; ha ricompattato un gruppo che era in una fase di demotivazione.
 
 Adesso il gruppo, molto unito e compatto, è in continua crescita e grazie all'inserimento di nuovi elementi sta ampliando l'organico strumentale che consente di limitare allo stretto indispensabile la collaborazione dei forestieri.
 
Ci si augura che in un futuro non lontano si possa contare (con l'aiuto di Santa Cecilia) su una totale riappacificazione e sulla collaborazione di altri musicisti oritani, attualmente impegnati nell'altro gruppo musicale, e quindi poter fare a meno dell'apporto di forestieri.

L'associazione musicale città di Oria, ha aperto le iscrizioni a corsi di musica, finalizzati a creare nuove leve da inserire nel suo organico strumentale. Le iscrizioni sono aperte a tutti, ambo i sessi e senza limite di età.

A proposito di età ... la mascotte del gruppo è la piccola Chiara Carrozzo, la quale ha solo 8 anni; attualmente suona il triangolo, ma col maestro Semeraro sta imparando a suonare il clarinetto col chiaro intento di seguire le orme del fratello Gabriele, giovanissima matricola del Conservatorio Tito Schipa di Lecce, anche lui nella Banda.

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...