domenica 31 agosto 2014

ORIA - IMPIANTO FOTOVOLTAICO NEI PRESSI DELLA CHIESA MADONNA DELLA SCALA: LA RECINZIONE E' PIU' ALTA DEL PREVISTO E MANCA L'IMPIANTO DI SIEPI PERIMETRALI CON ESSENZE AUTOCTONE.



===>>Al Sindaco del Comune di Oria
e, per quanto di competenza,
===>>AL DIRIGENTE IL SERVIZIO ENERGIA, RETI E INFRASTRUTTURE MATERIALI PER LO SVILUPPO - REGIONE PUGLIA  - BARI
===>>Alla Regione Puglia - Area Politiche per l’Ambiente, le Reti, la Qualità Urbana - Servizio Urbanistica        BARI
e per conoscenza:
===>>al Signor Prefetto di Brindisi


ISTANZA AL SINDACO
art. 70 ter dello Statuto del Comune di Oria

OGGETTO: ORIA -Impianto fotovoltaico nei pressi della chiesa Madonna della Scala in c/da      Palombara Piccola.
-Mancato rispetto vincolo tutela;
-Violazione obblighi di cui all'Autorizzazione Unica (REGIONE PUGLIA - DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO ENERGIA, RETI E INFRASTRUTTURE MATERIALI PER LO SVILUPPO, 21 ottobre 2010, n. 232).

Seguito PEC relativa all'oggetto, datata 26.8.2014, riportata in calce alla presente.


Io sottoscritto ARPA Francesco, titolare dei diritti di partecipazione previsti nello Statuto del Comune di Oria e, segnatamente, nell'art. 70 ter,


INTERROGO LA S.V.:

-in merito all’impianto di energia elettrica fotovoltaica realizzato in località Madonna della Scala (ovvero contrada Palombara Piccola), in agro di Oria.

In sede di rilascio dell'Autorizzazione Unica, indicata in oggetto, la Regione Puglia - Area Politiche per l’Ambiente, le Reti, la Qualità Urbana - Servizio Urbanistica, con nota prot. n. 3580 del 23.07.2010, espresse parere favorevole a condizione di non realizzare l’impianto di illuminazione esterna perimetrale, di ridurre l’altezza della recinzione ad un'altezza massima di  mt. 1,50 e di adottare, come misura di mitigazione dell’intervento, l’impianto di siepi perimetrali con essenze autoctone quali viburno-timo, corbezzolo, lentisco e biancospino.

Orbene, stamani, nel mentre passeggiavo nei pressi della chiesa rupestre Madonna della Scala (posta a circa trenta metri dalla recinzione dell'impianto) ho rilevato che non esiste alcuna siepe perimetrale e che la recenzione (costituita per metà da tufi e per altra metà da rete verde ombreggiante) è alta circa mt. 2,50 anzichè mt. 1,50 come prescritto.

Ciò premesso, si chiede di conoscere quali azioni intende intraprendere la S.V. nei confronti della società proprietaria dell'impianto fotovoltaico, affinchè vengano rispettati gli obblighi imposti al momento del rilascio dell'Autorizzazione Unica, considerato che a norma dell’art. 27 comma 1 del T.U. 380/2001 è stato demandato al Comune il controllo, il monitoraggio e la verifica della regolare e conforme esecuzione delle opere  autorizzate con il  provvedimento di cui è cenno.

 Cordiali Saluti.

Oria, lì 31 agosto 2014
Cav. Francesco ARPA

ORIA - CHIESA MADONNA DELLA SCALA: VINCOLO DI TUTELA? FASCIA DI RISPETTO? NIENTE DI TUTTO QUESTO.... ANZI STA DIVENTANDO UNA DISCARICA A CIELO APERTO! VERGOGNA!

Già... proprio così! A ridosso dell'antica chiesa c'è di tutto e di più: scarti di edilizia; rifiuti speciali (fra i quali anche amianto e pneumatici).Vi state chiedendo perchè non intervengono le associazioni ambientali e quelle al servizio dei Beni Culturali? Risposta: NON SE NE FOTTONO UN'AMATA MINCHIA! Pensano a organizzare spettacoli con la partecipazione (per esempio) di personaggi come Sandra Milo e non muovono un dito per problematiche come questa. Qualche esempio? Non hanno mosso un dito quando una vox populi riferiva già nel 2009 di scempi al castello svevo; non hanno aperto bocca quando si è verificato, nello scorso mese di maggio, il furto di reperti archeologici dall'interno di Palazzo Martini.
Meditiamo gente.... meditiamo!!!

sabato 30 agosto 2014

ORIA - CHIESA MADONNA DELLA SCALA, MANCATO RISPETTO VINCOLO TUTELA. STO REALIZZANDO UN DOSSIER. ACCETTO COLLABORAZIONI.

Al fine di consegnarlo alle competenti autorità, nonchè per tramandarlo alle future generazioni, sto raccogliendo materiale utile alla realizzazione di un dossier sull'intera vicenda di cui in oggetto.
Ciò premesso, accetto suggerimenti e particolari utili al caso. Grazie. 

giovedì 28 agosto 2014

ORIA - RINVENUTA ANTICA TOMBA CON CORREDO FUNERARIO IN AREA ARCHEOLOGICA NEI PRESSI DEL MUNICIPIO.

Corre voce che nell'area archeologica sita in Via Erodoto di Alicarnasso, nei pressi del municipio di Oria, durante i lavori di riqualificazione in corso, è stata scoperta un'antica tomba (di probabile età ellenistica) con all'interno un recipiente a forma di cratere a vernice nera (tipo gnathia) contenente ossa umane di un individuo apparentemente adulto.
Il rinvenimento si ritiene essere particolarmente interessante essendo il primo ed unico con  tali caratteristiche in questo territorio.

martedì 26 agosto 2014

INTERROGO IL SINDACO DI ORIA CIRCA LA LEGITTIMITA' DELL'IMPIANTO FOTOVOLTAICO A POCHI METRI DELLA CHIESA "MADONNA DELLA SCALA"

Ai lettori di questo blog faccio presente che questo articolo è strettamente correlato ad altri precedenti. Cliccare QUI e QUI.

 Al Sindaco del Comune di Oria
e, per quanto di competenza,
Alla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Puglia        BARI
e per conoscenza:
al Signor Prefetto di Brindisi

ISTANZA AL SINDACO

art. 70 ter dello Statuto del Comune di Oria



Io sottoscritto ARPA Francesco, titolare dei diritti di partecipazione previsti nello Statuto del Comune di Oria e, segnatamente, nell'art. 70 ter,


INTERROGO LA S.V.:

-in merito all’impianto di energia elettrica fotovoltaica realizzato in località Madonna della Scala, in agro di Oria.

Tale impianto risulta localizzato a pochi metri di distanza dalla chiesa medievale intitolata alla Madonna della Scala.
Tale monumento, essendo di proprietà di un ente religioso, ai sensi dell’art. 10 comma 1 del Dlgs. 42/2004 è definibile (ope legis) come Bene Culturale, tutelato a norma dello stesso Codice dei Beni Culturali.
Su tale Bene Culturale, inoltre, ricade un vincolo riportato al numero 256 dell’Elenco vincoli e segnalazioni archeologiche e architettoniche del PUTT/P della Regione Puglia, correttamente cartografato nell’ambito dei Primi adempimenti comunali per l’attuazione dello stesso PUTT/P. Pertanto, in base all’art. 3.15.3 punti a e b delle N.T.A dello stesso PUTT/P, al monumento sono state riconosciute un’area di pertinenza (costituita dall’area direttamente impegnata dal Bene) e un’area annessa costituita dall’area contermine all’intero contorno dell’area di pertinenza, presumibilmente formata da una fascia della larghezza di 100 metri.
 Ricordo a me stesso che secondo le Prescrizioni di Base definite all’art. 3.15.4 punto 4.2, all’interno delle aree annesse si applicano gli indirizzi di tutela di cui al punto 1.3 dell’art. 2.02 e le direttive di tutela di cui al punto 4.2 dell’art. 3.05 delle stesse N.T.A. del PUTT/P, integrati anche dalle prescrizioni riportate al punto 4.2.a dell’art. 3.15.4 (non sono autorizzabili piani e o progetti comportanti nuovi insediamenti residenziali o produttivi), punto 4.2.b dell’art. 3.15.4 (non sono autorizzabili piani e/o progetti e interventi comportanti trasformazioni che compromettano la morfologia ed i caratteri d’uso del suolo, salvo quelli di recupero e ripristino ambientale, con riferimento al rapporto paesistico-ambientale esistente tra il Bene ed il suo intorno diretto).
Considerato che l’impianto di energia elettrica fotovoltaica in oggetto sembra ricadere all’interno dell’area annessa predisposta a tutela della Chiesa Madonna della Scala, si chiede di portarmi a conoscenza delle condizioni di legittimazione urbanistica e paesaggistica relative, e se nella procedura di autorizzazione sono state seguite tutte le prescrizioni previste dal Dlgs. 42/2004 e dalle Norme Tecniche di Attuazione del PUTT/P in vigore per la Regione Puglia.

Cordiali Saluti.

Oria, lì 26 agosto 2014

Cav. Francesco ARPA

sabato 23 agosto 2014

ORIA - DOMANI 24 AGOSTO UNA VERA RIEVOCAZIONE STORICO-MEDIOEVALE CON LA COMPAGNIA D'ARME MILITES FRIDERICI II "CORRADINO DI SVEVIA E IL REGNO DEL SOLE"


  Cresce l’attesa per la prima assoluta dello spettacolo “Corradino di Svevia e il Regno del Sole” che si svolgerà domani, domenica 24 agosto, nel Campo del Torneo dei Rioni presso l’Istituto dei Padri Rogazionisti ad Oria alle ore 21.00. 

“Corradino di Svevia e il Regno del Sole” è interamente prodotto dalla Compagnia d’Arme Milites Friderici II e porterà in scena le vicissitudini di Corradino di Svevia, nipote di Federico II e ultimo esponente della famiglia degli Hohenstaufen che, catturato dai nemici Angioini, cade, appena sedicenne, per mano del boia nel 1268.

 Lo spettacolo, con la regia di Cosimo De Tommaso e il testo di Mino Candita, sarà una rara occasione per rivivere, grazie alla magia del teatro, pagine di storia molte volte dimenticate ma che hanno commosso persino il sommo poeta Dante Alighieri che a Corradino dedica alcuni versi del Canto XX del Purgatorio.

 Un evento da non perdere sia per gli appassionati di storia, sia per coloro che da anni seguono le attività della prima Compagnia d’Arme Oritana, che nel corso di dieci anni di vita non ha mai mancato di entusiasmare, coinvolgere e sorprendere lo spettatore, raccontando storie del passato valorizzando il territorio.

 “Siamo molto soddisfatti del lavoro sin qui svolto – dichiara il prof. Ennio Suma della Compagnia Milites Friderici II – come sempre, dietro ogni nostro spettacolo c’è un grande lavoro di studio delle fonti storiche che danno ai nostri allestimenti, ai nostri combattimenti e alle nostre sequenze di vita quotidiana una alta attinenza storica.

Il nostro auspicio è che il nostro spettacolo possa essere uno stimolo per approfondire lo studio di personaggi che frettolosamente vengono posti ai margini della storia. Un grazie di cuore a tutti i ragazzi che in questo ultimo anno hanno contribuito alla realizzazione di questo evento che sono sicuro incanterà il pubblico”.

 Durante la serata sarà possibile, inoltre, ammirare il reparto di Cavalleria della Compagnia d’Arme Milites Friderici II composto dalla Scuderia della famiglia Nisi.

 BIGLIETTI: Intero € 5.00 ridotto (fino a 12 anni di età) € 3.00 

COMUNICATO STAMPA COMPAGNIA D'ARME MILITES FRIDERICI II


Per chi non ha mai visto spettacoli di questa compagnia può farsi un'idea visionando il video dello spettacolo portato in scena nel 2012, dal titolo "LA CROCE E LA LUNA: gli eserciti di Dio". Cliccare QUI.

martedì 19 agosto 2014

ORIA - CASO "CARLA FRACCI". SINDACO ED ASSESSORE: AVVENTATI, SUPERFICIALI ED INCOMPETENTI? (a cura del cons. com/le Tom. Carone)

Movimento cittadino socio-politico


Oria, 18 agosto 2014

    Non c'è mai fine al peggio!
    Questa amministrazione ci ha esposto ed ha esposto l'intera Città a delle figuracce che davvero si farà fatica a dimenticare.
    L'ultima è l'organizzazione dell'evento Artemisia, con la partecipazione di Carla Fracci e Toni Candeloro.
    Dopo aver proposto l'evento come gratuito, a pochissimi giorni dal sipario ecco la perla del sindaco che  comunica che dovranno pagarsi dieci euro per assistervi.
    I motivi sono incredibili, a limite del ridicolo e bene li ha analizzati Lo Strillone, ed in ogni caso danno plasticamente l'idea dell'incapacità politica e amministrativa di chi ci governa, nel caso specifico del sindaco e dell'assessore al ramo.

domenica 17 agosto 2014

ORIA..... CITTA' DEL SUD.... DOVE GLI AMMINISTRATORI COMUNALI PARTORISCONO VERE E PROPRIE PERLE !!!!!


Questa volta ad andarci di mezzo, oltre a tutti i cittadini oritani,  saranno seri professionisti del calibro di Carla Fracci e Tony Candeloro.

Per approfondimenti cliccare QUI.

Inoltre, non posso esimermi dal far rilevare che oltre al sindaco Pomarico, una grossa fetta di responsabilità politica è da addebitare all'assessore al ramo, Ing. Claudio Zanzarelli, il quale nelle scorse settimane si è reso protagonista di altra memorabile performance, così come documentato dal dr. Angelo Mazza, consigliere comunale di minoranza.  Cliccare QUI.

martedì 12 agosto 2014

ORIA - CUMULI DI RIFIUTI IN CITTA': COLPA DEI SOLITI PORCI O ANCHE DEL SINDACO?

Ricevo e pubblico la seguente lettera denuncia:
Cartolina da Oria
Sabato 9 agosto, mentre la Città di Oria (Br) è invasa da migliaia di turisti venuti ad assistere alla sfilata in costumi medievali del Corteo Storico di Federico II, in via De Filippo (traversa del viale della stazione) si assisteva ad uno spettacolo indecoroso: bidoni della raccolta del vetro stracolmi, cumuli di rifiuti vari abbandonati nei pressi.
 FARE VERDE Puglia denuncia l'assenza di prevenzione da parte dell'amministrazione comunale di Oria, o meglio della disamministrazione, atteso che tale indecorosa situazione era ancora presente anche nella mattinata dell'11 agosto, nonostante lo svolgimento del mercatino rionale!
F/to: Avv. Francesco Greco

domenica 10 agosto 2014

ORIA - CORTEO E TORNEO DEI RIONI: RIEVOCAZIONE STORICA O....... ALTRO?

Il corteo e torneo dei rioni di Oria è ormai stato sdoganato come RIEVOCAZIONE STORICA, ragion per cui dobbiamo convincerci che nel 1225 Federico II si faceva continuamente fotografare insieme a suoi sudditi. Da notare nella foto l'attore che viene strapazzato da due donne oritane.
LIBERTA' è anche questa.
Parimenti sono LIBERO di pensare che preferivo l'atteggiamento formale e marziale dell'oritano Tito Sartorio quando impersonava LO IMPERATORE. Vedasi seconda foto.


sabato 9 agosto 2014

ORIA - CORTEO STORICO 2014 - FOTOGALLERY

venerdì 8 agosto 2014

ORIA - ACCAMPAMENTO MEDIEVALE, 8-9-10 agosto


In occasione delle giornate Federiciane in programma ad Oria nella seconda settimana di Agosto, torna l’Accampamento medievale a cura della Compagnia d’Arme Milites Friderici II, e lo fa con tante novità.

Giunto alla nona edizione, quest’anno l’Accampamento sarà nella Villa comunale di Oria nei giorni 8, 9 e 10 Agosto. L’intera area del parco sarà interessata nella ricostruzione di un accampamento militare occidentale e saraceno del XIII secolo.
All’ interno ci saranno diverse attrazioni per i più grandi e soprattutto per i bambini. Questi potranno anche indossare dei vestiti tipici del periodo e vivere a pieno l’atmosfera del parco medievale.

Giochi medievali, giro sui cavalli, tiro con l’arco e la possibilità di provare e toccare con mano le ricostruzioni delle armi utilizzate nel periodo storico interessato, trascineranno il visitatore in un vero spaccato di vita medievale.
Ma non solo. Non mancheranno banchetti espositivi, dimostrazioni di costruzioni di oggetti artigianali.

L’inaugurazione dell’accampamento è prevista per le ore 19 di venerdì 8 Agosto. Alle ore 21.00 ci sarà il concerto di musica medievale del gruppo “Odor Rosae Musices”.

I visitatori avranno la possibilità di cenare con carne alla brace e altre pietanze.

Orari apertura

Venerdì a partire dalle ore 19
Sabato: 10.00 – 13.00. In serata dalle ore 20.00
Domenica: 10.00 – 13.00. In serata dalle ore 19.00

L’ingresso è gratuito.

giovedì 7 agosto 2014

ORIA - VENERDI' 8 AGOSTO: BENEDIZIONE DEL PALIO DEL TORNEO.

ASS. TUR. PRO LOCO 
 72024 ORIA (BR) 
COMUNICATO STAMPA: 
Celebrazione della “BENEDIZIONE DEL PALIO 2014” 

Anche quest’anno, in occasione della XLVIII edizione del Corteo Storico di Federico II e del Torneo dei Rioni, VENERDI’ 8 AGOSTO alle ore 22,00 nel Santuario di Sant’Antonio presso l’Istituto dei PP. Rogazionisti-San Pasquale si terrà la tradizionale celebrazione liturgica della 
 “ Benedizione del Palio “.
 Il Palio 2014 donato alla Pro Loco di Oria dalla Città di Brindisi è stato realizzato dall’artista brindisino Antonio Mingolla e ha per titolo “ il matrimonio di Federico II con Isabella di Brienne”. 
L’artista è nato a Brindisi il 10/03/1983, ha studiato presso l'Accademia di Belle Arti di Lecce e ha frequentato il biennio per il conseguimento dell'abilitazione all'insegnamento di Discipline Pittoriche. 
Il “Palio” è dipinto con acrilici su tela e raffigura il matrimonio fra l'Imperatore Federico II di Svevia e Iolanda di Brienne regina di Gerusalemme celebrato nella Cattedrale di Brindisi dal Vescovo Pietro da Bisignano. 
Il dipinto imiterà lo stile dell'epoca con richiami alla pittura bizantina. 
Sullo sfondo sarà raffigurata l'antica facciata della Cattedrale Romanica di Brindisi ed in primo piano ci saranno l'imperatore, la regina e il Vescovo che celebra la cerimonia. Il tutto sarà dipinto su uno sfondo color oro che darà luminosità all'opera. 
La Celebrazione sarà presieduta dal Rettore del Santuario P. Luigi La Marca e saranno presenti il Sindaco di Brindisi e di Oria, l’Artista, il Consiglio di Amministrazione della Pro Loco, il Coro Polifonico di San Pasquale, i Musici “Kalenda Maja”, i quattro Capitani dei Rioni, dame e armigeri. Continua il progetto della Pro Loco di coinvolgere nella rievocazione storica tutte quelle Città dove Federico II ha lasciato delle testimonianze e/o dove si sono verificati avvenimenti durante la Dominazione Sveva in Italia.

mercoledì 6 agosto 2014

ORIA - PARCHEGGI PRESSO SANTUARIO SAN COSIMO: IL CONS. COM/LE TOMMASO CARONE VUOL VEDERCI CHIARO!!! (meglio tardi che mai)

Movimento cittadino socio-politico
     COMUNICATO  STAMPA
  

    Apprendiamo prima dal blog di Franco Arpa e poi da un dettagliato articolo apparso su Lostrillone che l'area adibita a parcheggio nelle adiacenze del Santuario di San Cosimo alla Macchia sembra manchi dei requisiti di legge.
    Si impone allora l'immediata verifica di quanto pubblicato da blog e giornali, sia sotto il profilo amministrativo che politico.
    Sotto il profilo amministrativo perché si impone che le carte siano apposto, sotto il profilo politico perché si ritorni a parlare del rapporto fra Santuario e Città, del rilievo economico-sociale e storico-culturale del Santuario di San Cosimo.
    E deve ritornarsi a parlare del rapporto fra Santuario e Città perché il primo e non la seconda è stato beneficiato dei contributi e dei finanziamenti ricevuti in occasione del Giubileo del 2000 e delle opere realizzate, siano esse compiute o incompiute.
    Anche per comprendere e rilanciare le possibilità di collaborazione proficua fa Città e Santuario ma anche per far valere ciò che la legge e le convenzioni sottoscritte fra gli Enti avrebbero dovuto mettere a disposizione della collettività e che tuttavia non si sono mai realizzate  (utilizzo del campo e delle strutture sportive dell'ex seminario, la pista ciclabile e l'illuminazione incompiute e quant'altro dovesse emergere).
    Per questo, e per avere contezza degli atti ufficiali, il sottoscritto ha depositato formale istanza di accesso (che si allega) a tutti gli atti e documenti custoditi presso gli uffici del Comune di Oria riguardanti il Giubileo 2000 e le attività economiche che oggi si svolgono presso il Santuario.
    Oria, 06 agosto 2014
Avv. Tommaso Carone

martedì 5 agosto 2014

ORIA E' ANCHE QUESTA:

Foto scattata nel centro storico alle ore 11,30 di oggi 4.8.2014.

domenica 3 agosto 2014

ORIA - NON PIU' A PAGAMENTO PARCHEGGI PRESSO SANTUARIO SAN COSIMO ALLA MACCHIA (PER ORDINE DEL COMANDO VIGILI)

Pare che il Comando Vigili Urbani di Oria, a causa di alcune irregolarità riscontrate  nella gestione dei parcheggi a pagamento presso il Santuario di San Cosimo alla Macchia,  ha intimato alla cooperativa gestrice la sospensione del servizio.
Ciò premesso, se nel parcheggiare l'auto vi viene richiesto del denaro, sappiate che state subendo un abuso.

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...