mercoledì 30 aprile 2014

ORIA - MULTE A RAFFICA DA NUOVI VIGILI IN SERVIZIO. FATE ATTENZIONE!!!! POTETE USUFRUIRE DEL 30% DI SCONTO SE PAGATE ENTRO 5 GG.

Se siete stati multati  divieto di sosta (per esempio) con "preavviso di accertamento" lasciato sul parabrezza, potete fruire del 30% di sconto e risparmiare le spese di notifica per la contestazione (forse pari a 16 euro). Questo importante particolare non è chiaramente indicato sul pezzo di carta che gli operatori di P.M. vi lasciano. Ovviamente la colpa di ciò va addebitata solo ed unicamente al dirigente. Per approfondimenti cliccare QUI.

lunedì 28 aprile 2014

ORIA - LA STATUA DI FEDERICO II SOTTOPOSTA A "MAQUILLAGE" DOPO CHE E' STATA INSERITA NELLA GALLERIA DEGLI ORRORI PUGLIESI, DAL GIORNALE REPUBBLICA.IT

[Il monumento a Federico II inaugurato lo scorso anno davanti al municipio di Oria è entrato di diritto nella classifica stilata dal quotidiano La Repubblica, dedicata ai monumenti e agli arredi urbani più brutti della Puglia. Una galleria degli orrori nella quale, tra fontane sghembe, statue equestri e ruote insensate, spicca il simulacro dell’Imperatore svevo malamente seduto.Continua a leggere QUI.]

A seguito di ciò forse qualcuno ha pensato di sottoporre il manufatto in questione ad accurata maquillage che è durata qualche giorno. Servirà a renderlo meno orrendo?




domenica 27 aprile 2014

FARE VERDE ad Oria sulle tracce dei nuovi BARBARI: 10 quintali di RSU raccolti! (GRANDE ASSENTE L'AMMINISTRAZIONE COM/LE)

FARE VERDE Puglia
Sede regionale: via Kalefati, 2 – 72024 Oria (Br) -

Domenica 27 aprile, ad Oria il Nucleo “Federico II” dell’associazione di volontariato FARE VERDE Puglia, in collaborazione con l’associazione “Azione e Coraggio” ed il supporto della MONTECO srl, hanno svolto la manifestazione di sensibilizzazione sociale “Dove passano i nuovi BARBARI”.
Una trentina di volontari (tra cui il Presidente Nazionale di FARE VERDE, avv. Francesco GRECO), hanno ripulito, tra il sottopasso FF.SS. Sant’Andrea  e c.da Gallana, hanno raccolto circa 10quintali di RSU abbandonati da novelli BARBARI: plastica, vetro, un supporto TV, schermi TV, stoviglie in

ORIA INVASA DA CIRCA 150 MEZZI D'EPOCA (10° RADUNO VIAGGIO D'EPOCA TERRE DEL PRIMITIVO)


Organizzato dal Gruppo Savese “Quelli del Primitivo", nella giornata di oggi si è svolto  il “raduno di auto e moto d’epoca non oltre il 1984″.
 Alla manifestazione, giunta al 10° anno,  hanno partecipato ben 96 auto e 42 moto d'epoca, trasportanti complessivamente circa 350 persone.
 L'autocolonna, partita in mattinata da Sava (TA), ha attraversato le vie di Oria alle ore 12,00 circa fino a raggiungere il piazzale interno del seminario vescovile (prospiciente la necropoli messapica vigliaccamente distrutta nel 2002).
I partecipanti hanno poi proseguito a piedi per il centro storico fino a raggiungere Piazza Cattedrale dove era stato allestito (a proprie spese) un punto ristoro. In detto piazzale hanno altresì assistito all'esibizione di un gruppo di sbandieratori del luogo, i quali, secondo una voce di chianca, si sarebbero esibiti spontaneamente e gratuitamente.
Prima di andare via da Oria, alla volta di Francavilla (dove   hanno pranzato presso Casa Resta), i turisti hanno visitato il castello, grazie all'opera di volontariato organizzato e coordinato dalla locale sezione di Legambiente.
Non posso esimermi dal manifestare qualche nota critica nei confronti di chi a livello locale ha mal gestito l'evento. Nessuno sapeva! Non ho visto alcun manifesto o locandina per le vie della città! Nessuno striscione di saluto ai partecipanti! Nessun amministratore comunale in Piazza De Jacobis e/o Cattedrale! Nessun dirigente della Pro Loco! Nessuna guida turistica!
A mio parere..... è proprio il caso di dire che ad Oria non capiamo una BEATA MINCHIA di promozione del territorio e di accoglienza dei turisti.




sabato 26 aprile 2014

ORIA - ANNULLATA LA GIORNATA DONAZIONE SANGUE AVIS PREVISTA PER DOMANI 27 APRILE

 L’AVIS comunale di Oria informa con profondo rammarico tutti i soci donatori e gli aspiranti tali che la Giornata della donazione del sangue prevista per domani, domenica 27 aprile 2014, è stata annullata a causa della sospensione della convenzione tra la ASL di Brindisi e le AVIS comunali della nostra provincia.

La convenzione in questione – stipulata due anni addietro tra la ASL di Brindisi e l’AVIS provinciale brindisina per la raccolta esterna del sangue e ora revocata dal Coordinamento regionale per le attività trasfusionali – permetteva alle AVIS comunali il compito di effettuare le raccolte del sangue anche al di fuori della struttura sanitaria. Saltano dunque ben 6 Giornate della donazione del sangue organizzate previste in questi giorni nei comuni della provincia.

L’AVIS comunale di Oria – che domani sarà comunque presente nell’Ufficio sanitario di Oria per accogliere quanti non avranno la possibilità di leggere il presente comunicato – ringrazia tutti coloro che hanno contribuito all'organizzazione di questa terza raccolta del 2014, in particolare al Rione Lama per l'impegno profuso e la partecipazione attiva dei dirigenti, degli atleti e dei simpatizzanti; inoltre si invitano i donatori a seguire con attenzione gli sviluppi futuri, sperando di riprendere serenamente e in tempi brevi le attività di raccolta sangue.

venerdì 25 aprile 2014

NUOVO PRESIDENTE AZIONE CATTOLICA DIOCESI DI ORIA E' CORRADINO DE PASCALIS (molti di noi hanno sempre creduto fosse il mandatario dell'ag. SIAE di Brindisi)

Fonte notizia: QUI
 

I GRILLINI DI ORIA INSISTONO AFFINCHE' GLI SCRUTATORI DI SEGGIO ELETTORALE VENGANO SORTEGGIATI.

MOVIMENTO 5 STELLE ORIA
Comunicato Stampa n.ro 2 del 25/04/2014 

In data odierna, nei pressi della sede municipale, il Movimento 5 Stelle di Oria ha organizzato un gazebo informativo per i cittadini, avente per oggetto la proposta avanzata dal Movimento circa la selezione degli scrutatori per le prossime elezioni europee.
Il Movimento, sin dal 4 Aprile 2014, ha chiesto un pubblico incontro ai Consiglieri Comunali, con specifico rimando in particolare a coloro che sono membri della Commissione Elettorale, Sindaco compreso.

ORIA - L'ASS. "FARE VERDE" A CACCIA DI RIFIUTI ABBANDONATI DAI "NUOVI BARBARI"

                                                                   FARE VERDE Puglia
                                                      Oria: “Dove passano i nuovi BARBARI"


Domenica 27 aprile, ore 9.30 (pressi sottopasso via Sant’Andrea) ad Oria il Nucleo “Federico II” dell’associazione di volontariato FARE VERDE Puglia, in collaborazione con l’associazione “Azione e Coraggio” ed il supporto della MONTECO srl, organizza l’iniziativa di sensibilizzazione sociale “Dove passano i nuovi BARBARI”, nell’ambito dell’omonima iniziativa nazionale di FARE VERDE.
Mentre i barbari di un tempo distruggevano i costumi e la civiltà che l’Impero Romano aveva costruito in secoli di storia, i “novelli Barbari” sporcano ed inquinano il territorio circostante alla propria città, sebbene con il sistema di raccolta “porta a porta” i rifiuti, compresi vecchi elettrodomestici e mobili, vengano gratuitamente prelevati vicino alla porta della propria abitazione.
Durante l’iniziativa i volontari ripuliranno alcune strade delle contrade oritane dai rifiuti ivi abbandonati, denunciando alle Autorità preposte eventuali ritrovamenti di Rifiuti Speciali, non raccoglibili con le normali procedure.

Con questa manifestazione i volontari di FARE VERDE Puglia, Azione e Coraggio e delle altre associazioni partecipanti (Confartigianato, VisitOria, ProcivArci Oria, Arcieri di San Sebastiano) vogliono richiamare l’attenzione dei cittadini di Oria sulla necessità di tutelare il proprio Territorio, la Natura, da parte di TUTTI con un’attenta Raccolta Differenziata dei rifiuti, vera e propria RIVOLUZIONE CULTURALE che da tre anni sta interessando Oria, con alterni risultati. Rivoluzione che può lasciare un FUTURO VERDE alle future generazioni!
L’appello è per una numerosa presenza che segni una FORTE RIBELLIONE di civiltà contro i barbari che, ottusamente, continuano ad avere comportamenti lesivi della trimillenaria Cultura e Storia di Oria.
Alla manifestazione interverrà l’avv. Francesco GRECO, Presidente Nazionale di FARE VERDE.

Oria, 19 aprile 2014           
            La resp.le Nucleo “Federico II” di Oria
  FARE VERDE Puglia
      f.to Dott.ssa Serena MUSCO

giovedì 24 aprile 2014

ORIA TRA LE TAPPE DEL PRIMO TOUR EXPLORA APULIA. (CIRCA 200 VESPISTI DA OGNI PARTE D'ITALIA)

VESPA CLUB ORIA

COMUNICATO STAMPA
Il giorno 26 Aprile 2014 dalle ore 12.00 alle ore 15.00 circa la nostra cittadina vedrà il passaggio di circa 200 Vespa partecipanti al raduno Explora Apulia.
 L’evento a carattere nazionale, organizzato dai Club Barletta e Santo Spirito, vedrà la collaborazione del nostro Vespa Club Oria attraverso un percorso che partirà da Barletta il 24 aprile con arrivo a Lecce il 25 e ritorno a Barletta il 27 aprile. 
Appunto sulla strada di ritorno da Lecce, il 26 aprile, il club oritano sarà impegnato a dare accoglienza al corteo di vespa provenienti da molti Club del Nord Italia ed esteri. 
Il fine della manifestazione è far conoscere il territorio oritano e invitare gli amici a ritornare e magari anche a soggiornare qui per il 3 agosto 2014, data del nostro primo raduno nazionale.
 Per questo motivo, nell’attraversare la città saranno mostrati, in Vespa, i punti di maggior interesse turistico e la piccola sosta ristoro, da noi organizzata ad hoc, ci darà l’opportunità di salutare e di omaggiare i partecipanti con del materiale turistico ed eventuali gadget ricordo.
 Lo svolgimento dell’iniziativa sarà così articolato: l’incontro è fissato per le ore 13.00 circa nei pressi del primo incrocio posto sulla SP 51 in entrata in Oria da Cellino San Marco. 
Da qui si percorrerà, in gruppi di 10 unità per volta, tutta la provinciale in direzione Francavilla fino all’incrocio con via Frascata. Entrati nella città si raggiungerà il centro storico accedendo da Porta degli Ebrei percorrendo via Francesco Milizia fino alla Piazza Manfredi. Poi via Roma, via Piave, via Muraglie Lama fino a Piazza Lama e poi via Giacinto D’Oria fino alla Piazza Municipio.
 Qui sarà allestito un punto di sosta ristoro dove far degustare alcune nostre tipicità e oltre alla consegna dei souvenir le autorità potranno intervenire a salutare gli amici. Si riprenderà la via alle 15.00 circa proseguendo per via Erodoto di Alicarnasso, via Crocefisso, via Vela e via Francavilla fino al rondò posto sulla provinciale 56 direzione Francavilla. 
Geom. G/nni Moretto, presidente Vespa Club Oria

mercoledì 23 aprile 2014

ORIA E LA LEGGE DEL MENGA!


Per leggere la notizia cliccare QUI.

ORIA - SCRUTATORI DI SEGGIO ELETTORALE: IL CONSIGLIERE COM/LE MAZZA CHIEDE CHE VENGANO


Al Movimento 5 Stelle di Oria
                  
Oggetto: Elezioni Europee del 25 maggio 2014 - nomina degli scrutatori di seggio.

    Premetto innanzitutto che sono venuto a conoscenza attraverso internet e facebook della Vs. iniziativa in merito alla nomina degli scrutatori, essendosi evidentemente sottratto il Comune al proprio dovere di trasmettere la Vs. lettera dello scorso 4 aprile allo scrivente che, oltre a ricoprire il ruolo di componente della Commissione Elettorale Comunale, è anche uno dei capigruppo d'opposizione. È evidente che ciò non può essere rassicurante!
    Ciò detto, e venendo al merito della Vs. iniziativa, mi sembra chiaro che non potrei non condividerla, se non altro per la battaglia da me sostenuta insieme agli altri colleghi dell'opposizione poco più di un anno fa, in occasione delle elezioni politiche del 2013.

giovedì 17 aprile 2014

HO DECISO: CAMBIO CITTA' !!!!


Ditemi se voi se è possibile continuare a rimanere inermi dopo aver appreso dell'ultima PERLA targata sindaco Pomarico.
Leggete .... leggete e divulgate. Cliccare QUI.

domenica 13 aprile 2014

ORIA - BENEDIZIONE DELLE PALME IN PIAZZA MANFREDI.


sabato 12 aprile 2014

ORIA - IL CONS. COM/LE TOMMASO CARONE CHIEDE AL SINDACO DI SORTEGGIARE GLI SCRUTATORI DI SEGGIO ELETTORALE.

Movimento cittadino socio-politico – Gruppo Consiliare
                                                       LETTERA APERTA
                            AL SINDACO DI ORIA

    Credo che, come è avvenuto per la scelta all'epoca delle elezioni politiche del febbraio 2013, anche in occasione delle ormai prossime elezioni europee debba seguirsi un metodo per l'individuazione e la nomina degli scrutatori assolutamente diverso da quello previsto dalla legge vigente.
    In occasione delle elezioni politiche 2013 procedemmo con il sorteggio, metodo non perfetto ma perfettibile, che tolse dalla mani della politica la nomina affidandola alla sorte: almeno i fortunati non erano stati costretti a chiedere il favore di essere nominati a nessuno e, quindi, non dovevano ringraziare nessuno.

giovedì 10 aprile 2014

ORIA - ASSEMBLEA DIPENDENTI COMUNALI PER MANCATA CORRESPONSIONE PREMIO PRODUTTIVITA'.

Nella mattinata di oggi, presso il municipio di Oria  si è tenuta l'assemblea dei dipendenti comunali per discutere circa il salario accessorio non corrisposto per gli anni 2011-2012-2013.
All'assemblea ha partecipato quasi tutto il personale. A breve le segreterie sindacali territoriali produrranno un verbale dell'assemblea ed attiveranno  tutte le procedure previste a seguito della diffida (rimasta ... pare ... lettera morta) fatta pervenire il 24.03.2014 al segretario generale del comune di Oria.

martedì 8 aprile 2014

ORIA .... E' ANCHE QUESTA! (per fortuna) ANCHE SE IN MOLTI NON LO SANNO!

lunedì 7 aprile 2014

ORIA - XX Edizione della Sacra Rappresentazione “ LA PASSIONE”

La Sacra Rappresentazione storico-religiosa “La Passione” è annoverata oramai tra gli appuntamenti annuali e tradizionali della Città di Oria ed introduce di fatto, oramai da anni, i caratteristici e devozionali Riti della Settimana Santa a cui la comunità cittadina è legata da una particolare devozione. Quest’anno, poi, ricorre il 20° Anniversario (1995-2014) della sacra rappresentazione che è stato ricordato con una serie di eventi celebrativi con mostre,conferenze, pubblicazioni. In particolare e, a ricordo di tale evento è stato donato alla Chiesa di S.Francesco d’Assisi un dipinto raffigurante “Francesco d’Assisi in Oria” sistemato attualmente sull’altare maggiore.

DON GIOVANNI, IL PRETE DEI POVERI, DEGLI UMILI, DEGLI OPPRESSI.


Fonte articolo: QUI.
ORIA- 2 aprile. E' venuto a mancare questa notte, nella sua casa ad Oria, a causa di un arresto cardiaco, Don Giovanni Zanzarelli. L'uomo avrebbe compiuto 87 anni a Giugno prossimo.
Don Giovanni, è stato il prete dei poveri, degli umili e degli oppressi. E' famoso poichè negli anni sessanta fu la causa di una protesta agguerrita e storica tanto che per sedare gli animi dovette intervenire l'esercito che presidiò Erchie per molti giorni e notti.
Don Giovanni arrivò a Erchie subito dopo essere stato ordinato sacerdote e si conquistò la benevolenza degli erchiolani per ben 12 anni fino a quando il vescovo dell'epoca decise di trasferirlo. Non lo avesse mai fatto, gli erchiolani popolo unito e compatto quando si tratta di lottare per ottenere qualcosa iniziarono una protesta murando addiriturra l'entrata della chiesa con proteste e scioperi. Ma santa romana chiesa non torna mai sui suoi passi. Una notte un tremendo temporale (qualcuno disse un segno di Di Dio) si abbatte su Erchie che allagò il paese. Questo fattore, creò un certo sbandamento tra gli ercolani in sciopero. I carabinieri a sorpresa caricarono don Giovanni nella camionetta e lo portarono via. Si seppe dopo al monastero di Cotrino.
A Latiano stette altri 12 anni, poi a Oria altri 20 anni. Da circa nove anni era in pensione. Si prendeva cura di lui un altro prete "Santo", don Tommaso Prisciano, e sarà quest'ultimo a celebrare i funerali di don Zanzarelli domani, giovedì, alle 14,30 nella parrocchia di San Francesco Di Paola (chiesa nuova).

venerdì 4 aprile 2014

SENZA PAROLE.

Spero che anche senza alcuna mia nota questo mio post possa essere di facile interpretazione.
Spero che sia sufficiente la foto qui pubblicata.

giovedì 3 aprile 2014

ORIA: ESEQUIE DON GIOVANNI ZANZARELLI - VIDEO

 

Nel pomeriggio di oggi nella gremitissima chiesa di San Francesco di Paola è stata celebrata la messa per le esequie del compianto Don Giovanni Zanzarelli. Ha celebrato il vescovo Mons. Pisanello, alla presenza di numerosi sacerdoti della diocesi.

 Nel corso della funzione sono stati vari i momenti di commozione generale. Forse il più toccante si è verificato in occasione della Comunione. Molti dopo aver ricevuto l'ostia tornavano al loro posto piangendo. Ciò era forse anche dovuto alla presenza, ai piedi dell'altare, della bara scoperta, che mostrava il volto serafico di Papa Nino, come tanti usavano chiamarlo. Personalmente ho pianto per quasi tutta la funzione, forse anche a causa di un certo effetto emulativo dovuto alla presenza di una giovane donna, seduta davanti a me, la quale piangeva .....piangeva.

 Il vescovo, verso la fine,  ha riferito che stamattina ha partecipato ad una riunione della CEP (Conferenza Episcopale Pugliese) ed in tale occasione il suo predecessore, Mons. Michele Castoro, gli ha consegnato un messaggio da leggere durante la messa.
 
Non mi è parso di vedere un solo amministratore comunale o un solo consigliere comunale. Con molta probabilità, come tante altre persone,  sono stati impossibilitati a partecipare per vari plausibili e giustificati motivi.

Alla fine della funzione, prima del saluto alla salma da parte di tutti gli astanti, la signora Rosaria Mancuso ha letto il seguente testo:

CIAO GIO' - (DIEGO MORETTO IN MEMORIA DI DON GIOVANNI ZANZARELLI)

Ciao Giò! 
Solo chi, come me, ha avuto la fortuna di trascorrere un po' di anni accanto a lui può capire tutto il senso di quelle due parole. Giò non è Giovanni: forse oggi sarebbe meglio dire che non lo era perchè quel Gio' era un modo, tutto suo, di chiamare ciascuno di noi, ragazzi e giovani dell'ACR della Parrocchia di San Francesco di Paola a cavallo degli anni '80 e '90, anni in cui le parrocchie rappresentavano un punto di aggregazione per tanti di noi.
 Quante storie, quanti amori, quanti litigi nati all'ombra di quei giardinetti antistanti la nostra parrocchia e su quelle panchine: non c'era estate, non c'era inverno, la parrocchia rappresentava il nostro appuntamento quasi quotidiano. 
Chi potrà mai dimenticare le notti passate a costruire il presepe? Ad organizzare le iniziative più disparate di Pasqua e Natale? ed ovviamente chi mai potrà dimenticare le avventure, perchè di quello si trattava, dei campi scuola a Serracandele? Questa foto rappresenta solo una minima parte di quello che era il gruppo di giovani e ragazzi di ACR: tutti, caro don Giovanni, ti devono qualcosa, ciascuno a suo modo, perchè ciascuno di noi, in cuor suo, deve ringraziarti per qualcosa. 
Ciao Gio'....e grazie per tutto quello che ci hai dato. RIP 


mercoledì 2 aprile 2014

ORIA - DON GIOVANNI ZANZARELLI NON E' PIU' CON NOI...... E' VOLATO IN CIELO... DOPO LUNGA SOFFERENZA.

martedì 1 aprile 2014

ORIA - PESCE D'APRILE OGGI IN PIAZZA MANFREDI: AL PRIMO GIORNO DI MESSA IN FUNZIONE DEI DISSUASORI A SCOMPARSA L'AUTO DEI VIGILI RIMANE INTRAPPOLATA.

A spiegarci cosa è accaduto ha provveduto Lo Strillone online. Cliccare QUI.

ORIA - LA POLIZIA MUNICIPALE STAMATTINA HA FATTO VISITA ALLA "SUPPENNA"

In molti mi hanno telefonato, scritto, messaggiato, fermato per strada, perchè tutti incuriositi della foto che ritrae la "prima suppenna oritana di questo secolo".
La curiosità era causata da vari motivi: conoscere esattamente la via, il numero civico, nonchè il nome del proprietario (e rispettivo/a coniuge), nonchè conoscere se i lavori sono stati regolarmente autorizzati dall'UTC. A queste curiosità si aggiunge quella di voler conoscere il significato del termine SUPPENNA.

Circa l'ultimo quesito rispondo sinteticamente così: " la suppenna è l'antenato del porticato e del gazebo". Per approfondimenti cliccare QUI.

Inoltre, se non ricordo male, il termine  è molto usato nella vicina Francavilla Fontana, dove con SUPPENNA vengono indicati i portici esistenti nella centralissima piazza.

 Sul social network Facebook ho trovato una poesia francavillese avente per oggetto proprio le SUPPENNE. Eccola:


Sotta alli suppenne poe, nci stae uno ca si sente nu faraone: 
tene nu bar ca è bello, cranne e vippacchione. 
Ci va lu pomeriggio nci stae nu tipo, ca prima ancora ci ti ssieti, esse lu fischettu, fischa e di bbello ti dici:
 " do cotolette, do mozzarelline e nu paru d'alici". 
La prima vota fa finta ca riti, ma ogni santu ggiurnu la stessa storia, ouu la capu è capu, ce vi crititi! Si ma lu Sabbutu e'ssera,è totta 'natra cosa: 
rri dà tutto tirato e mancu li cani, 
stai na fila 'da fore, ca ce 'sa tu, nanzi a te chiù di millemila cristiani!
 L'atmosfera è bella accogliente e spiritosa,
 poi stae a te ci si uno ca si mantene o unu ca osa. 
Si sape lu munnu è munnu e puru qua stanno li cristiani famosi. 
A parer mio, puru ci vui non ci crititi, unu di quisti e Giuanni Padre Pio. 
Atu capito lu bar di ci è? Di Gibbone! 
e lu pomeriggiu alli sette acchi puru Marcella, Bubù e Cicirone.

ORIA - INTITOLATA A GIOVANNI FALCONE LA SEDE DEL PD. A PARER MIO E DI ALTRI ... UNA SCELTA DI DUBBIO GUSTO.

Ieri sera nel mentre facevo quattro pedalate con una delle mie amate biciclette, transitando per Via M. Pagano ho notato un assembramento di persone nei pressi della sede del PD. Non ci ho fatto caso più di tanto. Una volta rientrato a casa ho letto un bell'articolo sul giornale online BrindisiReport, a firma di Roberta Grassi, dal titolo: "Focus/ Ma che c'entra Falcone con la sede di un partito "
L'articolo si riferiva alla trimillenaria città di Oria, alla quale è stata data la possibilità di accumulare, forse, una discreta dose di figura di *****, al cospetto dell'opinione pubblica.
A mio parere detto articolo merita proprio di essere letto. Cliccare QUI


Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...