giovedì 16 ottobre 2014

ORIA - GIUNTA POMARICO: ULTIMO ATTO? S'E' COTTA LA MULA????

Dal 29 settembre ad oggi tre consigli comunali sono stati convocati per discutere ed approvare il bilancio di previsione 2014, ma ..... ahimè .... non solo non si è nemmeno discusso un solo articolo del bilancio, ma lo scorrere del tempo ha provocato una forte lacerazione all'interno della maggioranza, se si considera che il sindaco, per l'ennesima volta nel giro di un anno, ha deciso di dimettersi, additando suoi tre (ex ?) sodali come responsabili dell'attuale disastrosa situazione.
Per approfondimenti cliccare QUI, QUI, QUI, QUI e QUI.

In data odierna, essendo il consiglio comunale di seconda convocazione, è bastata la presenza di soli 6 consiglieri affinchè avesse inizio .....alle ore 17,26 (orario ufficiale previsto: 16,30). Oltre al presidente Metrangolo erano presenti: Emilio Pinto, Mauro Marinò, Francesco Biasi, Antonio Farina e Pietro Pasulo. Appena il tempo di approvare l'argomento relativo al mattatoio comunale ed è venuto meno il numero legale. Alle ore 17,31 il presidente ha dichiarato di dover sospendere i lavori per mezzora. Vi state chiedendo chi dei sei presenti ha abbandonato l'aula? Pietro Pasulo, il quale era uscito per fumare una sigaretta, ma non ha fatto più rientro.... fino allo scorrere della mezzora di sospensione.

Cosa accadrà nelle prossime ore o giorni? Difficile fare una previsione. Il sindaco ha venti giorni di tempo per ritirare le dimissioni; il Prefetto prima di sciogliere il Consiglio Comunale dovrebbe intimare di approvare il bilancio entro venti giorni.
Dimissioni dei consiglieri? Viene difficile pensare che si presentino, insieme,  all'ufficio protocollo del Comune consiglieri comunali dimissionari, nel numero sufficiente per provocare lo scioglimento del Consiglio.

Però..... però.... devo confidarvi una cosetta. 
Oggi ero presente nell'aula consiliare e il consigliere Pietro Pasulo mi ha chiesto una cosa insolita. 
Mi ha detto: "Franco, per favore mi fai una foto ricordo.... qui seduto? Non si sa mai.... potrebbe essere l'ultima volta!"
E dopo essersi seduto al posto del sindaco (assente) si è fatto da me immortalare con un'espressione ..... direi......felice.... rilassata.

Il pubblico presente non superava le dieci unità, fra di essi un solo giornalista, la corrispondente del Quotidiano.

Le mie orecchie hanno captato uno scambio di battute fra due compari:
- Cumpà, sciamini ..... li pulitici.... acitu sontu!
- Sini, sciamini cumpà.... pi mmei mancu acitu sontu. Sontu fezza! Ca l'acitu armenu è buenu pi cundiri l'insalata!




Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...