venerdì 5 settembre 2014

ORIA - CHIESA MADONNA DELLA SCALA, BENE CULTURALE FAGOCITATO DA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO. I CONSIGLIERI COMUNALI EBBERO IL TEMPO DI VERIFICARE QUALSIASI COSA?


Pubblico lo stralcio di un documento politico datato 2010 (che pubblicherò integralmente quando lo riterrò opportuno). Trattasi di parte dell'intervento di un consigliere comunale.

 [........E' questo il problema, è questo il gravissimo vulnus che non è stato arrecato all'ambiente ma agli interessi della collettività da parte di questa Amministrazione che non ha mai fatto una seria politica ambientale e che non ha mai detto o aperto bocca da due anni a questa parte da quando questo procedimento si è aperto perché l'azienda oggi gode di un procedimento per autorizzazione unica prevista dalla legge regionale nell'ambito del decreto legislativo nazionale e pertanto dobbiamo presumere e pensare, perché ci è mancato il tempo di verificare qualsiasi cosa, che è un procedimento che si è svolto nell'ambito del rispetto delle norme e delle leggi, è chiaro che dobbiamo presumerlo, non possiamo fare altro. Ma di fronte alla tutela dell'interesse collettivo questa Amministrazione non è stata capace di dire una parola......]

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...