martedì 1 aprile 2014

ORIA - LA POLIZIA MUNICIPALE STAMATTINA HA FATTO VISITA ALLA "SUPPENNA"

In molti mi hanno telefonato, scritto, messaggiato, fermato per strada, perchè tutti incuriositi della foto che ritrae la "prima suppenna oritana di questo secolo".
La curiosità era causata da vari motivi: conoscere esattamente la via, il numero civico, nonchè il nome del proprietario (e rispettivo/a coniuge), nonchè conoscere se i lavori sono stati regolarmente autorizzati dall'UTC. A queste curiosità si aggiunge quella di voler conoscere il significato del termine SUPPENNA.

Circa l'ultimo quesito rispondo sinteticamente così: " la suppenna è l'antenato del porticato e del gazebo". Per approfondimenti cliccare QUI.

Inoltre, se non ricordo male, il termine  è molto usato nella vicina Francavilla Fontana, dove con SUPPENNA vengono indicati i portici esistenti nella centralissima piazza.

 Sul social network Facebook ho trovato una poesia francavillese avente per oggetto proprio le SUPPENNE. Eccola:


Sotta alli suppenne poe, nci stae uno ca si sente nu faraone: 
tene nu bar ca è bello, cranne e vippacchione. 
Ci va lu pomeriggio nci stae nu tipo, ca prima ancora ci ti ssieti, esse lu fischettu, fischa e di bbello ti dici:
 " do cotolette, do mozzarelline e nu paru d'alici". 
La prima vota fa finta ca riti, ma ogni santu ggiurnu la stessa storia, ouu la capu è capu, ce vi crititi! Si ma lu Sabbutu e'ssera,è totta 'natra cosa: 
rri dà tutto tirato e mancu li cani, 
stai na fila 'da fore, ca ce 'sa tu, nanzi a te chiù di millemila cristiani!
 L'atmosfera è bella accogliente e spiritosa,
 poi stae a te ci si uno ca si mantene o unu ca osa. 
Si sape lu munnu è munnu e puru qua stanno li cristiani famosi. 
A parer mio, puru ci vui non ci crititi, unu di quisti e Giuanni Padre Pio. 
Atu capito lu bar di ci è? Di Gibbone! 
e lu pomeriggiu alli sette acchi puru Marcella, Bubù e Cicirone.

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...