lunedì 3 marzo 2014

IMBARAZZO SU COSA SCRIVERE OGGI.

Potrei descrivervi la mattinata di oggi  trascorsa nel Tribunale di Brindisi (dalle 9:00 alle 14:00), in qualità di teste ad un processo che vede coinvolti altri oritani, ma mi astengo dal farlo (per vari motivi) fin quando detto processo non si sarà concluso, con sentenza passata in giudicato. 

Avrei tanto da raccontarvi circa il comportamento di taluni sostituti procuratori e di altri soggetti che svolgono funzioni primarie nelle indagini ... e perchè no ... anche nei confronti dei giudici.
Non lo faccio ... per il momento ... ma un bel giorno lo farò e forse in modo energico fino a fare arrivare la mia voce nelle alte sfere.
Vi dico solo una cosa che ho pensato molto ad una frase che usava ripetere la buonanima di mio padre: "PROVERBI DEGLI ANTICHI NON POSSONO FALLIRE" ed ho pensato che altrettanto non falliscono alcuni consolidati detti popolari, esempio: "SONO INCENSURATO E NON HO MAI AVUTO A CHE FARE CON LA GIUSTIZIA, NEMMENO COME TESTIMONE". Credo che sotto sotto si volesse dire: MI FAZZU LI FATTI MIA CA CAMPU MEGGHIU!

Oppure, in alternativa, potrei commentare la notizia riportata dallo Strillone online, circa l'assegnazione delle deleghe agli assessori da parte del sindaco di Oria, Cosimo Pomarico, il quale avrebbe investito l'assessore G.F. Durante delle deleghe ai LL.PP. e all'Urbanistica, già in carico fino al gennaio scorso a C. Zanzarelli, che da oggi prende le deleghe Sport, Turismo e Spettacolo e perde quella di ViceSindaco che è stata spostata su Di Giovanni. 
Ho detto... potrei commentare, ma preferisco sorvolare. Per oggi basta  ed avanza lo schifo al quale ho assistito.

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...