martedì 18 febbraio 2014

ORIA - A PROPOSITO DI BANDE MUSICALI, BANDISTI, CAPIBANDA, DIRETTORI ARTISTICI, ETC....


Nel 2008 è stato dato alle stampe il libro di Concetta Pomarico dal titolo "IL SUONO DELLA FESTA - Oria: quasi due secoli di musica bandistica". Un libro che ritengo molto interessante e che, a mio sommesso parere, non dovrebbe mancare nella casa di ogni oritano.
Verso la fine del libro, in circa tre pagine è sintetizzata la storia delle bande musicali oritane nei circa 40 anni antecedenti l'uscita del libro (2008). Ve li propongo nell'allegato file formato .pdf.

Dalla lettura di ciò si evince che fino all'ottobre 2007 in Oria esisteva una sola banda, denominata CONCERTO BANDISTICO CITTA' DI ORIA. Nel novembre 2007, colui che la dirigeva dall'8.12.1991, il maestro Giovanni Semeraro, decide di abbandonarla, insieme  a molti altri giovani, per creare l'associazione culturale musicale "Progetto Artistico Oritano"".
Sin dall'inizio veniva subito dato gran risalto al nome del vice-maestro, Adriano Iurlaro, che ricopriva il ruolo di I° clarinetto.

Nella vecchia banda rimanevano quasi tutti gli anziani, con in testa Franco Annè, che assumeva le vesti di capobanda, incarico già ricoperto all'inizio degli anni Novanta, all'indomani del "pensionamento" del maestro Vincenzo Moretto. Per varie ragioni, questo gruppo attualmente non naviga in buone acque e spesso deve far ricorso a bandisti forestieri.

L'altro gruppo, invece, ha avuto un crescendo continuo dal 2007 ad oggi. Nel frattempo è cambiata la direzione. Da circa quattro anni, al maestro Semeraro è subentrato il vice, Adriano Iurlaro.

Concludo con una domanda: dobbiamo aspettare l'uscita di qualche nuovo libro per scoprire i motivi per i quali Giovanni Semeraro è uscito di scena? In questi giorni qualcosa mi è arrivato all'orecchio, ma preferisco tacere per risparmiarmi reazioni  spropositate e scomposte da parte di soggetti più o meno interessati.

Attualmente Semeraro dirige il coro Maria SS.Immacolata di Fragagnano e, stando a voci di chianca, non vuol più sentir parlare di bande e di bandisti di Oria. Mi verrebbe da chiedergli: "Maestro, potesse  tornare indietro rifarebbe quel passo fatto nel 2007? Col senno del poi, aver creato l'associazione PAO è stata una saggia decisione?"

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...