giovedì 13 febbraio 2014

ORIA - COMUNICATO STAMPA DELL'OPPOSIZIONE: NESSUN SOCCORSO AL SINDACO POMARICO!


 COMUNICATO STAMPA 
Con questo comunicato si intende smentire categoricamente la voce sempre più insistente, artatamente messa in giro da qualcuno a cui evidentemente manca ormai la terra sotto i piedi, secondo cui i consiglieri di Io Amo Oria insieme ad alcuni di quelli appartenenti alle altre forze politiche di opposizione, starebbero per aderire alla richiesta di soccorso politico proveniente dal Sindaco e da alcuni esponenti della ex maggioranza.
    LA VERITÀ, INVECE, È UN’ALTRA:
    Io Amo Oria è stanca di questo Sindaco e di questa Amministrazione litigiosa ed incapace che,
anziché prendere atto che è impossibile governare con soli 5 consiglieri contro 11 di opposizione e che è il momento di porre fine alla peggiore pagina amministrativa della storia della Città, pone in essere una bieca tattica di temporeggiamento. L’obiettivo del Sindaco Pomarico, quasi raggiunto per la verità, è quello di superare la data del 24 febbraio a partire dalla quale l’eventuale commissariamento del Comune si protrarrebbe fino alla primavera del 2015. Ciò al solo scopo di doversi poi “sacrificare” nel rimanere in carica (con quali numeri non si sa) per evitare di lasciare la Città nelle mani di un Commissario Prefettizio per troppo tempo.
    Nei quasi tre anni di amministrazione abbiamo assistito ad un continuo susseguirsi di litigi e sterili contrapposizioni tra consiglieri e tra questi ed il Sindaco, motivate solo da interessi personalistici: diverse volte si è proceduto, senza alcun apprezzabile risultato, ad azzeramenti della Giunta o alla sostituzione di singoli assessori.
    Addirittura, il Sindaco, nel periodo a cavallo tra settembre ed ottobre scorsi, ci ha deliziato con finte dimissioni studiate a tavolino e decise probabilmente per impaurire qualcuno ma poi rivelatesi un inesorabile e doloroso boomerang per il primo cittadino: dopo averle ritirate con tanto di conferenza stampa ed aver finto che i gravi problemi da lui stesso denunciati pubblicamente erano tutti risolti, si è ritrovato più inguaiato di prima!
    Il risultato? In meno di tre mesi si è registrata la defezione di altri tre Consiglieri della ex maggioranza con relativa pubblicazione di comunicati stampa al vetriolo che parlano di un Sindaco fuori controllo e sotto continuo ricatto ad opera del consigliere di turno.
    Oggi il nostro Sindaco, invece di dimettersi prendendo responsabilmente atto del fallimento della propria esperienza politica, punta alla tattica del temporeggiamento.
    E intanto mentre Oria langue, precipitando giorno dopo giorno, inesorabilmente, nel baratro, ciò che veramente conta per qualcuno è l’indennità di carica visto che l’ultimo azzeramento della Giunta si è risolto nella singolare quanto a dir poco comica nomina (senza attribuzione di deleghe) degli stessi assessori licenziati qualche giorno prima.
 NON È CAMBIATO NULLA! Ma perché poi rinominare una Giunta senza attribuire le deleghe se non vi era neanche grande urgenza di deliberare? Forse per poter consentire agli Assessori di riscuotere la sudatissima indennità? Non si riesce a dare diversa spiegazione alla cosa.
    Per non parlare della barzelletta dei compitini (gli stessi dati un anno addietro e mai svolti) assegnati a quegli assessori che il giorno successivo venivano privati della carica.
    Il Sindaco Pomarico, che non è riuscito a governare e non ha combinato nulla quando disponeva del consenso di ben undici voti in Consiglio, perché mai dovrebbe riuscirci oggi che non dispone più di una maggioranza?
PUÒ ANDARE AVANTI UN SINDACO che è convinto che i problemi si risolvano scrivendo le letterine per poi nulla fare in concreto?
PUÒ ANDARE AVANTI UN SINDACO abituato a dire di si a tutti per poi rimangiarsi sempre la parola?
PUÒ ANDARE AVANTI UN SINDACO col naso più lungo di Pinocchio,  abituato a dire bugie ai propri concittadini?
PUÒ ANDARE AVANTI UN SINDACO costantemente ricattato, come ha scritto lo stesso Consigliere Mauro Marinò, fedele braccio destro di Pomarico fino ad un paio di mesi fa?
MANDIAMOLI A CASA! PEGGIO DI COSÌ NON PUÒ ANDARE!
Oria, 13 febbraio 2014  


Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...