lunedì 6 gennaio 2014

ORIA - DITEMI VOI SE ABBIAMO GIA' TOCCATO IL FONDO.... OPPURE DOBBIAMO ASPETTARCI DI PEGGIO.


Nella giornata di ieri, 5 gennaio, dopo la pubblicazione di un mio post (cliccare QUI), veniva pubblicata sul social network Facebook una fan page per l’assessore Gianfranco Durante, con deleghe a Cultura, turismo e promozione del territorio. Una pagina contenente un messaggio che incensava detto Durante e nel contempo sputava veleno contro alcuni ex assessori (sia dell'attuale che della precedente amministrazione), nonchè frasi farneticanti contro chi non condivide apertamente l'operato del medesimo, riferendosi anche a politici di opposizione.
 Non era nota l'identità dell'amministratore di detta pagina.
Tanto meno era possibile sapere se il Durante era a conoscenza o meno di tale fattaccio. Solo una cosa era certa: l'identità di un fan che aveva invitato numerosi suoi contatti Facebook a cliccare MI PIACE su detta pagina, al fine di  condividerne il contenuto e quindi farne una sorta di "pagina virale".
Sono altresì certi alcuni altri particolari :
- l'amministratore ha provveduto celermente a cancellare i commenti di coloro che civilmente stigmatizzavano l'iniziativa;
- i MI PIACE sono stati circa 20;
- l'amministratore ha ammesso che il Durante, in occasione di una riunione di Giunta (31 dicembre) si è defilato. Infatti nel farneticante messaggio, fra le altre cose, si leggeva: "....per tutti quelli che vorrebbero sapere di cosa si parlava nella riunione di giunta dalla quale l’Assessore Durante si è allontanato, prima di giudicare se abbia fatto bene o male";
- nel pomeriggio di oggi, la pagina è stata rimossa e, a tuttora, si sconoscono i motivi.
E' forte il sospetto che la causa della rimozione sia stata l'immediata conseguenza di una denuncia/querela sporta da qualche destinatario della "meschina pasquinata", se si considera che su Facebook è stato postato il seguente commento: [..... qualcuno ha depositato circostanziata querela verso gli ignoti (per poco però) autori e gestori della pagina. Credo che se ne occuperà la polizia postale che ci metterà poco a risalire ai responsabili. Io ci avevo pure pensato ma ho preferito lasciar perdere perché non ne valeva la pena. Mica si possono querelare le pulci che colpiscono e poi spariscono! Chissà se non ci sarà il primo assessore antisistema querelato.....dal sistema!] Siamo in molti ad attendere con curiosità un'eventuale prossima mossa del dr. Gian Franco Durante. L'ipotesi più gettonata è che emani un comunicato stampa attraverso il quale si dichiari estraneo all'accaduto e di aver già presentato querela contro l'ignoto gestore della pagina FB rimossa, a tutela della propria immagine.
Vedremo disse il cieco.
Intanto vi invito a leggere un articolo apparso poco fa sul giornale online SenzaColonne.

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...