martedì 7 gennaio 2014

ANCHE ORIA A BREVE AVRA' LA SUA CARTA ARCHEOLOGICA.

A deciderlo è stato nei giorni scorsi il nuovo dirigente del Settore Urbanistica del Comune di Oria, Ing. Emanuele Orlando, il quale ritenendolo necessario, ai fini della corretta redazione del redigendo PUG, ha assunto un impegno di spesa al fine di dare incarico di realizzare una "carta", che documenti con dati certi la presenza di resti e segnalazioni archeologiche nel territorio del Comune di Oria.

L'Ing. Orlando darà incarico  alla Vrije Universiteit (Libera Università) di Amsterdam.
 La scelta è motivata dalla necessità di ridurre al massimo i tempi per la redazione di detta Carta, in considerazione del fatto che detta Università ha già effettuato, in tutto il territorio comunale, ricognizioni archeologiche di superficie per complessivi circa 67 Kmq, la cui sintesi dei risultati ottenuti è stata pubblicata in: "D. YNTEMA, In Search of an Ancient Coutryside, The Amsterdam Free University Field Survey at Oria Province of Brindisi, South Italy (1981-1983), Amsterdam, 1993".

 E quando parliamo di Libera Università di Amsterdam non possiamo non pensare al prof. Gert-Jan Burgers, conosciuto ed apprezzato nella nostra Puglia per aver diretto vari scavi archeologici, nonchè effettuato studi e pubblicato documenti e monografie varie
Il suo nome è legato, fra l'altro, al sito archeologico di Muro Tenente (Latiano-Mesagne)

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...