martedì 31 dicembre 2013

UN SOLO AUGURIO A TUTTI I MIEI CONCITTADINI.

IL SINDACO DI ORIA PRIMA DI DIMETTERSI CI DIRA' CHE FINE HANNO FATTO (O DOVEVANO FARE) QUEI CIRCA 1.050 EURO?

Sulla bacheca Facebook del sindaco Pomarico (sono sempre più convinto che altri scrivono in sua vece) nel pomeriggio è stato pubblicato un post con una frase ed un'immagine.
Il tutto è stato poco fa cancellato, forse a causa delle immediate reazioni negative di alcuni utenti di detto social network, che, molto probabilmente, erano bene-informati, grazie a questo blog e a due articoli pubblicati su due giornali online, sempre nel pomeriggio di oggi.

La frase era:  «per doverosa informazione l'ordine per la fornitura, con il costo reale, delle bandiere natalizie», mentre l'immagine allegata aveva per oggetto  il preventivo emesso il 6 dicembre dalla ditta che ha fornito le bandiere natalizie al Comune di Oria. Eccola: 


Ciò premesso, da un attenta analisi dei due documenti qui pubblicati, entrambi recanti la firma della D/ssa Gobbi, Dirigente il Settore Servizi Sociali, rilevo una differenza di euro 1046,76, ovvero una maggiore somma impegnata, con regolare determinazione pubblicata sull'albo pretorio online del Comune, rispetto al preventivo comunicato dalla ditta,  accettato e controfirmato dalla medesima signora Gobbi, la quale dovrà adesso dare spiegazioni a qualche autorità contabile e/o giudiziaria.

ORIA - SACCHEGGIATO MONUMENTO AI CADUTI (PIAZZA LORCH)

Nei giorni scorsi ignoti hanno asportato dalla base del Monumento ai Caduti (sito in Piazza Lorch) un bassorilievo (in bronzo?), nonchè una bombarda ed alcuni proiettili installati alla base, mentre un'altra bombarda è stata trovata divelta. Il monumento (Il fante glorioso e vittorioso) fu voluto dalla città per ricordare tutti i caduti oritani in occasione della prima guerra mondiale.
Denuncia contro ignoti è stata presentata presso il Comando Stazione Carabinieri dal Presidente dell'Associazione Combattenti e Reduci, Generale Tommaso Pomarico.

ORIA - VIGNETTA DEL GIORNO.

s s

ORIA - OPERAZIONE CARABINIERI IN CORSO.

Per circa un'ora, a partire dalle ore 09,30 circa, Oria è stata sorvolata da un elicottero dei Carabinieri, che è anche atterrato in Viale Grande Europa, ove è stato firma per circa un quarto d'ora. Chi cercavano? Bohhhh?

lunedì 30 dicembre 2013

ORIA - VII EDIZIONE CONCERTO DI CAPODANNO.


Siamo tutti invitati alla VII edizione del Concerto di Capodanno, che si terrà il I° Gennaio alle ore 19.30 presso la Chiesa di San Francesco D'Assisi.
 Per l'occasione, sarà eseguito un repertorio ricco di sorprese per non tradire le aspettative degli ascoltatori di tutti i generi, che spazia dal Classico al Moderno. Saranno eseguiti brani di Steven Reineke, Giacomo Puccini, Rafael Hernández, Dmitrij Šostakovič, Gioachino Rossini. 
 L'evento, diretto dal maestro Adriano Iurlaro, vedrà la partecipazione attiva di tutti gli allievi della scuola musicale.

domenica 29 dicembre 2013

SMETTERO' DI PUBBLICARE FATTI E MISFATTI DI POLITICA IL GIORNO IN CUI ........

Ho deciso: il giorno che questa amministrazione comunale arriverà al capolinea, smetterò di pubblicare su internet fatti e misfatti della politica e cosette varie relative ad azioni umane contrarie all'interesse generale. 
Dallo stesso giorno non parteciperò più ad alcuna attività politica, sia singolrmente che insieme ad altri.
Sarebbe alquanto lungo e difficile spiegare i motivi di detta ponderata decisione, che mi ero prefisso di rendere pubblica il 20 gennaio prossimo, al compimento del sesto anniversario di questo mio blog, ma che ho deciso di anticipare ad oggi, in considerazione del serio e concreto rischio che la Giunta Pomarico cessi di operare nei prossimi giorni o settimane.
Lo faccio oggi in piena libertà, non condizionato da fattori legati alla conoscenza dei nomi dei futuri amministratori, nè condizionato da minacce e/o querele.
Dovendo fare un consuntivo di oltre 71 mesi di attività di blogger, posso tranquillamente dichiarare di sentirmi pienamente soddisfatto del lavoro svolto, su vari fronti. 
Ringrazio tutti coloro che nel corso di questi anni mi hanno apprezzato e ringraziato (alcuni anche pubblicamente).
Ringrazio le amiche CHIANCHE per la gradita collaborazione. Un pensiero (ma non più di tanto... anche se senza rancori) va anche ai tanti miei detrattori, i quali, involontariamente, mi hanno stimolato a continuare sulla mia strada (a volte con più passione e veemenza di prima), in quanto essi stessi mi fornivano la prova dell'efficacia della mia azione. 
Dico questo perchè è fuori di dubbio che il blogger, a modo suo, fa informazione, in modo forse più libero ed ampio, rispetto a chi è iscritto all'albo dei giornalisti, i quali, come ben sappiamo, hanno precise regole da rispettare, oltre alle eventuali "linee editoriali". 
Questo accenno per ricordare a me stesso una frase del famoso Benedetto Croce: "Ogni mattina il buon giornalista deve dare un dispiacere a qualcuno".
Non sempre è stato facile: sono stato più volte minacciato, anche fisicamente; sono stato per sei volte querelato per diffamazione (leggasi: carognate, tesi campate in aria al limite della calunnia), senza aver mai subito condanna penale. 
Non mi sono mai fermato, nè fatto intimidire, grazie ai buoni e forti ideali che mi hanno finora accompagnato. 
Un altro grande uomo del passato, Ezra Pound, diceva: "Se un uomo non è disposto a lottare per le proprie idee, o le sue idee non valgono nulla o non vale nulla lui."
Con questo sono 5357 post pubblicati in questo blog, con una media di circa 19 articoli a settimana. Ometto di fornire i dati relativi al contatore delle visite e delle pagine lette giornalmente, in quanto lo ritengo indice di sterile esibizionismo. 
Concludo col dire che ho intenzione di stampare su carta gli articoli che riterrò più interessanti, al fine di tramandarli ai posteri, insieme ad altri miei scritti di epoca antecedente. Il titolo: RACCOLTA DI NOTE DI ARPA. Ovviamente una copia la donerò alla bibloteca comunale.

ORIA - L'AMMINISTRAZIONE POMARICO E LE ARMI DI DISTRAZIONE DI MASSA.

Stamattina mi sono alzato con una domanda: ad Oria i cittadini sono forse sotto l'effetto delle ARMI DI DISTRAZIONE DI MASSA  quotidianamente utilizzate  dal sindaco Pomarico e dai suoi assessori?
Non mi riesce facile darmi una risposta.
Una cosa è certa: nei tanti proclami e vari comunicati finora emanati da Pomarico è evidente l'intento di distrarre la gente dai veri e vari problemi reali.
Anche alcune delle opere realizzate lo comprovano. Due esempi per tutti: il muro della STREET ART che in realtà nasconde la SHIT ..... e le bandiere natalizie.
Ritengo che la Giunta Pomarico è ormai giunta al capolinea, se si considera che si stanno tenendo ben tre consigli comunali (il prossimo la mattina del 31 dicembre) per discutere di legittimità di debiti fuori bilancio (fra l'altro dell'anno 2012 ed indebitamente postergati a quest'anno per eludere fraudolentemente le regole del patto di stabilità).
Tre consigli comunali (senza i numeri giusti) che comportano una certa spesa (gettoni di presenza per consiglieri; rimborso spese per quelli che vengono da fuori; spese per stenotipia e registrazione verbali). Qualcuno si chiede se ciò non ha agevolato anche e soprattutto quei consiglieri che lavorano lontano da Oria.
Armi di distrazione di massa talmente potenti, che hanno rallentato i riflessi delle forze politiche di opposizione, se si considera che non sono capaci di fare uno straccio di manifesto o di volantino da distribuire ai cittadini in questi giorni per informarli della grave situazione politico-amministrativa in atto, nonchè di importanti problematiche come la TARES, le CARTELLE ICI 2008, le eventuali dannose conseguenze per il nostro Comune per aver eluso fraudolentemente le regole del patto di stabilità per l'anno 2012, etc..
Parlo di riflessi rallentati nei soggetti politici dell'opposizione e non di sintomi da inciucio in vista di, quasi certe, imminenti elezioni locali anticipate (e quindi possibilità di trovarsi a braccetto con soggetti dell'attuale maggioranza), in quanto, al momento, non ho motivo di sospettare.
Concludo questo post col classico "VEDREMO .... DISSE IL CIECO!"

sabato 28 dicembre 2013

ORIA - DISCARICA ABUSIVA MASCHERATA DAL MURO DELLA "STREET ART" DELL'ASSESSORE DURANTE.

Cliccare sulle immagini per ingrandire:


Per la STREET ART oritana cliccare QUI.
Per la SHIT ART cliccare QUI, oppure cercare in Google.

Chi abita nei pressi, dopo aver tentato invano di risolvere il problema dell'illecito abbandono dei rifiuti, ovvero dopo essersi più volte rivolti al Comune, hanno pensato di esperire un tentativo attraverso questo blog.

Come avrete certamente capito stiamo parlando di quel terreno a ridosso del muro oggetto del "Progetto pilota STREET ART" dell'assessore con delega alla Cultura, Promozione del Territorio, Sport e Turismo, dr. Gian Franco Durante.

Sono tanti i porci che hanno preso l'abitudine di conferire i propri rifiuti al di là di quel muro, in quel terreno di proprietà del Comune, ed il sindaco di Oria nei prossimi giorni si beccherà una denuncia per discarica abusiva, se continuerà a far finta di niente.

Lascio immaginare quanto sia precaria la situazione igienico-sanitaria, se si considera che a ciò si aggiunge la mancanza di servizi igienici nella casa che vedete nella foto, abusivamente occupata da alcuni zingari.

ORIA - IL SINDACO POMARICO E I SUOI SODALI STAVOLTA L'HANNO PROPRIO FATTA GROSSA! PER IL CODICE PENALE SAREBBERO "RAGGIRI" DA REATO DI TRUFFA AGGRAVATA!

Il sindaco, in occasione del Consiglio Comunale del 16 dicembre scorso, ha candidamente confessato di aver RAGGIRATO LE REGOLE SUL PATTO DI STABILITA', per l'anno 2012. Le conseguenze per il nostro Comune saranno pesanti ed immediate! Ce lo spiega il consigliere di opposizione Angelo Mazza sul suo blog.
Per approfondimenti circa le conseguenze per sindaco, assessori, consiglieri com/li e tecnici, cliccare QUI.

Voglio proprio vedere queste "perle" di amministratori con quale faccia si presenteranno questa sera nell'aula del Consiglio Comunale per consegnare le onorificenze del Premio Oritani nel Mondo.

Dovrebbero solamente vergognarsi  e fare pubblica ammenda,  oltre che dimettersi immediatamente!

venerdì 27 dicembre 2013

ORIA ... E LE SOLITE FIGURE DI M.... !!! LA PRO LOCO NEL 2013 SENZA CONTRIBUTI DALLA REGIONE PUGLIA PERCHE' NON ISCRITTA NEL REGISTRO REG/LE.

Ricordo a me stesso che la scorsa estate si è verificata un'animata querelle fra il presidente della Pro-Loco di Oria e l'assessore regionale Godelli, per la mancata concessione di contributi da parte della regione Puglia al Torneo dei Rioni. Leggere QUI.
Interveniva anche il sindaco di Oria: «Se domani i Pugliesi diranno, c'era una volta il Torneo dei Rioni di Oria, è bene sapere che questa nostra importante e più antica manifestazione è stata uccisa da una Regione Puglia chiusa, sprecona, irresponsabile e clientelare.». Leggere QUI.
 Fonte notizia: QUI.

L’art. 3 della l.r. 11.5.1990, n. 27 istituisce, presso l’Assessorato al Turismo, l’albo regionale delle Associazioni Pro - loco di Puglia. Il successivo art. 5 (Procedure per l’iscrizione all’albo regionale) dispone che, per ottenere l’iscrizione all’albo regionale le associazioni pro - loco devono presentare, entro 60 giorni dall’inizio dell’anno solare, all’APT territorialmente competente o, in mancanza, al Comune ove ha sede l’associazione, apposita domanda di iscrizione, sottoscritta dal legale rappresentante, corredata di copia autentica dell’atto costitutivo e dello Statuto, del bilancio di previsione, delle entrate e delle spese e del programma delle attività che l’associazione intende svolgere, unitamente al parere dell’Unione Nazionale delle Pro - loco d’Italia - Delegazione regionale. 
Copia della documentazione deve essere inviata, per conoscenza, all’Assessorato regionale al Turismo. L’iscrizione all’albo regionale è condizione indispensabile per l’assegnazione di contributi regionali per lo svolgimento dei programmi annuali di attività turistica ai sensi dell’art. 6, comma 1, lett. c) della richiamata l.r. n. 27/90. 
.... OMISSIS .....

 sono escluse dall’iscrizione all’Albo regionale delle Pro - loco di Puglia, l’Associazione Pro - loco di  ....., ORIA, ..... che, pur avendo inviato istanza nei termini di legge, hanno presentato documentazione incompleta

REGIONE PUGLIA - ULIVI MONUMENTALI: ELENCO PROVVISORIO RELATIVO A 1990 ESEMPLARI.

Per approfondimenti cliccare QUI.

ORIA RIUSCIRA' AD OTTENERE FINANZIAMENTI PREVISTI DALLA LEGGE REG/LE 17/12/2013, n. 44 ???

Udite... udite... udite! Trattasi di legge dichiarata urgente e che non comporta alcuna implicazione di natura finanziaria a carico del bilancio della Regione Puglia. Domanda: da dove prenderanno i soldi?

Fonte notizia QUI

Borghi più belli d’Italia in Puglia:
 Legge regionale Pubblicata, con dichiarazione di urgenza, nel bollettino ufficiale regionale n.169 del 20 dicembre 2013 la Legge regionale n. 44 “Disposizioni per il recupero, la tutela e la valorizzazione dei borghi più belli d’Italia in Puglia”. 
 La finalità della legge è promuovere interventi a favore dei borghi storici riconosciuti e impegnati in programmi di tutela del patrimonio culturale e ambientale, secondo le finalità proprie del club denominato “I borghi più belli d’Italia”, promosso e sostenuto dall’Associazione nazionale comuni italiani (ANCI), ovvero insigniti del riconoscimento di Sito UNESCO, Città Slow, Bandiera Arancione, Borghi Autentici. 
Sono ammessi a contributo regionale gli interventi, proposti anche da soggetti privati, finalizzati alla valorizzazione del patrimonio culturale, materiale e immateriale, alla riqualificazione urbana, alla conservazione e al restauro del patrimonio edilizio e degli spazi liberi. Per beneficiare dei finanziamenti il Comune deve presentare annualmente alla Giunta regionale un programma di riqualificazione del borgo storico, approvato dal Comune stesso, che deve essere conforme alle finalità della suddetta legge.
 Le domande dirette ad ottenere la concessione dei contributi devono essere presentate alla Giunta regionale dal Sindaco del comune nel cui territorio è situato il borgo, corredate della documentazione indicata nel testo di legge.

POMARICO, SINDACO DI ORIA: PER IL BENE DI QUESTA CITTA', VAI A CASA! (a cura del cons. com/le G. SORRENTO)

Ricevo e pubblico:
[Sindaco Pomarico per il bene di questa città vai a casa!
 Dopo alcuni mesi di assoluto silenzio ritengo doveroso fare alcune considerazioni circa la grave crisi non solo politica-amministrativa ma anche etica che sta travolgendo questa città. 
Oggi mi appare scontato dire di essere stato facile profeta quando un anno fa decisi, per primo e con grande travaglio personale, di gettare la spugna e abbandonare la maggioranza di questa amministrazione che all'epoca appariva già senza progetti, idee e senza una guida forte e autorevole che sapesse tenere coesi i diversi consiglieri, che invece erano l'un contro l'altro a tentare di costruire clientele su clientele e a difendere i propri singoli interessi.

OGGI A MEZZOGIORNO, IN CONSIGLIO COMUNALE ASSISTEREMO ALLA FINE DELLA GIUNTA POMARICO?

Consiglio Comunale alle ore 11,30 di oggi 27 Dicembre 2013 per la trattazione del seguente
ORDINE DEL GIORNO 
1) Art. 6 punti 2 e 3 del Regolamento Consiglio Comunale - Comunicazione deposito verbali delle deliberazioni adottate nella seduta precedente del 16/12/2013 - Approvazione;
2) Riconoscimento di legittimità di debiti fuori bilancio – art. 194 comma 1 lettera a) D-Lgs. 
  Mauro Marinò non dovrebbe rientrare nella maggioranza, se  non vuole passare alla storia come un grande quacquaracquà, specialista anch'egli delle retromarce, se si considera che prima ancora di fuoriuscire dalla maggioranza, già in data 30.11.2013, aveva dichiarato: "....Mi sono stancato, io sono una persona per bene, avrò altri tipi di problemi, ma io sono una persona per bene e voglio salvaguardare la mia dignità personale. Io mi sono candidato non per avere un interesse personale...."

ORIA - IL CONS. MAZZA: ENTRO GENNAIO VIA IL SINDACO POMARICO PERCHE' HA FALLITO!

Per leggere l'intero articolo sul blog di Angelo Mazza, cliccare QUI.

giovedì 26 dicembre 2013

40 E NON 4000 TABLET..... DEL COSTO DI 100 EURO CADAUNO?


ORIA - RACCOLTA RIFIUTI: STASERA NELLO STESSO SECCHIO MARRONE AVETE MESSO "UMIDO" E VETRO?

Come ben sappiamo da mesi ormai, il vetro va posto nel secchio marrone, senza buste o involucri aggiuntivi.
Nei giorni scorsi quasi tutti gli utenti hanno ricevuto un calendario provvisorio, valido dal 23 dicembre all'8 gennaio, col quale il Comune di Oria, unitamente a Monteco e Consorzio Ato/BR2, ci comunica che stasera dobbiamo depositare sul marciapiede la frazione organica ed il vetro.
Domanda: considerato che l'ultimo prelievo di frazione umida risale a martedì 24 dicembre, e che in quasi tutte le famiglie, in questi giorni, si è consumato e prodotto una maggior quantità sia di  rifiuti umidi che di vetro,   come faranno stasera gli oritani a inserire nell'unico secchio marrone tanto vetro e tanto umido?

CONTRORETROMARCIA DEL SINDACO NELLE FUNZIONI DEI FUNZIONARI CAPISETTORE DEL COMUNE.

Con decreto sindacale del 20.12.2013, il responsabile del V° e VI° Settore (Polizia Municipale e Attività Produttive), potrà nuovamente sostituire il responsabile Settore Affari Generali.
Detto posto, fra l'altro, è momentaneamente in sede vacante, in quanto la D/ssa DI POMPO si è trasferita al nord, presso altro Comune. Al suo posto, dopo le feste natalizie, dovrebbe arrivare una signora, residente in un comune del tarantino, il cui nome sarebbe stato attinto dalla graduatoria del relativo concorso.

Resta da chiarire il mistero per il quale, circa un mese prima, il sindaco aveva privato  il suddetto responsabile della P.M. della possibilità di sostituire altri Dirigenti.
Ricordo a me stesso che il consigliere Mauro Marinò, nel comunicare alla città la sua fuoriuscita dalla maggioranza, ha accennato a fenomeni di ricatto esistenti nel palazzo di città. 

ORIA - BANDIERE NATALIZIE: OGGI POMERIGGIO SIAMO TUTTI INVITATI PRESSO L'UFFICIO IAT PER VISIONARE IL DVD COSTATO 2MILA EURO.

Come vi ho già spiegato in un precedente post, per l'operazione "bandiere natalizie" il Comune ha speso complessivamente euro 7.660,00, dei quali 2.000,00 euro dati ad una ditta tarantina per la realizzazione di un video della durata di 10 minuti con riprese riguardanti i maggiori punti di attrazione turistica di Oria, CON PARTICOLARE RISALTO ALL'IMBANDIERAMENTO.

 Chi volesse vedere detto video può recarsi, durante il periodo natalizio, nell'ufficio IAT (sito in Via Papatodero, a ridosso di Palazzo Martini), nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì (dalle ore 9,00 alle ore 12,00), e nei rimanenti giorni della settimana dalle ore 16,00 alle ore 19,00.

Detto IAT è aperto dal 22 dicembre e fino al  6 gennaio (ad eccezione dei giorni di Natale e Capodanno), grazie alla presenza dei soci della Coop. Nuova Hyria, che hanno ricevuto, per questa apertura straordinaria, un compenso complessivo di euro 1.102,00

In verità ritengo che qualche sforzo in più doveva essere fatto per tenere aperto detto ufficio di assistenza ai turisti, per almeno sei ore al giorno e per tutti i giorni, incluso Natale e Capodanno. Aggiungo che l'ubicazione di detto IAT non è adeguatamente segnalata almeno nelle piazze del centro storico di Oria.

mercoledì 25 dicembre 2013

IMMAGINI CURIOSE DEL CENTRO STORICO DI ORIA..... SENZA PAROLE.


L'usanzi ti Natali. Poesia. (Omaggio al compianto Grande Poeta Attilio Mingolla)

L’usanzi ti Natali

L’usanzi ti Natali
a ‘stu paisi mia,
li cchiù tratizziunali
ti comu si facia,



so rricurdati ‘ccuani
comu ‘nna vera storria,
spirannu ca rimani
ti ‘st’usi ‘nna mimorria:

la ggenti cu passioni
cu fet’e fantasia,
pi cranni tivuzzioni
presepi custruia,

tanta si sbizzarria
cu lu facia beddu,
cu pont’e galleria
lu lagu e lu castieddu.

La sera ti viscigghia
si rriunia divota,
insiemi alla famigghia
la ggenti dda ‘rricota,

cantann’a llu Missia
“Tu scendi dalle stelle”,
liggennu ‘nna puisia
o a cuntà sturielli.

Pò la patrona uffria
scaiezzul’e rusoliu,
mieru ti marvasia
e frisi fatt’a l’olliu,

o puru to’ piscuetti
fatti ti manu sua,
o buccunotti cuetti
cu la mostarda t’ua.

E dda vitii ‘rriari
‘nn’allegru cuncirtinu,
sunannu Pasturali
cantann’a llu Bambinu.

Intant’a lla cucina
la femmana fricia,
trimpava la farina
pi pizzariedd’e tria;

o baccalai cu gnocchi
li fung’e lampasciuni,
cu bbinchia tanta vocchi
ti crann’e di vagnuni;

frittelli e cartiddati,
pettuli e purcidduzzi,
o cozzi ‘rracanati
frittura ti merluzzi,

(ca s’era rrispittari
ddasciun’e astinenza,
no ss’era ‘ncammarari
pi Santa Pinitenza).

Po’ si sciucav’a mazzettu
a tombula, settemmienzu,
scuponi, a setti uettu,
o pur’a n’atru scherzu,

e si facia bardorria
pi totta la nuttata,
‘ntra l’alligria e gloria
la festa era spicciata.

Mò ti cuedd’armunia
ti fratellanza vera,
sintimu nostalgia
ti ‘nn’epuca sincera.

14 settembre 1992
Attilio Mingolla

martedì 24 dicembre 2013

ORIA - IL MISTERO DEL RINVIO DELLA SCADENZA DELLA PRIMA RATA TARES.

Il 18 dicembre, sul social network Facebook il sindaco di Oria ha postato il seguente messaggio:
PAGAMENTO TARES

TENUTO CONTO CHE UN CONSIDEREVOLE NUMERO DI CONTRIBUENTI HA RICEVUTO IN RITARDO O NON HA ANCORA RICEVUTO I BOLLETTINI RELATIVI AL PAGAMENTO DELLA TARES E DELLA MAGGIORAZIONE STATALE SI E' STABILITO IN DEROGA A QUANTO GIA' STABILITO DI POSTICIPARE LA DATA DEL PRIMO VERSAMENTO FISSATA PER IL 15 DICEMBRE AL 16 GENNAIO 2014.
Stranamente però nessuna delibera di giunta è stata fino ad oggi pubblicata sul sito web istituzionale del Comune di Oria, nè è stato affisso alcun manifesto murale.

Secondo voi è normale tutto ciò?

"LO STRILLONE" NON HA CHIUSO I BATTENTI, E' VIVO E VEGETO. PAROLA DI DIRETTORE!


LETTERA APERTA, LO STRILLONE NON HA CHIUSO I BATTENTI

Caro Franco,
nei giorni scorsi ho letto come sempre con attenzione il tuo blog, ma un certo punto mi sono imbattuto in un post che mi tocca da vicino. Quello cioè nel quale il 20 dicembre scrivi di libertà d’informazione e di critica sostenendo, tra le altre cose, «Lo Strillone cartaceo, nato come quindicinale, sta avendo problemi e nel corso di quest’anno sta uscendo a singhiozzo. (oggi 20.12.2013 aggiungo che in pratica ha chiuso i battenti!)». Ho ricevuto diverse chiamate, in primis da collaboratori, amici e partner commerciali che mi chiedevano giustamente conto di questa “novità”, che ho dovuto smentire.

UDITE .... UDITE..... IL SINDACO E GLI ASSESSORI DOPO UN LETARGO DI CIRCA DUE ANNI SI RICORDANO DI RECUPERARE UN CREDITO DI PARECCHIE MIGLIAIA DI EURO.

A interrompere il letargo dei nostri onorati amministratori è forse servito un mio post datato 4 dicembre? Cliccare QUI.
 Alla somma indicata nella delibera vanno aggiunti gli interessi, ragion per cui il Comune di Oria dovrà  incassare oltre 25mila euro.

Chissà se sarà possibile recuperare anche un altro credito, per inadempienza contrattuale ex art. 6 capitolato servizio di igiene urbana da parte del Consorzio Dasta (nel quale forse aveva delle cointeressenze Massimo Ferrarese), ammontante a 58.500.000 (cinquantottomilionicinquecentomila) delle vecchie lire.

lunedì 23 dicembre 2013

L'ASSESSORE DURANTE OTTIENE ALTRE DUE DELEGHE DAL SINDACO.

In data 19.12.2013 in aggiunta alle deleghe Cultura e Promozione del Territorio, il dr. Gian Franco Durante ha ottenuto dal sindaco anche le deleghe al Turismo ed allo Sport.

E dire che il sindaco aveva detto che doveva fare l'assessore solo per due mesi!

DOMANDA: CHI HA DECISO IL CONTENUTO DELLE BANDIERE NATALIZIE?

Stasera ho avuto uno scambio di idee con una persona, circa la questione "bandiere natalizie".
Ad un certo punto l'interlocutore ha affermato che, sicuramente, non è stata la decisione di una singola persona, ma di più persone.

 Siccome trattasi di deliberato di Giunta Municipale  e successiva determina del dirigente di settore, ho risposto a quella persona, e lo riporto anche qui, che nessun atto "del palazzo di città" riporta il "tema natalizio" prescelto, nè tantomeno si fa alcun accenno a frasi da inserire.

Ciò premesso, non rimane che chiederci: CHI HA DECISO?


RICOMINCIO DA NATALE, OVVERO QUALCUNO HA DIMOSTRATO CHE SA E CHE SA FARE (a cura di Angelo Lippolis)

“Ricomincio” mi è sembrato un ottimo inizio di qualcosa di nuovo da cui ripartire. Bravi SIMONA, ANTONIO, ATTILIO  e tutti gli altri. Siete stati veramente bravi. 
 Non succedeva da tempo. 
E’ stato come rivedere la Oria della mia infanzia quando venivo la domenica a pranzo dai miei nonni. 
L’ho rivista viva, bella, partecipe, sorridente, festosa.
 Da piazza Lorch a Piazza Albanese è stato un pullulare di gente, di idee, di colori, di suoni, di sapori. 
Ieri ho visto via Roma strappata al suo degrado e alla sua morte e riconsegnata, per un giorno intero,  al suo antico splendore. Ieri Oria non aveva nulla da invidiare alle invidiate Ostuni, Cisternino, Ceglie, Polignano, Trani…
Senza Castello, senza Parco Montalbano, senza aiuole con i prati inglesi, senza luminarie e senza bandiere, SIMONA, ANTONIO, ATTILIO e tutti gli altri hanno dimostrato che si può fare, si può sviluppare, si può attrarre, si può rinascere.
SIMONA, ATTILIO, ANTONIO e tutti gli altri hanno dimostrato che ad Oria c’è qualcuno che sa e che potrebbe fare. 
SIMONA, ANTONIO, ATTILIO e tutti gli altri meriterebbero un grazie da noi tutti e magari anche un contributo dal Comune che è quello che ne ha ricevuto il maggior beneficio senza investire neanche un euro.
Grazie.
Angelo Lippolis

BANDIERE NATALIZIE E CORRETTA INFORMAZIONE, OVVERO FACCIAMO UN PO' DI CONTI?

Se qualche giornalista vi dice che le 300 bandiere natalizie sono costate al Comune complessivamente euro 2.598,60 IVA compresa, non vi dice la verità, forse perchè non ha letto le carte (o non le ha voluto leggere). 
Se a dirlo invece è l'assessore di riferimento, mi aspetto che qualcuno chiarisca perchè nella determina n.670/2013 è scritto che a seguito di INDAGINE DOCUMENTATA è stato deciso di acquistare 300 bandiere dalla ditta CRESKO srl con sede a Pomezia, per costo complessivo di euro 3.660,00 IVA COMPRESA. 

 Se qualche giornalista vi dice che per l'installazione di dette bandiere, a mezzo di pennoni, ai rioni è stato dato un contributo di euro 250, non vi dice la verità, forse perchè non ha letto le carte (o non le ha voluto leggere). 
 Se a dirlo invece è l'assessore di riferimento, mi aspetto che qualcuno chiarisca perchè nella determina n.685/2013 è scritto che ai rioni vengono elargiti complessivi euro 2.000,00 per detta collaborazione. Se qualche giornalista scrive che "per le vie del centro anziché le tradizionali luminarie sono comparse bandiere dal tema natalizio con gli auguri di buone feste ai turisti e alla cittadinanza", potete benissimo rispondere che sulle bandiere non si rilevano messaggi di auguri e che le luminarie sono state installate. Posso dirvi che la determina dirigenziale indicante la spesa per dette luminarie, non risulta a tutt'oggi pubblicata sull'albo pretorio online (salvo mia svista). Ritengo che la spesa possa aggirarsi sulle DIECIMILA euro. 

Come ben sapete, oltre a quanto sopra, l'assessore di riferimento ha deciso di spendere 2.000,00 euro per la realizzazione di un video della durata di 10 minuti con riprese riguardanti i maggiori punti di attrazione turistica di Oria, CON PARTICOLARE RISALTO ALL'IMBANDIERAMENTO. 

BANDIERE NATALIZIE AD ORIA - A GRANDE RICHIESTA PUBBLICO QUALCHE FOTO.

Molti lettori di questo blog, non residenti ad Oria, mi hanno chiesto di pubblicare qualche foto delle tanto chiacchierate bandiere natalizie, costate agli oritani circa 6mila euro.

MAGICA ATMOSFERA NATALIZIA IERI AD ORIA.

In tanti hanno contribuito a rendere bella la giornata di ieri qui ad Oria, per residenti e forestieri. Oltre alle foto scattate alle auto d'epoca in mattinata, non mi è stato possibile fotografare i vari stand e le varie attrazioni nel pomeriggio e nelle ore serali. Pubblico questa foto gentilmente inviatami dall'amico Tonino Carbone, dove sono immortalati tanti soci attivisti del Rione San Basilio, i quali col loro sorriso, rendono magnificamente l'idea di ciò che hanno offerto e che hanno condiviso. 
Resta solo che i medesimi e/o altri attivisti del rione si apprestino a installare le bandiere natalizie già installate negli altri rioni.

domenica 22 dicembre 2013

IL VESCOVO DI ORIA REGALA 42 TABLET ALLE PARROCCHIE.

Fonte notizia QUI.
[Sta facendo molto discutere nel brindisino il regalo di Natale scelto dal Vescovo di Oria Vincenzo Pisanello per le parrocchie della sua diocesi che raggruppa comuni del Brindisino e del Tarantino. Il prelato infatti per questo Natale ha deciso di donare alle 42 parrocchie della diocesi altrettanti tablet di ultima generazione.
 Come raccontano i quotidiani locali, è stata evidente la sorpresa tra i sacerdoti e sacrestani che in questi giorni si sono visti recapitare l’inatteso regalo del Vescovo, anche se in molti hanno apprezzato. Con la diffusione della notizia però sono fioccate anche le polemiche. Non poche infatti sono state le critiche da parte di chi ha ritenuto che quel denaro potesse essere speso in altra maniera. Dalla Curia insieme al regalo però è arrivata anche una missiva indirizzata alle comunità in cui veniva spiegato il motivo del dono tecnologico. L’acquisto dei dispositivi da parte del Vescovo infatti ha uno scopo ben preciso, quello di favorire l’utilizzo di sistemi d’ultima generazione nelle comunicazioni tra le parrocchie perché ci si abitui anche a scambiarsi informazioni via email. 
Dalla curia, pur non replicando alle accuse di sperpero, assicurano che i tablet saranno a disposizione non solo dei sacerdoti ma anche delle comunità parrocchiali, quindi dei ragazzi degli oratori e dei catechisti.]

LA PROF/SSA A.M. ANDRIANI RINGRAZIA GLI EX LICEALI E FA GLI AUGURI.

Per gli ex-liceali di Oria
 
Desidero ringraziare tutti voi per aver risposto con sollecitazione ed entusiasmo al mio tam-tam. Non vi nascondo che i vostri messaggi, le vostre mail mi hanno emozionato e ripagato di qualche resistenza o incomprensione.
Rassicuro tutti che l’unico intendimento del lavoro dei 40 anni del Liceo Scientifico di Oria è stato quello di dare voce a ciascuno di voi, che avete lasciato segni e segnali del vostro passaggio e contribuito all’affermazione di questa importante Istituzione. Ognuno di voi ha preso la propria strada e ognuno di voi ha contribuito e contribuisce a tessere il nuovo tessuto sociale della nostra comunità, non più localistica ma locale inserita nel globale.
 Il lavoro è ultimato e presto vedrà la luce. Appena pronto sarete informati.
Mi piacerebbe tanto poter scrivere un capitolo della nostra storia insieme a voi.
Colgo l’occasione per esprimere a tutti voi un

VERY MERRY CHRISTMAS e un
VERY HAPPY NEW YEAR!

Pieno di soddisfazioni e realizzazioni in ogni campo desideriate.
Vi abbraccio,
con animo grato,
 Anna Maria Andriani 

CORRE VOCE CHE ..... TABLET COME STRENNA NATALIZIA ... DA UNA CERTA AUTORITA'.

ORIA - AUTO D'EPOCA IN PIAZZA LORCH (22.12.2013)- VIDEO.

SHIT ART

Nessun riferimento a cose e persone di ieri e di oggi.
....

sabato 21 dicembre 2013

ORIA - MAURO MARINO' E LA GOCCIA CHE HA FATTO TRABOCCARE IL VASO.


Il Consigliere Mauro Marinò avrebbe deciso di abbandonare la maggioranza in quanto il sindaco avrebbe ignorato, fino a ieri mattina, una sua richiesta finalizzata ad ottenere il commissariamento del Rione San Basilio.

Ho scritto "fino a ieri mattina", poichè nel pomeriggio di ieri, dopo aver appreso del comunicato stampa di M.Marinò, il sindaco ha contattato le opposte fazioni all'interno del rione San Basilio, comunicando di volerle incontrare stamattina alle ore 10,30 nel suo ufficio, nel municipio.

Non scendo nei dettagli dell'incontro che mi sono stati riferiti da alcuni partecipanti. Sintetizzo col dire che il gruppo che ha per referente  Palmisano ha proposto una conduzione unitaria e condivisa del rione, da oggi e fino alle prossime elezioni per il nuovo direttivo. In pratica i reggenti dovevano essere due: Palmisano e Mastrogiovanni (vice capitano uscente), il quale si è energicamente opposto. 

Il sindaco avrebbe chiuso la riunione riservandosi di portare l'argomento in discussione nella prossima riunione di Giunta.

Viste le ultime performances di  Pomarico, nulla mi vieta di pensare che "spinto" da Mauro Marinò e da qualche altro consigliere di maggioranza commetterà la fesseria di commissariare ILLEGITTIMAMENTE il rione San Basilio. 

Domanda ovvia: a quale delle due fazioni dovrà essere consegnata la domanda di tesseramento?

Chi installerà nel rione San Basilio le bandiere natalizie ideate dall'assessore G.F. Durante, che sono state consegnate al vice-capitano uscente Mastrogiovanni?

A margine di tutto, vi segnalo una cosa, a mio parere buffa e curiosa. Nel corso della riunione il Mastrogiovanni avrebbe rimproverato all'opposta di fazione di avermi passato  notizie utili per pubblicare un articolo sul mio blog, col quale sbandieravo ai quattro venti una certa situazione. Un vecchio proverbio recita: PIATTU MUCCIATU NO CACUNU LI MOSCHI!  Cliccare QUI

Consiglierei all'amico Mastrogiovanni di essere più prudente nel fare certe affermazioni. Del contenuto di quella lettera protocollata al Comune ne erano e ne sono a conoscenza anche dipendenti comunali ed amici della Pro Loco (della quale sono socio)

Concludo col dire che tutto questo mi fa pensare che ad Oria si è proprio toccato il fondo, se si considera che si mette in crisi un'amministrazione comunale per delle prese di posizione  personali, opinabili, su problematiche interne ad un'associazione. Chiederei a Mauro Marinò se ha usato altrettanta sensibilità ed attenzione nel controllare se il regolamento comunale circa lo statuto per il funzionamento dei rioni, varato due anni addietro, veniva o meno rispettato da TUTTI.

E dire che c'è gente che non sa come fare la spesa!

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...