martedì 30 aprile 2013

ORIA - DOMANI PRIMO MAGGIO LA SPAZZATURA "UMIDA" NON SARA' PRELEVATA. DOBBIAMO ASPETTARE FINO A VENERDI'. IN ALTRI COMUNI ... INVECE?

L’ATO BR/2 comprende i Comuni di Ceglie Messapica, Erchie, Francavilla Fontana, Latiano, Oria, San Michele Salentino, San Pancrazio Salentino, Torre Santa Susanna, Villa Castelli. I Comuni attualmente Serviti da Monteco per l’ATO BR/2 sono Erchie, Francavilla Fontana, Oria, Latiano, San Michele Salentino, San Pancrazio Salentino, Torre Santa Susanna.

Per motivi a me sconosciuti pur trattandosi di Consorzio il trattamento che riserva la Monteco non è uguale per tutti i Comuni. Un esempio: in alcuni comuni la frazione umida viene prelevata 5 volte a settimana, in altri 4 volte a settimana ed in altri ancora (Oria compresa) solo 3 volte a settimana.
Un altro esempio? Eccolo: come da annuncio effettuato a mezzo autovettura in data odierna, la frazione umida domani primo maggio non sarà prelevata e dobbiamo tenercela puzzolente nelle nostre abitazioni fino alla sera di giovedì (per essere prelevata la mattina di venerdì). In pratica con questo caldo da circa 30 gradi all'ombra dobbiamo convivere con i nostri rifiuti per ben 4 giorni, mentre nella vicina Latiano la presa di domani è stata anticipata ad oggi 30 aprile.

La colpa di ciò che succede ad Oria è della Monteco, del sindaco Pomarico o dell'assessore Mimino Di Giovanni?

Esorto i soliti porci a moderare la loro azione barbarica al fine di non insozzare massicciamente le campagne. Se proprio non ce la fate a tenere i casa i vostri rifiuti recatevi presso il Centro Raccolta Materiali della Monteco (sito nella zona industriale) e lanciate i sacchetti all'interno del recinto.


lunedì 29 aprile 2013

CASO MARIO DE NUZZO: IL FRATELLO ANTONIO SCRIVE ALLA PROCURA PRESSO LA CORTE DEI CONTI ED AL SINDACO DI ORIA INVOCANDO L'APPLICAZIONE DELL'ART. 28 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

Trasmessa oggi a mezzo fax
-Ill/mo dr.  F.sco LORUSSO, Procuratore Regionale presso Corte dei Conti    Bari
 -Ill/mo sindaco del Comune di Oria

 Con riferimento alla  delibera in data 14.3.2013 della Corte dei Conti - Sezione Controllo Regione Puglia, avente per oggetto la richiesta di parere protocollo n. 3606 in data 12/2/2013 formulata dal sindaco del comune di Oria (BR), assunta a protocollo in data 15/2/2013 al num. 369,  e inviata al Sindaco di Oria;
in qualità di fratello di Mario, ucciso dal vigile urbano Braccio, essendo aperta presso codesta  Procura istruttoria al fine di recuperare euro 508.796,75 nei confronti miei e di mio padre, chiedo cortesemente che venga attuata la procedura prevista dallart. 28 della Costituzione Italiana, in considerazione anche del fatto che non può esserci sperequazione fra i cittadini di questo Stato.
 In attesa di vostra risposta porgo i miei più cordiali saluti. 

Addì 29 aprile 2013
Firmato: De Nuzzo Antonio,  Paderno Dugnano (MI)

venerdì 26 aprile 2013

ORIA ... E LE SUE COSE STRANE! MARCIAPIEDI RIFATTI NEI PRESSI DEL MUNICIPIO A PIACIMENTO DI "QUALCUNO"??

L'amico Rodolfo Danese mi ha fatto notare una strana anomalia presente in un marciapiedi parzialmente  rifatto in Via Erodoto di Alicarnasso, nei pressi del municipio.

In pratica all'altezza dell'ingresso di un garage il cordolo è stato palesemente abbassato, al fine ...... FORSE ..... di agevolare il passaggio di un mezzo in direzione ...... verosimilmente ..... proprio  di quel garage.
Sconosco a chi fa capo quell'immobile e sono certissimo che il direttore dei lavori in corso è l'architetto Elia Farina, il quale, se "magagna" si è verificata, ha il dovere di far correggere quanto prima il "malfatto" al fine di dissipare ogni legittimo sospetto da parte mia, di  Rodolfo Danese e di tanti altri oritani attenti osservatori della cosa pubblica!
Osservate le immagini qui pubblicate. (le prime due, di Google map,  si riferiscono al 2012), mentre la terza l'ho scattata io oggi.




ORIA - PUBBLICATA SUL SITO INTERNET DELLA CORTE DEI CONTI LA RISPOSTA DI "NON PARERE" ALLA RICHIESTA DEL SINDACO DI ORIA SUL CASO MARIO DE NUZZO.

Quasi "sputa ca miska" al contenuto del mio articolo datato 12.2.2013 con il quale preannunciavo questo tipo di risposta.



REPUBBLICA ITALIANA
la
Corte dei conti
in
Sezione regionale di controllo per la Puglia
******
Nella Camera di consiglio del 14 marzo 2013 composta dai magistrati:

Presidente di Sezione Raffaele del Grosso, Presidente
Consigliere Michele Grasso
Primo Referendario Luca Fazio, relatore
Primo Referendario Stefania Petrucci
Primo Referendario Chiara Vetro
Referendario Marco Di Marco

ha adottato la seguente deliberazione sulla richiesta di parere prot. n. 3606 in data 12 febbraio 2013 formulata dal Sindaco del comune di Oria (BR), assunta a protocollo in data 15 febbraio 2013 al n. 369.

Vista l’ordinanza n. 14/13 del 27 febbraio 2013, con la quale è stata convocata la Sezione regionale di controllo per il giorno 14 marzo 2013;

Udito il relatore Primo Referendario Dott. Luca Fazio;

Ritenuto in

FATTO

Il Sindaco del comune di Oria (Br), con la nota sopra indicata, chiede un parere a questa Sezione in merito alla possibilità di rinuncia ad un credito derivante da sentenza.

Al riguardo fa presente che nel lontano 1991 un vigile urbano dipendente di quel Comune aveva ucciso con un colpo di pistola un individuo.

A seguito della causa intentata dagli eredi del defunto contro il Comune, i giudici di prime cure e di appello disposero a favore degli eredi il risarcimento di una consistente somma di denaro. Il Comune ricorse in Cassazione e ottenne il rinvio della causa per un nuovo esame alla Corte d’appello di Lecce, la quale rigettò la domanda risarcitoria originaria escludendo nel caso di specie la sussistenza del rapporto organico fra il dipendente e l’ente.

mercoledì 24 aprile 2013

ORIA - IL COMUNE AVVISA LA CITTADINANZA CHE E' STATA AVVIATA L'AZIONE DI ESTUMULAZIONE DI SALME PER LIBERARE LOCULI NEL CIMITERO MONUMENTALE.

ORIA - CASTELLO ANCORA CHIUSO PERCHE' SOTTO SEQUESTRO ED INTANTO VENGONO DENUNCIATE DUE GUARDIE GIURATE PER VIOLAZIONE DEI SIGILLI. SERVIZIO TELERAMA

ORIA - IN LIBRERIA IL LIBRO DI FRANCESCO OGGIANO "Beppe Grillo parlante Luci e ombre sotto le 5 stelle"


Dal fondatore Beppe Grillo all’inseparabile Gianroberto Casaleggio, dalla Rete alle piazze, dalle amministrazioni locali al Parlamento, dalla democrazia interna al governo online: tutto sul partito–non partito che sta cambiando il Paese. Febbraio 2013: il Movimento 5 Stelle, in poco più di tre anni dalla sua nascita, diventa il partito più votato alla Camera e il secondo al Senato (senza tenere conto dei voti all’estero).

Un autentico tsunami che ha travolto anche le più ottimistiche previsioni. Ma come nasce il fenomeno Grillo? Come è riuscito in così poco tempo a conquistare tanti italiani? Attraverso le testimonianze dei protagonisti e la consultazione di documenti mai pubblicati, Beppe Grillo parlante racconta retroscena finora rimasti in ombra: dalle prime avventure imprenditoriali di Gianroberto Casaleggio attraverso i racconti dei suoi dipendenti al rapporto di Grillo con la stampa, a partire dalla tormentata liaison con il Fatto Quotidiano. 
Dai primi dissensi intestini fino alle espulsioni, da quelle più gridate a quelle meno conosciute ma altrettanto significative. Tutti i paradossi della formazione politica che ha dato la scossa all’Italia: da una parte i meriti indiscutibili di un gruppo agguerrito di «puri» che si propongono di ripristinare la buona politica; dall’altra le inevitabili storture tipiche della vecchia partitocrazia. 

E poi i particolari inediti: il vero motivo per cui le firme del Referendum del V2-Day vennero bocciate; il contenuto della chat tra attivisti delusi che fece imbestialire Grillo e Casaleggio; le modalità con cui venne bloccata la nomina di Valentino Tavolazzi a direttore generale di Parma; il colloquio telefonico tra Giovanni Favia e il «guru» avvenuto mezz’ora prima che venisse trasmesso il celebre fuorionda; la corsa per il treno con destinazione Roma. 
Un libro che, dopo il trionfo elettorale, racconta luci e ombre del partito-non partito. In appendice, l’alfabeto del Movimento 5 Stelle: dalla A alla Z, tutte le parole del movimento. 

o Francesco Oggiano, 28 anni, originario di Oria, è un giornalista professionista.
 Ha collaborato con varie testate, tra cui Il Sole 24Ore, Tgcom, Corriere della Sera Magazine, Repubblica.it e Affaritaliani.it. Vive a Milano, dove si occupa di attualità per il sito di Vanity Fair.
 In vendita anche ad Oria.

ORIA - MIRACOLOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO ????? LA CAMPANA DELLA CHIESA DI GALLANA E' TORNATA AL SUO POSTO! SIA LODATO IL SIGNORE!

Stamattina con grande sorpresa è stata rinvenuta nei pressi dell'ingresso della chiesa dal presidente comitato festa Madonna di Gallana e nel pomeriggio è stata ricollocata al suo posto. 

FOTO CASUALE TRATTA DAL WEB.

ORIA - TOMMASO CARONE, CONS. COMUNALE DI "Oria è" INTERVIENE A PROPOSITO DEI LOCALI PER L'ORATORIO SING .... ed altro ancora.

Movimento cittadino socio-politico ORIA E'


 Caro Franco,
“...vedremo disse il cieco...” era la conclusione di un Tuo post del 17 aprile scorso, e allora vediamo come stanno veramente le cose!
 Ebbene, lo scorso 15 aprile si è tenuta una riunione dei capigruppo di maggioranza alla presenza del sindaco, relativamente alla quale sono abilmente filtrate delle notizie.
 Intanto una precisazione, per amor di verità: nessuno ha mai chiesto o proposto “...al sindaco di fare occupare parte dell'ex ospedale Martini all'oratorio Sing...”, come da Te riportato nel post. 

Sono stato io a proporre espressamente di trasferire l'oratorio Sing da quell'indecente e infelice sistemazione, ove esso oggi si trova per esservi stato confinato dalla precedente amministrazione Ferretti, in altro immobile da individuarsi tra quelli di proprietà comunale per consentire all'oratorio il rilancio delle sue attività a beneficio dei tanti ragazzi e delle tante famiglie che lo hanno frequentato e che lo vorrebbero frequentare e dei disabili che non lo possono più frequentare(!). 
Non dimentichiamo, e lo rammento a me stesso e alle forze politiche dell'attuale maggioranza, che nel passato consiglio comunale abbiamo condotto una battaglia contro la decisione dell'amministrazione Ferretti di trasferire l'oratorio. Se oggi non ci ponessimo il problema della sede dell'oratorio Sing, oggi che da maggioranza di governo possiamo dare una soluzione diversa di quella data da Ferretti e che allora duramente contestammo, allora dovremmo concludere che quella battaglia l'abbiamo fatta solo contro Ferretti. 
Non è così, e non è stato così, almeno per quel che mi riguarda. Quanto all'Ospedale Martini ci interessa, come credo a tutti, che esso sia adibito alla destinazione impressa e che vi si svolgano le attività e vengano resi i servizi già programmati, nella massima trasparenza possibile e nel rispetto delle procedure che garantiscano la selezione dei migliori operatori del settore su scala nazionale. 
Questa non è una posizione lobbistica perché non sono il rappresentante in consiglio comunale della lobbie dell'oratorio Sing: la mia storia personale, la fondazione di un libero movimento cittadino d'opinione e la presentazione e l'affermazione di una lista civica libera e indipendente ne sono la semplice cartina di tornasole.
Quello dell'oratorio Sing è solo un aspetto di una posizione politica del movimento Oria è, peraltro ben conosciuta, rispetto alle principali problematiche della Città e alle più urgenti questioni politiche e amministrative che occupano il dibattito cittadino. Ed infatti in quella riunione ho affermato delle posizioni ed ho indicato delle priorità che a parere del Movimento devono essere affrontate da una maggioranza politica seria, che non si faccia imbrigliare dai particolarismi e che abbia per orizzonte politico l'assoluta necessità di occuparsi dei problemi della Città.

 Ed infatti come Movimento abbiamo chiesto di avviare da subito, senza arrivare a giugno-luglio, il confronto sul bilancio di programmazione 2013 per evitare di ragionare in dodicesimi, per gestire con più razionalità ed efficienza la spesa comunale, per programmare l'impiego delle risorse e gli interventi nei diversi settori; abbiamo chiesto l'assunzione di un pubblico impegno sui tempi di approvazione del PUG (vecchio Piano Regolatore) e sui contenuti che vorremmo dargli aprendo un confronto con la Città su un tema così grande e rilevante per il suo futuro sviluppo; abbiamo chiesto con forza un atto di indirizzo politico che affronti l'inerzia della politica sul cimitero e che ha di fatto costretto a una scelta per la gestione limitata a soli quattro mesi; opzione non più ripetibile poiché non si può gestire un cimitero affidandone il servizio per brevi periodi di tempo, con un inevitabile aumento dei costi e grave decadimento della qualità e dell'efficienza del servizio; abbiamo chiesto a gran voce, dopo averlo già fatto informalmente con sollecitazioni meno ufficiali, che si ponga mano al problema, non più procrastinabile, della ristrutturazione del palazzetto dello sport comunale ora che potrebbe utilizzarsi, senza incappare nei vincoli del patto di stabilità, il mutuo già acceso e per il quale stiamo già pagando gli interessi; abbiamo chiesto una maggiora chiarezza sulla programmazione e sulle strategia relative al fabbisogno del personale, anche con riferimento al concorso per comandante dei vigili urbani.
Questi i punti che abbiamo sollevato, che ovviamente non sono i soli problemi della Città, che qualcuno potrebbe anche non ritenere, almeno non tutti, prioritari e tali da imporne l'immediato dibattito in seno alla maggioranza.
Sono però, sicuramente, dei problemi che impongono e gridano a delle soluzioni nell'interesse di tutti e della Città, fermo restando che ovviamente rispetto a tutti quelli che il dibattito politico e cittadino vorrà indicare il Movimento non si tirerà indietro.
 E d'altronde come Movimento abbiamo sollecitato nell'immediato passato più attenzione e maggiore impegno, fra gli altri, su problemi come quello dell'apertura del castello ai visitatori e agli studiosi, quello della questione delle antenne e dell'inquinamento elettromagnetico (per cui questo consigliere aveva votato contro in Consiglio Comunale, nella generale indifferenza), quello dello spostamento dell'antenna Telecom, quello delle modalità di gestione dei parcheggi a pagamento anche nell'ottica di una rivisitazione del servizio ovvero anche con il ricorso all'estrema ratio della risoluzione del contratto, quello sulla gestione della raccolta dei rifiuti, ed ancora su molto altro. Insomma, è evidente come la posizione del Movimento sia una posizione di ampio respiro, che focalizza l'attenzione e concentra gli sforzi su aspetti e su problematiche fortemente sentite dalla Città, le cui soluzione contribuirebbero decisamente al miglioramento della qualità della vita ma la cui soluzione dipende essenzialmente da una maggiore efficacia dell'azione politica e dall'approfondimento di sensibilità politiche.
Sul terreno dei problemi della Città il Movimento si impegnerà a fondo perché tutti sappiamo benissimo che la nostra gente ha bisogno di risposte sui problemi non di polemiche e lotte interne sulle poltrone.

Volevo infine chiudere con l'invito a Franco Arpa di non abbandonare il suo blog, da sempre strumento di sollecitazione alla partecipazione e alla conoscenza della vita politica cittadina. Cordialmente.

Avv. Tommaso Carone Consigliere Comunale Oria è

martedì 23 aprile 2013

ORIA - PARCHEGGI A PAGAMENTO: STRISCE BLU RIDOTTE A "UMMA_UMMA"?

Siamo in molti ad essercene accorti e lo abbiamo riferito al consigliere comunale di minoranza Angelo Mazza, il quale ha inoltrato fomale interrogazione al sindaco.
[..............CONSIDERATO - che diversi cittadini, in questi ultimi giorni, hanno segnalato al sottoscritto interrogante un presunto disservizio nella gestione delle aree di sosta a pagamento in alcune vie, soprattutto nella zona periferica della Città: parcometri disattivati o non funzionanti e totale assenza di controllo da parte degli ausiliari addetti al servizio;] Continua a leggere QUI.

Avete visto i risultati del sondaggio pubblicato sotto la testata di questo blog? Il 52% dei votanti si è dichiarato nettamente contrario [SONO NETTAMENTE CONTRARIO E SPERO PROPRIO CHE VENGA SOSPESO QUANTO PRIMA].

Nella seguente immagine il parcometro (spento da alcune settimane) ubicato in Via Francavilla, nei pressi del Medieval Inn.
In quest'altra immagine invece il parcometro non funzionante da circa un mese, ubicato in Piazza Ippocrate/Via Frascata.

ORIA - RONDO' E DINTORNI: WORK IN PROGRESS. CHISSA' COME SARA' CONTENTO IL GESTORE DEL "MATITONE" PER QUELLA GRANDE OPERA DAVANTI ALL'INGRESSO.

Intanto c'è qualcuno di Lor Signori che sta facendo circolare la voce che per quei lavori nei pressi del municipio si spenderanno circa ventimila euro complessivamente!
Noi sappiamo però che è una grande castroneria.  Alla fine, fra lavori vari e onorari  per i tecnici, saranno spesi circa 70mila euro. Cliccare QUI.
X

ORIA - DA OGGI AL POSTO DEL "MARGIALONE" POSSIAMO AMMIRARE UN "MARGIALICCHIO".

ORIA - IN OCCASIONE DI EVENTI LUTTUOSI, MANIFESTAZIONI DI SINCERA E CONSOLIDATA AMICIZIA ATTRAVERSO MANIFESTI MURALI.




ORIA - FATE ATTENZIONE ALLE INSIDIE STRADALI DI VIA TORRE.

Fate attenzione in Via Torre S.S., altezza civico 61.
 Una grossa e pericolosa buca nel manto stradale sta procurando seri danni a persone e cose.

lunedì 22 aprile 2013

ORIA - IGNOTI ( bastardi) STANOTTE HANNO RUBATO LA CAMPANA DELLA CHIESA DI GALLANA. (video di repertorio)

venerdì 19 aprile 2013

ORIA - BIBLIOTECA COMUNALE: SERATA COMMEMORATIVA PRO CESARE COLAFEMMINA.

mercoledì 17 aprile 2013

ORIA - SECONDO RADIO_CHIANCA "QUALCUNO" HA CHIESTO AL SINDACO DI FARE OCCUPARE PARTE DELL'EX OSPEDALE MARTINI ALL'ORATORIO SING.

Già ... proprio così! 
Secondo Radio_Chianca sarebbe un "atto dovuto" in quanto "cambiale elettorale già scaduta".
Quindi a breve potremmo ufficialmente apprendere che parte dei locali dell'ex ospedale Martini saranno occupati dall'associazione Oratorio SING.
Vedremo disse il cieco.

martedì 16 aprile 2013

ORIA - CASO MARIO DE NUZZO: LA CORTE DEI CONTI HA DICHIARATO INAMMISSIBILE LA RICHIESTA DI PARERE DEL COMUNE DI ORIA (come da me ampiamente previsto)

Già ..... proprio così ... come da me ampiamente previsto. ed illustrato in un articolo pubblicato circa due mesi fa. Cliccare QUI.
Nessuno mi vieta di pensare che anche il sindaco e l'intera Giunta Comunale erano consapevoli che la risposta non poteva che essere questa.
Mi state chiedendo a cosa è servito scomodare la Corte dei Conti? Suvvia .... lo avete capito anche voi .... A UNA BEATA MINCHIA! O, se più vi piace, a prendere (o perdere)  solo due mesi di tempo.
Buonanotte..... domani è un altro giorno ... si vedrà!

CHI DI VOI SA DIRMI DOVE SI TROVA QUESTO MERAVIGLIOSO POSTO?

lunedì 15 aprile 2013

ORIA - BIBLIOTECA COMUNALE: 19 APRILE SERATA CULTURALE IN MEMORIA DEL PROF. CESARE COLAFEMMINA

domenica 14 aprile 2013

ORIA - LA SETTIMANA PROSSIMA ARRIVERANNO LE SPOGLIE MORTALI DI UN PADRE ROGAZIONISTA CHE FU IL BRACCIO DESTRO DI SANT'ANNIBALE MARIA DI FRANCIA.




La prossima settimana riceveremo in Oria le spoglie mortali del Rev.mo Padre Pantaleone Palma, braccio destro e fedelissimo del nostro Padre Fondatore.  Lo stesso P. Annibale riconobbe in Lui “il mio più intimo figliuolo di benedizione” al punto da nominarlo suo erede universale dopo la sua morte. Qui di seguito si può leggere il programma delle manifestazioni tra Roma ed Oria. Il Padre Palma verrà definitivamente tumulato all’interno del Santuario di Sant’Antonio della casa di Oria, sua creatura.
ESTUMULAZIONE, RICOGNIZIONE E TRASLAZIONE DELLE SPOGLIE DEL
P. PANTALEONE PALMA rcj
CALENDARIO 9- 19 APRILE 2013
9/04      Estumulazione presso il campo del Verano di  Roma
10-17     Ricognizione delle spoglie
17 Aprile     Veglia di preghiera  presso la Parrocchia ” Santi Antonio ed Annibale Maria” in      Roma
18 Aprile   Ore 10,00, Presso la Parrocchia “S. Antonio”, in circonvallazione Appia, S. Messa presieduta dal Superiore Generale dei Rogazionisti, P. Angelo Mezzari
Ore 11,00  Traslazione ad Oria (BR)
Ore 18,00   Arrivo in Oria e collocazione nel Santuario di S. Antonio dei Rogazionisti
19 Aprile  Ore 11,00  S. Messa presieduta dal Vescovo di Oria. Mons. Vincenzo Pisanello e a seguire tumulazione temporanea nella Cappella Gentilizia dei Rogazionisti( in seguito le spoglie verranno traslate e tumulate in via definitiva nel santuario).
Noi Rogazionisti siamo giunti a questa scelta perché il P. Pantaleone Palma è nato a Ceglie Messapica (BR) il 15/04/1875 e, nonostante sia morto a Roma, presso la Comunità Passionista della Scala Santa il 02/09/1935, ha lasciato soprattutto qui in Oria il segno inconfondibile della sua opera di primo, principale ed infaticabile collaboratore del nostro Padre Fondatore, Sant’Annibale Maria Di Francia. “San Pasquale” come gli Oritani chiamano abitualmente il nostro Istituto, ne è la testimonianza più evidente.
Per chi volesse conoscere la vita di questo Sacerdote, presso l’Istituto, a semplice richiesta, è disponibile una essenziale ed interessantissima biografia.
P. Antonio Augusto Fabris, direttore
dell'Istituto Antoniano Maschile


Per chi volesse conoscere la vita di questo Sacerdote, presso l’Istituto, a semplice richiesta, è disponibile una essenziale ed interessantissima biografia. Qualche cenno potete leggerlo cliccando QUI.

sabato 13 aprile 2013

MONSIGNOR MARCELLO SEMERARO, GIA' VESCOVO DI ORIA E' STATO NOMINATO DA PAPA FRANCESCO SEGRETARIO DEL GRUPPO DI LAVORO CHE DOVRA' CONSIGLIARLO NEL GOVERNO DELLA CHIESA.

Il Papa a un mese dalla sua elezione ha costituito un gruppo di 8 cardinali per consigliarlo nel governo della Chiesa universale e per studiare un progetto di revisione della "Pastor Bonus", la costituzione sulla curia romana.
Il giornale online quotidiano.net scrive che Monsignor Marcello Semeraro, vescovo di Albano, avrà funzione di segretario in detto gruppo di lavoro.
 “Tra il Papa e il vescovo Semeraro - ha spiegato il portavoce della Santa Sede, padre Federico Lombardi - è noto che c’è rapporto fiducia che data almeno dal Sinodo 2001, quando l’allora cardinale Bergoglio era relatore generale aggiunto, e dovette sostituire il relatore, che era l’arcivescovo di New York Egan richiamato in diocesi dalla tragedia delle Torri Gemelle, e monsignor Semeraro era segretario speciale, dunque il suo principale collaboratore”. Monsignor Semeraro è stato anche uno dei primi prelati ad essere ricevuto da Francesco dopo l’elezione di un mese fa: l’incontro avvenne nel pomeriggio del 17 marzo a Santa Marta. 

FORSE E' ARRIVATO IL MOMENTO DI FARE UN CONSUNTIVO E DELLE RIFLESSIONI. (TORNO A FARE TEATRO ED ABBANDONO IL BLOG?)

Sto seriamente riflettendo di abbandonare l'attività di blogger e di dedicarmi ad altro. Oltre a dedicarmi di più alla famiglia (due gioielli di nipotini in particolare) .... potrei tornare a fare teatro. 
Ci sto pensando seriamente! 
 Intanto, per chi lo volesse, vi indico i link di 4 video relativi a lavori teatrali con i ragazzi del liceo di Oria nel giugno 1999. 
Negli ultimi due giorni, grazie ad Emilio Mola ho rispolverato questa PERLA del passato. Quindi ho dovuto riversare il contenuto di una videocassetta VHS su un DVD e poi pubblicare in 4 pezzi su Youtube. 

Ecco i link:
PRIMA PARTE:  http://www.youtube.com/watch?v=973REMDCzoI
 SECONDA PARTE: http://www.youtube.com/watch?v=o2NLF1GXqUc
TERZA PARTE: http://www.youtube.com/watch?v=uRfkiNqNe4Y
QUARTA PARTE: http://www.youtube.com/watch?v=hX31baIb_Sc

mercoledì 10 aprile 2013

IL MIO AMICO GIORNALISTA EMILIO MOLA HA INVITATO ME ED ALTRI AMICI A FARE UN TUFFO NEL PASSATO .... ANNO 1999.

Cliccare sulle immagini per ingrandire.
 
Son passati 14 anni ormai da quell'evento indicato in questa locandina. Qualcuno di voi ricorda?

SOTT’ A CI TOCCA !
Mestru Cosumu Trebbotti, titolare della rimodernata barberia, posta nel popoloso quartiere ebraico di Oria (precisamente nella “piazzella”), con i suoi numerosi clienti ha un vicendevole rapporto di stima e fraterna amicizia.

ORIA - UNA CITTA' CHE CAMBIA ...........

lunedì 8 aprile 2013

ORIA - LA GIUNTA COMUNALE RITIENE CONVENIENTE SPENDERE SOLDI PER PORTARE ACQUA DAL POZZO DELLA VILLA COMUNALE FINO AL MUNICIPIO.

La domanda che nasce spontanea è la seguente: "Si è tenuto conto della notevole distanza e del costo complessivo per i lavori e per le apparecchiature e materiali vari?"  Vedremo ... disse il cieco!
Delibera di G.M. n.64 del 5.4.2013............................................ LA GIUNTA COMUNALE
PREMESSO 
che l'amministrazione comunale ha avviato una serie di iniziative tese alla valorizzazione e riqualificazione dei principali siti del centro abitato;
RILEVATO
 che nei pressi della villa comunale sono presenti diverse aree che potrebbero essere valorizzate anche attraverso una adeguata sistemazione a verde tra cui il Monumento ai Marinai, la rotatoria in via Erodoto di Alicarnasso, la scuola Media, l'area archeologica di via Erodoto, e le aiuole nei pressi del Comune;
CONSIDERATO 
che il mantenimento decoroso di dette aree a verde richiede oltre alla dovuta manutenzione anche una adeguata irrigazione;
RILEVATO 
altresì che presso la villa comunale è presente un pozzo di acqua sorgiva che potrebbe essere utilizzata per l'irrigazione;
CONSIDERATO 
che la realizzazione di un impianto di irrigazione che collega la Villa comunale a partire dal pozzo della villa sino al Municipio consentirebbe di utilizzare l'acqua sorgiva per l'irrigazione limitando i costi alla sola fornitura dell'energia elettrica senza dover pagare la fornitura dell'acqua;
 RITENUTO 
di dover fornire all'Ufficio Tecnico Comunale l'indirizzo di procedere alla realizzazione del predetto impianto;
DATO ATTO 
che, ai sensi dell'art.49, comma 1, del D. Lgs. 18.08.2000 n. 267, non è stato acquisito il parere favorevole di regolarità tecnica e regolarità contabile, in quanto trattasi di atto di indirizzo; con voti unanimi, espressi in forma palese,
DELIBERA
1) Per le motivazioni esposte in premessa di fornire all'Ufficio Tecnico Comunale l'indirizzo di procedere alla realizzazione di un impianto di irrigazione che a partire dalla villa comunale colleghi il palazzetto dello sport, Monumento ai Marinai, la rotatoria in via Erodoto di Alicarnasso, la scuola Media, l'area archeologica di via Erodoto, e le aiuole nei pressi del Comune;

ORIA - A PROPOSITO DI "PIANO COLORE" ..... OSSERVATE I COLORI DI QUESTE IMMAGINI RELATIVE AD UNO DEI POCHI LUOGHI QUASI INCONTAMINATI DEL NOSTRO TERRITORIO.


domenica 7 aprile 2013

ORIA - CENTRO STORICO E MANUTENZIONI: UNA QUESTIONE (sempre) ATTUALE. INOLTRE: NESSUNO PENSA A UN "PIANO COLORE" PER L'ESTETICA DELLE ABITAZIONI.

Premessa: nei giorni scorsi sul sito web de Lo Strillone abbiamo potuto leggere un intervento dell'arch. Giuseppe Modeo dal titolo: «Oria - La città di Arlecchino. Siamo un po' ridicoli: ma perché nessuno pensa a un "piano colore" per l'estetica delle abitazioni».
Image and video hosting by TinyPic

 In questo mio post vi propongo un  articolo dal titolo: CENTRO STORICO E MANUTENZIONI: UNA QUESTIONE ATTUALE  (firmato dall'architetto Riccardo Rampino),  tratto dal numero unico TEATR'ESTATE ed. 1997, a cura della Compagnia Popolare. 
["Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace", dice un noto proverbio con il quale, di norma, viene invocata da chicchessia la legittimità del soggettivo giudizio di natura estetica. Più realmente esso sta a mascherare, quasi sempre l'incapacità ad esprimere giudizi fondati ed obiettivi.
Il trasferimento di tali concetti ai modi di pensare, che vanno diffondendosi come una "moda", gli interventi di manutenzione delle costruzioni del centro storico, può sinteizzare efficacemente la natura del problema che in questa sede viene evidenziato.
Un po' tutti abbiamo notato come da diverso tempo sia manifesta in tutto l'abitato oritano la tendenza a ripulire o rivestire le facciate dei fabbricati ricorrendo alla faccia a vista del tufo e del carparo, con l'intento, apprezzabile, di conferire più elevate note qualitative all'aspetto esterno delle proprie abitazioni. Se nella parte esterna al nucleo antico per la varietà dei contesti e delle realizzazioni questo tipo di trattamento, anche se realizzato in modi poco pertinenti, non genera, di solito, conflitti di ambientazione, al suo interno, in quel "centro storico" del quale chiunque sembra parlarne con religiosa considerazione, i contrasti generati da interventi inopportuni, spesso vere e proprie manomissioni, sono evidenti.

ORIA - OGGI REPLICA COMMEDIA "MARA A CI E' FESSA" A CURA DE "LA NOSTRA COMPAGNIA"

La commedia scritta e diretta dall'oritana Benedetta Miglietta andrà in scena presso il teatro dei Padri Rogazionisti di Oria, stasera alle ore 20,00.

sabato 6 aprile 2013

ORIA - DOMANI DOMENICA 7 APRILE, VOLONTARIATO IN AZIONE CONTRO I PORCI DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA.

Domenica 7 aprile, ore 9.30 (precampo Stadio di viale Grande Europa) ad Oria il Nucleo “Federico II” dell’associazione di volontariato FARE VERDE Puglia, in collaborazione con l’associazione “Azione e Coraggio” ed il supporto della MONTECO srl, organizza l’iniziativa di sensibilizzazione sociale “Dove passano i nuovi BARBARI”. 
 Mentre i barbari di un tempo distruggevano i costumi e la civiltà che l’Impero Romano aveva costruito in secoli di storia, i “novelli Barbari” sporcano ed inquinano il territorio circostante alla propria città, sebbene con il sistema di raccolta “porta a porta” i rifiuti, compresi vecchi elettrodomestici e mobili, vengano gratuitamente prelevati vicino alla porta della propria abitazione. 
Durante l’iniziativa i volontari ripuliranno alcune strade delle contrade oritane dai rifiuti ivi abbandonati, denunciando alle Autorità preposte eventuali ritrovamenti di Rifiuti Speciali, non raccoglibili con le normale procedure. 
Con questa manifestazione i volontari di FARE VERDE Puglia, Azione e Coraggio e delle altre associazioni partecipanti (Confartigianato, VisitOria, ProcivArci Oria, Arcieri di San Sebastiano) vogliono richiamare l’attenzione dei cittadini di Oria sulla necessità di tutelare il proprio Territorio, la Natura, da parte di TUTTI con un’attenta Raccolta Differenziata dei rifiuti, vera e propria RIVOLUZIONE CULTURALE che da tre anni sta interessando Oria, con alterni risultati. Rivoluzione che può lasciare un FUTURO VERDE alle future generazioni!
 L’appello è per una numerosa presenza che segni una FORTE RIBELLIONE di civiltà contro i barbari che, ottusamente, continuano ad avere comportamenti lesivi della trimillenaria Cultura e Storia di Oria. 
Alla manifestazione interverranno: 
 Avv. Francesco GRECO Presidente Regionale FARE VERDE Puglia 
Dott.ssa Sonia DELLO PREITE Resp.le Comunicazione MONTECO srl 
Sig. Mino RECCHIA Presidente Associazione Azione e Coraggio 
 Sig. Cosimo POMARICO Sindaco della Città di Oria

venerdì 5 aprile 2013

ORIA - IL DR. EGIDIO CONTE ELETTO NUOVO PRESIDENTE PROVINCIALE AVIS.

L'oritano Egidio Conte, da molti anni impegnato in politica e nel sociale, ed in particolare nell'associazione AVIS, in seno alla quale rivestiva già la carica di componente del consiglio provinciale, nonchè comunale dell'AVIS di Oria, è il nuovo presidente del consiglio provinciale AVIS di Brindisi.
Felicitazioni da parte mia.

ORIA - LA GIUNTA REVOCA IL SERVIZIO DI RONDE ECOLOGICHE .... PERCHE' =COM'ERA PREVEDIBILE= NON SERVIVA A UN CA**O!

Fallito altro espediente targato Pomarico  per combattere i porci che abbandonano i rifiuti sia in città che nelle campagne.
Come risultò fallimentare l'accordo con la polizia provinciale è risultato fallimentare l'incarico dato alle due associazioni locali di Protezione Civile. Cliccare QUI.
La Giunta ieri ha deliberato di revocare detto incarico. Cliccare QUI. Questa la motivazione: "...nonostante gli sforzi delle stesse, è emerso che non sono stati raggiunti gli obiettivi prefissati da questo ente, che adotterà rimedi di altra natura, più incisivi e appropriati, finalizzati a debellare completamente il precitato malcostume."
Il terzo espediente sarà quello che andrà in vigore dall'8 aprile, ovvero eliminare le campane per la raccolta del vetro ubicate in città, le quali sarebbero ritenute le vere responsabili dell'abbandono dei rifiuti da parte dei soliti porci, in base ad un recentissimo volantino firmato Pomarico-Di Giovanni (assessore al ramo).
Il quarto espediente quale sarà? Sono proprio curioso.

giovedì 4 aprile 2013

ORIA - LAVORI IN PIAZZA DONNOLO: WORK IN PROGRESS.

Alcuni oritani si stanno chiedendo: CHE FINE FARANNO LE CHIANCHE CHE ERANO IN QUELLA PIAZZA?




Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...