sabato 30 marzo 2013

ORIA - CASO MARIO DE NUZZO. ORGANI DI STAMPA AFFERMANO CHE INIZIO' NEL MARZO 2001 IL RICORSO DEL COMUNE CONTRO.....

Intanto continuano sul social network Facebook  le azioni  di vero e proprio terrorismo psicologico da parte di soggetti che in passato hanno avuto un ruolo nella vicenda, nei confronti miei e di quanti stanno tentando di fare chiarezza.... una volta per tutte, anche in considerazione del fatto che le stesse persone, unitamente ad attuali amministratori comunali stanno tentando di far ricadere responsabilità/colpe solo ed unicamente sulla precedente amministrazione comunale.
Come esempio riporto un commento pubblicato su Facebook, a cura di un "soggetto interessato": [La cosa incredibile è che allo sciacallaggio di qualche blogger si aggiunge la cattiva informazione di un noto quotidiano che non fa altro che inseguire le notizie di detto blogger.]

ORIA - CITTADINI COSTRETTI A TENERE IN CASA I PUZZOLENTI RIFIUTI DA IERI FINO A LUNEDI' SERA, OVVERO BEN 4 GIORNI. CHE PERLA DI DECISIONE!

Avete sentito stamattina gli altoparlanti di  un'auto che per conto della Monteco girava per le vie della città annunciando che la frazione umida dei rifiuti  non sarà prelevata prima di martedì prossimo?
 Ve lo immaginate il disagio di tante persone nel conservare quel profumo di rifiuti relativo alla giornata di ieri, oggi, domani e lunedì .... fino a lunedì sera???!!! 
 Vi immaginate che non tutti hanno casa grande, giardino, garage, veranda, balconi?
Non giustifico i maiali che abbandonano i rifiuti dappertutto ... ma consentitemi di dire molto sommessamente che questa decisione la trovo una vera e proprio MAIALATA!
Ovviamente .... tanto di rispetto per i maiali ..... animali !

ORIA - CHIAMATI FINANCHE I CARABINIERI!

Già ... proprio così! In relazione al post precedente vi informo che pare che la situazione in Via Torre stesse degenerando e qualcuno ha provveduto a chiamare i Carabinieri. Sapete cosa vi dico? SONO INDIGNATOOOOOOOOOOO !!!!!
In un paese civile la Polizia non deve comportarsi così! La prevenzione e la repressione non può essere messa in atto SOLAMENTE  per far piacere a qualcuno, bensì deve essere costante e ponderata ... SEMPRE!!
Spero che stamattina Polizia Locale e Carabinieri si accorgano (e procedano a contestazioni) che gli ausiliari del traffico stanno espletando servizio (come sempre) sprovvisti di scooter come stabilisce il contratto.

ORIA - BLITZ DELLA POLIZIA MUNICIPALE IN VIA TORRE. MULTE A RAFFICA PER DIVIETO DI SOSTA!

Ricordate la storiella dello restringimento della carreggiata con strisce bianche e discontinue?
Orbene in questo momento in Via Torre, ad Oria, il Comandante della P.M. unitamente a due vigilesse sta multando tutte le auto in sosta sul lato opposto alle strisce blu!
Sapete perchè? Ve lo dico io: nei giorni scorsi è arrivata al Comune una lettera della Koinè dove, fra l'altro, si dice:
 - alla data di chiusura del primo trimestre di gestione, lo scrivente lamenta una perdita d'esercizio pari ad € 12.660,00;
- tale perdita risulta causata oltre che dalla sovrastimata redditività del cantiere anche dalla totale indisciplina dell'utenza ai parcheggi, i quali ormai da diverse settimane continuano a sostare in numerose aree al di fuori degli appositi stalli, in divieto di sosta, sui marciapiedi, sui passi pedonali, carrabili, disabili, ecc., creando notevoli situazioni di disagio alla normale circolazione stradale, oltre a contravvenire a quanto stabilito dal Codice della Strada Art. 158, capaci del fatto che il Personale Ausiliario del Traffico operante ad Oria non può elevare sanzioni in dette situazioni.
Pertanto, stante quanto tutto sopra premesso, ai sensi di quanto stabilito dall'art.2 del capitolato di gara, visto l'enorme danno economico creato allo scrivente secondo quanto sopra esposto, con la presente si richiede a codesto Spett.le Ente di procedere ad autorizzare quanto di seguito richiesto :........

ORIA - PROCESSIONE SANTI MISTERI. VIDEO.

venerdì 29 marzo 2013

ORIA - PROCESSIONE SANTI MISTERI. ALCUNE FOTO E NELLE PROSSIME ORE UN VIDEO.

Vi invito a riflettere osservando l'ultima foto ... scattata in Corso Umberto. 

ORIA - IL SINDACO E L'ASSESSORE AL DECORO URBANO CON UNA MANOVRA TIPICA DA GIOCO DELLE TRE CARTE RIDUCONO IL NUMERO DI PRESE DI FRAZIONE UMIDA DI RIFIUTI DOMESTICI.

Nella mattinata di oggi su ordine del sindaco Pomarico è stato effettuato in Oria un volantinaggio (che ritengo selvaggio in quanto i volantini sono stati adagiati sui parabrezza delle auto in sosta o, in alcuni casi, lasciati sulle scale esterne delle abitazioni).
Nel volantino, sottoscritto dal sindaco e dall'assessore Di Giovanni, si legge che a breve dovranno scomparire dalla città le campane per la raccolta del vetro, in quanto, parrebbe di capire, sono la causa  dell'abbandono illegittimo della spazzatura nelle strade della città e delle campagne, con conseguente spesa aggiuntiva per le casse comunali di circa 400mila euro annui, senza considerare le pesanti sanzioni (da parte della Regione) in caso di mancato raggiungimento delle percentuali previste per la raccolta differenziata. 


Io aggiungo DUEmila euro al mese che il Comune sta pagando alle ronde ecologiche.

Ciò premesso, la cittadinanza viene informata che a partire dall' 8 aprile p.v. anche il vetro sarà raccolto col sistema porta a porta, nella giornata di martedì di ogni settimana, in sostituzione della presa di frazione organica (umido). Quindi, a partire dalla stessa data, il calendario cambierà come appresso:
- lunedì ...................... frazione organica (umido);
- martedì......................     "  non riciclabile e VETRO;
- mercoledì..................frazione organica (umido);
- giovedì...... plastica e metalli;
-venerdì.........frazione organica (umido) e carta;
-sabato.... ........   "  non riciclabile.

In conclusione, se non lo avete capito ... ve lo spiego io. Avremo solo TRE prese a settimana di frazione umida. Ci stanno rapinando di un ulteriore prelievo a settimana della frazione umida, in aggiunta alla rapina che avevamo già subito in passato, se si considera che la Proposta Tecnica Progettuale della Monteco a pag. 108 prevedeva ben 5 prelievi settimanali di rifiuti umidi che dovevano essere accumulati direttamente nel bidoncino, senza utilizzare involucri o sacchetti.

Ricordo a me stesso che  il 21.4.2009 il Gruppo Consigliere del Partito Democratico, tramite il cons. Tommaso Carone, mi inviava un comunicato stampa, dove, fra l'altro, si leggeva: [..... il nostro Ferretti, nella sua triplice qualità di Sindaco, Presidente ATO e candidato per il PDL alle prossime elezioni provinciali, sta invece nascondendo che: non fa rispettare il contratto e il capitolato di appalto che prevedono che la raccolta della frazione umida avvenga cinque volte a settimana, concedendo, non si sa perché e per come, alla Monteco di provvedere al prelievo solo quattro volte a settimana;].


Sapete cosa vi dico? Ad ogni azione corrisponde una reazione. Alle VASTASATE bisogna rispondere con le VASTASATE. Cosa ne pensate se a partire dall'8 aprile non utilizziamo più i sacchetti (che paghiamo di tasca nostra) per la frazione umida .... e accumuliamo i rifiuti direttamente nel bidoncino marrone come raccomandato dalla stessa Monteco? Infatti la raccomandazione diceva testualmente: PER GARANTIRE UNA MIGLIORE QUALITA' DEL MATERIALE RACCOLTO L'UTENTE DOVRA' CONFERIRE I RIFIUTI UMIDI ACCUMULANDOLI NEL BIDONCINO CHE GLI SARA' CONSEGNATO SENZA UTILIZZARE INVOLUCRI E SACCHETTI.

giovedì 28 marzo 2013

ORIA - IL PAESE DELLE COSE STRANE. ECCO UN ESEMPIO: GLI AUSILIARI DEL TRAFFICO NON USANO LO SCOOTER COME PREVISTO DAL CONTRATTO.


Premesso:
che la coop Koinè l'anno scorso si è aggiudicata l'appalto per la gestione del servizio parcheggi a pagamento, superando la Vigeura srl di Parabita, avendo ANCHE assunto l'impegno di mettere a disposizione autoveicoli e motoveicoli per il controllo degli stalli;

Rilevato:
che durante i trascorsi mesi non ho visto un solo ausiliario del traffico espletare servizio a bordo di un ciclomotore o motociclo;

Considerato:
che ho appreso da una chianca che la coop. Koinè starebbe per richiedere al  Comune di Oria l'eliminazione dal contratto dell'obbligo di utilizzo degli scooter per gli Ausiliari del Traffico;

Rappresento:
che ciò denota una condotta omissiva da parte di chi avrebbe dovuto controllare e PRETENDERE  il pieno rispetto degli obblighi contrattuali da parte della Koinè. Lapalissiano il danno erariale all'Ente con contestuale  illecito arricchimento da parte della medesima Coop.

Ovviamente auspico un intervento da parte dei consiglieri comunali di minoranza, giuridicamente obbligati ad esporsi a denunciare, nei modi previsti dalla legge, ogni illecito di natura penale o amministrativa.

IL SEGRETARIO PROV/LE DEL PD CONFERMA ALESSANDRO PERRUCCI COME SEGRETARIO DI CIRCOLO AD ORIA.

Un comunicato diramato poco fa da Corrado Tarantino così conclude:

[...................ho respinto le dimissioni del segretario cittadino Alessandro Perrucci, di cui ne apprezzo l’impegno disinteressato e costante nel rappresentare il PD in quella comunità, chiedendogli dunque di soprassedere dalla decisione da lui assunta e di convocare nel più breve tempo possibile un’assemblea delle iscritti e degli iscritti del PD di Oria per riportare la discussione nella sede opportuna, luogo dove ogni aderente al PD potrà liberamente esprimere le proprie valutazioni e giungere ad una sintesi per il bene non soltanto del Pd, ma soprattutto di quei cittadini che ci hanno affidato con il loro voto, il ruolo di amministratori di quella comunità.]

ORIA - SCOMMETTIAMO CHE PER NOI ORITANI E' IN ARRIVO UN UOVO DI PASQUA DA PARTE DELLA COOP. KOINE' (gestrice strisce blu)?

Già ... proprio così! E qualcosa mi dice che l'uovo con la sorpresa più sgradita sarà consegnato a metà degli ausiliari del traffico che rischiano il licenziamento!

Intanto mi piacerebbe sapere quanto sta incassando la Koinè.
Ricordo a me stesso che in data 15.11.2012 qualche "soggetto interessato " passò notizie e dati alla redazione de Lo Strillone al fine di pubblicare un articolo che conteneva, fra l'altro, quanto appresso riportato:

[I cittadini sembrano essersi più o meno abituati all’idea tra chi ha già individuato i posteggi alternativi a quelli blu e chi, invece, ha optato per l’abbonamento. Circa 200 quelli sottoscritti fino a oggi, dei quali solo un’esigua parte – intorno al cinque per cento – da titolari di attività commerciali e studi professionali, che come noto dovrebbero pagare mensilmente 30 anziché 15 euro.
 C’è stata, nei giorni scorsi, anche la prima fatidica apertura dei 31 parcometri disseminati per il centro abitato: quasi 1.400 euro sono stati scaricati, dopo appena tre giorni di attività, direttamente dalle macchinette erogatrici dei ticket. 
 Un risultato soddisfacente sia a giudizio del Comune, sia secondo la ditta gestrice – coop Koiné di Torre Santa Susanna – considerato che si è ancora in un periodo di rodaggio e, soprattutto, i controlli rimangono piuttosto blandi. La proiezione annuale della cifra – gongolano i più ottimisti – conduce a ipotizzare un “jackpot” di 140-150mila euro, superiore quindi alle previsioni iniziali, che si fermavano a 120 mila euro per anno. 
Quanto calcolato dal solito consigliere di minoranza in quota Io amo Oria Angelo Mazza, che aveva addirittura predisposto un business plan preconizzando il fallimento delle strisce blu, dovrebbe – è la tesi entusiastica degli addetti ai lavori – essere sconfessata con il passar del tempo.]

QUALCUNO DALLA RUSSIA HA TENTATO DI ENTRARE IN QUESTO BLOG!


mercoledì 27 marzo 2013

ORIA - CONSIGLIO COMUNALE IN CORSO.

Sono le ore 18:15. Nella maggioranza manca  Pinto, mentre nella minoranza manca Carbone. Manca anche Sorrento che non so dove collocarlo al momento.
Una zanzara nell'orecchio mi sta dicendo che Pinto si sarebbe "raffreddato".

ORIA - CONTINUA LA QUERELLE ALL'INTERNO DEL PD. IL PRESIDENTE DEL CIRCOLO CITTADINO E PARTE DEL DIRETTIVO SCRIVONO A......



All’Onorevole Elisa Mariano
Al Presidente gruppo PD regionale Pino Romano
Ai segretari e coordinatori politici dei partiti e movimenti di maggioranza di Oria

Egregio segretario provinciale,
La portiamo a conoscenza che è nell’intenzione dei firmatari del presente documento accettare la volontà del segretario di dimettersi da “segretario di circolo”. Con l’occasione ci proponiamo di fare chiarezza sugli ultimi episodi che ci hanno riguardato, con la speranza che possa servire ad evitare ulteriori divisioni interne. Questo documento ha l’ambizione di essere la voce ufficiale del partito, essendo sottoscritto dalla maggioranza del direttivo. Certo non ci fa piacere sottoporglieLo senza la firma del segretario DIMISSIONARIO, la cui imprudenza, nel gestire il confronto democratico interno al circolo, non abbiamo mai condiviso.
Più volte abbiamo provato a costruire un circolo unito e coeso, ma forse proprio per l’alto senso di democrazia di chi da tanti anni offre un contributo volontario alla costruzione del bene comune, ci ritroviamo ancora una volta fianco a fianco con chi, piuttosto che unire il partito, si impegna per la sua divisione interna.
Speriamo che sia l’ultima e chiediamo scusa ai tanti cittadini che sperano invece nel nostro gruppo quale modello di proposta politica. Purtroppo questa situazione penalizza tutti e l’avremmo volentieri evitata se ci fosse stato reso possibile. Chiediamo anche scusa al Sindaco perché non volevamo assolutamente distoglierLo dalla sua importante attività amministrativa, ma anzi continuiamo ad offrirgli tutto il nostro appoggio perché si realizzi quanto promesso ai nostri cittadini.
Quanto alle cariche assessorili siamo sconcertati dall’idea che qualcuno proponga se stesso come assessore del PD. Non spetta al PD decidere chi deve fare o non fare l’assessore, spetta al Sindaco ed è Lui che deve decidere nella massima autonomia e serenità, pur garantendo al nostro gruppo la dovuta visibilità. Pregiatissimo segretario, la preghiamo, la prenda come l’errore di chi è tornato alla politica dopo molti anni e non si è accorto che qualcosa nel frattempo è cambiato.
La invitiamo a venirci a trovare presto nella nostra sede per discutere, con serenità ed alla presenza di tutti, cosa è più opportuno per il nostro circolo.
Nel frattempo Le chiediamo che il nostro circolo venga nuovamente commissariato. Ne abbiamo purtroppo bisogno.
L’ occasione ci è gradita per salutarLa cordialmente.
Il Presidente del Circolo del PD di Oria
Dott. Sergio ARDITO

Il Consigliere comunale
Dott. Domenico D’IPPOLITO
 
Componenti il direttivo
Dott. Giuseppe LACALA
Dott.ssa Viviana CARBONE
Sig. Renato VERNILE
Sig.ra Marina MICELLI
Sig. Piero DE SIMONE

ORIA - PIAZZA LORCH: MISTERO CIRCA IL FINANZIAMENTO PER RIQUALIFICAZIONE. (Intanto stanno dipingendo le ringhiere. Perchè?)

Da un pò di giorni l'amministrazione comunale va affermando che Oria ha ottenuto un finanziamento di circa 800mila euro per riqualificare Piazza Lorch. Da più fonti si è appreso che il progetto da realizzare dovrebbe essere quello ideato e proposto nel 2007 dai giovani Alessio Carbone e Giuseppe Modeo. Cliccare QUI.
Stamattina apprendo attraverso internet dell'esistenza di altro progetto a cura dello studio "R.I.U.arkitect", coordinato dal Prof. Filippo Raimondo. L'intero  progetto è consultabile QUI.

Un dettaglio interessante? E' previsto un parcheggio auto.

[L’accesso al parcheggio avviene da via Torre S. S.. lungo il lato sinistro della via si trovano i gli accessi ai due parcheggi posti sul piano stradale. L’uscita dal parcheggio è l’entrata stessa e il flusso dei veicoli si mantiene separato da controlli elettronici. Il parcheggio è appunto composto da due livelli di circa 3.000 mq ciascuno,  per un totale di 210 posti auto di cui 103 al livello -1 e 103 al livello -2 e 4 posti per disabili, come richiesto dalla normativa vigente, vengono ricavati 2 per ogni livello.]

E adesso vi segnalo una cosa mooooolto strana: in questi giorni operai incaricati dal Comune stanno dipingendo le varie ringhiere esistenti in Piazza Lorch! A me. ..... me pare na strunz......

martedì 26 marzo 2013

ORIA - E' VOLATO IN CIELO L'AVVOCATO COSIMO IACOVAZZI.

Per Mimino Iacovazzi  è giunta  l'ora del tramonto!
Già ... tramonto ..... ricordo che amava citare, in determinate occasioni, la  seguente frase: "Quando l’ombra dei pigmei si allunga....... l’ora del tramonto è vicina”.
Molti oritani lo hanno sempre considerato un VATUSSO, per la sua elevata statura professionale e morale.
Ciao avvocato, riposa in pace.

Notizie su Iacovazzi in questo blog, cliccare  QUI.

ORIA - STAMATTINA E' STATO ELIMINATO IL "MARGIALONE" .... COSA PRENDERA' IL SUO POSTO???

Articolo precedente in questo blog, clicca QUI.


ORIA - STAMATTINA QUALCUNO HA ELIMINATO I CARTELLI "PORTA DEL SALENTO" DA PIAZZA LAMA, PIAZZA LORCH E PORTA MANFREDI. QUALCUNO SA DIRMI IL MOTIVO?

 
 

ORIA - IL SINDACO SI APPRESTA A DECIDERE SE PROCEDERE AD UN RIMPASTO DELLA GIUNTA. BOTTA E RISPOSTA FRA IL SEGRETARIO CITTADINO DEL PD E PINO ROMANO, CONS. REGIONALE.

-Vignetta tratta dal web-
Mi è giunta notizia che il sindaco Pomarico sarebbe intenzionato a prendere seriamente in considerazione la richiesta della maggioranza degli iscritti al PD oritano di procedere alla sostituzione in Giunta di Claudio Zanzarelli (terzo dei NON eletti alle scorse elezioni) con Emilio Pinto (consigliere comunale ... quindi ELETTO).
Sempre stando a indiscrezioni la decisione del sindaco dovrebbe passare attraverso una valutazione complessiva dell'operato del vice-sindaco ed, in particolare, dopo aver verificato se il medesimo Zanzarelli ha correttamente svolto (entro il 31 marzo 2013) i compiti assegnatigli in data 28.12.2012, ovvero: recupero e decoro facciate delle abitazioni abbandonate nel centro storico; definizione PUG in collaborazione con il C.C. delegato Giancarlo Marinò; completamento e collaudo della zona industriale.

Quanto sopra fra l'altro risulterebbe in linea con il suggerimento del consigliere reg/le PD Pino Romano (notoriamente vicino al consigliere comunale di Oria D. D'Ippolito e quindi vicino a Claudio Zanzarelli), il quale attraverso un comunicato stampa diramato nella giornata di ieri così scrive: ''chiedo al sindaco Pomarico: il tuo vice ha dimostrato di non meritare il suo attuale incarico? Se la risposta è si, allora procedi pure con la sua sostituzione. In caso contrario, non hai alcuna ragione per sostituirlo''.


Poco fa ha però replicato a Pino Romano il segretario del PD oritano Alessandro Perrucci, il quale ha pubblicamente dichiarato:
Immagino come sincero e reale il sentimento di meritocrazia che trasuda dal comunicato stampa del Consigliere regionale Romano; tuttavia, dal basso della mia ignoranza e della mia incompetenza, mi lascia basito come una persona di così grande esperienza come il Romano non abbia quantomeno voluto ascoltare tutte le campane che suonano nella chiesa di miscredenti del PD di Oria. Già, caro Consigliere, forse sarebbe stato opportuno sentire il partito, non il Segretario, ma il partito, come soggetto collettivo; magari è sbagliato affidarsi solo alle bocche di coloro che sicuramente saranno i "Suoi" referenti sul territorio, ma difettano di obiettività, dato che da questo Suo comunicato, emerge una falsità enorme, ossia quella secondo cui il Segretario sia stato un promotore dell'eventuale sostituzione in Giunta, trascurando invece le fisiologiche dinamiche democratiche che a qualcuno magari daranno anche fastidio, ma sono connaturate al DNA di un partito che si qualifica come Democratico. Com'è triste e angosciante veder cantare vittoria (apparente) chi concepisce la politica come numero e non come servizio, che considera come semplici unità di misura gli elettori e non come i destinatari di quel servizio: forse è questo, caro Consigliere Romano, il messaggio che le nuove elezioni politiche hanno voluto trasmettere con forza e di fronte al quale ancora non ci si prostra....

ORIA - AFFIDAMENTO LOCALI EX OSPEDALE MARTINI AD UNA COOP. DI LATIANO. IL CONS. COM/LE MAZZA CONTINUA A VOLERCI VEDERE CHIARO !


Al Direttore del Consorzio Ambito Territoriale Sociale BR3 

 Oggetto: Richiesta di accesso agli atti amministrativi ai sensi della L. n. 241/1990 e del TUEL.
 Il sottoscritto Angelo Mazza, in qualità di Consigliere Comunale del Comune di Oria, ai fini dell’espletamento del proprio mandato amministrativo,
 Premesso: 
che, con deliberazione di Giunta Comunale n. 13 del 30/01/2013, il Comune di Oria concedeva in via preliminare il piano terra dell’ex Ospedale Martini alla Cooperativa Sociale “Città Solidale” Onlus di Latiano, al fine di consentire alla stessa la partecipazione al bando indetto dalla Presidenza del Consiglio – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, denominato: “GIOVANI PER LA VALORIZZAZIONE DEI BENI PUBBLICI”; ..... continua QUI.

lunedì 25 marzo 2013

ORIA - IL SINDACO INTERVISTATO DA IDEA RADIO CIRCA L'ISTITUENDO MUSEO ARCHEOLOGICO PALAZZO MARTINI.

Chi sarà assunto come direttore del museo? Con quali modalità?  

domenica 24 marzo 2013

ORIA - FOTO PARTICOLARI A MARGINE DELL'EVENTO BENEDIZIONE PALME (dentro e fuori Piazza Manfredi)

In questa foto è visibile il prodotto (tuttora presente) della defecata del ciucciariello utilizzato per fare scena.
 A mio parere a colui il quale vengono in mente queste belle idee (utilizzare le bestie per spettacolarizzare un evento), deve venire anche in mente che anche le bestie sono soggette ad espellere e quindi qualcuno deve pur farsi carico di pulire la sede stradale (specie se trattasi di centralissima piazza e di giorno festivo). A meno che qualcuno non voglia far passare l'equina cagata ..... come attrattiva per i turisti !!!
In quest'altra foto invece è visibile una vigilessa che è perennemente impiegata in attività burocratiche ..... in ufficio, ragion per cui  la giornata odierna passerà alla storia per aver avuto  la possibilità di mostrarsi alla nostra vista.

ORIA - BENEDIZIONE PALME IN PIAZZA MANFREDI A CURA DEL VESCOVO. FOTO.

sabato 23 marzo 2013

ORIA E FRANCAVILLA FONTANA OTTENGONO FINANZIAMENTO REGIONALE PER MUSEI

Foto PALAZZO MARTINI - tratta da EneaPortal.UniLE
A seguito della pubblicazione dell'atto dirigenziale della Regione Puglia servizio Beni Culturali n. 74 del 20.03.2013, avente per oggetto "Valorizzazione e riqualificazione del sistema museale",  apprendiamo che sia Oria che Francavilla Fontana otterranno il richiesto finanziamento, rispettivamente per  il progetto "Museo archeologico di Oria e dei messapi" (presso Palazzo Martini)  e "Museo del palazzo Imperiali e del territorio".
 Entrambi hanno fra l'altro ottenuto una lusinghiera valutazione tale da fargli guadagnare nella graduatoria relativa alla categoria “Istituzioni museali in corso di attivazione”,  il terzo posto (dopo Cerignola e Lecce), con 89 punti, ex aequo con Ostuni e Nardò.

Anche i comuni di Manduria, Carovigno e Latiano si sono piazzati  fra i primi 20 posti di detta graduatoria.

Il Consiglio Comunale di Oria aveva approvato una  bozza di regolamento per il funzionamento di detto museo, deliberando che "si prevede la modifica della Pianta organica volta all’inserimento della figura del Direttore del Museo, mentre direttore scientifico onorario doveva essere nominato il Dr. Giuseppe Andreassi (scomparso improvvisamente e prematuramente pochi mesi fa), già Soprintendente ai tempi della distruzione della necropoli messapica in area ex missionari  vincenziani di Oria.



venerdì 22 marzo 2013

VI E' MAI CAPITATO IN CHIESA, IN OCCASIONE DELLO "SCAMBIO DEL SEGNO DI PACE", DI IMBATTERVI IN UNA IPOCRITA BACIABANCHI CHE.....

Stando in chiesa mi capita sovente di osservare .... casualmente .....  il comportamento altrui e non ho potuto fare a meno di memorizzare il comportamento di una signora che, durante la messa, qualche minuto prima del momento dello scambio di un segno di pace, è solita girare la testa di circa 180 gradi per guardare in faccia le persone sedute alle sue spalle.

Pensa e ripensa, dopo averla osservata in occasione delle ultime due volte che l'ho incontrata in chiesa, sono riuscito a dare una spiegazione a detto comportamento, a mio parere ..... alquanto strano.

Orbene, all'invito del sacerdote di scambiarsi un segno di pace, il comportamento assunto dalla signora in questione non è stato identico nei due casi da me osservati. Già, proprio così ..... in un'occasione si è voltata per scambiare il segno della pace con la coppia che prendeva posto dietro di lei, mentre nell'altra occasione si è limitata a dare la mano solo a chi le sedeva affianco, ignorando di fatto chi sedeva alle sue spalle.

L'unica spiegazione plausibile è che la signora in questione, per non rischiare di stringere la mano a persone di suo NON gradimento, preventivamente butta uno sguardo dietro.

Mi rendo conto che forse in chiesa dovrei limitarmi a seguire il sacerdote,  pregare, cantare, etc., e non interessarmi dei fatti altrui, ma, credetemi, il comportamento di questa tizia è talmente strano e nel contempo irritante, che non può passare inosservato a persone con un minimo di sensibilità.

Ciò premesso, spero di non trovarmi mai in chiesa alle spalle di detta signora.

ECCO LA LETTERA DEL PARTITO DEMOCRATICO DI CUI AL PRECEDENTE POST.

Al Sindaco del Comune di Oria
Al coordinatore di “Noi Centro”
Al coordinatore di UDC 
Al segretario di SEL
Al coordinatore di “Oria è” 




Oggetto: Partito Democratico Oria, richiesta e disponibilità di rappresentanza in Giunta del Dr. Emilio Pinto.

- a seguito del documento politico presentato da dirigenti e tesserati del PD di Oria il 26 febbraio 2013 con il quale si chiede un’alternanza in seno all’amministrazione comunale di Oria, ampiamente condiviso dal Segretario del PD di Oria unitamente al consigliere comunale Dr. Emilio Pinto, quest’ultimo ha manifestato la propria disponibilità ad essere indicato quale rappresentante del PD di Oria in seno alla Giunta Comunale;
-considerato che la maggioranza degli iscritti al PD di Oria condivide tale scelta di alternanza;
-considerato che anche il Consiglio Direttivo è stato informato della volontà del Consigliere Pinto;
-considerato altresì che la stessa istanza è stata inviata al Segretario Provinciale del PD Corrado Tarantino, oltre che ai parlamentari eletti nel territorio Sen. Salvatore Tomaselli e On. Elisa Mariano.
Con il presente documento si comunica al Sig. Sindaco ed alle forze politiche di maggioranza in indirizzo, la disponibilità e la richiesta del Dr. Emilio Pinto, già consigliere comunale eletto, a ricoprire la carica di Assessore, rimettendosi alle decisioni del Sindaco rispetto alle scelte finali, rispettando così il suo ruolo di capo della coalizione di centro-sinistra e delle decisioni che saranno assunte in merito.

Oria lì 20 marzo 2013
Seguono 17 firme di iscritti al PD

giovedì 21 marzo 2013

ORIA - CONTINUANO I MAL DI PANCIA ALL'INTERNO DEL PARTITO DEMOCRATICO.

Nelle scorse settimane grazie a ben sei articoli ( http://www.lostrillonenews.com/2013/02/oria-crisi-pd-in-un-documento-firmato.html - http://www.lostrillonenews.com/2013/02/oria-il-vicesindaco-pd-notizie-false-il.html - http://www.lostrillonenews.com/2013/03/oria-il-segretario-pd-diffidare-dei.html - http://www.lostrillonenews.com/2013/03/oria-pd-democratico-ma-non-troppo.html - http://www.lostrillonenews.com/2013/03/oria-il-sindaco-getta-acqua-sul-fuoco.html - http://www.lostrillonenews.com/2013/03/oria-nessun-cambiamento-in.html ) pubblicati da Lo Strillone abbiamo potuto apprendere di attriti esistenti all'interno del PD, uno dei partiti che compongono la maggioranza che governa la città di Oria. La "mela della discordia" sarebbe la poltrona di assessore, attualmente occupata dall'Ing. Claudio Zanzarelli, che riveste anche la carica di vicesindaco. 

Al Comune era stato protocollato un documento indirizzato al sindaco, sottoscritto da ben 15 tesserati, i quali, oltre a postulare maggiore visibilità del PD in Giunta, esprimevano contrarietà nei confronti dei consiglieri comunali che, anziché assumersi in prima persona responsabilità dirette di governo, hanno preferito continuare a sedere in consiglio, facendo sì che in giunta ci finisse il terzo dei non eletti, Zanzarelli appunto. La vicenda assumeva ben presto contorni grotteschi (o da psicodramma!),  in quanto nella stessa giornata alcune testate giornalistiche online pubblicavano un documento come pervenuto dalla segreteria PD, ma che in effetti era stato spedito dal predetto vice-sindaco, con un contenuto tipico della serie: "iddu si la canta e iddu si la sona" .... o, se preferite, della serie: "oh come sono bello ... oh come sono bello", facendosi forte comunque dell'appoggio di metà direttivo (composto da 8 elementi), nonchè di uno dei due consiglieri comunali. 

Dopo qualche ora,detto comunicato (un vero e proprio autoincensamento) veniva sconfessato da altro comunicato a firma del segretario cittadino Alessandro Perrucci, il quale, appena cinque giorni dopo, indignato e nel contempo sentendosi incapace a gestire la situazione d'impasse venutasi a creare, rassegnava le dimissioni, rimettendo ogni decisione sul da farsi nelle mani del segretario provinciale, Corrado Tarantino.
 Quest'ultimo, dopo essersi consultato con i parlamentari del partito, senatore Salvatore Tomaselli e deputato Elisa Mariano, respingeva le dimissioni del Perrucci, omettendo però di pronunciarsi circa la richiesta di sostituzione dell'Ing. Claudio Zanzarelli.

 Stamattina, i 15 firmatari del documento, ai quali si sono aggiunti il segretario Perrucci ed il consigliere Emilio Pinto (in tutto quindi 17 su un totale di 32 iscritti), dopo aver ottenuto il placet dai due parlamentari, nonchè il silenzio-assenso da parte del segretario provinciale, hanno sottoscritto un nuovo documento, che è stato inviato a mezzo mail sia al sindaco Pomarico che a tutti i coordinatori dei partiti di maggioranza, nel quale manifestano la dichiarata disponibilità del consigliere Emilio Pinto ad accettare eventualmente la carica di assessore al posto dell'ing. Claudio Zanzarelli.

 Cosa accadrà ora? Ci penserà il sindaco a sbrogliare questa matassa? Pare che stasera Pomarico ed altri della maggioranza dopo il consiglio comunale sono andati a mangiare assieme una pizza. Chissà.... se fra un boccone di pizza ed un bicchier di vino o di birra si è giunti ad una decisione. 

Da evidenziare che, a parere di qualche piazzaiolo bene informato, lo Zanzarelli, al fine di mantenere la poltrona in Giunta, spera negli appoggi esterni al PD, oltre a quello scontato del consigliere D'Ippolito, il quale va sussurrando che avrebbe l'appoggio di Fullone, Pasulo e Biasi oltre a quello del sindaco.

Insomma .... l'aria che si respira non è delle migliori, dopo la recente débâcle elettorale del centrosinistra e con un'indagine in corso da parte della magistratura brindisina circa presunti brogli (falsità in scrittura privata) in occasione delle primarie tenutesi nel entrosinistra. In particolare il riferimento sarebbe legato agli esiti delle consultazioni nei comuni  di Oria, Francavilla Fontana, Mesagne e Torre Santa Susanna.

La vicenda "parlamentarie truccate" sta  creando profonde lacerazioni all'interno del PD pugliese se si considera che è sceso in campo l'onorevole Boccia, il quale insieme al consigliere regionale Epifani, si è scagliato contro la segreteria prov/le brindisina in difesa di Antonella Vincenti che "pose la questione politica all’interno del Partito con una segnalazione indirizzata alla Commissione di Garanzia ed adeguatamente motivata, in data 6 gennaio 2013. Vicenda segnalata al responsabile nazionale dell’organizzazione del Pd."

mercoledì 20 marzo 2013

CARI ATTIVISTI ORITANI DEL MOVIMENTO CINQUE STELLE: SE CI SIETE BATTETE UN COLPO ..... (ma non di tosse)

Stando a quanto si legge sul blog M5S dedicato ad Oria (il cosiddetto Meetup) in questa trimillenaria città dovremmo avere ben 33 attivisti! Trentatrè ..... anche se non tutti sono oritani, bensì molti sono forestieri .... non residenti ad Oria. Alle scorse elezioni politiche il M5S ha incassato 1.752 voti, pari al  22,78 %, piazzandosi al secondo posto dopo il PDL. Mentre non mi meraviglia la latitanza da tempo conclamata da parte del PDL circa l'attività politica sia in Consiglio Comunale che extra-consiglio, mi meraviglia l'assenza di qualsiasi attività da parte dei grillini di casa nostra, a differenza di ciò che invece accade in altre città (cliccare QUI). Questo mi fa pensare a tante cose, sulle quali mi riservo di scrivere qualcosa tra qualche giorno.

martedì 19 marzo 2013

STEMMA PAPALE: AZZECCATA PREVISIONE FATTA DA .....

Nei giorni scorsi vi avevo riferito della previsione fatta dal sito www.cantualeantonianum.com circa lo stemma del nuovo Papa.

Orbene, previsione azzeccatissima, lo stemma sarà il seguente:

lunedì 18 marzo 2013

ORIA - DAL 6 MARZO 2013 PINO RANAUDO NON E' PIU' CON NOI ... E' VOLATO IN CIELO.

Da un bel pò di giorni avevo in mente di dedicare un post al compianto Pino Ranaudo (marito di Anna Scarciglia), grande uomo e grande amico, conosciutissimo in paese.
Riservandomi di ritornare a scrivere in modo più approfondito di Pino, che, ricordo a me stesso, è stato una punta di diamante del Gruppo teatrale Li Pillicrini, vi invito a visionare un pezzo di video tratto dal filmato realizzato la sera dell'1 febbraio 2007, in occasione della presentazione del libro COSI NUESTRI del defunto poeta Attilio Mingolla.


domenica 17 marzo 2013

ORIA - CONTINUA IL BATTIBECCO A DISTANZA FRA I CONS. COM/LI G. MARINO' E SORRENTO. VOGLIAMO SCOMMETERE CHE ...... ????


Premetto che pubblico controvoglia un comunicato che mi è stato inviato dal consigliere  Gianfranco Sorrento, il quale controreplica alle accuse lanciate sul web  nei giorni scorsi, dal consigliere Giancarlo Marinò.
Perchè pubblico? Pubblico nella speranza che qualche lettore di questo blog, eventuale elettore in passato dei predetti due onorati concittadini, abbia un rigurgito di buonsenso e di sana coscienza civica ed alle prossime elezioni non firmi nuovamente un assegno in bianco dando loro il proprio voto.  State storcendo il naso? Avete ragione: ho scritto una stronzata, ovvero un'utopia, dovuta al fatto che i due stimati concittadini continueranno a prendere abbastanza voti per tornare a sedersi in consiglio comunale. Non chiedetemi il perchè di questo loro successo, certamente non dovuto a loro qualità politiche superiori alla media, ma al loro orticello di elettori che è sempre ben annaffiato, coltivato e concimato.
Vi racconto brevemente ciò che ho sentito dire con le mie orecchie da un oritano, all'indomani delle elezioni amministrative del 2006. Ebbi modo di incontrare nell'aeroporto di Brindisi un oritano abitante in zona Monte Paolotti, il quale mi confessò candidamente che pur essendo comunista nato e pasciuto, per la seconda volta consecutiva aveva votato un candidato (senza alcun  DNA politico), che gli aveva fatto un sacco di favori .... grazie all'attività lavorativa che svolge.
Non scoprivo certamente l'acqua calda e senza scompormi ho chiesto all'interlocutore se nel corso dei cinque anni precedenti aveva verificato di persona in cosa fosse consistita realmente l'attività di consigliere comunale del tizio meritevole della sua fiducia.
Sapete quale fu la risposta? Eccola..... ve la scrivo in dialetto oritano: "Uè Arpa A .... cce ca**u mi ni sta fottu iu cce faci cuddu sobbr'alla Comuni .... tanta a ci vai vai dda sobbra sontu tutti uguali! Penzunu tutti alli ca**i loru! A mei interessa ca st'amicu quannu agghiu bisuegnu ti (......) si faci a quattru".
E come disse quello: murali e tauli .... pigghia e porta a casa!

Vi faccio una domanda: avete mai fatto l'analisi del voto  negli ultimi 20 anni ? Volete che vi aiuti?

Pubblico nella speranza che questi due signori a furia di beccarsi, di lanciarsi accuse, ci aiutino a fare luce su tanti casi di amministrazione .... diciamo ... diciamo ... poco chiara .... ai limiti del lecito (come sono buono stasera .... forse sarà merito del nuovo Papa?).
Scopriremo forse come sono andate realmente le cose l'anno scorso  in occasione di quel famoso soggiorno termali degli anziani ?
Scopriremo forse qualche altro particolare inedito circa la presunta amicizia con ......  di quell'avvocato di sesso femminile del foro di Lecce?

Scopriremo forse tante altre cose, grazie "al bue che da del cornuto all'asino?" (metaforicamente parlando .... ovviamente ... riferendomi .... ad un vecchio proverbio).

 Ovviamente farò bene a non pubblicare dettagli che potrebbero procurarmi una settima querela.
Ah ... dimenticavo di dire pubblicamente sia a Sorrento che a G. Marinò che una chianca mi ha riferito che tutti coloro che non li hanno votati hanno le scatole piene di questo loro modus operandi.

Orbene, concludo augurandovi buona lettura col seguente testo a firma di Sorrento.

ORIA - RASSEGNA STAMPA.


sabato 16 marzo 2013

AVIS ORIA - DOMANI 17 MARZO DONAZIONE SANGUE.

L’AVIS comunale di Oria organizza per domenica 17 marzo 2013 la Giornata della donazione del sangue. I donatori e gli aspiranti tali potranno donare il sangue presso l’Ufficio sanitario di Oria sito in via Frascata dalle ore 8.00 alle ore 11.30.
 Si ricorda che per donare il sangue è necessario trovarsi in buono stato di salute, presentarsi a digiuno e che siano trascorsi almeno 5 giorni dall’ultima assunzione di aspirine o di farmaci antinfiammatori. 
Come ogni donazione pre-pasquale, anche quest’anno l’AVIS oritana offrirà a tutti i donatori le zeppole, dolce tipico della festa di San Giuseppe ormai prossima; inoltre al termine della Giornata della donazione del sangue i donatori parteciperanno al sorteggio di un vassoio di prelibate zeppole.
Degno di nota il manifesto – realizzato da Ubaldo Spina – che annuncia l’imminente donazione ritraendo una giovane cicala mentre lascia l'involucro ninfale; l’immagine, che richiama la “colonna sonora” delle nostre estati, invita a tirare fuori il donatore presente in ciascuno di noi, quasi rinascendo tramite questa nuova esperienza di solidarietà. 

La Giornata della donazione del sangue prevista per domenica prossima è la prima ad essere organizzata dal nuovo Consiglio direttivo dell’AVIS oritana, eletto pochi giorni addietro per il quadriennio 2013-2017. Il nuovo presidente è Ettore Caniglia.

I donatori e gli aspiranti tali possono costantemente seguire le attività dell'AVIS oritana su facebook iscrivendosi al gruppo “AVIS Comunale Oria”.

MemOria - Mensile di informazione della Diocesi di Oria - SPECIALE FEDE E TRADIZIONE.

E' in distribuzione gratuita presso le parrocchie l'ultimo numero di MemOria, il mensile di informazione della Diocesi di Oria. E' uno speciale numero dedicato alla FEDE E ALLA TRADIZIONE.
Sono rimasto particolarmente colpito nel leggere, da pag. 4 a pag. 7, l'articolo dal titolo "Sono un pellegrino", a firma di Don Franco Candita (Responsabile diocesano per l'insegnamento della Religione Cattolica).
Osservate bene il contenuto della pagina 4, l'immagine credo si riferisca a San Francesco d'Assisi. Altra curiosità: l'articolo inizia accennando ai peones sudamericani, già sudamericani come il nuovo Papa, che ha scelto di chiamarsi ... appunto .... Francesco!

E' sottinteso che la rivista è stata stampata prima che il cardinal Bergoglio venisse eletto Papa.

venerdì 15 marzo 2013

ORIA - RONDO' ....... STORIA INFINITA ... E STRANA!

A breve dovrebbero riprendere i lavori per completare quella perla di rondò nei pressi del municipio che tanto dispiacere sta procurando agli oritani (anche di varia natura visto il costo complessivo, a mio parere elevato). Non voglio ripetere tutto quanto ho già scritto (cliccare QUI).

Circolano voci contrastanti circa la preannunciata statua di Federico II che dovrebbe essere realizzata all'interno del piazzale del municipio.

Circolano altrettante voci -non confermate ufficialmente- che riferiscono di un marciapiedi che dovrebbe essere realizzato all'inizio di Via Erodoto di Alicarnasso (vedasi foto).

Altre voci riferiscono altresì che la competente  Soprintendenza non si sarebbe ancora espressa sugli abusi già commessi nel realizzare detti lavori (ed altri ancora in città), senza richiedere la prescritta autorizzazione paesaggistica.

ORIA - IN CORSO MASSICCIA OPERAZIONE DI POLIZIA.

Tanti carabinieri stanno rastrellando Oria in lungo ed in largo.
Un elicottero con un potente faro sorvola la città.

giovedì 14 marzo 2013

NUOVO PAPA, NUOVO STEMMA, NUOVO MOTTO?

Secondo il sito www.cantualeantonianum.com lo stemma di Papa Francesco potrebbe essere il seguente:

Da cardinale era così:


Il motto: «Miserando atque eligendo» 
 «Gesù vide un uomo, chiamato Matteo, seduto al banco delle imposte, e gli disse: "Seguimi" (Mt 9,9). Vide non tanto con lo sguardo degli occhi del corpo, quanto con quello della bontà interiore.

Vide un pubblicano e, siccome lo guardò con sentimento di amore e lo scelse – miserando atque eligendo –, gli disse: "Seguimi"». In questo passaggio dell’Homilia 21 di san Beda il Venerabile, proposta dalla litugia nell’Ufficio delle letture il 21 settembre, nella festa di san Matteo apostolo, è contenuta l’espressione scelta da Jorge Mario Bergoglio come motto episcopale: «Miserando atque eligendo».

Lo stemma,  oltre a riportare il motto, aveva  al centro, su campo blu, il monogramma di Cristo, presentato nella tipica forma grafica dei gesuiti, ordine cui appartiene Bergoglio. Appaiono, inoltre, anche una stella e un grappolo d’uva. Come di consueto, poi, lo stemma è contornato dai fiocchi posti su cinque file a indicare il cardinalato, come rivela il galero rosso, in alto, con le 15 nappe rosse per lato.

mercoledì 13 marzo 2013

ORIA - IL CONSIGLIERE G. MARINO' REPLICA AL CONS. SORRENTO.

Sinistra Ecologia e Libertà - Oria
Gruppo Consigliare
- Comunicato Stampa -

Si esprime profondo sconcerto e stupore per le dichiarazioni rese dal Consigliere Comunale Gianfranco Sorrento nel Consiglio Comunale di lunedì 11 marzo, diffamatorio nei toni e mistificante nei contenuti.
 In verità, occorre dire, che il Consigliere Comunale Sorrento non ha abbandonato solo ora e per sua scelta la maggioranza, ma già da circa sei mesi è stato allontanato in quanto corpo estraneo al centro sinistra che guida la Città di Oria, è stato sempre estraneo a quel progetto di ricostruzione sociale, politica, morale ed etica che ha dato origine all’alleanza guidata dal Sindaco Pomarico, e questo per motivazioni molto meno nobili di quelli elencati nell’intervento in consiglio comunale. 
 Il Consigliere Sorrento, è stato fautore di un modo di fare politica che nulla ha a che vedere con la volontà di rinnovamento che l’Amministrazione Pomarico intende promuovere, lui ha sempre rappresentato il “vecchio”, nei metodi, nelle scelte e nelle intenzioni, molte delle quali fortunatamente non realizzate: questo ha di fatto comportato la sua espulsione dal consesso politico al quale (Dio solo sa con quali intenzioni!) aveva in un primo tempo aderito. Avrebbe dovuto capire per tempo il Consigliere Sorrento, che la politica è porsi al servizio della comunità e non “ di fare il servizio alla comunità”, ................................. CONTINUA QUI.
Oria, 12.03.2013
 Il Consigliere Comunale Geom. Giancarlo Marinò

ORIA - DOMENICA 17 MARZO COMMEDIA "MARA A CI E' FESSA" A CURA DE "LA NOSTRA COMPAGNIA"

La commedia scritta e diretta dall'oritana Benedetta Miglietta andrà in scena presso il teatro dei Padri Rogazionisti di Oria, la sera del 17 marzo e del 7 aprile prossimo. 
I biglietti possono essere prenotati presso la Farmacia Pistone.


ORIA - FOTO ..... CAMPAGNA ..... CAVALLI.


martedì 12 marzo 2013

ORIA - PRO LOCO: RINNOVO CARICHE SOCIALI, CON LE SOLITE STRAMBE MODALITA' DI VOTO.


Sono socio di detto sodalizio a partire dal 2004, ma sono indeciso se quest'anno metterò piede domenica 7 aprile nei locali della Pro Loco, ove si voterà per il rinnovo delle cariche sociali, in quanto nulla è cambiato nel modus operandi della dirigenza, che da un pò di anni detiene quel potere (con l'avallo delle amministrazioni comunali che si sono susseguite).


A cosa mi riferisco?  Prima fra tutte alle modalità del voto che (come ho già segnalato quattro anni addietro e come ebbe a segnalare il Preside Cosimo Mazza già nel 2005) ritengo illegittime perchè si consente di votare a persone che non hanno pagato la quota sociale per l'anno in corso, e, addirittura, si consente di votare a coloro i quali non hanno pagato la quota sociale per l'anno precedente, ma che regolarizzano all'atto del voto, nonostante lo  Statuto tipo delle Associazioni Pro Loco della Puglia di cui alla L.R. 1990, n.27 (Deliberazione di Giunta Regionale Puglia n°4504 del 24.7.1990) prevede che la quota sociale deve essere versata improrogabilmente entro il 31 dicembre.
Vi state chiedendo perchè Statuto TIPO? Perchè la Pro Loco di Oria a tutt'oggi non ha un proprio statuto.
All'inizio del 2007, l'allora  Presidente  Emilio Pinto decise di dare il via, una volta per tutte, alla stesura dello Statuto. All'uopo fu costituita una speciale commissione così formata: Dr. Emilio Pinto, Prof. Ennio Suma, Avv. Cosimo Iacovazzi, Prof. Cosimo Mazza, Ins. Dino Attanasio Danese, sig.ra Emma Stasi (Segretaria). Detta Commissione terminò i lavori all'inizio dell'estate 2007. Il Presidente  disse che avrebbe fatto stampare il numero di copie occorrenti per poi firmarle e sottoporre la bozza all'attenzione dell'assemblea generale dei soci. Ciò non è mai avvenuto e la classifico una    grave mancanza di rispetto sia verso i componenti della stessa commissione sia verso i soci che in occasione dell'assemblea del febbraio 2007 avevano udito con le loro orecchie che il Presidente Pinto si impegnava in tale obiettivo improcrastinabile.

Inoltre, ancora una volta si consentirà il voto per delega ed ancora una volta si assisterà all'accaparramento di un numero consistente di deleghe in bianco da parte dei "soliti noti".

Leggetevi i seguenti articoli in questo blog:
1 - 2 - 3 - 4 - 5
Leggetevi anche, con la dovuta attenzione,  la lettera datata 21.03.2005  del Preside Cosimo Mazza:

lunedì 11 marzo 2013

ORIA - IL CONSIGLIERE COM/LE SORRENTO ABBANDONA LA MAGGIORANZA.

Intervento al Consiglio Comunale dell'11.03.2013


Presidente, Sindaco, colleghi Consiglieri,

nel dicembre del 2010 mi sono assunto nei confronti di questa città, a torto o a ragione, una grande responsabilità; quella di interrompere, con il proprio voto di sfiducia l'attività dell'amministrazione guidata dall'allora Sindaco Ferretti. Ho ritenuto, allora, di assumere tale decisione, poiché ho creduto in modo convinto che un altro modo di fare politica era possibile per questa comunità, una politica che abbandonasse per sempre i metodi del clientelismo, della demagogia e del ricatto morale in favore di una politica che avesse uno slancio più etico e capace di operare davvero per il bene comune. Una politica che sapesse creare così concretamente le condizioni per quello sviluppo sociale, economico e morale così tanto atteso da questa città e per quei tanti giovani che sempre più in maggior numero abbandonano la nostra terra per andare a cercare fortuna altrove.

Con questo spirito condussi la successiva campagna elettorale in sostegno del Sindaco Pomarico, dando così un contributo decisivo alla vittoria del centrosinistra oritano e segnando così concretamente la possibilità di dare a questa città una svolta, facendola uscire finalmente da quel torpore morale e sociale che da decenni si portava dietro. Ma dopo i primi mesi quasi “di studio” delle posizioni dei vari consiglieri comunali presto mi accorsi che sarebbe stata da lì a poco un'altra, un'ulteriore cocente delusione, poichè anche questa gestione amministrativa sarebbe diventata a dir poco fallimentare, ma soprattutto ancora una volta questa città avrebbe visto svanire l'occasione per recuperare il gap storico che ormai da decenni, si porta dietro, rispetto agli altri comuni limitrofi.   Continua......  QUI

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...