venerdì 6 dicembre 2013

ORIA - CONTROREPLICA DEL CONS. COM/LE CARONE AL SINDACO CIRCA GLI EMENDAMENTI AL BILANCIO.......

Movimento cittadino socio-politico – Gruppo Consiliare
EMENDAMENTI AL BILANCIO DI PREVISIONE 2013 – REPLICA SINDACO

       Intendo brevemente replicare al comunicato del sindaco di Oria del 5.12. u.s. apparso sul web e sul quotidiano di Brindisi del 6 dicembre, caratterizzato da inusitato livore ed al quale egli potrebbe anche essere stato costretto da una parte della sua maggioranza che non ha evidentemente gradito che gli emendamenti abbiano trovato in consiglio comunale il giusto consenso.
    Intanto, mentre si constata come l'amministrazione sembra avere molto a cuore la messa in opera di attraversamenti pedonali, si contesta che sarebbe semplicemente bastato che il sindaco avesse dato notizia di sé rispetto a due sollecitazioni che nel mese di luglio 2013 il nostro Movimento ha inoltrato per la realizzazione di detti attraversamenti sulle Vie Latiano e Francavilla, notoriamente foriere di gravissimi pericoli per la circolazione e la sicurezza dei pedoni.

    In mancanza di qualsivoglia risposta, il sottoscritto ha ritenuto utile attivarsi e proporre l'emendamento “incriminato” dal sindaco, utile comunque, visto che rende disponibili altri dieci mila euro a quello già stanziati.
    Se poi, pur essendo possibile impegnarli e utilizzarli, non li vorranno comunque impegnare e utilizzare per fare un dispetto al consigliere Carone, allora facciano pure: lascio ai cittadini ogni altra valutazione!!!
    Si rimane, poi, letteralmente a bocca aperta leggendo la scomposta reazione del sindaco sulla questione dello stanziamento di euro 119.720,00 per l'esecuzione di lavori per l'abbattimento e la rimozione di barriere architettoniche negli spazi e nelle aree pubbliche nonché per migliorare l'accessibilità agli edifici comunali, ricavabili dalla cessione dei lotti nella zona artigianale.
    Intanto, l'emendamento è stato votato anche da lui e perciò non si capisce perché poi si affretti a definirlo addirittura “...semplice fumo negli occhi...”: è proprio vero che ad Oria siamo abituati a distruggere anche quel poco di buono che si riesce a realizzare!
    In ogni caso, quand'anche fosse vero che potrebbe essere impegnata solo la differenza tra quanto ricavato dalla vendita e quanto sarà restituito ai rinunciatari, siamo pur sempre di fronte a uno stanziamento e a delle risorse che non erano comunque state neppure previste dal sindaco!!!.
    Deve infatti ricordarsi al sindaco che neppure un euro era stato previsto in bilancio per l'abbattimento e la rimozione di barriere architettoniche.
    E' vero invece che il sindaco intendeva farvisi carico solo con le promesse dettate nelle interviste televisive per bene apparire: le interviste e le dichiarazioni a effetto non sono capitoli di bilancio e per risolvere tali gravi e annosi problemi bisogna porre mano alle risorse programmandone le priorità e l'utilizzo.
    Che forse questa smodata reazione, peraltro poco consona a un sindaco, sia l'effetto dell'aver messo a nudo il fatto che neppure un euro era stato previsto in bilancio per l' abbattimento e la rimozione di barriere architettoniche e per il funzionamento della biblioteca comunale?!
    Fa veramente strano constatare, inoltre, come i consiglieri comunali  di forze politiche quali SEL e UDC si siano letteralmente voltati dall'altra parte votando contro gli emendamenti per disabili e biblioteca, ignorando perciò i bisogni dei più deboli e disagiati e considerando la cultura come un argomento di serie B, evidentemente ritenendola inidonea alla crescita e allo sviluppo di una comunità: è davvero in buona compagnia chi diceva che “con la cultura non si mangia” !!!.
    Ancora più forte è, allora, oggi l'invito a tutti, cittadini e associazioni, a vigilare perché le misure approvate garantiscano i risultati sperati, a sollecitare e verificare che l'amministrazione comunale e il
sindaco provvedano per l'adozione dei provvedimenti conseguenziali: non consentiamo che con assurde argomentazioni il sindaco possa precostituirsi l'alibi per non fare nulla di tutto ciò!
Oria, 6 dicembre 2013
                                Il Consigliere Comunale
                                  del Movimento Oria è
                                 Avv. Tommaso Carone

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...