sabato 7 dicembre 2013

ORIA - CONCORSO VIGILI: IN RISPOSTA A CHI MI HA AVVERTITO CHE STO FACENDO UNA BRUTTA FIGURA E FAREI BENE A CHIEDERE "A PINU RIBBEZZU"

Scusatemi se torno sull'argomento col rischio di scocciare, ma sono costretto a farlo a causa di due commenti di ieri attraverso il web, ad opera di "due signori del palazzo".

PRIMO COMMENTO: "per quanto attiene al possesso della patente di guida di cat. "A", si precisa che ciò fu deciso con l'approvazione del regolamento degli uffici e dei servizi nel mese di marzo 2013, con la partecipazione di tutte le organizzazioni sindacali.
SECONDO COMMENTO: "Stai facendo una brutta figura. Chiama Pinu Ribbezzu e fatti spiegare. Nel bando vengono fatte salve le situazioni pregresse al gennaio 2013. Non poteva essere messa una limitazione all'età di accesso minima, nessun regolamento lo prevede. E poi per la partecipazione a quel tipo bando è la legge che prevede il possesso dei due titoli. E' un bando standard già utilizzato in una marea di comuni....è stato semplicemente copiato."

Capito???? Copiato!?!?!? ...... Copiato come tante altre volte! Bisogna fare attenzione però col copia incolla, ricordate il caso del contratto con la Koinè? Cliccare QUI. Aggiungo che non conosco legge dello Stato che obbliga a richiedere il possesso di patenti A e B nei concorsi per vigili urbani.
Il primo commento, ovviamente, non merita nemmeno risposta!

Sono  convinto che il concorso per vigili urbani, il cui termine per partecipare scade il 9 c.m., è da annullare in quanto il richiesto requisito di possesso della patente A (oltre alla B) è discriminatorio nei confronti dei partecipanti aventi meno di 24 anni.
Infatti, chi, per esempio,  ha compiuto 18 anni  successivamente al 19/1/2013 (data di entrata in vigore della nuova normativa)  non può essere in possesso della nuova patente A (che abilita a condurre qualsiasi tipo di motociclo), nè può essere in possesso della vecchia patente A2  che abilitava alla guida di motocicli con potenza fino a 25 KW, ovvero fino a 34 CV (conseguibile fino al 18.1.2013, all'età di 18 anni, e che oggi è paragonabile alla A SENZA LIMITAZIONI).

Con la nuova normativa i diciottenni possono ottenere la "Patente A2, che abilita alla guida di motocicli con potenza massima di 35kW con rapporto peso/potenza massimo di 0,2Kw/kg. I mezzi depotenziati per rientrare nella categoria A2 non potranno derivare da motocicli dotati, in origine, di oltre 70kW."
Domanda: Il Comando Polizia Municipale di Oria ha forse in uso motociclette con potenza superiore? 

Sempre e solo a me stesso ricordo che in Italia chi è in possesso della patente B può guidare una moto con cilindrata massima 125cc e potenza massima 11 kw (15 cv). Esempio: una moderna Vespa che potrebbe abbondantemente soddisfare le esigenze della Polizia Municipale, ammesso e non concesso che a "qualcuno del palazzo" venisse la voglia di vedere vigili motomontati!
Domanda: Il Comando Polizia Municipale di Oria ha forse in uso motociclette con potenza superiore?

Amministratori comunali  (e funzionari comunali)  di altre città ...... forse un pochino più attenti, non a caso dal 19/1/2013 nei bandi del genere specificano le diverse tipologie di patente A ammesse, in relazione all'età dei partecipanti.

 Un esempio pescato su internet:
[ REQUISITI - possesso di patente di guida di categoria: “A” – “A3” senza limitazioni; oppure: “A2” conseguita sino al 18/01/2013; oppure: “A2” conseguita a decorrere dal 19/01/2013 unicamente per quei candidati che alla suddetta data (entrata in vigore della nuova disciplina del Codice della Strada in materia di conseguimento di patenti ed età anagrafiche), avessero un’età anagrafica inferiore a 24 anni prevista per il conseguimento diretto della patente “A” senza limitazioni. Nello specifico e a tal fine, saranno ritenute valide per la partecipazione al Concorso, in quanto equipollenti alla nuova patente “A" senza limitazioni, ai sensi della Circolare Prot. 1403/16.1.2013 Class. 08.03 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Dipartimento per i trasporti la navigazione ed i sistemi informativi e statistici – Direzione Generale Motorizzazione - Divisione 5, le patenti di categoria “A” con accesso diretto o con accesso graduale” (A2) conseguite sino al 18/01/2013, automaticamente abilitanti alla conduzione di motocicli di qualsiasi cilindrata e potenza, decorsi 2 anni dal conseguimento, senza necessità di ulteriori esami. Saranno altresì ritenute valide per l’accesso, le nuove patenti conseguite a decorrere dal 19/01/2013, di categoria: “A” senza limitazioni, conseguite in via diretta e abilitanti da subito alla conduzione di motocicli di qualsiasi cilindrata e potenza e “A2” - unicamente per i candidati che alla suddetta data (19/01/2013), avessero un’età anagrafica inferiore a 24 anni prevista dalla nuova normativa per il conseguimento diretto della patente “A” senza limitazioni - in quanto abilitanti alla conduzione di motocicli di qualsiasi cilindrata e potenza, decorsi 2 anni dal conseguimento, previa superamento di prova pratica di guida su specifico veicolo.]

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...