sabato 14 dicembre 2013

ORIA - CHIESTI 25MILA EURO DI TARES A UN VIVAISTA. SERVIZIO TG TELERAMA.

Preliminarmente vi segnalo l'ultimo post pubblicato sul suo blog dal dr. Angelo Mazza, commercialista, nonchè consigliere comunale di minoranza.
Il post (interamente visionabile  QUI), così conclude:
[Correndo il serio rischio di essere chiamati a corrispondere comunque un importo pari alla TARSU dell’anno precedente, sembra quanto mai opportuno e prudente versare la prima rata in scadenza lunedì 16 (giorno 15 viene di domenica) in attesa di eventuali nuovi eventi e con un mese in più per decidere con maggiore serenità sul da farsi, serenità che il Comune non ha voluto concedere ai contribuenti oritani considerato che gli avvisi di pagamento sono stati recapitati a ridosso della scadenza (molti, ad oggi, non lo hanno ancora ricevuto!), nonostante i 24.223 euro spesi per l’imbustamento e l’invio. Ovviamente, chi non ha ricevuto l’avviso di pagamento, non essendo possibile autodeterminare il quantum da versare proprio perché non esiste la deliberazione delle tariffe, non può essere sanzionato per il ritardo nel pagamento. NON VI AFFRETTATE!]

Qui appresso il video dell'odierno servizio TG di Telerama, nel corso del quale abbiamo appreso che un vivaista locale dovrebbe pagare la modica somma di 25mila euro a titolo di Tares. Domanda ovvia? """Produce fiori  o monnezza?"""

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...