domenica 1 dicembre 2013

ORIA - ABBATTIMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE: NEL BILANCIO COMUNALE 2013 DESTINATI CIRCA 120mila EURO, GRAZIE A UN EMENDAMENTO DEL CONS. TOMMASO CARONE

Nello scorso mese di settembre è stato lanciato su YouTube un video che denunciava la massiccia presenza di barriere architettoniche nella città di Oria, che tante difficoltà e disagi causano, in particolare, alle persone che non possono deambulare con le proprie gambe.

Protagonista del video, avente una forte capacità di propalazione e quindi "virale", è Rosario Epifani, perito chimico 36enne, da quattro anni costretto sulla sedia a rotelle a causa della sclerosi multipla.
Il video è stato realizzato dal Dr. Antonio Delli Santi (videomaker, infermiere professionale) collaborato da  Alfredo Carbone (redattore del periodico Lo Strillone).

 La colonna sonora del video fa eco a quella di Super Mario Bros e come il celeberrimo personaggio Nintendo anche Rosario Epifani deve superare una serie di ostacoli per arrivare alla meta. Con una piccola differenza: le difficoltà che deve superare si chiamano barriere architettoniche e il cortometraggio di cui è voluto diventare protagonista è specchio della sua realtà quotidiana, non un video-game.

 Alfredo Carbone, intervistato da varie testate giornalistiche, ebbe a dichiarare:  «Tali disagi non li incontrano solamente i diversamente abili, ma anche le mamme che portano i figli nel passeggino o le persone anziane e ciò accade in qualsiasi paese soprattutto del sud Italia. Il nostro non era un modo per “attaccare” Oria e rifuggo le accuse di chi dice che abbiamo gettato fango sul nostro paese. Anzi, colgo l’occasione per invitare tutti a girare i video nelle proprie città per mostrare come siano diffuse le barriere architettoniche in ogni parte d’Italia».

Il video, dal titolo "Oria, questa è Sparta", in due mesi qualche risultato lo ha ottenuto, se si considera che ne hanno parlato anche TV nazionali.

Il sindaco, insieme alla sua maggioranza, con opportuna  prudenza, ha scelto di far finta di nulla, anche se ha disposto che operai del Comune realizzassero uno scivolo davanti all'abitazione della famiglia  Epifani, al fine di consentire il transito della carrozzella elettrica di Rosario.

Sabato 30 novembre il consiglio Comunale ha approvato il Bilancio 2013 e grazie ad un emendamento presentato dall'avv. Tommaso Carone,  Consigliere Com/le del Movimento "Oria è" (attualmente all'opposizione, ex maggioranza), è stato deciso che circa 120mila euro potranno essere spesi per l'abbattimento delle barriere architettoniche. L'emendamento, che ha incassato il preventivo parere favorevole da parte del Dirigente del Settore Ragioneria, è stato votato da tutti i presenti. La copertura finanziaria sarà assicurata dalla vendita dei suoli in zona PIP (..... che qualcuno distrattamente non aveva inserito in bilancio come potenziali entrate).

Sono stati altresì approvati altri due ementamenti proposti da Tommaso Carone: l'impegno a spendere diecimila euro per la sicurezza dei pedoni, tramite la realizzazione di passaggi pedonali, e destinare settemila euro (rivenienti dalla mancata effettuazione del soggiorno termale per anziani) al potenziamento della biblioteca comunale, la quale, ricordava il consigliere comunale, a tutt'oggi non ha un comitato di gestione, così come prevede lo Statuto Comunale.

Articolo de Lo Strillone prima ancora del video virale

Abitazione di Rosario Epifani con scivolo fatto realizzare recentemente dal Comune
Abitazione di Rosario Epifani con scivolo fatto realizzare recentemente dal Comune

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...