martedì 5 novembre 2013

L'AVIS DI ORIA E' STATA SFRATTATA DAI LOCALI DI PROPRIETA' DELL'ASL? PERCHE' NON PENSARE AI LOCALI EX PIAZZA COPERTA?

I locali che vedete nella seguente immagine (dove un tempo si vendeva il pesce) sono stati ristrutturati l'anno scorso e dovrebbero essere tuttora vuoti, ovvero in attesa di essere assegnati a qualche associazione.


CITTA’ DI ORIA 
Provincia di Brindisi 
Ufficio del Sindaco 

Al Direttore Gen.le ASL BR - Dott.ssa Paola Ciannamea 72100 - Brindisi 

Ho ricevuto, per conoscenza, la lettera dell’AVIS di Oria, con la quale mi informa, che senza alcun preavviso, da parte di alcuni Settori della ASL di Brindisi, è stata obbligata ad abbandonare i locali, alla stessa assegnati, dove svolge da anni l’attività di raccolta del sangue. 
Non nascondo il mio sconcerto e di tutti i Cittadini Oritani, prodotto da detto perentorio provvedimento, proveniente da chi, dovrebbe, invece, sostenere e incentivare detta attività di alto contenuto sociale. Non posso sottrarmi, pertanto, esprimere a nome personale e della Città intera, la forte preoccupazione per la interruzione forzata della importante missione dell’AVIS di Oria. 
Appare superfluo evidenziare inoltre, perché di Sua profonda conoscenza, che detta Associazione, in tutti questi anni, si è sempre distinta per impegno, passione e capacità organizzativa con eccellenti risultati e contribuito a salvare molte vite umane, attraverso una ammirevole e ampia attività di puro volontariato. 
Non possiamo rassegnarci all’idea, che proprio in un momento difficile come quello che stiamo vivendo, dove crescono disagio e sofferenza, venga meno uno dei nostri punti di forza rappresentato da questa cittadinanza attiva organizzata nell’AVIS, che risponde puntualmente alle richieste di aiuto della società civile, infonde speranza e contribuisce concretamente a colmare le carenze e l’assenza delle istituzioni. 
Devo, infine far presente, che il Comune di Oria, qualora venisse chiamato per la soluzione del problema, non dispone di locali idonei e con i requisiti necessari per il pieno e regolare svolgimento di detta delicata attività. P
er quanto sopra, mi permetto a nome di tutta la Città, rivolgere cortese appello alla S.V. perché l’AVIS di Oria, possa continuare a svolgere la sua alta missione con tranquillità ed efficacia e nei locali che Codesta rispettabile ASL vorrà mettere a disposizione.
 Affidandomi alla Sua alta sensibilità umana e disponibilità, nel ringraziarLa di cuore per il Suo impegno, porgo i miei sensi di più alta stima e di fiducia.
 Palazzo Municipale, 03 novembre 2013 
Il Sindaco Cav. Cosimo Pomarico

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...