lunedì 14 ottobre 2013

ORIA - IL SINDACO HA REVOCATO LE DIMISSIONI.

CITTA’ DI ORIA
La presentazione delle dimissioni da  Sindaco, ritirate il 14 ottobre, hanno portato tutti ad una profonda riflessione e, soprattutto, ad un sano ripensamento sul significato del ruolo di rappresentanza affidato dai Cittadini, nell’ultima tornata elettorale. 
Tutti i Partiti della coalizione e i Consiglieri Comunali,  hanno assunto un rinnovato impegno e coesione per continuare ad amministrare con spirito di servizio e di squadra, affrontando insieme le problematiche della Città, in un momento particolarmente difficile.
Una delle ragioni della crisi infatti, oltre al clima di tensione che  stava per sfuggire ad ogni controllo, è dovuta alla totale incertezza  esistente nella  politica nazionale, che ha reso difficilissimo, se non impossibile, la gestione dei problemi, che ogni giorno diventano nuovi, imprevedibili e sempre più pressanti.
Pensiamo agli scippi continui di risorse economiche e finanziarie alle casse comunali da parte del Governo: ci hanno tolto 3 milioni e ottocentomila euro  dal 2010 ad oggi e altri tagli stanno per arrivare!
Non è più possibile  chiudere il bilancio preventivo: la scadenza è  stata portata al 30 novembre prossimo, privando gli Amministratori di un minimo di programmazione e di utilizzazione delle risorse economiche disponibili, per i vincoli di spesa imposti dal patto di stabilità.
A tutto questo si aggiunge lo stravolgimento del ruolo degli Amministratori stessi, trasformati in esattori fiscali per conto del Governo Nazionale, chiamati continuamente a togliere soldi ai cittadini per portarli alle casse senza fondo dello Stato, generando così, un clima di crescente sfiducia e di protesta nei confronti degli eletti.
Una nuova situazione che ha spiazzato tutti, creando delusione e tensione, non essendo preparati alla sorpresa amara di una crisi storica, la più pesante dal dopo guerra ad oggi!
Le rassicurazioni di un nuovo e responsabile  impegno pervenuto da parte dei Partiti e dei Consiglieri comunali, circa la loro lealtà alla coalizione e al Sindaco, rilanciano l’azione amministrativa per continuare sulla strada intrapresa dello sviluppo, attraverso l’attuazione di tutte quelle opere di pronta realizzazione disponendo di finanziamenti,  progetti e  risorse economiche.
Abbiamo il dovere di riprovarci per evitare una lunga e dannosa paralisi: non ci sono nè vinti, nè vincitori! Ha vinto il buon senso e su tutto e tutti, ha vinto la  Città di Oria!
Non posso trascurare infine, di dare pubblicamente atto ai Consiglieri Comunali di minoranza , che in un momento difficile per l’Amministrazione in carica, hanno tenuto un atteggiamento di grande compostezza politica. Un bell’esempio di rispetto verso le Istituzioni, di responsabilità e di amore per la propria Città.
Oria, lì 14 ottobre 2013
Cosimo Pomarico

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...