sabato 12 ottobre 2013

COME SI CONCLUDERA' LA CRISI AL COMUNE DI ORIA. VERO, FALSO O FANTAPOLITICA? AD OGNUNO LE PROPRIE CONSIDERAZIONI.

Mi è giunta notizia che il sindaco Pomarico sarebbe intenzionato a prendere seriamente in considerazione la richiesta del cons. com/le del PD, Emilio Pinto, di procedere alla sostituzione in Giunta di Claudio Zanzarelli (terzo dei NON eletti alle scorse elezioni) con altra persona, della società civile, che sarà indicata dallo stesso Pinto. Alcune voci di piazza indicano come papabile a detta carica il signor A.G..

Sempre stando a indiscrezioni la decisione del sindaco sarebbe maturata dopo le odierne esternazioni del segretario del PD, al fine anche di stendere un velo pietoso sulla storia del consigliere-geometra condannato, e nuovamente indagato, per abusi edilizi e violazione norme paesaggistiche.


Altra sostituzione dovrebbe riguardare l'assessore Gian Franco Durante, il quale dovrebbe essere sostituito dal signor Luciano De Nuzzo, il quale, a parere dei soliti piazzaioli, va accontentato per evitare che si lasci andare a compromettenti dichiarazioni e quindi "scrivere quanto a molti non è dato sapere" in considerazione del fatto che potrebbe ben presto sentirsi libero, sicuro di non far più parte di NoiCentro,  "movimento nato con grande entusiasmo, ma distrutto dai peones e trascurato in Oria dallo stesso Presidente Massimo FERRARESE" (fra virgolette sue parole estrapolate da un comunicato a sua firma pubblicato nei giorni scorsi da CarpediemOria.it).

Tutto questo dovrebbe avvenire nella giornata di martedì, dopo che  il sindaco, nella giornata di lunedì, avrà revocato le dimissioni (ovvero ... la madre di tutte le retromarce .... stavolta spacca per davvero il cambio!)

Gli altri assessori non saranno sostituiti, poichè Assanti e Di Giovanni, a parere dei rispettivi consiglieri di riferimento (SEL e UDC), sono intoccabili, mentre la Iacovazzi è l'unica quota rosa e non sarebbe facile sostituirla con altra di pari sesso.

Metrangolo continuerà a fare il presidente del consiglio, dopo aver promesso che si sgancerà da un certo meccanismo che si era venuto a creare (leggasi:  [terza via all'esercizio del potere di condizionamento politico all'azione amministrativa], a cui accennava il cons. Tommaso Carone nei giorni scorsi; nonchè leggasi: [condizionamento esterno della macchina amministrativa ad opera di soggetti che letteralmente ne inquinano finanche l’ordinario funzionamento, e questo è uno dei motivi principali che da tempo crea fibrillazioni e malessere], a cui accennava il segretario di SEL nei giorni scorsi).
Fra l'altro pare che nei giorni scorsi un certo dipendente comunale è stato spostato d'ufficio proprio per agevolare  questa operazione.

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...