martedì 24 settembre 2013

ORIA - IGNORANZA VERA O FINTA .... OPPURE ALTRO ????

Poco prima della mezzanotte di ieri 23.9.2013, il sindaco di Oria, a conclusione di un consiglio comunale che passerà agli annali della storia, come uno dei più indecenti (spero che qualche giornalista scriva qualcosa in merito), si preoccupava di scrivere (o far scrivere) sul suo diario Facebook il seguente messaggio:

[In questi ultimi giorni, un certo signore, ha tentato di ingenerare dei dubbi nei confronti di un cittadino, circa il possesso della onorificenza di "Cavaliere all'Ordine della Repubblica Italiana". A scanso di equivoci e per il conforto di tutti, qualora dovesse riferirsi alla mia persona, preciso che il problema si risolve andando a leggere la Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.75 del 30-3-1990 - Suppl. Ordinario n. 20. Approfitto di questa occasione per informare lo stesso signore, che lo scrivente è anche medaglia d'oro, concessa dal Ministro della Difesa nel 2001 per i 40 anni di fedeltà al Lavoro. Saluti]

Ovviamente ognuno è libero di fare le proprie considerazioni.
La mia è questa:
- il sindaco, anzichè accusare un certo signore di aver ingeneraro dei dubbi nei confronti di un cittadino, circa il possesso della onorificenza di "Cavaliere all'Ordine della Repubblica Italiana", a mio parere, avrebbe dovuto/potuto semplicemente dire: [a scanso di equivoci comunico che non ho mai ottenuto "l'alto riconoscimento da parte del Presidente della Repubblica di Cavaliere del Lavoro" (come erroneamente indicato nel mio blog che provvederò a far correggere quanto prima), bensì e.....  semplicemente....  l'onorificenza di Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica, quando avevo appena 44 anni, in attività di servizio,  al pari di tanti altri..... sindacalisti. Il mio nome non compare nello specifico elenco pubblicato sul sito web del Quirinale, in quanto il medesimo elenco online è aggiornato solo dal 1991 ad oggi.]

Dimostrare di non aver capito la differenza fra i due ordini cavallereschi equivale, a mio sommesso parere, ad ignoranza crassa ..... in materia di onorificenze ...... ovviamente! 

 Ricordo a me stesso che l'onorificenza CAVALIERE DEL LAVORO (cliccare QUI è destinata ai cittadini italiani, anche residenti all'estero, "che si siano resi singolarmente benemeriti", segnalandosi "nell'agricoltura, nell'industria, nel commercio, nell'artigianato, nell'attività creditizia e assicurativa". Il Presidente della Repubblica è Capo dell'Ordine, retto da un apposito Consiglio presieduto dal Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato. Lo stesso Ministro, eventualmente di concerto con il collega delle Risorse Agricole, sceglie, ogni anno, 40 candidati da proporre al Presidente della Repubblica. 
Fra questi vengono selezionati venticinque imprenditori, ai quali è conferito, il 1° giugno, il titolo di Cavaliere del Lavoro. 

 Che io sappia nella storia nessun oritano è stato mai insignito di detta onorificenza. Cliccare QUI.

Personalmente non ritengo ALTO RICONOSCIMENTO l'onorificenza concessa al sindaco, se si considera che tanti altri oritani si fregiano del medesimo cavalierato (oltre allo scrivente ... altri onorati ed onorabili cittadini .... come Emilio Dell'Aquila .... Romualdo De Simone, etc....).

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...