lunedì 9 settembre 2013

ORIA - IL RITARDO DELL'AZIONE AMMINISTRATIVA DEL COMUNE HA PROCURATO UNA FORTE LACERAZIONE FRA ALCUNI CITTADINI ED IL GRUPPO SBANDIERATORI E MUSICI DEL RIONE LAMA.



 Il 22 maggio u.s., il sindaco Pomarico e la sua Giunta, ha deciso di spendere circa 8.900 euro al fine di asfaltare circa 1000 mq (ved.foto) di superficie all'interno dell'ex polveriera (attualmente adibita a magazzini orotofrutticoli e depositi vari), dopo anni di lamentele da parte dei cittadini che risiedono nei pressi della scuola elementare C. Monaco, circa i rumori molesti provocati dai tamburi e dalle chiarine, usati dai musici del rione Lama in occasione degli allenamenti, all'interno della predetta scuola.

 Mi sarei aspettato una procedura celere nell'affidare i lavori ad una ditta, in considerazione proprio del carattere di urgenza che rivestiva la vicenda (alla vigilia dell'estate, periodo in cui gli sbandieratori concentrano ed intensificano le prove e gli allenamenti per le varie manifestazioni e gare che  si svolgono sia in Oria che fuori).

I lavori sono stati invece assegnati solo il 23 agosto u.s. ed eseguiti la settimana scorsa, in concomitanza, casualmente (???), con la presentazione della denuncia/querela per rumori molesti da parte di una decina di residenti.

Detta denuncia ha provocato uno strappo di notevole portata nei rapporti interpersonali fra i residenti della zona e tutto il Gruppo Sbandieratori e Musici del Rione Lama, compresi i loro parenti ed amici, i quali sul social network Facebook hanno sferrato veri e propri attacchi con pesanti commenti all'indirizzo dei denuncianti.

Trascrivo parte di un mio commento su Facebook, rivolto ai signori del Gruppo S&M del Rione Lama:  
 [Essendo un attento osservatore vi dico che per altri lavori pubblici in passato si è impiegato molto ma mooolto meno. Non voglio malignare sul motivo di tale lentezza... visto il clima che sta circolando in questi commenti. Un mio consiglio spassionato? Smettiamolo con questi attacchi. Conosco personalmente alcuni residenti e sono certo che è tutta gente che ama gli sbandieratori, ma, alla pari di tanti altri, ama anche la tranquillità. Consiglierei anzi di chiedere loro scusa, proprio adesso che il problema è stato risolto dall'Amministrazione Com/le. In tal modo sono certo potrebbe anche essere ritirata la querela/denuncia e andare avanti pacificamente. Aggiungo, sempre a mio sommesso parere, che è sbagliato dire che tutti gli oritani dovrebbero essere grati agli sbandieratori per il fatto che portano in giro con dignità il nome di Oria. Ognuno facesse ciò che meglio crede senza pretendere forzate condivisioni e pubblici ringraziamenti. Concludo stigmatizzando le libere offese e le minacce più o meno velate nei confronti dei denuncianti, ai quali va la mia solidarietà. A mio parere offese del tipo "GENTACCIA.... VERGOGNATEVI" oppure "BIGOTTI del CaxxO" non danno lustro a chi le scrive e nel contempo provocano rancore e odio in coloro che le ricevono...... Ovviamente avendo espresso questi pensieri non significa che ho qualcosa contro gli sbandieratori... anzi ... riconosco la grande funzione sociale, l'impegno di piccoli e grandi, il sacrificio di tanti genitori (anch'io ho parenti impegnati nel settore)]

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...