martedì 24 settembre 2013

A PROPOSITO DEL NUOVO "UFFICIO URBANISTICA" PRESSO IL COMUNE DI ORIA, ALCUNI CITTADINI CI PONGONO DELLE DOMANDE.


Mi è pervenuta una lettera firmata da alcuni cittadini oritani che pongono delle domande circa la scelta che sta per operare il sindaco Pomarico in ordine all'incarico fiduciario per dirigere l'istituendo Ufficio Urbanistica:


[Gentile signor. Arpa,

siamo un gruppetto di cittadini che vorrebbe fare un appello ai lettori del suo Blog, oggetto: la nomina del nuovo dirigente del settore urbanistica dell’UTC. Le scelte del sindaco dovrebbero mirare al miglior beneficio per la comunità, esprimiamo insieme quindi qualche opinione da indirizzare al sindaco. La lista dei candidati ammessi è pubblica. Su molti di loro il web fornisce importanti informazioni e, in alcuni casi anche i curricula. Ora ci chiediamo: la scelta del dirigente di un ufficio così delicato a quali principi si ispirerà??? Proviamo a fare delle ipotesi. 1) il nuovo dirigente sarà quello indicato da un gruppo di “amici degli amici”. Punto e basta. Così almeno questi amici stanno buoni per un po’.

2) il nuovo dirigente sarà il candidato maggiormente navigato negli uffici tecnici analoghi, quindi maggiormente esperto nel ruolo che dovrà ricoprire in Oria.

3) il nuovo dirigente sarà il candidato che meglio garantisce la conoscenza del territorio oritano dal punto di vista tecnico/urbanistico.

4) il nuovo dirigente sarà il candidato che meglio garantisce aggiornamento tecnico/urbanistico e normativo essendo già da qualche tempo a capo di un ufficio analogo e provenendo quindi da una esperienza professionale consolidata ed affidabile aggiornata in tempo reale.

5) il nuovo dirigente sarà il candidato che meglio garantisce contemporaneamente la conoscenza del territorio oritano, esperienza negli uffici tecnici, aggiornamento in tempo reale. Insomma un criterio dovrà pure essere adottato. Non ci sembra che manchino i candidati in grado di soddisfare i vari punti sopra espressi.
Lei che dice?
 La candidata che le è apparsa in sogno in base a quale dei principi sarebbe stata selezionata? Quale sarebbe stato il criterio adottato dal sindaco per selezionare tale candidato?
 Cominciamo anche noi a sognare sulla base di un criterio. A parte le battute sui sogni, che pensa? Che pensano i suoi lettori? Una selezione con un bando senza criteri di selezione. Perché? Per chi? Senza punti e punteggi che caratterizzano tutti i bandi. Basta avere sei mesi di esperienza in categoria “D”. Perché? Per chi? Pensi, sembrerebbe che possa essere scelto chiunque abbia avuto un unico semestre di esperienza, anche 20 anni fa a discapito di chi per anni, e/o da anni, ha diretto e/o dirige uffici tecnici comunali con competenza-aggiornamento-esperienza-pragmatismo ecc..
Non sappiamo, non sapremmo, ma sembrerebbe che la politica stia per partorire un’altra super-scelta inattaccabile.
Quantomeno parliamone!
Grazie per lo spazio che vorrà concederci.
Lettera firmata.

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...