domenica 18 agosto 2013

ORIA - STRISCE BLU: UDITE, UDITE! NEI CONTRASTI FRA COMUNE E KOINE' AVREBBE SVOLTO UN RUOLO ANCHE QUESTO BLOG. (Ricordate la mancata autorizzazione paesaggistica?)

Soc. Coop. KOINE'
25 luglio 2013
AL COMUNE DI ORIA
 (in persona del legale rappresentante sindaco pro tempore)

OGGETTO: affidamento del servizio di concessione della gestione di aree di parcheggio a pagamento, comprensivo di fornitura e gestione convenzionata di parcometri e relativa segnaletica stradale, servizio di accertamento di violazioni alla sosta, mediante l'impiego di ausiliari del traffico.

 Contestazione di inadempimento contrattuale e palese violazione del principio della buona fede nella esecuzione del contratto inteso come obbligo propositivo di una parte di porre in essere tutte quelle attenzioni volte ad evitare il pregiudizio dell'altro contraente. 
Con contratto n. Rep. 8876 sottoscritto in data 17.07.2012 il cui contenuto risulta in oggetto esattamente emarginato, la scrivente tra le tante obbligazioni che assumeva vi è stata anche quella di farsi carico di ben 10 unità di personale,
........OMISSIS...... 
Ma al di là di specifici profili il cui elenco potrebbe essere interminabile s'impone richiamarsi con riferimento al senso della presente la vicenda dell'autorizzazione paesaggistica concernente la ubicazione della segnaletica dedicata al servizio in concessione di che trattasi, e dei parcometri.
Tutto è stato collocato d'intesa con gli organi tecnici ed amministrativi di codesto Comune, tanto è vero che per mesi nessun rilievo è venuto da parte di codesta Amministrazione, salvo poi quando è giunto un esposto in materia da parte di cittadini (cliccare QUI), contestarsi la situazione come una inadempienza della Koinè. 
Si osserva in proposito: l'esistenza di vincoli paesaggistici non doveva essere nota agli uffici? E se prima si è concordato e/o suggerito una certa ubicazione della segnaletica e dei parcometri, non si comprende come tanto possa poi divenire, addirittura, materia di contestazione in danno della scrivente.
 Quanto precede per continuare a sottolineare quella mancanza da parte di codesto Comune della buona fede nella esecuzione della presente concessione-contratto che è stata, ed è causa dei danni rilevanti che la scrivente lamenta.
........OMISSIS...... 
Stante quanto premesso, a mezzo della presente la scrivente Vi contesta i danni così inflittigli, formalmente se ne richiede il risarcimento, con riferimento alla quantificazione in concreto degli stessi si rimanda ad un elaborazione/proiezione statistica......

Con osservanza.
Soc. Coop. KOINE'

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...