venerdì 30 agosto 2013

ORIA - SONO STATI SPESI 665 EURO PER PROGETTO GRAFICO PER L'OPUSCOLO "RESOCONTO ALLA CITTA' SECONDO IL SINDACO POMARICO" . ROBA DA FAR TRASECOLARE!!!!


Nella progettazione dell'opuscolo di cui al precedente articolo, per mettere insieme qualche decina di foto e qualche testo  il Comune si è rivolto a una ditta alla quale ha elargito .... udite ... udite .... la modica somma di euro 665,50. Cliccare QUI.

Conoscendo lo stampatore (Aversa CIdue), sono convinto che per quel misero progetto grafico  non avrebbe preteso nemmeno un centesimo in più in aggiunta all'importo preventivato per la stampa dei 2500 libretti, pari ad euro 1754,50.

E' possibile che il sindaco (che non perde occasione per autoproclamarsi campione di onestà e correttezza) abbia permesso tutto questo?
 E' possibile che il sindaco abbia permesso lo sperpero di tal denaro pubblico se si considera che i contributi straordinari per le famiglie bisognose si aggirano sui 100 euro per una o due volte all'anno??? 
E' possibile che il sindaco non ha avuto il coraggio di riunire la giunta per deliberare un impegno di spesa specifico  (ovvero atto di indirizzo per la D/ssa Gobbi), anzichè arrampicarsi sugli specchi alla ricerca di "artifizi e raggiri" tipici del vecchio proverbio: "Parlando il latino si prende per il culo il contadino?".

A mio parere i genitori di quei tre giovani del SCN dovrebbero protestare vivacemente per l'indebito uso politico che è stato fatto dei loro ignari figli.

A questo punto mi viene spontanea una domanda: quale progetto hanno effettivamente svolto questi giovani? Saremo mai informati dei risultati finali?

Appena mi è possibile pubblico il contenuto integrale di tutto il libretto, composto da 44 pagine, violando il divieto di diffusione imposto, affinchè tutti voi possiate rendervi conto personalmente. Voglio proprio vedere per cosa posso essere perseguito!

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...