giovedì 29 agosto 2013

ORIA - FINE STRISCE BLU. IL PARERE DI UN LETTORE DEL BLOG.

Caro Franco, 
sono uno dei moltissimi frequentatori del tuo blog e vorrei che moltissimi fossero anche i commenti, sia positivi quando si apprezza, o magari critici quando no. 
Faccio questa premessa perchè credo che commentare vuol dire partecipare alla vita della propria comunità, e partecipare è importante. Si espongono i problemi, si creano opinioni, si indirizzano scelte. Il fenomeno grillo e' emblematico. Ma vedo che non è così, i commenti e la partecipazione dei giovani e meno giovani è davvero scarsa,  qualcuno dirà: perché, seguire Arpa ci aiuta a crescere civicamente?? Non so, però partecipi! 
Ma veniamo al busilliss, come diceva il grande Eduardo. Le strisce blu. Io non sono tra quelli che hanno gioito per l'eliminazione (siamo in pochissimi credo), per un motivo semplicissimo: ora assisteremo ad una recrudescenza di un traffico selvaggio, inutile quando è da passeggio, autogestito in assenza di un (1) solo controllore.
 Tu che sei un attento osservatore lo avrai già notato nello stesso giorno in cui sono state abolite. 
Via Dragonetti Bonifacio, Mario Pagano e G. D'Oria sono il termometro della situazione. 
Allora cosa si può fare, o meglio, cosa si poteva (e si doveva) fare prima. 
Semplice: limitare gli stalli ai punti veramente sensibili, evitando cimiteri ed estreme periferie. Poi magari affidarsi ad una buona coop, stilare un contratto e controllarne il rispetto dal primo giorno. Era difficile? Era complicato fare così? Ai posteri l'ardua sentenza.... oppure ai commentatori..... perche no? Cordialmente.
Mario Denuzzo

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...