domenica 28 luglio 2013

ORIA - PIAZZA CATTEDRALE: UN ESEMPIO DI ARCHEOLOGIA URBANA CHE FA RIDERE I POLLI!

Vi spiego ciò che non vi ho spiegato nell'articolo precedente.
Come già accennato, in un'aiuola posta sotto un albero, è stato lasciato a vista un pezzo di scavo archeologico avente per oggetto un imponente muro di epoca messapica. Quella rete che notate ai due lati del reperto archeologico dovrebbe servire come base per allocarvi dell'erbetta.
 Le domande che nascono spontanee sono: 
- quando sarà messa a dimora l'erbetta?
- quella "fossa" rimarrà bella pulita e sempre a vista, oppure diverrà ben presto ricettacolo di foglie secche, escrementi canini e rifiuti di ogni genere?
- in caso di forti piogge l'acqua che ivi si accumulerà creerà danni al sottostante sito archeologico?
- sarebbe forse stato meglio coprire del tutto, oppure coprire con un spessa lastra di vetro ed idoneo sistema di aerazione?

Per ingrandire cliccare sulle immagini:
 



Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...