mercoledì 10 luglio 2013

ORIA - L'ARCH. ALESSIO CARBONE CI SCRIVE PER DIRCI CHE....

Ciao Franco, 
ormai il mio nome è strettamente legato ai lavori che sono tuttora in via d'esecuzione in Piazza Donnolo e capisco bene che tutte le difficoltà che si stanno registrando sul cantiere fomentino sempre più il malcontento di una parte dei cittadini.
Come tutti sanno, durante lo svolgimento dei lavori in piazza Donnolo ho ricoperto una carica molto effimera, ossia quella di sostegno all'U.T.C. e, in sostanza, il mio compito consisteva nell' osservare e capire se i lavori eseguiti corrispondessero esattamente al progetto e alla volontà dell'attuale amministrazione.
L'unico compito che mi spettava, quando le cose non andavano bene, è stato quello di avvisare il Responsabile dell'U.T.C. e l'amministrazione delle possibili anomalie o varianti al progetto.
Non avevo poteri decisionali e non conosco la gestione amministrativa del progetto perché non attinente al mio ruolo. Con questo non intendo dire che abbia condiviso tutte le scelte portate in cantiere, ma chi le ha eseguite avrà avuto  sicuramente  delle buone ragioni per farle.
Il giorno in cui avrò la fortuna di essere incaricato come direttore dei lavori per un progetto pubblico, come quello della piazza in questione, avrò l'obbligo di rispondere alle domande che i cittadini vorranno farmi ed eventualmente giustificare le scelte effettuate.
Personalmente come architetto e cittadino vorrei il massimo per la nostra amata Oria e continuerò sempre a lavorare affinché possa diventare una città, bella, pulita e vivibile.
Saluti.
Alessio Carbone

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...