domenica 30 giugno 2013

ORIA - RADIO_CHIANCA RIFERISCE CHE DOMANI IL SINDACO VERRA' DENUNCIATO PER IMMOBILISMO DA ALCUNI RESIDENTI, SE CONTINUA IL BLOCCO ALL'ACCESSO A PORTA DEGLI EBREI.


Voci di "chianca", ovvero "rumors", ovvero "pettegolezzi", ovvero "vox populi", riferiscono che alcuni residenti nel centro storico hanno deciso di segnalare alle competenti autorità (compresa quella penale) l'immobilismo del sindaco Pomarico in ordine al blocco dei lavori in Piazza Donnolo, che di fatto hanno inibito il transito dei mezzi in direzione Via F. Milizia e relative traverse.
 Immobilismo perchè essendo il sindaco (ai sensi del Testo Unico delle Leggi di P.S.) Autorità locale di P.S., e quindi il responsabile numero UNO dell'ordine e della sicurezza pubblica, stante il ritardo nei "cavilli, pareri, autorizzazioni...... (cliccare QUI)", dovrebbe emanare apposita ordinanza avente carattere d'urgenza affinchè detta strada ritorni immediatamente percorribile, seppur utilizzando eventualmente materiale provvisorio (esempio: pietrisco e brecciolino).

A tal proposito il consigliere comunale Angelo Mazza scrive sul suo blog:

Ma si è chiesto cosa accadrebbe se dovesse scoppiare un incendio in una casa di via Milizia o se qualcuno di quegli anziani dovesse avere bisogno di soccorso? Pensa forse il nostro Sindaco Pomarico di potersene poi uscire con la solita letterina, magari scaricando la colpa sugli gli autorevoli Soggetti dello Stato e agli Uffici Tecnici dei Comuni che gestiscono il lavori in Piazza Donnolo?   Ma veramente crede che un Sindaco non possa fare altro se non un comunicato stampa, vero e proprio manifesto della incapacità di amministrare? Ha almeno una vaga idea, il nostro autorevolissimo signor Sindaco, di chi sia la responsabilità dell’ordine pubblico e della sicurezza dei cittadini?
 E se è vero, come è vero, che si tratta di cavilli e ancora cavilli, di richieste di pareri che si sovrappongono e si ripetono, di una coda infinita di autorizzazioni doppioni che si accavallano… e lui ed i suoi assessori non si sentono in grado di gestire tutto ciò, allora facciano un piacere alla collettività:
SI DIMETTANO!

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...