venerdì 10 maggio 2013

ORIA - IL CONS. DI MINORANZA FERRETTI INTERPELLA IL SINDACO CIRCA I LAVORI IN PIAZZA CATTEDRALE.

INTERPELLANZA
Al Sindaco
All’Assessore ai LL.PP.
-    O R I A  -
OGGETTO:  Interpellanza ai sensi dell’art. 23 del Regolamento e funz. del Cons. Com.
                      Lavori di rifacimento del piazzale antistante la “ Basilica Cattedrale “.

    Il sottoscritto Consigliere Comunale Cosimo Ferretti,

PREMESSO:

- che è stata rimossa gran parte della palizzata che circoscriveva il cantiere dei lavori di rifacimento del piazzale antistante la “ Basilica Cattedrale “ che permette, ora, l’accesso sulla piazza stessa e, quindi, vedere i lavori ormai eseguiti;
- appare in modo assai sprezzante che è stato sostituito il primo gradino che accede sul  marciapiedi che fronteggia tutto il prospetto della struttura, peraltro formato da materiale in pietra, così come lo stesso pavimentato composto in basole dello stesso materiale (ossia in chianche) posate a perfetta regola d’arte;
- detto manufatto, così come concepito  sin dal suo origine con due gradini, è stato costruito insieme alla Chiesa, che risale al ‘700 ed è rimasto tale anche quando il piazzale antistante non era stato ancora pavimentato, ossia presumibilmente fino alla metà del ‘900;
- anche nel 1980, quando si operò lo sbancamento di gran parte del piazzale antistante la Basilica e fu messa in opera la pavimentazione ora sostituita, i due gradini rimasero salvi proprio per il principio della loro salvaguardia e che, comunque, non facevano parte dei lavori di pavimentazione del piazzale antistante;
- il nuovo gradino, di materiale del tutto diverso da quello sostituito, rimarca il grave contrasto di manifattura ma, soprattutto, sottolinea la mancata continuità architettonica con  l’altro gradino rimasto e con il contesto completo del marciapiedi;
- eppur vero che il gradino sostituito presentava alcune leggere sbeccature, tali comunque da non consentire la sostituzione dello stesso, ma che avrebbe dovuto invece attirare una oculata ed attenta opera di restauro al fine di evitare la sua demolizione e sostituzione;   

   Per tutto ciò INTERPELLA per sapere:

1) se il gradino rimosso e sostituito con altro materiale rientra nel progetto, o rimaneva esterno ai lavori di ripavimentazione del piazzale antistante la Basilica Cattedrale;
2) i motivi del mancato restauro dello stesso, per evitare la sua demolizione e sostituzione con altro
di materiale completamente diverso ed in contrasto architettonico con l’altro gradino rimasto;
3) se è vero che la palizzata che circoscriveva il cantiere lungo il prospetto della Basilica era stata posata, bloccandola con elementi metallici (bulloni) inseriti con profondi buchi proprio sul gradino rimosso.

   Si richiede risposta scritta ed, in attesa, si porgono distinti saluti.

Oria, 07/05/2013

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...