sabato 9 marzo 2013

IURLARO, NEOLETTO SEN. DEL PDL HA INIZIATO UN GIRO DI COMIZI NEI COMUNI DELLA PROVINCIA PER RINGRAZIARE I SUOI ELETTORI.

Il francavillese Pietro Iurlaro occuperà uno scranno a Palazzo Madama, grazie all'ottimo risultato ottenuto in provincia di Brindisi dal PDL nella scorsa tornata elettorale. Ricordo a me stesso che solo ad Oria il PDL ha incassato ben 3.016, pari al  39,21 %.
Ovviamente,  a mio modesto parere, detto risultato oritano non può essere interpretato come frutto della "buona politica" del PDL locale, in quanto detto partito almeno su Oria è allo sbando da anni. Quando ancora si chiamava Forza Italia in molti avevano creduto in un rinnovamento della dirigenza locale, ad una moralizzazione e ad un rilancio della politica, ma ... ahimè .... il  tutto si trasformò in una chimera, quando una sera del mese di novembre 2007, in occasione di quello che doveva essere un  serio congresso cittadino, i tesserati assistettero ad una farsa di cattivo gusto. Registi di detta farsa   furono l'ex onorevole Luigi Vitali ed alcuni dirigenti provinciali (ricordo: Marcello Rollo, Marco Pezzuto e Pietro Iurlaro .. .appunto). Perchè ho scritto farsa? Ve lo dico subito: perchè la gente fu fatta aspettare per oltre due ore in una gremita sala ed alla fine non fu permesso di votare,  in quanto i  suddetti forestieri imposero una loro volontà: coordinatore Ermanno Vitto ed un direttivo, formato da 6 persone, che era spaccato in due, poichè 4 componenti facevano parte di una corrente interna avversa al predetto Vitto, il quale subito dopo, con l'avallo della segreteria provinciale sovvertì tutto allargando il direttivo a proprio piacimento, tramite nomine  .... ad personam.

Dopo questa doverosa premessa, torniamo al tour che sta effettuando nei comuni della provincia il neonetto senatore francavillese.

La prima tappa è stata Cisternino, dove (come informa il sito www.govalleditria.it), domenica scorsa ha tenuto un comizio in una piazza   semideserta a causa del freddo (si legge testualmente su detto sito .... sic.!!!!).

Foto www.govalleditria.it
In verità alcuni miei amici cistranesi mi hanno riferito che i cittadini di Cisternino hanno snobbato la presenza del neo-senatore per tre motivi:
- per loro Iurlaro è un emerito sconosciuto;

- si sono rotti le p**** della politica a qualsiasi livello, locale, provinciale, etc. e coloro i quali hanno votato PDL  erano motivati dal fatto che credevano alla promessa di Berlusconi circa il rimborso dell'IMU.
Senza trascurare che anche l'acquisto di Balotelli ha avuto il suo effetto;
- siccome Cisternino ha ottenuto la  BANDIERA ARANCIONE dal Touring Club,  la città è stata abbondantemente informata dalla medesima associazione (che ha sponsorizzato, fra l'altro, un'apposita petizione online) che Iurlaro non può essere ritenuto "amico ed amante del territorio", in quanto è uno dei due consiglieri regionali che ha firmato la proposta di modifica  della legge regionale che tutela gli ulivi secolari. Proposta di legge che, come ben sapete, doveva essere discussa nel consiglio regionale, nella seduta del 5 marzo scorso, ma che è stata rinviata al 12 marzo prossimo.

Ieri sera Iurlaro ha tenuto un comizio nella sua Francavilla.... e ben presto potrebbe venire ad Oria, ragion per cui siete avvertiti nell'eventualità avete voglia di ringraziarlo personalmente, per la brillante idea di farsi promotore di modificare in peggio la legge regionale di tutela degli ulivi secolari. Non dimentichiamo che Oria, al pari di Cisternino, ha ottenuto la BANDIERA ARANCIONE dal TCI (in cambio di alcune migliaia di euro .... ovviamente!).

Ah ... dimenticavo di dirvi che quando deciderà di dimettersi dalla carica di consigliere regionale (in quanto incompatibile con quella di senatore), Iurlaro lascerà il posto all'amico di partito di una volta: Marcello Rollo, il quale negli ultimi due anni era passato all'UDC.

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...