mercoledì 13 febbraio 2013

RINVIATA AL 23 SETTEMBRE LA PRIMA UDIENZA PER IL PROCESSO CIRCA "IL GIRO DI BUONI CARBURANTI IN ORIA IN OCCASIONE DELLE ELEZIONI DEL 2011"

Ce lo riferisce un articolo a firma di Sonia Gioia apparso oggi sul Nuovo Quotidiano di Puglia,  edizione di Brindisi.
A dire della giornalista il rinvio sarebbe stato causato dall'assenza del PM (dovuta a questioni personali -sempre a dire della giornalista-), nonchè alla mole di eccezioni preliminari di cui gli avvocati difensori Pasquale Fistetti e Roberto Palmisano hanno chiesto di discutere.
 Per coloro che si sono persi qualche puntata di questa vicenda (che a mio parere finirà in una bolla di sapone), può leggere tutti i precedenti articoli pubblicati in questo blog, servendosi del seguente: LINK.
Non ho voglia di dilungarmi sull'argomento, ma per amor di verità voglio chiarire che, contrariamente a quanto riportato da qualche organo di stampa nei mesi scorsi, per uno degli indagati (De Virgilis) il capo di imputazione è differente, ovvero non gli è stato contestato di aver ricevuto buoni di benzina da candidati a quelle elezioni.
Ulteriori dettagli relativi a denunce che sarebbero state sporte dal De Virgilis nei confronti dei Carabinieri e del PM, potete leggerli in un articolo a firma di Stefania De Cristofaro pubblicato su SENZACOLONNE del 30 novembre 2012.

Cliccare più volte sull'immagine per ingrandire.


Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...