mercoledì 20 febbraio 2013

ORIA - DOPO SETTE ANNI IL TRIBUNALE POTREBBE DECIDERE IL RISARCIMENTO DANNI IN FAVORE EX COMANDANTE VV.UU. PER INCENDIO AUTO.

Già ... proprio così! 
Oggi, in un'aula di giustizia in terra messapica, si terrà un'udienza relativa al procedimento instauratosi contro il Comune di Oria a seguito di richiesta di risarcimento danni, presentata dal signor Emilio Guido,  per aver patito nel 2006 (quando era responsabile della Polizia Municipale) notevoli danni alla propria autovettura, che aveva subito un incendio nel mentre era parcheggiata all'interno del cortile della scuola media Milizia, dove si era trasferito il Corpo di Polizia Municipale. Oltre alla Mercedes di Guido furono attinte dalle fiamme anche le autovetture private dei vigili Ranieri ed Avvenire.
Il misterioso episodio avvenne la sera del 14 aprile 2006, mentre era in corso la processione dei Misteri, e, se non ricordo male, sono rimaste a tutt'oggi ignote  le cause dell'incendio.
Per il momento mi fermo qui, riservandomi di dedicare prossimamente un apposito post a quel periodo, caratterizzato dall'azione di quel comandante dei vigili urbani (sprovvisto di laurea, come quello attuale, nominato dal sindaco di turno con incarico fiduciario .... come quello attuale).
Il sindaco di turno di allora era Cosimino Moretto, il quale alla fine del suo mandato pubblicò un libro dal titolo "Un sindaco scomodo", nel quale fra tutte le  "perle (a suo dire) di buona amministrazione" omise di accennare a quella grande perla di decisione di nominare appunto quel forestiero capitano della polizia municipale.

Del Guido e del suo operato (nel bene e nel male) si è abbondantemente interessata la magistratura penale. Provate ad inserire in Google le parole "Emilio Guido Oria".



Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...