mercoledì 31 ottobre 2012

ORIA - ED ECCO A VOI LA GRANDE SUPPOSTA "IMU" CONFEZIONATA STASERA IN CONSIGLIO COMUNALE.

IL CONSIGLIO COMUNALE VISTO l'art. 13, comma 1, del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convcrtito dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, che ha anticipato l'istituzione dell'IMU in via sperimentale a decorrere dall'anno 2012, in base agli artt. 8 e 9 del D.Lgs. 14 marzo 2011, n. 23, in quanto compatibili; 
VISTO l'art. 13, comma 6, del D.L. 201/2011, il quale stabilisce che l'aliquota di base dell'IMU è fissata allo 0,76% che i comuni, con deliberazione del consiglio comunale, adottata ai sensi dell'art. 52, del D.Lgs. 15 dicembre 1997, n. 446, possono aumentare o ridurre fino ad un massimo di 0,3 punti percentuali; 
VISTO l'art. 13, comma 7, del D.L. 201/2011 che stabilisce che l'aliquota per l'abitazione principale e le relative pertinenze è ridotta allo 0,4% che i comuni possono aumentare o diminuire fino a 0,2 punti percentuali; 
CONSIDERATO che per abitazione principale si intende l'immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente; 

ORIA - IL PARCHEGGIO A PAGAMENTO DAVANTI AL CIMITERO NUOVO NON E' A NORMA.

Nell'occasione vi ricordo che nei giorni festivi, come domani Festa di Ognissanti, il pagamento del parcheggio non è dovuto. Passate parola. 
......

martedì 30 ottobre 2012

ODE ALLE STRISCE BLU (a cura di Pierpaolo Mingolla.


ODE ALLE STRISCE BLU
 M'alzai di buon mattino, 
mezzogiorno o giù di lì,
cornetto, cappuccino
 e la solita pipì.
 "Uè ma', sta vou alla chiazza,
sta pigghiu la machina tua!"
 "Uè fì, cce l'ha saputu,
lu cummuni n'è fatta n'atra ti li sua!".
 (Eppilusangu, cce po' essiri mo'!
Toppu la rotonda e la croci,
mo pi cce cardu di motivu
n'onnu sci misu arretu... an croci?)
Uecchi lessu, e faccia stanca,
nchianu l'arcu, fermu nanti allu talè,
apro la sportella, uardu la chianca:
"E qua... ce t'è"?
 Tutta pittata, a destra e a manca,
ma qua ni manca lu giudiziu?
Uardu lu signali, e la facci mi sbianca:
"Ma qua parcheggiunu li ricchi pi sfiziu?"
Li muerti ti li sordi, li muerti ti la moneta
 inveci cu sciamu a nnanzi, facimu passi angretu!
"Stia tranquillo, è per i cittadini, e le casse comunali!"
"Ue curnù, qua no nni capimu, cinque minuti m'ogghia
stari!"
"Ma lei vede, son 50 centesimi per mezz'ora ti sosta."
 "E menz'ora ci menti nonnima cu si va' paia alla posta?"
"Si calmi, per favore, non tragga soluzioni inconcludenti.
Abbiamo a disposizione anche gli abbonamenti".
"Qua sacciu ca di inconcludenti,
tegnu nu pugnu ntra li tienti".
Abbiamo capito che siamo ormai,
un Porto Turistico, tra moli, pontili e ormeggi,
 ma per parcheggiare? Come fai?
O cachi i soldi o li scorreggi!
 Che poi anche se fosse,
che il comune ci guadagna
 almeno saprei con chi protestare,
 senza amarezza e senza lagna.
Ma qua la musica è diversa e tutti lo sappiamo,
le colonne fanno parte della stessa società
a cui noi daremmo introiti solamente se paghiamo,
 ma miei cari, per favore, non pecchiamo di stupidità.
Non per niente, ma sarei il primo
a lasciar la macchina a casa,
per un caffè, la bolletta alla posta,
 o una romantica passeggiata.
Ma se anche  quando dormo,
che sia notte oppure giorno,
debba pagare un'odiosa rata...
Sapete che facciamo?
Il mare è blu, le strisce sono blu,
conviene che ce ne andiamo:
TRASFERIAMOCI A TIMBUKTU!

ECCO SPIEGATI I MOTIVI PERCHE' LE STRISCE BLU NON POTRANNO AVERE VITA FACILE AD ORIA.

Ce lo spiega il consigliere comunale Angelo Mazza. Cliccare sulla seguente immagine.
.........

lunedì 29 ottobre 2012

ORIA - UN SINDACO CHE SI RISPETTI DOVREBBE SPIEGARCI PERCHE' NON HA MANTENUTO LA PROMESSA DI CANCELLARE LE STRISCE BLU IN PIAZZA MANFREDI.

Strisce gialle, strisce blu, in Piazza Manfredi

[Per un mero malinteso tra la Società aggiudicataria della gara dei parcheggi a pagamento e la Ditta che sta eseguendo i lavori di tracciatura degli spazi sono state compiute delle anomalie che saranno immediatamente rimosse. In particolare In Piazza Manfredi saranno eliminate a regola d’arte e senza lasciare alcuna traccia le strisce blu sostituendole con appositi evidenziatori come previsto dalla legge per i centri storici. Anche per quanto riguarda il numero degli stalli già tracciati saranno ridimensionati tenendo conto di alcune anomalie compiute dalla stessa Ditta. Il numero dei parcheggi a pagamento, che riteniamo indispensabili per eliminare l’alto livello di anarchia, di disordine e di sosta selvaggia con gravissimi danni alla vivibilità delle persone ed alla immagine della Città, saranno realizzati sempre nel rispetto e nelle percentuali previste dalla legge. Oria, lì 27 luglio 2012- Sindaco Cosimo Pomarico]

Non solo le strisce blu sono ancora in Piazza Manfredi, ma, come documenta la foto qui pubblicata (di proprietà di un utente Facebook), stamattina sono state realizzate anche quelle gialle. E' inutile darvi che trattasi di un vero e proprio scempio ai Beni Culturali.
Ricordo a me stesso che secondo la Corte di Cassazione se un politico non mantiene le promesse fatte ai propri elettori, non attuando cio' che si era proposto di fare durante il suo mandato, non e' reato additarlo come un 'buffone'.

TARIFFE STRISCE BLU: NESSUNO HA SAPUTO DARMI RISPOSTE CERTE.

Ricordate il quesito che vi ho posto nei giorni scorsi? Cliccare QUI

Nessuno di voi è riuscito ad essermi di aiuto. Qui di seguito copio-incollo alcune risposte ricevute:

  1. Caro Franco, non so come siano i parcometri installati in Oria. Ti posso dire quelli di Roma, e sono molto semplici, funzionali e…democratici : tot soldi metti, tot tempo di sosta ti da. Partendo dal costo base di un’ora, che è di 1 euro, se metti un euro e 20 (e 30 e 40 e 50, ecc. ) avrai un’ora e il corrispettivo di tot minuti di sosta in più. secondo me se vuoi sostare 35 minuti devi mettere 55 centesimi (se la macchina accetta i 5 centesimi).
  2. Boh! Credo che bisogna imbucare i soldi fino a quando non si legge sul display l'ora entro cui si prevede di lasciare il parcheggio e, se con i soldi che abbiamo imbucato, siamo andati oltre tale ora, allora conviene annullare l'operazione prima che venga stampato il biglietto di modo che ci vengano restituiti i soldi (sempre che cio' sia possibile!). Dopo non ci resta che ripetere l'operazione imbucando meno soldi di prima! Insomma bisognerà armarsi di pazienza oppure di tante, ma proprio tante, monetine da 5 o 10 centesimi di modo da poter dosare i tempi del parcheggio! 
  3. Se vuoi sostare per 55 minuti credo si debbano mettere 75 centesimi. Poi per 70 minuti 90 cenesimi, per 80 minuti € 1 e così via.....almeno credo.....cmq lo scopriremo da martedì mattina. (Consigliere comunale di maggioranza  ad Oria).
  •  Ringrazio tutti per la risposta. Per meglio evidenziare i miei dubbi circa l'onestà dei parcometri installati ad Oria dico che per capire meglio se i parcometri di Roma sono anche onesti dovrei sapere (per esempio) se con 1 euro e 10 centesimi ti viene consentito parcheggiare per 66 minuti. In pratica a Roma 10 centesimi al parcometro equivalgono alla decima parte di un'ora (ovvero 6 minuti).
    Ad Oria non potrà essere un calcolo semplice in quanto 10 centesimi equivarranno all'ottava parte di un'ora, ovvero a minuti 7,5.
    Quindi ..... chiedo "se imbuco 90 centesimi nel parcometro, quanti minuti di sosta acquisto?  I parcometri sono forse impostati per arrotondare? Ed in caso di risposta affermativa chiedo: l'arrotondamento avverrà per ecceso o per difetto? Mi spiego meglio: se imbuco 90 centesimi, potrò sostare tranquillamente per 67 minuti, oppure per 68 ???"

UDITE ... UDITE! IL CAPITOLATO D'APPALTO PER LE STRISCE BLU DI ORIA E' STATO COPIATO DAL SITO WEB DEL COMUNE DI OTTAVIANO (NA).

Ovviamente non mi scandalizzo per questo. Ai tempi di oggi internet è utile anche per questo. La cosa che mi fa arricciare il naso è che il gran sapientone di casa nostra nel copiare-incollare non ha modificato il seguente pezzo: [Le opere installate e i beni acquistati a spese del gestore, rimarranno di proprietà del Comune di Ottaviano, senza la corresponsione di alcun compenso e/o rimborso delle spese.]
Il "gran sapientone" inoltre avrebbe fatto bene, a mio parere, a non modificare la parte che riguarda la tariffa: [ Le tariffe orarie sono stabilite in sessantesimi, pari ad € 0,60 per ogni ora, con importo minimo di Euro 0,20 per frazione.]

Nel capitolato che riguarda Oria è scritto: [La tariffa da applicare nelle aree di sosta è stabilita nella misura: €. 0,80/60 minuti, €. 0,50 /30 minuti.] 

Ci sarà un valido motivo  perchè ad Ottaviano il Comandante della P.M. (Tenente Colonnello laureato) ha previsto una tariffa oraria in sessantesimi. Un'ora è formata da sessanta minuti, ragion per cui ad Ottaviano il meccanismo di tassazione è facile, chiaro e trasparente: ogni minuto costa un centesimo, mentre ad Oria un minuto costerà 1,33333333 centesimi......   E PER IL MOMENTO NON AGGIUNGO ALTRO!  (leggere MIEI DUBBI in  precedente articolo QUI)

Per avere conferma di ciò che vi sto dicendo provate a mettere in Google le seguenti parole "COMUNE DI OTTAVIANO CAPITOLATO PARCHEGGI A PAGAMENTO.
Per leggere il capitolato d'appalto delle strisce blu nel comune di Ottaviano cliccare QUI
Per leggere il capitolato d'appalto delle strisce blu nel comune di Oria cliccare QUI.

ORIA - STRISCE BLU ..... QUALCHE DIMENTICANZA O FAVORITISMI?

Immagine dal web
In un articolo del 26 agosto scorso dal titolo: "ORIA - STRISCE BLU ..... E FIGLI E FIGLIASTRI. " scrivevo:
[Osservate la  foto: Via Latiano, le strisce blu terminano prima dei locali commerciali e l'officina del signor Rosario Zanzarelli, genitore del vice-sindaco uscente. Noi tutti sappiamo che lì vi sono dei veri e propri passi carrabili non segnalati e che pertanto, alla pari di altri, non andrebbero considerati come "zona franca". Ovviamente a me non interessa se il signor Zanzarelli paga la Tosap per il fatto che occupa quasi in modo permanente la sede stradale prospiciente, con mezzi agricoli in vendita o da riparare.]

Orbene, come ben sapete in questi giorni sono state dipinte le strisce blu in Via Torre (con la costante presenza di un'auto dei VV.UU. e di un'auto dei Carabinieri), ma anzichè arrivare fino all'incrocio con Via Grande Europa (come previsto), si sono fermati all'incrocio precedente, "salvando" in pratica un isolato.

Qualcuno di voi sa dirmi il motivo di ciò? Abita forse qualche parente di assessore o consigliere comunale di maggioranza? Si vuol favorire qualche attività commerciale? A meno che ... a meno che  ..... non trattasi di pura e semplice dimenticanza e nella giornata di domani sarà posto rimedio.

A coloro i quali dovessero eventualmente decidere di querelarmi, suggerisco di  leggersi prima il contenuto della delibrera di G.M. n.60 del 04.11.2011: 
"Via Latiano: dal civico n. 01 al termine del centro abitato (stalli n. 130 ca.); Via Torre S.S.: lato sx da Piazza Lorch – dal civico n. 2 al civico n. 3 (stalli n. 16 ca.); lato dx da Piazza Lorch – dal civico n. 34  fino all’incrocio con Viale Grande Europa (n. 101 stalli ca.);

domenica 28 ottobre 2012

RIORDINO PROVINCE: IL SINDACO DI ORIA E LA "SUA" MAGGIORANZA FANNO ANCORA IN TEMPO A SCEGLIERE L'ACCORPAMENTO CON LECCE?

Vi invito a leggere un articolo sul blog del consigliere di minoranza Angelo Mazza, nel quale fra l'altro si legge: "........Per fortuna il Governo, probabilmente consapevole del livello degli amministratori locali, prima di agire sta chiedendo ai singoli Comuni di chiarire una volta per tutte la propria posizione: né NI, né SE, né MA… solo SI o NO!" 
........

sabato 27 ottobre 2012

MARTEDI' 30 OTTOBRE PARTONO LE STRISCE BLU. FORSE QUALCUNO HA SCAMBIATO GLI ORITANI PER DEI "SUPERCOGLIONAZZI"?

Ho letto i manifesti affissi per le vie di Oria dalla Koinè (cooperativa che gestirà i parcheggi a pagamento ad iniziare da martedì prossimo). Per mezzora 50 centesimi, per un'ora 80 centesimi, il parcometro non da resto. Aiutatemi a capire qualcosa: se io voglio sostare (per esempio) 35 minuti, quanti soldi devo imbucare? E se voglio sostare 55 minuti? E se voglio sostare 70 minuti? 80 minuti? 90 minuti? Siete pregati di non dare risposte affrettate e non date nulla per scontato, altrimenti rischiate di prendere delle cantonate. Possibilmente aiutatevi con carta e penna e/o calcolatrice e fate due conticini. Intanto vi aiuto: un'ora è composta da 60 minuti, provate a dividere 80centesimi per 60 minuti ... questo vi aiuterà a ragionare prima di rispondermi. Vi prego di non banalizzare e di non scambiarmi per uno stupido cacacazzo. Sono convinto che ci stanno trattando da supercoglionazzi e dobbiamo rendercene conto per organizzarci e reagire civilmente.  
Potete inserire commenti in calce a questo post.

venerdì 26 ottobre 2012

LA BANDIERA ARANCIONE NON E' UN TITOLO EUROPEO.

Nella copertina posteriore di un opuscolo a colori di 24 pagine, intitolato "DA CONSERVARE - Primo anno di amministrazione", si può leggere un testo dal titolo "Non siamo persone perfette" che così conclude: "Oria il 23 maggio ha ricevuto il titolo europeo di Bandiera Arancione diventando una delle prime città d'eccellenza (certificate) d'Italia. Il cambiamento è in atto."
Non so voi cosa pensate di questo dettaglio, a me fa arricciare il naso.
Da una ricerca fatta su internet scopro che la Bandiera Arancione è un marchio di qualità che viene concesso dal TCI, dopo aver fatto delle verifiche, a quei Comuni (dell'entroterra che non superano 15mila abitanti -e Oria li supera-) che ne fanno richiesta e versano del denaro, che varia in base al numero degli abitanti (per Oria 4.800,00 euro).
Sempre su internet scopro che mettendo in Google le parole "titolo europeo bandiera arancione" vengono evidenziati dei link attraverso i quali apprendiamo dell'esistenza di un libro dal titolo: "Bandiera arancione la trionferà" (sottotitolo: Le rivoluzioni liberali nell'est europeo.) 
Assodato quindi che la bandiera arancione del TCI non è un titolo europeo, che dovrebbe durare 3 anni e che potrebbe non essere rinnovata allo scadere. Inoltre potrebbe essere revocata in qualsiasi momento al venir meno dei requisiti.



AUMENTO IMU: SCUSATE ... SBAGLIO O IL 26 SETTEMBRE IL SINDACO AVEVA SCRITTO "IL COMUNE ABBASSA LE TASSE"

Precedente articolo in questo blog: QUI

giovedì 25 ottobre 2012

ORIA - PROCURATEVI UNA SCALA OPPURE UN BINOCOLO PER LEGGERE I CARTELLI DELLE STRISCE BLU.

UNDICESIMO COMANDAMENTO: FATTI I CAZZI TUOI ALTRIMENTI TI "SPARO" UNA QUERELA!

Ritengo giusto e doveroso da parte della stampa (e di eventuali blogger) di dare ampio risalto allorquando una persona, precedentemente arrestata o indagata, viene assolta. Ritengo altrettanto giusto e doveroso dare notizia dell'eventuale esito finale (infausto) del procedimento penale, specie se trattasi di un dipendente pubblico che si è reso responsabile di un qualsivoglia reato, servendosi proprio del suo status. A maggior ragione, a mio parere, la notizia assume carattere di interesse generale, allorquando -eventualmente- nella sentenza si fa riferimento alla pena accessoria di "interdizione dai pubblici uffici". 
Quanto sopra, ovviamente, è della serie A CI CAPESCI CAPESCI !!!!
........

ORIA - PRESENTATO RICORSO AL TAR CONTRO DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE PER NOMINA "COLLEGIO REVISORI DEI CONTI"

Ricordate quel consiglio comunale che, a mio parere, passerà alla storia per quanto riguarda le modalità di nomina del collegio dei revisori dei conti? Non ricordate? Allora cliccate QUI.
 A ricorrere al TAR è stato un commercialista, Beniamino Pozzessere, primo dei non eletti. Per leggere la delibera con la quale la Giunta Municipale si costituisce in giudizio, cliccare QUI.
Personalmente sono curioso di vedere se si costituiscono in giudizio anche i componenti del collegio dei revisori dei conti.

ORIA - IL SINDACO AUMENTA L'IMU (COME DA ME PREVISTO)

Lo ha candidamente confermato il sindaco Pomarico in un'accorata lettera ai cittadini. Mi chiedo se era proprio il caso di spendere quei soldini per il rondò nei pressi del municipio (circa 35mila per completare il tutto). Mi chiedo se era proprio il caso di tartassare i cittadini con le strisce blu (180 euro ad auto e forse anche di più da spendere in ticket per coloro che non possono acquistare l'abbonamento). Per fortuna, a richiesta, si può ottenere una bicicletta .... ma fate attenzione ... controllate se manca il sellino!
 .........


mercoledì 24 ottobre 2012

ORIA - ORDINANZE SINDACALI ..... QUALI EFFETTI ?

Un'odierna ordinanza sindacale così viene sintetizzata da qualcuno:"Oria: multe da 500 euro in su per chi abbandona rifiuti o sporca la città."

 C'era una volta un arciprete che, per non farsi rubare i fichi fioroni da un bell’esemplare di albero piantato nell’orto della canonica, appese un cartello ad un ramo con la scritta: "DIO VI VEDE".
Nel pomeriggio, quando egli  era intento a fare la pennichella, alcuni ragazzi fecero una vera e propria razzia a quei fichi, che nel dialetto locale vengono indicati col nome di “CULUMMI FRACAZZANI”.
 Prima di andare via, uno di essi,  sul cartello aggiunse le parole “ SI, MA SI FACI LI CAZZI SUA !”. 
Murali e tauli .... disse quello, se manca il controllo.......

Scherzi .... e culacchi ....  a parte, a prescindere della qualità del contenuto dell'ordinanza (quasi  un regolamento comunale), mi chiedo e vi chiedo: "carabinieri, finanzieri, polizia provinciale, guardia forestale, etc... andranno mai a sanzionare chi sporca  "..... il suolo pubblico o di uso pubblico con escrementi di animali e cani ...." ?  oppure chi non mantiene "........  in costante buono stato di manutenzione le fronti dei fabbricati ...." ?

Gli unici agenti di P.G. (o di P.S.) deputati a farlo sono gli appartenenti al Corpo della Polizia Municipale. Sapete a quanto ammonta l'organico? Comandante (che deve fruire circa tre mesi di ferie arretrate) più cinque subalterni (di cui una donna perennemente in ufficio, e gli unici due di sesso maschile, a causa di patologie riconosciute come dipendenti da causa di servizio, hanno chiesto di non prestare servizio esterno, ovvero di essere adibiti ad altre mansioni). Ricordo a me stesso che altro vigile è momentaneamente in forza ad altro ufficio a causa di procedimento penale in corso.

-RIORDINO PROVINCE: L'ITALIA DEI VALORI CRITICA LE DECISIONI DEI SINDACI DI LATIANO ED ORIA.

Leggiamo sui giornali di ieri che sono due i paesi brindisini a far saltare il progetto di accorpare Brindisi a Lecce e non a Taranto. Tra questi, scopriamo con amarezza esserci Latiano.
 Infatti, dalle ultime notizie che riguardano la relazione della Regione Puglia approvata ieri (ultimo giorno utile per la presentazione delle proposte) in Consiglio e che in sostanza lascia la parola agli Enti locali, la provincia di Lecce annetterà i comuni brindisini che ne hanno fatto richiesta (Cellino San Marco, Erchie, Mesagne, San Donaci, San Pancrazio, San Pietro, Torchiarolo e Torre Santa Susanna), mentre i comuni di Francavilla, San Michele, San Vito e Carovigno, tutti orientati alla provincia di Lecce, vedono sfumare il loro desiderio a causa della posizione di Oria e Latiano, che rimangono invece alla provincia di Brindisi
La posizione di Oria e Latiano fa saltare quindi il principio della contiguità territoriale e pertanto sfuma il desiderio di accorpamento alla provincia leccese confermando così la fusione di Brindisi e Taranto. La posizione del nostro partito sull'argomento è ormai nota. 
Siamo favorevoli all'abolizione delle Province, a patto che essa corrisponda ad effettiva razionalizzazione delle spese e a una rimodulazione degli enti e dei servizi orientati a dare risposte efficienti ai cittadini.
 Con l'eliminazione di Brindisi e Taranto, si tornerebbe di fatto all'antica entità territoriale della Terra d'Otranto, che ha accomunato per molto tempo storia, stili di vita e tradizioni di Salento e Alto Salento. La soluzione più rispettosa dell'identità territoriale sarebbe quindi quella di tornare alla Provincia di Terra d'Otranto, ma poiché questo sembra non essere attuabile, per noi l'unica alternativa possibile sarebbe quella di dar vita ad una nuova provincia insieme a Lecce, con la quale Brindisi condivide numerose affinità.
 Inoltre, chiedere oggi di mantenere in piedi l'istituzione provinciale di Brindisi e Taranto significherebbe non tener in alcun conto i principi e lo scopo della spending review. 
Contro ogni logica di buon senso casca la scelta operata da questa amministrazione, o meglio, la mancata scelta. Ed ancor più grave è la totale assenza di coinvolgimento dei cittadini in questioni così importanti, vitali per il futuro del nostro paese. 
L'amministrazione chiarisca il senso del proprio deliberato, che non è assolutamente da intendere quale preferenza verso la provincia di Taranto, altrimenti dovrà assumersi la responsabilità delle conseguenze di tali atteggiamenti. Se ancora possibile, valuti l'esistenza di margini per una nuova proposta e la riformuli affinché possa rappresentare le istanze dei cittadini e soprattutto affinché aderisca concretamente alle esigenze del territorio.
 Il coordinamento cittadino IDV Latiano 

ORIA - STRISCE BLU, RETROMARCIA E CONTRORETROMARCIA.

EFFETTI DA RETROMARCIA.
Il sindaco di Oria il 28 luglio scorso emanava un lungo comunicato stampa che terminava così:

[- da lunedì prossimo, sarà fatta una puntuale verifica, come già stabilito di tutto il lavoro svolto, saranno eliminate tutte le anomalie compiute da parte della ditta e sarà ridotto il numero delle strisce blu, senza però compromettere la validità e la tenuta dell’intero progetto.]


Oggi è in atto il completamento delle strisce blu in Via Torre.

Siamo in molti a chiederci: "Cosa accadrà durante la prossima nottata? Qualche folletto birichino tornerà a dipingere di nero quel pezzo di striscia blu che vedete nella seguente foto, come già accaduto nel mese di luglio? "

Contrariamente a quanto già programmato, nella giornata di ieri non sono state realizzate le strisce blu in Piazza De Jacobis. Forse le faranno oggi? E quelle già realizzate in Piazza Manfredi che fine faranno?

Vedremo disse il cieco!
.........

(foto di Google map anno 2009, da me modificata)

ORIA - IL 31 OTTOBRE SI RIUNISCE IL CONSIGLIO COMUNALE PER "LA SUPPOSTA IMU"

Il Consiglio Comunale è convocato  alle ore 16,00 del giorno 31 ottobre 2012 per la trattazione del seguente odg:
  •  1) Art. 6 punti 2 e 3 del Regolamento Consiglio Comunale comunicazione deposito verbali delle deliberazioni adottate nella seduta precedente del 16 Ottobre 2012 - Approvazione; 
  • 2) Regolamento comunale per la disciplina dell'IMU (Imposta Municipale Propria) 
  • 3) Determinazione aliquote e detrazioni IMU per l'anno 2012.

- IMMINENTE IL VIA ALLE STRISCE BLU. A RICHIESTA CI SARA' CONSEGNATA UNA BICICLETTA???

[Il capitolato d’appalto sarà rispettato alla lettera, non ci sarà alcuna delle modifiche ipotizzate nei giorni scorsi: né riduzione degli stalli né dimezzamento dell’aggio a favore del Comune (resta il 20 per cento) né soppressione di parcometri (da 27 a 15) né eliminazione di particolari dell’offerta tecnica (tipo le bici), che avevano consentito alla cooperativa Koiné, di Torre Santa Susanna, di aggiudicarsi la gara.]
Fonte notizia: QUI.


COL TERRORISMO PSICOLOGICO DELLE QUERELE PER DIFFAMAZIONE SI RISCHIA DI INCENTIVARE L'ANONIMATO?

Ho il presentimento che la querela del sindaco nei miei confronti possa far ritornare la moda delle "pasquinate anonime oritane" di qualche anno fa. Personalmente sono sempre stato contrario agli anonimi, ma......
 Il sociologo Emanuele Amoruso ha scritto un intervento che è stato pubblicato sul Nuovo Quotidiano di Puglia in data 25/03/2006. Lo riporto integralmente convinto che gli spunti proposti possano generare una riflessione di notevole valenza, anche per il "popolo del web". Viviamo in epoca di libertà, così appare, definita da norme che la regolano. Eppure è ugualmente diffuso il comportamento “fuori norma”. Ma c’è

martedì 23 ottobre 2012

- NON ABBIATE PAURA DI ESERCITARE IL DIRITTO DI PENSIERO, DI PAROLA E DI CRITICA ATTRAVERSO INTERNET (parole dell'attuale presidente del Consiglio Comunale METRANGOLO)

[La Suprema Corte di Cassazione si è espressa su quello che è l’esercizio del diritto di critica. Su tale questione si è espressa anche la Corte Europea dei Diritti dell’uomo, la quale ha affermato che la libertà di espressione non vale solo per le informazioni e le idee recepite favorevolmente, ma anche per quelle che offendono ed indignano. Laddove si tratti di un uomo politico, che è un personaggio pubblico, i limiti alla protezione della reputazione si estendono ulteriormente, nel senso che il diritto alla tutela della reputazione deve essere ragionevolmente bilanciato con l’utilità della libera discussione delle questioni politiche." - "Mi rivolgo energicamente al pubblico ed in particolare a coloro che utilizzano lo strumento di Internet. A quest’ultimi dico non abbiate paura di esercitare il diritto di pensiero, di parola e di critica, non è certamente un' Amministrazione dittatoriale  a limitare questo diritto costituzionalmente garantito." 
Fonte: Nuovo Quotidiano di Puglia del 17.8.08 (Francesca D'Abramo)]

La domanda nasce spontanea: Metrangolo è ancora dello stesso parere, oppure ha cambiato idea avendo cambiato nel frattempo anche coalizione?

- IL SINDACO MI QUERELA PER STALKING POLITICO E TUTTI TACCIONO (COMPRESO L'AVV. TOMMASO CARONE CHE NEL 2009 COSI' SI ESPRIMEVA.....)

Sullo Strillone online potete leggere un ampio servizio relativo alla querela per STALKING POLITICO che mi avrebbe sporto il sindaco di Oria.

 Devo far rilevare quanto di strano ed, a mio parere, aberrante, si sta verificando ad opera di taluni politici dell'attuale maggioranza, che mentre quando erano all'opposizione (solo una manciata di mesi orsono) mostravano una grande sensibilità verso certe problematiche, oggi si chiudono in un silenzio assordante ..... oppure mettono la testa sotto la sabbia come gli struzzi? Forse hanno bisogno di una cura di fosforo? Oggi vi ripropongo ciò che ebbe a scrivere tre anni fa l'avvocato Tommaso Carone.

Caro Antonello (gestore blog Oritano, NdR), leggo oggi, 2 ottobre, le Tue riflessioni ad alta voce sulla nostra "povera" Città. 
Ti chiedo e Ti dico no, assolutamente no, non chiudere! La Tua presenza e il Tuo contributo con il Tuo blog sono stati essenziali per suscitare e alimentare il dibattito sullo stato e sul futuro della nostra povera Città. Così come altrettanto importante è stata, e sarà, la Tua presenza e il Tuo contributo alla rinascita e al rinnovamente dell'UDC ad Oria, forza politica essenziale anche al rinnovamento della politica in questa nostra povera Città. Ed infine, importante è stata, e sarà, la presenza e il contributo di Rita nel proporre un "fare politica" schietto e coerente, con la schiena dritta, senza mai svendere la propria dignità personale. E allora, Ti chiedo, e chiedo a tutta la Città che invito a leggere le Tue riflessioni e a sua volta a seriamente riflettere, a chi sarebbe sgradita la Tua presenza? A chi ha mal tollerato il Tuo blog proponendo addirittura la delibera bavaglio alla libera informazione e alla Tua stessa voce? A un sindaco, ad una amministrazione comunale e ad una maggioranza consiliare che non sopporta il controllo, perchè cosciente dei propri limiti e dei propri fallimenti politici e amministrativi, e che rifugge il confronto democratico sui grandi temi (questione ambientale, zona artigianale, centro storico, mercati ortofrutticoli, piano regolatore, politiche per il turismo, difesa dei ceti più deboli, politiche di bilancio, livello e qualità della Cultura e delle manifestazioni culturali, sport e politiche giovanili), annichilendo e insultando le prerogative e il ruolo del Consiglio Comunale? A una politica attuata da questo sindaco e dalla sua maggioranza volta a soddisfare unicamente interessi di parte e di bottega, fondata sulla soddisfazione delle ambizioni e delle esigenze di ogni undicesimo consigliere comunale, in perenne campagna elettorale alla ricerca quotidiana di voti? Beh si, forse, proprio a costoro la Tua presenza è sgradita! E tutti gli altri? Perchè lasciare orfani della Tua presenza e del Tuo contributo tanti cittadini e tutti coloro che credono che questa Città possa cambiare, che questa Città, per la sua stessa sopravvivenza civile e morale, debba essere cambiata! Caro Antonello, la Tua presenza è invece gradita, quanto necessaria, alla rinascita di questa Città e per questo, Te lo assicuro, garantirò la mia presenza e il mio contributo! 
 02 ottobre 2009.
 Con affetto, Tommaso Carone

lunedì 22 ottobre 2012

ORIA - METAMORFOSI IN PIAZZA DONNOLO.


Ai due alberi e agli eventuali passeri che vi dimoravano la notte, dedico una poesia (La quercia scomparsa di G.Pascoli):
- Dov’era l’ombra,
or sé la quercia spande morta,
né più coi turbini tenzona.
La gente dice: Or vedo, era pur grande!
 Pendono qua e là dalla corona
i nidietti della primavera.
 Dice la gente: Or vedo, era pur buona!
Ognuno loda, ognuno taglia.
 A sera ognuno col suo grave fascio va.
 Nell’aria, un pianto… d'una capinera
che cerca il nido che non troverà.

ORIA - NELLA GIORNATA DI IERI, DOMENICA 21 OTTOBRE, SI E' REGISTRATA UNA FORTE PRESENZA DI TURISTI (che non avevano nulla a che fare col TCI).

Turisti in motocicletta ad Oria il 21.10.2012
Erano in tanti, venuti dalla provincia di Lecce, quasi tutti in motocicletta (nella foto un gruppo di moto parcheggiate sul piazzale del municipio), invogliati dalla bella giornata. Sono stati visti per le vie del centro storico a partire dalle ore 11,00  e, come  riferito a Radio_Chianca, hanno pranzato nei ristoranti di Oria, a differenza di quanto verificatosi la domenica precedente, in occasione della visita di un gruppo di soci Touring Club Italia (bandiera arancione), i quali come ben sappiamo hanno preferito invece pranzare a Cisternino (altra città classificata eccellenza dell'entroterra brindisino).

ORIA - STRISCE BLU: OGGI IN DISTRIBUZIONE VOLANTINO DEL SINDACO DATATO 31 AGOSTO.

Qualcuno mi aiuta a verificare il numero complessivo dei parcheggi delimitati da strisce bianche?

Da oggi ad Oria è possibile imbattersi in un volantino, il cui testo è qui riportato. Ognuno di noi può liberamente giudicare la  bontà del messaggio del sindaco, datato 31 agosto, il quale mette comunque le mani in avanti circa il raggiungimento di tutti gli obiettivi elencati, sottolineando che le strisce blu partono "in via sperimentale".
Devo far sommessamente rilevare che il sindaco ha dimenticato di inserire fra i perchè che i parcheggi a pagamento hanno consentito la nascita di posti di lavoro. A pag. 21 di un opuscolo a colori di 24 pagine, sulla cui copertina c'è scritto "DA CONSERVARE - Primo anno di amministrazione", troviamo scritto: "Il rilascio delle tre licenze chiosco e del rinnovo dei parcheggi a pagamento, consentiranno la nascita di 15 nuovi posti di lavoro".
Per i buonisti ha poca importanza con quale metodo sono stati assunti gli 8 (o 10) ausiliari del traffico.


AD ORIA, I PARCHEGGI A PAGAMENTO, PERCHE': 

  •  per migliorare e consentire la viabilità e la libera circolazione delle auto, dei pullman, dei mezzi di soccorso e dei pedoni;  

ORIA - LIBERTA' E' CHIEDERE PUBBLICAMENTE SE......

Sul social network Facebook nelle scorse ore un utente ha postato un commento. Personalmente l'ho trovato interessante e voglio condividirlo su questo blog:

[Apprendiamo che il dipendente in questione (leggere QUI) avrebbe maturato ferie pari a 85 gg..E' possibile?
 La normativa sulla fruizione delle ferie permette che un dipendente possa maturare, o meglio mantenga la fruibilità di tante ferie?
 Esiste una direttiva sulla valutazione rischi e gestione stress?
 Le ferie, oltre ad essere un diritto, sono un dovere poichè servono a mantenere inalterato lo stato psicofisico del dipendente.
Tutta questa serie di "inadempienze" potrebbero essere attribuite in capo all'amministrazione e quindi diventare in futuro motivo di richeste economiche che vanno contro il decreto legge del 2012 che vieta la renumerazione delle ferie non godute?
 Grazie a questa retromarcia, il dirigente, nonostante sia colui che gestisce le sue ferie, può in futuro attribuire all'amministrazione la responsabilità connessa al mancato godimento delle ferie.]

domenica 21 ottobre 2012

ORIA - POSSIBILE IMMINENTE AUMENTO DELL'IMU ????

(Fonte >>>notizia)
[ ........ Un problema non da poco, perché il taglio inaspettato che ha accompagnato queste revisioni arriva a 15 giorni dal termine (già pluri-prorogato) per chiudere i preventivi 2012, e costringe i sindaci a rifare un'altra volta i conti e trovare risorse per raggiungere il pareggio di bilancio. La strada più semplice, negli enti interessati, potrebbe essere un ritocco all'insù delle aliquote, perché c'è tempo fino al 31 ottobre. Nel gruppo dei Comuni penalizzati ci sono molti enti medio-piccoli ma anche.....]

- ORIA: DOMANI SARANNO ESPIANTATI DEGLI ALBERI IN PIAZZA DONNOLO. (della serie A CI CUMANNI FACI LEGGI !!!)

Con un  solo mese di ritardo, rispetto al preannunciato inizio dei lavori di miglioramento di Piazza Donnolo, domani dovrebbero entrare in azione uomini e mezzi per dare il via al progetto: "Messapia, archeologia e vino".
Quei due alberi di quercia (ridotti nei giorni scorsi a CURMUNI) che vedete nella foto, dopo vari decenni saranno espiantati, per essere reimpiantati (stando a vox populi) sul sagrato della chiesa di San Francesco d'Assisi.
Visto il nome del progetto viene da chiedersi se al loro posto e in tutta la piazza sarà realizzato un vigneto con varietà autoctone.
Domanda: le due associazioni ambientaliste, Legambiente e Fare Verde, sono a conoscenza di ciò???

- IL COMUNE DI ORIA E LA POLITICA CONTRO "LE BARRIERE ARCHITETTONICHE"

Domanda: Vista la foto qui pubblicata, a che serve pubblicizzare >>>>queste iniziative<<< ?????
.....
Risposta: a una strabeatissima minchia, i pedoni sono una fottutissima specie e non meritano nessuna considerazione, visto che non usano l'automobile e non pagheranno le strisce blu.

ORIA - IL CASO "PASULO": SINDROME DA -RETROMARCIAVIRUS- O DA "VASSALLAGGIO" ????


"Sorrento torna a essere solo, Pasulo ci ripensa" 

Tre giorni addietro il consigliere comunale Pietro Pasulo, tramite altro consigliere comunale oritano, mi faceva pervenire un comunicato stampa, col quale si dichiarava indipendente in attesa di transitare nell'UDC, in perfetta analogia alla decisione di Sorrento delle scorse settimane (ad osservare bene il contenuto sembra un copia-incolla del comunicato diramato da Sorrento). Stamattina (grazie ad una segnalazione a Radio_Chianca), scopro che sul sito di Brundisium.net è stato pubblicato il seguente comunicato stampa a firma di NOI_CENTRO:

 [Oria, 20/10/2012 Il Cons. Pasulo resta con "Noi Centro" Pubblichiamo la nota ricevuta dal consigliere Pietro Pasulo di Oria e inviata oltre che alla nostra segreteria provinciale, al Presidente di ‘Noi Centro’, al commissario cittadino di ‘Noi Centro’ Oria e al presidente del consiglio comunale di Oria: “il sottoscritto Pasulo Pietro, consigliere comunale eletto nelle passate elezioni amministrative, con la lista denominata ‘Noi Centro con Ferrarese’, che a seguito di un intenso confronto avuto con la propria sezione locale del movimento politico di ‘Noi Centro’, ha comunicato di aderire al gruppo misto manifestando la volontà di dichiararsi consigliere comunale indipendente; che quanto sopra è stata una provocazione nei confronti della segreteria cittadina e non mai la volontà reale per passaggio ad altro gruppo consiliare. Per quanto sopra, in seguito ad un colloquio avuto con il Presidente del movimento, Massimo Ferrarese, verso il quale non è mai mancata la più sincera stima e ammirazione, come in più occasioni manifestata, revoca la sua nota di cui all’oggetto, confermando l’appartenenza al gruppo consiliare del movimento politico ‘Noi Centro con Ferrarese’. Conferma altresì, fedeltà e sostegno al sindaco Cosimo Pomarico e alla sua amministrazione condividendo tutt’ora le linee programmatiche a suo tempo approvate dal consiglio comunale. Cordiali Saluti, Pietro Pasulo consigliere comunale”. COMUNICATO STAMPA NOI CENTRO]

sabato 20 ottobre 2012

IL COMUNE DI ORIA HA ISTITUITO IL "CONSIGLIO TRIBUTARIO"?


Sapete perchè ve lo chiedo? Sempre il relazione alla mia curiosità circa il "bilancio riequilibrato" (???') del nostro Comune.
 Curiosando in rete ho pescato qualcosa che può interessarci anche, e soprattutto circa il bilancio riequilibrato. Ovviamente essendo io un ignorante mi piacerebbe ricevere un contributo qualificato da parte di qualche esperto.
[............... Tuttavia, come chiarito dall'Anci, anche negli enti che non hanno ancora approvato il preventivo, grazie alla proroga del relativo termine al 31 ottobre, è opportuno che venga fornita al consiglio comunale un'informativa sull'andamento della gestione finanziaria, con riguardo sia alla competenza (accertamenti e impegni) che ai residui, come previsto dal comma 2 dell'art. 193 citato. A tal fine, occorre certamente tenere conto anche dei nuovi tagli previsti dal dl 95, sebbene manchi ancora il provvedimento di riparto. Per stimare la propria riduzione, i singoli comuni possono procedere nel seguente modo. In prima battuta, occorre calcolare l'importo relativo alla spesa per consumi intermedi realizzata in termini di cassa nel 2011..............Fonte ItaliaOggi -]

venerdì 19 ottobre 2012

ORIA - ENNESIMA RETROMARCIA DEL SINDACO POMARICO. E' ORMAI UN CASO PATOLOGICO?

Per leggere l'articolo del Consigliere Angelo Mazza cliccare sulla seguente immagine: 


ORIA - SALTI MORTALI AL COMUNE PER MANTENERE UN BILANCIO EQUILIBRATO COME PREVEDE LA NORMATIVA STATALE. LE STRISCE BLU PARTIRANNO NORMALMENTE?

Domanda che fino a questo momento non ha ricevuto risposta, stante la mia ignoranza e la mancanza di contributi da parte vostra lettori di questo blog.
Una cosa è certa è stato riferito a Radio_Chianca che nei giorni scorsi la responsabile comunale del settore economico-finanziario ha riunito tutti i responsabili di settori per comunicare loro che occorre stringere la cinghia al massimo, le spese devono essere ridotte drasticamente.
E forse  pura casualità se il sindaco, la mattina del 17 c.m., ha disposto che due dipendenti comunali, con effetto immediato, devono fruire di tutte le ferie arretrate? (35 giorni l'uno e 85 giorni l'altro). E' verosimile che detta decisione sia legata proprio a motivi di economia?
Quello degli 85 giorni è il responsabile del 5° e 6° settore, quindi vi lascio immaginare il disagio che si creerà all'interno del palazzo. Detto responsabile, fra l'altro, stava formando gli ausiliari del traffico per il servizio parcheggi a pagamento, il cui avvio   potrebbe anche slittare di qualche giorno.

IL VIDEO DELL'AGGRESSIONE SUBITA IN CONS. PROV/LE DA MIMINO FERRETTI.

DAMIANO MICELLI, UN ORITANO DI SUCCESSO. VIDEO

giovedì 18 ottobre 2012

ISTANZA AL SINDACO DI ORIA: PERCHE' NON DENUNCIA I PROPRIETARI DI QUELL'AREA DIVENTATA DISCARICA A CIELO APERTO?

ISTANZA AL SINDACO DI ORIA
 -art. 70 ter dello Statuto del Comune di Oria-
e, per quanto di competenza:
 Al Signor Prefetto Brindisi
Al Comando Provinciale Carabinieri Brindisi
Al Comando Prov/le Guardia di Finanza Brindisi

Al Comando Compagnia Carabinieri  Francavilla Fontana
Al Comando Compagnia Guardia Finanza Francavilla Fontana
Al Comando Stazione Carabinieri Oria 

e, per conoscenza: Ad Organi di Stampa Loro Sedi


 Pregiatissimo signor sindaco di Oria,

PREMESSO:
- che la S.V. mi ha recentemente querelato per diffamazione a mezzo stampa per qualcosa che ho scritto sul mio blog www.arpa-oria.com  e che la S.V. ha liberamente interpretato come offensivo;
  • - che detta circostanza comprova che Lei  legge quotidianamente i miei scritti (nel libero esercizio del diritto previsto dall'art. 21 della Costituzione Italiana), ragion per cui avrà certamente letto il contenuto del post datato 11/10/2012, avente per oggetto: ALLARME: PERICOLO DIOSSINA IN AGRO DI ORIA (http://www.arpa-oria.com/2012/10/allarme-pericolo-diossina-in-agro-di.html). Ad ogni buon fine Le trascrivo il contenuto:

IL CONS. COM/LE CARONE A PROPOSITO DELL'INTERROGAZIONE DI ANTONIO FARINA.

Movimento cittadino socio-politico "Oria e'"

  -  Ho ascoltato attentamente ed in silenzio, poiché il regolamento non consente alcun altro successivo intervento, l'interrogazione svolta dal consigliere Antonio Farina nella scorsa seduta del Consiglio Comunale, di cui credo già ed ampiamente si parla. Una precisazione preliminare: intanto deve essere accertato come incontrovertibile il fatto che il cittadino Emilio Dell'aquila (................ omissis ..................): è ovvio che ove così dovesse essere accertato il fatto sarebbe di indubbia gravità;

IL COMUNE DI ORIA HA UN "BILANCIO STABILMENTE RIEQUILIBRATO" AI SENSI DELLA NORMATIVA VIGENTE?


Negli ultimi tempi un pò tutti abbiamo sentito parlare di "Spending review" e di effetti più o meno disastrosi sui bilanci degli enti locali. Abbiamo assistito anche a delle sceneggiate nel consiglio provinciale di Brindisi, dove, a seguito -anche- del parere sfavorevole dei revisori dei conti, il bilancio non è stato ancora riequilibriato (un tentativo in tal senso sarà fatto nei consiglio di venerdì prossimo). Orbene ciò ha stuzzicato la mia curiosità che mi ha spinto a chiedermi "ad Oria come siamo messi?".

ORIA - IL CONSIGLIERE PASULO SI DICHIARA INDIPENDENTE.

Oria, 17 ottobre 2012 - Il sottoscritto Pasulo Pietro, consigliere comunale eletto nelle passate elezioni amministrative con la lista denominata “Noi Centro con Ferrarese” comunica di aderire, a partire dalla data odierna, al gruppo misto in qualità di consigliere comunale indipendente. Il sottoscritto rimane, nel rispetto del mandato attribuitogli dagli elettori, fedele al Sindaco Cosimo Pomarico e alla sua amministrazione in quanto condivide tuttora le linee programmatiche a suo tempo approvate in consiglio comunale. Tale decisione è scaturita in quanto all’interno della sezione locale del movimento politico “Noi Centro con Ferrarese” non erano più garantite le più elementari norme di collegialità, partecipazione e democrazia. Il sottoscritto, pur rimanendo vicino alla figura e alla linea politica del Presidente della Provincia di Brindisi Massimo Ferrarese, al quale va la più sincera stima e ammirazione, chiederà nei prossimi giorni un incontro ai vertici provinciali dell’UDC al fine di individuare un percorso mirante a determinare un possibile passaggio al gruppo consiliare e allo stesso partito. 
Il Consigliere Comunale Pietro Pasulo

mercoledì 17 ottobre 2012

ORIA - STRANO CONSIGLIO COMUNALE IERI SERA (16 OTTOBRE)

Sono stato presente per tutta la durata e sinceramente sono andato via con "i gioielli di famiglia" grossi quanto una noce di cocco, pienissimi di disgusto.
Nell'aula del consiglio comunale vi erano anche due giornalisti locali che ascoltavano e prendevano appunti. ma fino a questo momento non hanno pubblicato un solo rigo, forse perchè impegnati in qualcosa di importante.
Vi dico solo che i lavori sono iniziati alle ore 17,30 circa sotto la direzione del consigliere più anziano presente in aula (Gianfranco Sorrento, che ha lasciato il posto dopo un pò al sopraggiunto presidente Metrangolo). Ha preso subito la parola (come preannunciato da Lo Strillone online) il consigliere in quota Impegno Sociale Antonio Farina, per illustrare un'interrogazione relativa a una sua querelle con il responsabile pro-tempore della P.M.. Per ovvi motivi di opportunità sorvolo sul contenuto del monologo, sui toni, sulle pause, sulla mimica di detto consigliere, vi dico solamente che l'intervento è durato fino alle ore 18,50. Intervento il cui testo  (mi viene riferito) veniva pubblicato sul diario Facebook di Antonio Farina alle ore 17,45.
Viene riferito a Radio_Chianca che qualcosa non è piaciuto ad alcuni consiglieri della maggioranza, se si considera che stamattina hanno avuto un incontro col sindaco per fare il punto della situazione.
Sempre stamattina, forse per pura casualità, il sindaco avrebbe disposto che due dipendenti comunali, con effetto immediato devono fruire di tutte le ferie arretrate (35 giorni l'uno e 85 giorni l'altro).
A proposito di personale, alla stessa Radio_Chianca viene riferito che nella mattinata di lunedì scorso (15 ottobre) è stato disposto lo spostamento dall'Ufficio Servizi Sociali all'Ufficio Anagrafe di un dipendente che alcuni lustri addietro era stato assunto come operatore socio-assistenziale e per anni aveva sempre operato nello stesso settore. Il motivo dello spostamento? Per il momento preferisco sorvolare!

SICCOME QUESTO BLOG RISCHIA DI ESSERE OSCURATO PER ORDINE DELLA MAGISTRATURA VI CONSIGLIO DI .........

........
Già .... vi consiglio (se siete interessati) di effettuare il download di un ebook con tutto il contenuto di questo blog dalla nascita fino ad oggi (20/01/2008 - 17/10/2012).

Per scaricare il file formato .pdf contenente 5.549 pagine e una capienza di 98,6 megabyte potete servirvi del seguente: link.

martedì 16 ottobre 2012

ORIA - CIMITERO E COMUNICAZIONI SPAURACCHIO DEL SINDACO.

Ricordate cosa ho scritto il 5 ottobre a proposito di un comunicato spauracchio del sindaco di Oria?
Orbene, osservate l'immagine qui pubblicata (per ingrandire cliccare più volta sopra). E' la copia di una lettera che è stata inviata ad alcuni oritani concessionari di suoli nel cimitero.
Siete impazienti di leggere la mia nota  critica in merito? Vi accontento subito:

1)- il sindaco ha firmato "ti capusotta" la lettera e questo mi fa pensare che forse non ha letto il contenuto;
2)- nessun privato è proprietario di suoli nel cimitero comunale;
3)- chi mi ha fornito questa lettera, al pari di altri,  ha ottenuto in concessione un pezzo di terra in quell'area comunale, da un bel pò di anni; al cimitero si reca una volta all'anno, il 2 novembre, per far visita ai propri defunti e certamente non per ammirare un pezzo di terra, del quale a stento ricorda l'ubicazione;
4)- essendo concessionari (e non proprietari) di un suolo all'interno di un'area recintata e sorvegliata da dipendenti comunali,  a mio modesto parere, i cittadini che hanno ricevuto detta lettera non possono rispondere penalmente per discarica abusiva a causa di materiale di risulta abbandonato dalla varie ditte che hanno lavorato per realizzare edicole funerarie (o gentilizie ...... se più vi piace);
5)- non riesco a capire inoltre perchè si tiene conto di una goccia e non di un torrente in piena. Mi spiego. La persona che mi ha dato copia della suddetta lettera, che ha ammesso di non essere in regola con il disposto dell'Art.42, comma 5, del Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria: (I concessionari d’aree per sepolture private dovranno iniziare i lavori di costruzione delle sepolture entro un anno e completati entro tre anni dal rilascio della concessione d’area.), mi ha riferito che si sarebbe aspettato dal Comune (da tempo, giustamente) un sollecito a iniziare e completare i lavori come previsto.

Concludo col dire al sindaco ed ai suoi sodali che questa condotta omissiva da parte degli uffici comunali competenti (tacitamente agevolata dagli amministratori comunali)  blocca di fatto occasioni di lavoro e quindi boccate di ossigeno per tutto l'indotto del settore. Sempre a mio modesto parere, i suoli andrebbero tolti a tutti i concessionari inadempienti (sia del cimitero nuovo che di quello monumentale)  circa il termine di inizio lavori e ripubblicare un avviso pubblico per nuovi acquirenti.

ORIA - DISSERVIZIO MONTECO NELLA CONSEGNA DEI SACCHETTI PER I RIFIUTI (A CURA DI DARIO DE NUZZO)

Premetto che più volte ho pubblicamente denunciato che le buste per i rifiuti ci devono essere consegnate al domicilio con cadenza semestrale: Cliccare QUI

Ricevo e pubblico: 
[12.10.2012 - Carissimo Franco, vorrei segnalarti un fatto increscioso che sta succedendo riguardo la gestione rifiuti a Oria: Da circa un mese mia moglie si sta recando con cadenza quasi quotidiana in via San Lorenzo dove si dovrebbero ritirare le buste per la differenziata, ma ahimè ogni giorno viene invitata a desistere da alcuni operatori ecologici "di passaggio" in quanto l'addetto alla distribuzione non è presente. Oggi qualche utente, annoiato anche lui dal continuo andare a vuoto, ha aperto l'ufficio e ha fatto da sè!! Ora mi chiedo, caro Franco: è possibile questa inefficienza dopo il rincaro della Tarsu?? Sono sempre più schifato di essere cittadino italiano ed oritano. 
Con stima.
 DD] 
 NOI ORITANI SIAMO UNA MASSA DI PECORONI .... E DI COGLIONAZZI ?????

lunedì 15 ottobre 2012

ORIA - IL RONDO' NEI PRESSI DEL MUNICIPIO, LE TRANSENNE CHE VANNO E VENGONO E "LA MEDIA DEL POLLO DI TRILUSSA".

Nella mattinata di sabato scorso Lo Strillone online pubblicava un articolo che evidenziava alcuni problemi legati alle lungaggini dei lavori del realizzando rondò. Subito dopo Lor Signori per dare la parvenza che i lavori sono invece terminati tolgono tutte le transenne e vari aggeggi che erano stati installati per la sicurezza (vedere foto). A conforto di questa mia tesi nel pomeriggio di sabato uno di Lor Signori si affretta a pubblicare su internet un proprio chiarimento, nel quale, fra l'altro, si legge: "I lavori realizzati fino ad oggi   sono quelli previsti dalla gara, che hanno un costo di circa 13mila euro e pertanto si possono considerare di fatto completati."
Considerare cosa? Che in quell'incrocio manca ancora un tantino per rendere sicura la viabilità? Quelle transenne che si trovavano nei pressi del Matitone, dopo  appena 36 ore sono ritornate dov'erano forse per opera e virtù dello Spirito Santo?
Detto chiarimento  continua: " Adesso stiamo aspettando un progetto di completamento da parte dello stesso progettista della rotonda, nostro concittadino, che prevede una serie di migliorie non della rotonda, ma di tutto il contesto, ovvero: l'allargamento del marciapiede che costeggia il Comune fino a portarlo a una larghezza di circa 2 metri, previa demolizione del muretto di cemento esistente e senza tagliare nessun albero."
Non so voi cosa provate nel leggere certe perle, a me capita di avvertire la sensazione di essere preso per il culo! 
Voi forse non sapete che:
- il quadro economico allegato al progetto dell'opera prevedeva un costo di ben 18mila euro (oltre all'onorario per il progettista e direttore dei lavori .... immagino);
- il progetto originale prevedeva l'espianto  di un cedro e di un pino marino e che forse "qualcuno" ha deciso successivamente di fare marcia indietro a seguito di lamentele più o meno pubbliche (anche esternate attraverso questo blog);
- proprio per completare i lavori per il rondò, avendo speso tutti i soldi previsti,  "qualcuno" ha avuto la geniale idea di ricorrere ad un progetto di completamento "di migliorie, non della rotonda, ma di tutto il contesto .......";
- quell'angolo prospiciente la casa D'Addario (fra Via G. D'Oria e Via Erodoto di Alicarnasso) è PERICOLOSISSIMO, in quanto sprovvisto di marciapiedi e ciò, a mio parere, è molto grave e denota la superficialità di Lor Signori, i quali si sciacquano la bocca affermando che si sta allargando fino a 2 metri il marciapiedi che costeggia il Comune. 
Mi chiedo: qualcuno ha forse pensato alla famosa "media del pollo di Trilussa"e quindi 2 + 0 = 2 : 2 = 1 ?.


Sempre a dire del medesimo rappresentante di Lor Signori tal progetto "di migliorie" si dovrebbe aggirare intorno ai 15mila euro. A questo punto mi chiedo: quanto ci costerà complessivamente questo piccio? Quanto costava invece la manutenzione del semaforo?
A proposito di semaforo e di picci sono proprio curioso di vedere gli effetti della decisione di quel senso unico in Via Epitaffio. Immagino un aumento di traffico in direzione Piazza Lama e quindi in Via G. D'Oria. Sono sicuro che ne vedremo delle belle!





Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...