domenica 30 settembre 2012

NECROPOLI MESSAPICA DISTRUTTA NEL 2002: AL COMUNE DI ORIA CHI HA "ILLECITAMENTE" NEGATO LE CARTE AL CONS. COM/LE SPINA? E IL CAPOLINEA QUANDO ARRIVA?


(Comunicato stampa datato 31.5.2012  - La Puglia Prima di Tutto, sez. di Oria)
[A seguito della richiesta atti presentata da La Puglia prima di tutto, attraverso il Consigliere Com.le Leonzio Spina, la risposta verbale dell’UTC di Oria fu che alcuni di tali atti erano stati “smarriti”. Oggi in concomitanza con lo scadere dei 30 giorni, previsti per l’Amministrazione comunale per rispondere a interrogazioni ed interpellanze, a seguito della nostra interrogazione su tale smarrimento atti, protocollata il 3 Aprile 2012, che avrebbe così costretto il Sindaco a riferire in sede ufficiale su un tale avvenimento grave in uffici pubblici, all’improvviso sono stati ritrovati due atti importanti se non “essenziali” per scoprire la verità circa la copertura o addirittura lo smantellamento della Necropoli Messapica nei plessi dei missionari Vincenziani di Oria. All’improvviso la DIA, presentataci in forma molto discutibile, da una semplice nota Diocesana si arricchisce

sabato 29 settembre 2012

UDITE ... UDITE! ALTRO CHE SCIVOLATA SULLE CHIANCHE! IO AL POSTO DI QUESTO SIGNORINO MI SAREI GIA' BECCATO UNA QUERELA PER FALSO E DANNO ALL'IMMAGINE DI ORIA.

......
Quello che sto per raccontarvi ha dell'inverosimile. Poco fa ho scoperto che stasera il segretario cittadino di un partito che governa la città di Oria ha avuto la nobile e coraggiosa idea di lanciare un forte messaggio su Facebook contro i soliti porci che insozzano le campagne coi loro rifiuti. Lo ha fatto nel seguente modo:

Mi state chiedendo cosa ci vedo di strano? Adesso vi spiego. Scene simili in quel punto del nostro territorio (circonvallazione-strada per Laurito) non se ne vedono ormai da tre anni. Quella foto è di mia proprietà e risale al 29 giugno 2009, inserita in QUESTO articolo. Eccola.


Ovviamente qualcuno di voi, buono di cuore, mi dirà "Vabbè ... addò sta bati??? Allu pilu intr'all'ovu! La foto l'ha messa a titolo puramente  figurativo". E posso anche capire questa battuta, ma consentitemi di farvi questa domanda: "E se fossi stato io a fare una cosa simile?"

Se proprio serviva una foto al baldo segretario politico, per rappresentare quanto sono porci alcuni oritani, poteva prenderne qualcuna delle seguenti, oggetto di alcuni articoli dell'agosto scorso, relativi alla discarica a cielo aperto che da mesi continua a lievitare su una strada in contrada La Morte:



Tutti coloro che si riempiono la bocca dicendo "Oria, porta del Salento, bandiera arancione ... qualità, turismo, ambiente", si dovrebbero solamente vergognare in presenza di tanto schifo.
Occorre passare alle maniere forti nei confronti di certi porci.
Chi non muove un dito per eliminare queste scene non ama Oria e meriterebbe .... altro che essere TROMBATOOOOOOOOOOOOOOO !!!!!

IL SITO WEB DEI "LAICI ITALIANI" CRITICA L'OPERATO DEL COMANDANTE DELLA P.M. DI ORIA. (NECROPOLI MESSAPICA DISTRUTTA)

Lo fa usando una famosa locuzione latina: Risum teneatis? [Potete o amici trattenere il riso? Orazio (Ars poetica, 5)]

Ecco il testo dell'articolo:

[Nella cittadina di Oria (BR) è stato realizzato un campo sportivo parrocchiale su una necropoli. (Leggasi al posto di una necropoli, Ndr.)

L’accaduto, diffuso dalla emittente TeleRama nel notiziario odierno delle ore 14,00, ha allertato diversi cittadini ed una locale associazione culturale.

Il parroco responsabile pro tempore, monsignor Marcello Semeraro, ora distaccato in un comune romano, ha precisato che, una volta rinvenuta l'antica struttura ipogeica ed intervenuta la competente Sovrintendenza per registrarne ogni rilievo documentario e fotografico, si è provveduto a "ricoprire per conservare" la testimonianza storica.

Gli interessati non si sono dati per vinti ed hanno iniziato la diaspora fra gli uffici comunali: Protocollo, Segreteria, Tecnico, Polizia Municipale per consultare la relativa pratica.

Tutto però "top secret". Si è solo appurato che i lavori alla struttura parrocchiale sono stati comunicati al Comune con una semplice Dia (Dichiarazione di inizio attività), senza alcun eventuale "nulla osta" da parte di altri enti di vigilanza. L'istruttore responsabile della Polizia Municipale - risus teneatis - avrebbe giustificato la non ostensibilità dei relativi atti, in quanto, nel contempo atti di Polizia Giudiziaria, consultabili solo se debitamente autorizzati. Il vigile o graduato addetto alla vigilanza edil-urbanistica ha, incredibilmente, disatteso l'osservanza del dovere di messa a consultazione degli atti prodotti dalla Pubblica Amministrazione, nonché, di conseguenza, confuso l'ambito amministrativo con una seconda funzione ausiliaria in capo al corpo di Polizia Urbana, quella di Polizia Giudiziaria. Forse l'accaduto può essere considerato scontato, relativamente al pre-potere, in Italia, o della forte imprenditoria o della risaputa "autorità morale" della gerarchia ecclesiastica, ad Oria, poco necrofila. Oria, un Comune da mandare a memoria.
Giacomo Grippa (Lecce) 21.3.2012]

venerdì 28 settembre 2012

CHE PALLE STA TELENOVELA DEL RIORDINO DELLE PROVINCE! - VIDEO

.........
 

giovedì 27 settembre 2012

ORIA - DECISIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE CIRCA LEGGE DI RIORDINO DELLE PROVINCE.

..... 
Quanto deliberato stasera in consiglio comunale coi voti contrari della minoranza, altro non era che una decisione già presa nei giorni scorsi dal sindaco  e dai suoi sodali, se si considera che nella giornata di ieri è apparso su internet un articolo che informava che il medesimo Pomarico "ha invitato per martedì 2 ottobre, presso il Castello Federiciano di Oria, tutti i Sindaci e i Presidenti delle Province di Brindisi, Lecce e Taranto per discutere in merito alla costituzione della “superprovincia” del Grande Salento."  (Perdonatemi una piccola dissertazione: un evento per 149 persone e relativi accompagnatori ... ve lo immaginate? Sono curioso di scoprire chi sono le persone che stanno gestendo il tutto: inviti, conferme, disdette, servizio d'ordine in città, servizio hostess, eventuale rinfresco ... e poi chi pagherà il tutto?)

A mio parere detto comportamento denota totale  mancanza di rispetto non solo verso le forze politiche di minoranza, ma anche verso tutta la città, se si considera che i cittadini non sono stati minimamente coinvolti in questa decisione, a differenza di altri Comuni della provincia (esempio: San Pancrazio). E' forse il caso di dire che il sindaco Pomarico ha cambiato idea per ben 3 volte nell'arco di 15 giorni e invece a noi cittadini non è stata data la possibilità di esprimerci nemmeno una sola volta. Ma vogliamo renderci conto di come ci stanno trattando questi 11 signori che governano la città? Meritiamo tutto questo   ... o forse di peggio?


 SINTESI DELLA DELIBERA DELL'ODIERNO CONSIGLIO COMUNALE
[......- di esprimere formalmente il proprio parere, ancorchè non vincolante, di voler aderire alla formazione della super provincia Lecce-Brindisi-Taranto.
Le ragioni di detta scelta sono legate alla necessità di valorizzare le immense potenzialità del Salento, per rilanciare il turismo, l'economia e l'occupazione in un territorio ricco di storia, di cultura e di tradizioni nelle quali si riconosce l'intera comunità oritana.
Questo progetto, qualora dovesse risultare impraticabile per diverse ragioni e tra queste il mancato confronto tra le tre città con pari dignità e senza sottomissioni per la formazione della superprovincia, si preferirà l'accorpamento con la città di Taranto a condizione che ciò garantisca il riconoscimento dello status di capoluogo ad entrambe le città di Brindisi e di Taranto ed il riparto equilibrato della presenza nei due territori dei servizi e degli enti pubblici ai quali i cittadini e le imprese quotidianamente fanno ricorso.....]

Qui di seguito una sintesi del consiglio provinciale di Taranto, nel corso del quale si è stabilito che nel caso dovesse esserci accorpamento con Brindisi, il capoluogo sarà..... TARANTO! 

video

In quest'altro video invece la posizione ed i chiarimenti del sindaco di Lecce in ordine alla problematica:

E' FALSO DIRE CHE IL COMUNE DI ORIA HA ABBASSATO LE TASSE.


Un paio di siti internet locali hanno ritenuto nella giornata di ieri, in piena libertà, di fare da cassa di risonanza ad un messaggio del sindaco Pomarico dal titolo: "IL COMUNE DI ORIA ABBASSA LE TASSE".
La pubblicazione di detto testo non è stata accompagnata da nessun commento da parte del gestore del sito, al fine di informare i cittadini che si faceva riferimento solo alle riduzioni Tarsu per poche categorie di utenti e che invece non si faceva menzione alcuna dell'aumento del 5% per tutte le abitazioni urbane. Inoltre il titolo poteva apparire fuorviante e fare intendere che TUTTE LE TASSE sono state abbassate, quando invece sono aumentate quasi tutte, come già accennato nei mesi scorsi da questo blog......cliccare ====>>QUI.

mercoledì 26 settembre 2012

SITO WEB COMUNE DI ORIA .... SENZA TRASPARENZA.

.......
Art. 21 della legge 18 giugno 2009, n. 69 "Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 140 del 19 giugno 2009 - Supplemento ordinario n. 95. (Trasparenza sulle retribuzioni dei dirigenti e sui tassi di assenza e di maggiore presenza del personale):
[Ciascuna delle pubbliche amministrazioni di cui all'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni, ha l'obbligo di pubblicare nel proprio sito internet le retribuzioni annuali, i curricula vitae, gli indirizzi di posta elettronica e i numeri telefonici ad uso professionale dei dirigenti e dei segretari comunali e provinciali nonché di rendere pubblici, con lo stesso mezzo, i tassi di assenza e di maggiore presenza del personale distinti per uffici di livello dirigenziale.]

Orbene signori, provate a visitare l'apposita sezione del sito internet ufficiale del Comune di Oria e scoprirete che per quanto riguarda le retribuzioni  non c'è quasi una beata minchia. Bella trasparenza ... vi pare?

A PROPOSITO DI TIZI AFFETTI DA IPERORTICARIA ACUTA. UDITE .... UDITE...

......
Su Facebook, uno dei miei detrattori  ha scritto testualmente:
 [ il tuttologo ha anche scritto che è stata spostata la colonna della via crucis ed il crocifisso, la sua tuttologia ignora che ad essere spostata è sola la croce, il crocifisso, Cristo Gesù, non c'è mai stato su quella colonna ... per la precisione ...]

Orbene questo esimio bruskoni non sa che anche la Direzione Regionale per i Beni Culturali ha usato la medesima terminologia usata in questo blog. Osservate il seguente documento, cliccando sull'immagine:

martedì 25 settembre 2012

ACCORPAMENTO PROVINCE: PROBABILE NUOVA INVERSIONE DI MARCIA DEL SINDACO DI ORIA (STAVOLTA SPACCA IL CAMBIO?)-VIDEO TELERAMA.

.....
 

L'IPERORTICARIA ACUTA E' CURABILE?

.........
E' ovvio che non tutto ciò che scrivo può essere di gradimento a tutti. E ciò per vari motivi. Nei mesi scorsi si è verificato che alcuni che non condividevano ciò che scrivo mi attaccavano continuamente su Facebook con commenti offensivi. Al chè, per il quieto di vivere, ho deciso di "bloccarli" (è una funzione attraverso la quale due utenti Facebook non possono leggersi a vicenda). Purtroppo capita di sovente che amici mi riferiscono di qualche attacco nei miei confronti attraverso Facebook da parte di qualche soggetto bloccato. Il più delle volte mi faccio una risata, ma dopo aver appreso del contenuto dell'ultima sciacallata nei miei confronti, ho pensato che un certo soggetto è ormai diventato patologico e qualcuno gli dovrebbe chiaramente consigliare di rivolgersi ad uno specialista per farsi curare la sindrome da iperorticaria acuta che si scatena in lui ogni qualvolta che legge il mio blog.
Orbene, questo essere umano, nella giornata di ieri, dopo aver letto ==>QUESTO<==  post e ==>QUESTO<== post sul mio blog, ha partorito delle considerazioni sulla sua bacheca Facebook.
La parte più cretina è senz'altro questa:

IL BASTARDO DI PUNTERUOLO ROSSO CONTINUA A COLPIRE AD ORIA.

.....
Una delle ultime palme attaccate è quella posta all'inzio di via Visciglio-Frascata. Detta palma, donata dalla famiglia Pozzessere,  era stata piantumata nell'estate 2004, in ricordo del defunto congiunto Angelo (noto commercialista in Oria).


lunedì 24 settembre 2012

PRECISAZIONE DA PARTE DEL DIRETTORE DE LO STRILLONE IN MERITO AL POST PRECEDENTE.

Caro Franco,
 tengo a precisare che Lo Strillone non ha problemi gravi di alcun tipo: né economici né di redazione. Abbiamo saltato le uscite di settembre a causa di problemi organizzativi della tipografia - ce ne sono solo due in Puglia, ma siamo vincolati da contratto a quella che sta avendo problemi - che sta cambiando forma societaria, pertanto sarà ferma fino a ottobre. Certo, il momento non è dei migliori, ma anche a costo di chiudere ogni numero in pareggio, cioé senza guadagnarci, andremo avanti per la nostra strada. Fortunatamente, nonostante il periodo duro per tutti, i nostri inserzionisti, il seguito di chi ci legge e la nostra ferrea volontà di non mollare ci consentono di guardare avanti ancora con ottimismo ed entusiasmo. Per il resto sono d'accordo con quello che hai scritto, però ti assicuro una cosa: LO STRILLONE non molla, è vivo e lotta insieme a noi. (Ti sarei grato se inserissi questa breve nota anche sul tuo sito, a beneficio di nostri lettori e partner commerciali, che possono dormire sonni tranquilli).

Ti ringrazio caro Eliseo  per questa puntualizzazione. Consentimi di dirti che non ho parlato di problemi gravi. Non riuscire a stampare per colpa di altri è pur sempre un problema e nei momenti di "sosta forzata" i nostri cari politici ed amministratori ne risentono della mancanza di fiato sul collo da parte de LO STRILLONE. Grazie.

P.S.: Dimenticavo di dire che da alcuni mesi si registra anche una minore attenzione da parte di Telerama nei confronti di Oria, in quanto è stata abolita la redazione di Francavilla Fontana.

domenica 23 settembre 2012

INTERNET E DIRITTO DI CRITICA. IL SINDACO DI ORIA PUO' RITENERSI FORTUNATO.

......
Proprio così, è il caso di dirlo: bisogna avere culo nella vita e Pomarico (metaforicamente e politicamente parlando) deve averne abbastanza.
Mi chiedete perché? Presto accontentati. Sono ormai fuori gioco vari blog, siti, forum, piazze virtuali, raduni di bachecari, etc., che, ognuno a modo proprio, svolgeva un ruolo importante nella città, chi più chi meno faceva sentire il fiato sul collo a politci ed amministratori locali. Forse anche colpa di Facebook? Forse, ma tutti sappiamo che Facebook che non è  la stessa cosa.
Avete bisogno che vi rinfreschi la memoria?
Ecco un elenco:
http://oritano.blogspot.it/
http://ilputrisino.blogspot.it/

http://il-controvento.blogspot.it
http://piazzamanfredi.blogspot.com/
http://dsoria.ilcannocchiale.it/
http://www.lostrillonenews.it/

http://www.lilluminista.it
http://www.oria.info/forum/

Lo Strillone cartaceo, nato come quindicinale, sta avendo problemi e nel corso di quest'anno sta uscendo a singhiozzo.
Intanto io continuo sulla strada intrapresa nel gennaio 2008, allorquando ho creato questo blog, piaccia o non piaccia a qualcuno, pur continuando ad accumulare querele. 
A proposito di querele, oltre a quella "sparata" da Pino Proto (sul cui contenuto non so una beata minchia!), il caporedattore di Oria.Info con un articolo  (tipo -a ci capesci capesci-) ha fatto capire che il sindaco mi ha querelato per ==>questo<== articolo, mentre qualcuno ad egli vicino mi avrebbe querelato per ==>quest'altro<== (in pratica per aver falsamente scritto che alcuni alberi vicino al municipio saranno svelliti per far posto alla realizzanda rotonda).

ORIA - SPOSTATA LA COLONNA DELLA VIA CRUCIS CON CROCEFISSO.

.........
Vorrei dire tanto su questa operazione,  ma visto che non serve a una beata minchia, preferisco tacere.



ORIA - CONTINUANO IMPORTANTI RINVENIMENTI ARCHEOLOGICI IN PIAZZA CATTEDRALE. VIDEO.

.....
video

sabato 22 settembre 2012

E SE DEDICASSIMO I PARCOMETRI A QUALCHE PERSONAGGIO LOCALE?

.........
Emulando i due giovani di questo video vi propongo di dedicare i parcometri per le strisce blu che fra qualche giorno spunteranno come funghi ad Oria. A chi dedicarli? Io proporrei di dedicarli ai consiglieri di maggioranza (sindaco compreso), agli assessori (riconfermati ... e trombata), ai segretari dei partiti della maggioranza, al comandante della P.M., al presidente della cooperativa Koinè.

venerdì 21 settembre 2012

L'ORITANO FRANCO SCHIFONE ELETTO NEL CONSIGLIO NAZIONALE DELLA CISAL SCUOLA.

Rag. F. SCHIFONE
 Dal 28 al 30 agosto scorso si è tenuto a Boscoreale (NA) il VI° Congresso nazionale della CISAL Scuola, a conclusione del quale è stato confermato all'unanimità il segretario uscente Prof. Raffaele DI LECCE. Rinnovato anche il Consiglio Nazionale, il Segretario Provinciale della Cisal Scuola di Brindisi Rag. Francesco SCHIFONE eletto quale componente del Consiglio Nazionale.

IL SINDACO DI ORIA E LA SINDROME DELLA RETROMARCIA.

In data 11 settembre 2012 il sindaco di Oria, Cosimo Pomarico, intervistato da Telerama dichiarava che un eventuale "accorpamento di Brindisi con Taranto provocherebbe effetti drammatici all'interno di due province che già hanno grandi emergenze, grossi problemi......".
Nella giornata di ieri 20 settembre ...... voilà ... retromarcia .... Pomarico si dichiara favorevole all'accorpamento con Taranto (in perfetta sintonia col presidente della provincia di Brindisi Massimo Ferrarese).
 Purtroppo non sono riuscito a registrare il servizio andato in onda su Telerama, ma vi assicuro che la verità è questa (cliccare QUI).

video

(Fonte Telerama)
....... Come dire, a decidere, saranno i cittadini e il Consiglio. A Oria, invece, decide il Sindaco Pomarico. Nei giorni scorsi, il primo cittadino aveva lanciato un sondaggio sulla sua bacheca Facebook. Gli oritani hanno risposto Lecce. Ma ora, alla luce dell’accordo con il capoluogo jonico, Pomarico ha cambiato opinione.......

COMUNICATO DEL CONSIGLIERE COMUNALE GIANFRANCO SORRENTO IN ORDINE ALLE SUE ULTIME DECISIONI POLITICHE.

COMUNE DI ORIA
Al Presidente del Consiglio Comunale
 Al Segretario Comunale 
Oggetto: Precisazione alla dichiarazione del 20.09.2012
 Il sottoscritto Dott. Sorrento Gianfranco, consigliere comunale ed eletto nelle passate elezioni amministrative con la lista denominata ”Noi Centro con Ferrarese”, in riferimento alla nota del 20.09 u.s e protocollata al Comune di Oria in pari data in cui dichiaravo di aderire al gruppo consiliare dell’UDC, precisa di aver assunto tale decisione in quanto all’interno della sezione locale del Movimento Politico di Noi Centro non erano per nulla garantite le più elementari norme di collegialità, di partecipazione e di democrazia che si sono acuite durante tutto il periodo in cui ha visto l’Amministrazione impegnata nella risoluzione della crisi politica-amministrativa, mentre rimangono immutate la vicinanza politica e la stima al leader del movimento, il presidente Massimo Ferrarese. Alla luce di quanto accaduto pertanto, il sottoscritto si dichiara consigliere comunale indipendente e guarda ormai con estrema attenzione al partito dell’UDC, al quale mi rivolgerò per chiedere nei prossimi giorni un incontro ufficiale al fine di valutare attentamente il mio possibile passaggio ufficiale sia al gruppo consiliare che al partito. Questa decisione viene assunta anche in considerazione del fatto che il sottoscritto ha cominciato il proprio impegno politico nell’UDC ispirandosi a quei valori tipici del mondo cattolico e agli ideali di moderazione di cui oggi la politica ha tanto bisogno. Infine si coglie l’occasione per manifestare con grande impegno e senso di responsabilità verso le istituzioni e gli elettori che mi hanno affidato il mandato di essere al fianco del Sindaco Pomarico e della sua Amministrazione e proseguire lealmente gli obiettivi sanciti nelle linee programmatiche approvate a suo tempo in consiglio, contribuendo così alla crescita morale e materiale della nostra comunità. 
Oria, 21. settembre 2012
 Il Consigliere Comunale Gianfranco Sorrento 
---------------------------
COMUNE DI ORIA
 Al Presidente del Consiglio Comunale
 Al Segretario Comunale 
 Oggetto: Dichiarazione.
Il sottoscritto Sorrento Gianfranco, consigliere comunale eletto nelle passate elezioni amministrative con la lista denominata “Noi Centro con Ferrarese” comunica di aderire, a partire dalla data odierna, al gruppo consiliare dell’UDC. Il sottoscritto rimane, nel rispetto del mandato attribuitogli dagli elettori, fedele al Sindaco Cosimo Pomarico e alla sua amministrazione in quanto condivide tuttora le linee programmatiche a suo tempo approvate in consiglio comunale. Distinti saluti. 
Oria, 20 settembre 2012
In Fede
 Il Consigliere Comunale Gianfranco Sorrento

giovedì 20 settembre 2012

QUALCUNO SA DIRMI CON QUALE CRITERIO VENGONO FORMATE LE PRIME CLASSI NELLE SCUOLE MEDIE DI ORIA?

Sapete perchè vi chiedo questo? Una mamma mi ha inviato una mail (il cui contenuto non è da pubblicare per motivi di opportunità, in considerazione anche del fatto che la mittente preferisce rimanere nell'anonimato), con la quale lamenta una sorta di sperequazione in danno di figli di genitori non professionisti.

Immagine casuale tratta dal web.

LA SAPETE L'ULTIMA? LE AUTO (ALIMENTATE A GAS) DI PROPRIETA' DEL COMUNE DI ORIA, FANNO RIFORNIMENTO A TORRE S.S/NNA

E non mi si venga a dire che la colpa è del solito San Barsanofio (che sarebbe amante dei forestieri)..
La notizia (che può sembrare strana) è proprio vera!
Non vi so dire se il Comune di Oria possiede una o più auto alimentate a GPL, ma una cosa è certa: quando il serbatoio sta per svuotarsi un dipendente comunale si reca nella vicina Torre S. S/nna  per effettuare il rifornimento presso una stazione di servizio convenzionata.
Conseguentemente abbiamo più usura del mezzo, spreco di carburante e di un'unità lavorativa.
Mi fermo qui .... oppure devo aggiungere altro? Beh .. si forse qualcosa va aggiunta: ad Oria esiste una stazione di rifornimento per il GPL nei pressi della circonvallazione.
 Concludo con una domanda: secondo voi questo modo di amministrare la cosa pubblica è connotata da diligenza di buon padre di famiglia (come la legge prescrive) ?
E ... io PAGO diceva il buon Totò!

ORIA - ULTIMA DALLA POLITICA. SORRENTO PASSA NELL'UDC.

CAMBIO DI CASACCA.
Potrei dirvi che sono venuto a conoscenza tramite un'amica chianca, oppure tramite una zanzara, un calabrone, o tramite l'infiltrato speciale, invece dico semplicemnte di essere venuto a conoscenza tramite fonte attendibile, degna di fede.
E' ufficiale: Gianfranco Sorrento ha abbandonato Noi_Centro e da oggi fa parte dell'UDC. In pratica una specie di ritorno del figliol prodigo, poichè nella passata consiliatura Sorrento era un udiccino.
Pare che qualcuno avesse artatamente messo in giro una voce (risultata infondata) secondo la quale la segreteria provinciale di Noi_Centro avrebbe radiato il  predetto Sorrento.
Azzardo una previsione: a breve anche un altro consigliere della maggioranza potrebbe ulteriormente ingrossare le fila dell'UDC.
Concludo con una considerazione: sono del parere che il sindaco sta avendo problemi nell'assegnare le deleghe ai 5 assessori e che forse.... forse .... all'ing. Claudio Zanzarelli non andrà nuovamente quella ai Lavori Pubblici e che (sempre forse ... forse) all'avv. Iacovazzi non andranno tutte le deleghe che aveva la defenestrata Rossella Pinto.
Come andrà a finire? Stante il rafforzamento, l'UdC chiederà maggior visibilità in Giunta? Vedremo ... disse il cieco.
P.S.: Dopo appena un quarto d'ora dalla pubblicazione di questo articolo ho ricevuto  due sms, uno dice che non è possibile il cambio in quanto lo statuto di Noi_Centro lo vieta, mentre l'altro dice che la segreteria provinciale UdC non gradirebbe la presenza di Sorrento. Dicono la verità? Bohhh?

mercoledì 19 settembre 2012

ORIA - SECONDO I PARTITI DI OPPOSIZIONE L'AVV. MANCARELLA DEVE RESTITUIRE DEL DENARO AL COMUNE.

Articoli correlati: QUI e QUI
COMUNICATO STAMPA

Con riferimento all’articolo pubblicato su La Gazzetta del Mezzogiorno - Cronaca di Brindisi del giorno 13 c.m., dal titolo “Avvocato liquidato ma la causa non c’è”, si intendono precisare alcuni importanti aspetti della vicenda, ritenendo le dichiarazioni rilasciate in merito dall’Assessore Assanti assolutamente inesatte e perciò idonee a fuorviare il lettore.

L’incarico conferito all’avvocato Maria Antonietta Mancarella, come correttamente riportato nella determinazione del responsabile del servizio n. 297 del 31/05/2012, è quello di «costituzione e resistenza nel giudizio, rappresentando l’Ente, instaurato dinnanzi al TAR Puglia – sede di Lecce …»; nella determina di incarico è inoltre chiaramente specificato che l’impegno di spesa è assunto «per le competenze professionali di cui al citato giudizio».

Ciò premesso, essendo noto che, a differenza di quanto avviene nel rito civile, nel processo amministrativo il rapporto processuale si instaura solo con il deposito presso la cancelleria del Tribunale del ricorso notificato, deve concludersi che nessun giudizio si è mai instaurato dinnanzi al T.A.R. di Lecce, pertanto: niente causa, niente compenso all’avvocato; il principio è chiarissimo!

L’avvocato incaricato avrebbe dovuto verificare che si fosse effettivamente incardinato un giudizio dinnanzi al Giudice Amministrativo prima di predisporre la costituzione in giudizio dell’Ente, per la quale il nuovo Codice del Processo Amministrativo concede ben 30 giorni successivi al deposito del ricorso in cancelleria, trattandosi oltretutto di termine ordinatorio e non perentorio.

Spiace dover rilevare, su una questione di tale semplicità, che l’Assessore Assanti, peraltro anche lui avvocato, parli di cose che non esistono, come per esempio di “adempimenti prodromici alla costituzione in giudizio” e di “abbandono del giudizio” da parte dei ricorrenti. LA REALTÀ È CHE NESSUN GIUDIZIO SI È MAI INSTAURATO.

Bene avrebbe fatto, invece, il nostro Assessore a rassicurare i contribuenti oritani sul pronto recupero delle somme corrisposte (NdR: L'acconto percepito ammonta a € 2102,67 comprensivi di iva e cassa forense) indebitamente ed in maniera avventata all’avvocato Mancarella.

Si comunica infine che si procederà nei prossimi giorni, da parte dei Consiglieri di minoranza, alla presentazione di una specifica interrogazione finalizzata a chiarire un lato- questo si- davvero oscuro di questa vicenda, cioè i criteri per l’individuazione della dottoressa Mancarella al di fuori dell’albo comunale dei legali di fiducia, e persino al di fuori dell’Albo provinciale, così come formale richiesta scritta sarà inoltrata agli Uffici competenti del Comune di Oria (e per conoscenza alla competente Procura della Corte dei Conti) perché si provveda in tempi rapidi al recupero delle somme corrisposte all’avvocato Mancarella.

I Partiti e i Movimenti politici di opposizione:

Io Amo Oria- Io Amo l’Italia, PDL, Impegno Sociale, La Puglia Prima di Tutto, FLI, La Destra.

martedì 18 settembre 2012

ORIA - AGGIORNAMENTO RONDO' NEI PRESSI DEL MUNICIPIO

La sapete l'ultima? Ve la dico io? Ieri è stata abbattuta la colonna della Via Crucis, oggi (o domani) sarà la volta di quegli alberi alti nei pressi del municipio, magari sotto la supervisione del sindaco in persona, ed ovviamente .... il tutto con il complice silenzio da parte di tutti gli oritani.
Ieri sera mi sono state riferite alcune storielle (non proprio piacevoli) circa quanto verificatosi a seguito dell'installazione di quelle transenne al centro dell'incrocio.
Ovviamente avrete notato anche quelle transenne nei pressi del negozio IL MATITONE. Cosa ne pensate?
Diciamo qualcosa adesso o aspettiamo la fine dei lavori?

TUTTO COME PREVISTO: SCOPPIATO MEZZO INFERNO NEL PD DI ORIA CIRCA NUOVA GIUNTA.


COMUNICATO STAMPA PD

Con la nomina del nuovo assessore si completa la “nuova” giunta dopo l’azzeramento post-ferragostano. Come Partito Democratico avevamo sempre sostenuto il principio secondo il quale nessun capro espiatorio doveva essere creato, in quanto, fino a prova contraria, non è ammissibile puntare dita inquisitorie su una singola persona o su pochi presunti colpevoli. Altresì, ci eravamo anche resi disponibili rispetto a una situazione di rinnovamento totale della Giunta che avrebbe, di fatto, aperto le porte di una nuova stagione politica. In particolare, poco prima della nomina parziale (i 3/5) della Giunta, avevamo chiesto al Sindaco di nominare cinque assessori tutti nuovi (preferibilmente tutti giovani under 40), dal momento che il ritardo e i continui ripensamenti avevano palesato la rottura di rapporti interni alla maggioranza. La sostituzione dei vecchi assessori con cinque persone nuove e magari anche con una redistribuzione delle deleghe avrebbe garantito un ricompattamento della maggioranza e l’inizio di un nuovo percorso amministrativo di difficile gestione date le criticità economiche a cui la nostra comunità andrà incontro. Sia chiaro che la nostra posizione non mira a invadere spazi che non ci competono, ben consapevoli dell’autonomia di ogni singolo soggetto politico, sia esso consigliere comunale, segretario politico o assessore. Al contempo, riteniamo doveroso, per il rispetto del nostro elettorato, esercitare il diritto-dovere di libera espressione delle nostre linee politiche, tra l’altro documentate da una serie di comunicati stampa visibili sui vari organi di informazione.
Pertanto, disattese quelle che erano le nostre proposte e dissociandoci dalla volontà (legittima) del Sindaco rispetto alla formazione della “nuova” Giunta, il PD intende dare un esempio di coerenza e di lealtà rispetto alle linee politiche che via via abbiamo adottato nel corso della crisi.
Tradotto in termini politici intendiamo rielaborare le modalità del nostro impegno in amministrazione rifiutando, a differenza di altri, il dogma dell’insostituibilità delle persone e propugnando invece la validità sempre eterna dei buoni progetti. Ovviamente questo non precluderà il sostegno attivo a questa maggioranza con deleghe a competenze oggettive, la cui attività amministrativa dovrà proseguire coinvolgendo maggiormente i partiti politici nella persona del Segretario cittadino quale voce ufficiale della linea politica, abbandonando la consuetudine del proprio orticello assessorile, in quanto la società necessita di un’analisi globale che prescinda dagli interessi particolari e salvaguardi l’idea di una polis amministrata in tutti i suoi settori.


Il Segretario

lunedì 17 settembre 2012

ORIA - RINVIATO A DOMANI IL COMPLETAMENTO DELLA GIUNTA MUNICIPALE.

E' confermata la notizia di ieri sera attraverso la vignetta del grande vecchio.
Sarà nominata assessore la signora GIM, di professione avvocato. Andrà in quota al partito del sindaco, Noi_Centro.
Il sindaco si è preso 24 ore di tempo per decidere, in considerazione di alcuni incarichi legali ottenuti dalla professionista, dal Comune negli ultimi mesi, nonchè per meglio valutare l'opportunità di non avere in giunta nessun assessore con laurea attinente con le deleghe Bilancio, Tributi, Fiscalità, etc. (che fino ad un mese fa erano in carico alla d/ssa Rossella Pinto).

INTERVALLO .... non avendo voglia di scrivere alcunchè

Citazione:
"Il forno dove si fa il buon pane ..... e già ... perchè non tutti i forni riescono a fare del buon pane. Noi forniamo i buoni ingredienti e questo forno riesce a fare il miglior pane ......."

ORIA - POCO FA E' STATA ABBATTUTA LA COLONNA DELLA VIA CRUCIS NEI PRESSI DEL MUNICIPIO. VERGOGNA!

Poco fa, verso le ore 13,30, sotto la supervisione del sindaco Pomarico in persona, coadiuvato dal consigliere di maggioranza geometra Mauro Marinò, sono state posizionate alcune transenne al centro dell'incrocio, a mò di rondò, evidentemente per testare la funzionalità.
Sempre in data odierna è stata abbattuta la colonna della Via Crucis con annesso crocefisso, il tutto con la complicità del silenzio assordante di tutta la città (escluso lo scrivente .... ovviamente).

domenica 16 settembre 2012

ORIA - DOMANI IL SINDACO POMARICO COMPLETA LA GIUNTA???

E' UFFICIALE: NEL CASTELLO DI ORIA PROSSIMAMENTE CONVEGNI E CONGRESSI.

Nei giorni scorsi avevo riportato la notizia come "probabile e non verificata".
A verificarla ha provveduto la Gazzetta del Mezzogiorno, pubblicando un articolo in data 14 c.m. dal titolo "Il castello riapre agli eventi per rilanciare il turismo".
L'articolo inizia con "Il castello potrà ospitare congressi, convegni e manifestazioni a scopo turistico-culturale per massimo 200 persone." e termina con "E' ancora in alto mare la possibilità di organizzare ricevimenti - matrimoni in primis e cerimonie in genere - e adibire i numerosi e suggestivi ambienti, interni ed esterni, a ristorante."
Sono contento che i proprietari sono riusciti ad ottenere autorizzazioni che spettavano loro di diritto, al fine di poter esercitare le attività di cui avevano sempre parlato pubblicamente (cliccare QUI) sin dal momento dell'acquisto e sino all'inverno 2010-2011 (allorquando invece tirarono fuori la storia di "location per matrimoni VIP").
Una cosa è certa: sul sito internet del castello e su tanti altri, è presente la pubblicità circa i ricevimenti nuziali che possono essere organizzati all'interno del castello fino ad un massimo di 1000 posti.
Non vi dico baggianate, provate a cliccare:
-http://www.castellodioria.it/ricevimenti/content/20/3/location-per-eventi.htm

-http://www.nozzeclick.com/matrimonio/castelli-e-dimore-storiche/castello-di-oria.html#dircolder

-http://www.matrimonio.com/landings/empresa.php?idEmpresa=71989&cmp=NWL-CAT&conversion_id=981308565&conversion_label=f_n0CJOl1AIQlan20wM&gclid=CJL3-IHLubICFUhZ3godZA8AsQ

Ricordo a me stesso che due anni fa si è tenuto il matrimonio di Luigi e Marica con circa duecento invitati, sdoganata come festa privata (sic!) e nessuno mi vieta di pensare che qualcosa del genere possa ripetersi con il consenso (più o meno tacito) di chi dovrebbe controllare, facendo magari passare l'evento come "manifestazione a scopo turistico-culturale per massimo 200 persone". D'altronde anche un matrimonio vip può avere scopi turistico-culturali .... o no?

ACCORPAMENTO PROVINCE. PERCHE' NON VENGONO INTERPELLATI I CITTADINI ????


venerdì 14 settembre 2012

ORIA - ELIMINATO UN SEGNALE STRADALE ANOMALO.

Era stato da me segnalato con due articoli (A e B)


giovedì 13 settembre 2012

ORIA - QUELLA ROTATORIA DAVANTI AL MUNICIPIO E' INUTILE.

Quella rotatoria nei pressi del municipio, i cui lavori si sono rallentati (o addirittura fermati?), secondo il dr. Angelo Mazza sarebbe inutile.
Le motivazioni sono contenute in un'accurata ricerca fatta dal predetto consigliere comunale, circa le caratteristiche tecniche delle rotatorie in base alla normativa vigente.
Cliccare QUI per approfondimenti.

ORIA - ATTENZIONE: LA TARSU NELLE CAMPAGNE NON VA PAGATA SE.....

Cliccare QUI, per approfondire sul blog del consigliere comunale Angelo Mazza.


ORIA - OGGI IL SINDACO RINOMINA ASSESSORE LA D/SSA PINTO ED ASSEGNA LE DELEGHE?

Spero proprio di si, perchè questa farsa, a parere di molti, è durata molto.
Nelle ultime ore qualche piazzaiolo ha manifestato la previsione che entro questa settimana la Giunta dovrebbe essere al completo e che la Pinto sarà riconfermata per tutta una serie di motivi.
Ricordo a me stesso che la D/ssa Pinto entrò in Giunta l'anno scorso, come quota rosa a seguito di ricorso al TAR presentato da alcune donne oritane e dalla D/ssa Molendini, Consigliera Regionale di Pari Opportunità, in sostituzione di Luciano De Nuzzo.
A proposito di quote rosa il TAR per l'Umbria ha di recente azzerato la Giunta di Assisi.

ORIA - RUMORS DAL CASTELLO. AL VIA ORGANIZZAZIONE CONGRESSI E CONVEGNI.

Corre voce che la Borgo Ducale Srl, proprietaria del castello di Oria, ha chiesto ed ottenuto le autorizzazioni per organizzare congressi, convegni e quindi annessa somministrazione di pasti ai partecipanti.
Una buona notizia quindi, alla quale potrebbero seguirne altre, ivi compresa quella della riapertura al pubblico per quanto riguarda le visite guidate.

mercoledì 12 settembre 2012

L'ASSOCIAZIONE CULTURALE AMITTAY BEN SHEFATIAH IN OCCASIONE DELLA MORTE DEL PROF. COLAFEMMINA.

E` venuto a mancare, la scorsa notte, il professore Cesare Colafemmina.
Un grande uomo di Spirito e di Scienza. Il più grande studioso dell'ebraismo meridionale. Un autentico innamorato di Oria. Dobbiamo a lui buona parte delle conoscenze che abbiamo sulla presenza ebraica ad Oria ed ègrazie a lui se le vicende e gli uomini dell'antica comunità ebraica oritana sono state conosciute in tutto il mondo.
Ricorderemo sempre, con grande affetto e gratitudine, le parole entusiaste ed i consigli che ci rivolse quando, nel marzo scorso abbiamo avuto il piacere e l'onore di presentargli il nostro progetto associativo.
In occasione della splendida serata nel borgo antico di Oria del 3 settembre scorso, dedicata alla cultura ebraica, avevamo contattato il professore per riferirgli della bella riuscita della manifestazione e per organizzare un altro evento che lo avrebbe dovuto vedere coinvolto a fine mese. Al telefono lo sentimmo stanco ed affaticato ma eravamo certi che la sua tempra e determinazione gli avrebbero permesso di partecipare. Purtroppo, il fisico minato non ha retto e la malattia ha strappato ad Oria ed alla Cultura tutta un uomo indimenticabile.
Adesso da lassù sicuramente guiderà le nostre menti e i nostri cuori con l`esempio del grande Maestro che è stato.
Grazie prof. Cesare Colafemmina.

GRAVE PERDITA PER IL MONDO DELLA CULTURA: E' VENUTO A MANCARE IL PROF. CESARE COLAFEMMINA.

[A pochi giorni dalla fine della settimana di studio “Lech Lechà”, va’ verso te stesso, è mancato il prof. Cesare Colafemmina (nella foto tratta da www.cassanoalloionio.info), grande studioso della storia ebraica nel Meridione, e grande amico della Comunità ebraica e del popolo d’Israele, ricordata quasi a ogni incontro a Trani. Avremmo voluto averlo tra noi nella settimana appena finita svoltasi in Puglia, ma il suo stato di salute gli aveva impedito di essere presente fisicamente, anche se è stato più volte ricordato a Trani.

Cesare Colafemmina, secondo la tradizione ebraica, appartiene a buon diritto ai hasidè ummoth haolam, le persone pie delle genti del mondo e ha avuto il merito di fare emergere, dopo circa mezzo millennio dalla Cacciata degli ebrei, la storia della presenza ebraica nel Meridione.

La notizia, anche se non improvvisa, ci rattrista particolarmente in quanto viene a mancare non solo un amico e uno studioso, ma una guida nello studio della storia delle comunità ebraiche del meridione.

Il lavoro fatto da Cesare Colafemmina, teso alla ricostruzione della storia delle comunità ebraiche nel meridione, è stato molto prezioso e penso possa essere considerato tra le radici che hanno smosso gli animi e i cuori di quanti stanno cercando di rinnovare la presenza ebraica nel sud.

Nel nostro ultimo incontro, svoltosi presso la sua casa di Acquaviva, ci incitò non solo a continuare sulla strada intrapresa, ma a superare gli ostacoli, le incomprensioni e le controversie che potevano minare il futuro della ricostruzione dell’ebraismo nel Meridione.

Il suo ricordo sarà di benedizione.

Scialom Bahbout
Rabbino Capo di Napoli e del Meridione.]

Nel seguente video il prof. Colafemmina ad Oria nel 2002 (se no nerro)

NON HANNO PRESO IL VOLO 5mila EURO .... MA DI MENO .... PER L'ACCONTO (parola di assessore)

Ringrazio l'assessore ASSANTI per questa sua solerte risposta. Poteva fare un piccolo sforzo e dirci anche l'ammontare dell'acconto effettivamente percepito dalla professionista.

[Egr. Sig. Franco Arpa,
con riferimento all'incarico oggetto del tuo articolo, il legale officiato dall'Ente non ha percepito la somma prevista quale impegno di spesa, ma solo l'acconto determinato all'atto del conferimento dell'incarico.
Agli atti dell'Ente, risulta essere stata acquisita per tempo la comparsa di costituzione e risposta redatta dalla detta professionista (a margine della quale vi è la sottoscrizione del mandato), pertanto sono stati compiuti tutti gli adempimenti prodromici alla costituzione in giudizio, cosa poi non avvenuta stante la desistenza e l'abbandono del giudizio stesso da parte dei ricorrenti.
Quanto accaduto, deve far riflettere sul modo di fare politica da parte di alcuni consiglieri dell'opposizione, i quali non disdegnano di rivolgersi alla magistratura anche quando le pretese azionate sono palesemente infondate, pretestuose e temerarie, avendo il solo e unico fine di impegnare energie e risorse pubbliche in una battaglia distruttiva e senza alcun costrutto.

L'Assessore
Avv. Cosimo ASSANTI]

VOGLIAMO SCOMMETTERE CHE CINQUEMILA EURO DELLE CASSE COMUNALI NON HANNO PRESO IL VOLO?

In data 31.5.2012, con determina n.297 del responsabile Servizio Contenzioso del Comune di Oria, veniva impegnata la somma di 5mila euro per conferimento incarico legale all'avv. Mancarella di Miggiano (LE), al fine di difendere l'Ente dinanzi al TAR di Lecce, in ordine a un preannunciato ricorso da parte di 5 consiglieri di minoranza.
Orbene, da notizie in mio possesso, posso affermare che quel ricorso non è stato mai depositato.
A questo punto le domande nascono spontanee: l'avv. Mancarella ha incassato i cinquemila euro? Ed in caso affermativo, il Comune ha richiesto la restituzione di detto importo?

martedì 11 settembre 2012

QUALCUNO SI DOVREBBE VERGOGNARE PER IL BLOCCO DELLA "LOTTIZZAZIONE CONTRADA CHIUSURELLA"

L'ho scritto il 10.04.2010, il 3 ed il 17 maggio scorso, e torno a scriverlo oggi. Ripeto che trovo scandaloso il silenzio assordante generale (politici di maggioranza e minoranza, nonchè organi di stampa) su questo grave problema che interessa tanti oritani (cittadini che hanno acquistato i suoli in quella zona -con tanto di certificati di edificabilità- ed imprese che potrebbero lavorare). Pare che il blocco è dovuto ad errori commessi da uno studio tecnico diretto da un noto professionista e che il Dirigente dell'UTC ha seri problemi a sbrogliare la matassa e continua a non rilasciare permessi a costruire.
Ai diretti interessati, anzichè risposte ufficiali per iscritto, giungono notizie di seconda mano, del tipo: "non sono stati previsti spazi per i parcheggi, problemi con le opere idriche e fognarie, etc.." - Motivazioni che ai diretti interessati suonano come vere e proprie "stronzate".
Ultime voci pervenute a Radio_Chianca parlano di una variante che deve essere approvata in Consiglio Comunale e per la quale vi sarebbe buona parte dei consiglieri di maggioranza pronta a farsi venire il mal di pancia, in quanto, pare, sono interessati all'affaire .... chissà per quali nobili (?) motivi.

[Testo post pubblicato il 3.5.2012: Sembra quasi una cattedrale nel deserto: alcune strade realizzate; alcuni servizi attivati (esempio: illuminazione pubblica), ma son passati quasi due anni da quando i suoli sono stati assegnati ed acquistati in quella lottizzazione che fa angolo con Via Torre, Viale Grande Europa e circonvallazione, e nessuno inizia a costruire.
Sarà colpa della grave crisi economica in atto? Sarà colpa di qualche errore commesso da un ufficio tecnico? La risposta è: NON LO SO.
Un avvio dei lavori di costruzione di nuovi fabbricati potrebbe essere, a mio parere, una fonte di lavoro per molte persone.]

UN ASSESSORATO CHE DI FATTO NON ESISTE INDICE UN CONCORSO. ORIA E LE SUE COSE STRANE!

AZZERAMENTO GIUNTA DI ORIA: GRANDE BLUFF O GRANDE SUCCESSO?



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER APPROFONDIMENTI.

lunedì 10 settembre 2012

LA PALLA DI VETRO E' SALVA: LA PREVISIONE SI E' AVVERATA, ZANZARELLI RI-NOMINATO ASSESSORE.

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...