martedì 31 luglio 2012

CASTELLO DI ORIA: MISTERO SU UNA RIAPERTURA IN TEMPI NON DEFINITI, ANNUNCIATA DAL SINDACO, MENTRE TACCIONO I PROPRIETARI.

Sul sito web del castello è ancora presente l'avviso: "Il Castello di Oria rimarrà chiuso alle visite turistiche per tutto il 2012."

Corriere del Mezzogiorno del 29.7.2012 - cliccare per ingrandire.


COMUNICATO STAMPA AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI ORIA
-RIAPRE IL CASTELLO DI FEDERICO II-

Si prevedono tempi brevi per la riapertura del Castello di Oria dopo diversi mesi di chiusura.
Questo importante risultato è stato raggiunto a seguito di diversi incontri tra l'Amministrazione comunale di Oria e la proprietà dello storico Monumento Nazionale, vedendo anche la collaborazione della Provincia di Brindisi, giungendo così a definire la riapertura del Castello, che finalmente ritorna ad essere fruibile per la Città e i turisti.
Un fatto questo di notevole rilevanza che certamente provocherà una vera e propria esplosione della stagione turistica oritana già positivamente avviata, contribuendo a sostenere concretamente l’indotto economico cittadino e dell’intero territorio circostante.
Modi e tempi della riapertura saranno stabiliti in un apposito accordo di programma che – vedendo seduti allo stesso tavolo la Città di Oria e la proprietà del Castello – segnerà una nuova fase di forte e virtuosa collaborazione orientata verso la valorizzazione del Monumento Nazionale ai fini turistici, culturali e sociali.
31.7.2012
-----------
Concludo col dire che personalmente sono contento di una eventuale riapertura a breve (meglio se a brevissimo.... prossimi giorni) del "nostro castello". Voi tutti sapete la grande mole di articoli che ho pubblicato in ordine alla problematica castello. Ho anche creato un gruppo Facebook con circa 1000 iscritti che chiedono CHE IL CASTELLO DEVE ESSERE APERTO PER SCOPI CULTURALI.

SONO PROFONDAMENTE TRISTE (ED ANCHE UN PO' INCAZZATO) PER LA CHIUSURA DEL BLOG "ORITANO".

Alle ore 20,58 di oggi 31 luglio sono scomparsi tutti gli articoli ed è visibile solo la seguente pagina di testo:

[Era metà luglio del 2007 quando, per gioco, partì il blog Oritano.

Un contenitore di notizie su Oria tratte dalle fonti più svariate. Sono volati cinque anni nel corso dei quali molte cose sono cambiate nel web "oritano".

Agli inizi c'era Carpediem.Oria, poi Oritano.it, poi man mano tanti altri siti e blog che hanno reso la realtà web locale vivace e forse unica nel contesto provinciale.
Tanti visitatori, tante storie sono state raccontate e raccolte in questi cinque anni e con tanti sacrifici - da solo - ho portato avanti questo piccolo blog che, senza presunzione, voleva testimoniare ed essere memoria della vita della nostra città nel corso degli anni, anche esprimendo - a volte - opinioni non condivise da tutti.

Sono arrivate le querele, le inimicizie, gli attacchi personali da questo e da quest'altro per il sol fatto di essersi schierato o innamorato di un idea o aver denunciato (con garbo e ironia) situazioni particolari. La vincenda ultima dell'oltraggio blu alle chianche in Piazza Manfredi mi ha mostrato - ancora una volta - che il manifestare una opinione, esponendosi, non porta a nulla. Anzi, minacce velate da parte di taluni.

E' giunto per me il momento di mettere la parola fine a questo blog.
Non ho più il tempo ne' voglia di raccogliere notizie che - comunque - verrebbero dimenticate nell'arco di una settimana. Un saluto sincero ai compagni di viaggio, al dott. Franco Russo, Franco Arpa, Claudio Matarrelli ed a tutti coloro i quali hanno apprezzato l'impegno profuso.]

ORIA - NATO BLOG DI SATIRA ORITANA.

Siccome la satira è il sale della Democrazia è nato questo nuovo ===>>> blog<<<===.

Ogni riferimento a persone e cose è puramente casuale.

ORIA - DE GUSTIBUS ET COLORIBUS NON EST DISPUTANDUM (Piazza Manfredi multicolor, multietnica)

Foto scattata alle ore 19,00 circa del 30.7.2012

lunedì 30 luglio 2012

ORIA - CITTA' D'ARTE = LAVORI A REGOLA D'ARTE

Foto da me scattata in Piazza Manfredi alle ore 19,00 del 30.7.2012


Comunicato del sindaco Pomarico datato 27.7.2012

[Per un mero malinteso tra la Società aggiudicataria della gara dei parcheggi a pagamento e la Ditta che sta eseguendo i lavori di tracciatura degli spazi sono state compiute delle anomalie che saranno immediatamente rimosse.
In particolare in Piazza Manfredi saranno eliminate a regola d’arte e senza lasciare alcuna traccia le strisce blu sostituendole con appositi evidenziatori come previsto dalla legge per i centri storici.
Anche per quanto riguarda il numero degli stalli già tracciati saranno ridimensionati tenendo conto di alcune anomalie compiute dalla stessa Ditta.]

CARO SINDACO: LA COOP CHE GESTIRA' LE STRISCE BLU DEVE PAGARE LA TARSU.

Pregiatissimo sindaco Pomarico,

PREMESSO CHE NON HO NULLA DI PERSONALE CONTRO LA COOPERATIVA KOINE',

Le scrivo questa lettera aperta per dirLe pubblicamente che dopo aver letto il contenuto di ===>>>>QUESTO ARTICOLO<<<<====, al fine di non provocare un danno erariale all'Ente (con conseguente illecito arricchimento della coop che gestirà i parcheggi a pagamento), da cittadino e contribuente oritano mi aspetto che la Giunta Comunale da lei capeggiata deliberi la modifica del regolamento comunale della Tarsu (approvato con atto n.90 del 13.6.2012) relativamente alle categorie alle quali applicare il costo del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, al fine di far pagare la TARSU, a partire da quest'anno, anche all'azienda che gestirà le strisce blu ad Oria, in quanto, come stabilito dalla "Sezione Tributaria della Corte di Cassazione, con la pronuncia n. 13100, depositata il 25 luglio 2012, i Giudici ribadiscono che gli stalli di sosta delimitati da strisce blu, per la gestione del parcheggio con incasso di un compenso, non possono essere equiparati alla pubblica via e resta il fatto che si tratta di aree ben delimitate in cui è stato previsto un uso specifico, a beneficio di un soggetto che è a tutti gli effetti "detentore" dell'area. E quindi deve pagare la TARSU. Come tutti i cittadini."

domenica 29 luglio 2012

ORIA - "SPECIALE PARCHEGGI A PAGAMENTO" . IL SINDACO ASSICURA CHE LUNEDI' IL BLU IN PIAZZA MANFREDI SARA' SOSTITUITO CON ALTRO SISTEMA MENO INVASIVO.

La maggior parte dei cittadini oritani non ha gradito la decisione dell'amministrazione comunale di istituire i parcheggi a pagamento in tante strade non proprio centrali. Le problematiche lamentate e le motivazioni addotte sono molteplici.

Come vi ho già preannunciato nei giorni scorsi, sta nascendo un comitato finalizzato a una petizione popolare e alla redazione di un ricorso da inoltrare alle autorità competenti.

La battaglia si preannuncia durissima per varie ragioni che, per motivi di opportunità, evito di elencare.

Come riportato nel titolo di questo post, in base a un primo comunicato stampa del sindaco Pomarico, nella mattinata di domani lunedì, le strisce blu in Piazza Manfredi dovrebbero essere cancellate per essere sostituite da segnalatori "meno invasivi".

A parer mio (e di molti altri) in detta piazza i parcheggi a pagamento sono del tutto illegittimi ed inopportuni, in quanto vige segnaletica di DIVIETO DI SOSTA E DI ISOLA PEDONALE (art.158 CdS, comma 2, lettera I), nonchè in contrasto col disposto dell'art.158 CdS, comma 1, lettera F (5 metri dall'intersezione) e con l'art.157 CdS, comma 2 (in caso di mancanza marciapiedi rialzato occorre lasciare un metro per i pedoni)

Il sindaco in un secondo comunicato stampa ha dichiarato: [- da lunedì prossimo, sarà fatta una puntuale verifica, come già stabilito, di tutto il lavoro svolto, saranno eliminate tutte le anomalie compiute da parte della ditta e sarà ridotto il numero delle strisce blu, senza però compromettere la validità e la tenuta dell’intero progetto.]

Come riportato in un precedente articolo la verifica preannunciata dal sindaco è già iniziata ieri mattina, se si considera che un cospicuo numero di stalli blu in Via Torre S.S. sono già stati "anneriti" nella mattinata di ieri. Siamo curiosi quindi di vedere in quali altri punti saranno eliminati stalli.

A mio parere destano molte perplessità gli stalli blu realizzati in Via Frascata ed in Piazza Ippocrate, in quanto sono in evidente contrasto con quanto disposto dall'art.158 CdS, comma 2, lettera E (aree destinate al mercato), nonchè in contrasto col disposto dell'art.158 CdS, comma 1, lettera F (5 metri dall'intersezione), ed in contrasto con l'art. 7 CdS, comma 6 (Le aree destinate al parcheggio devono essere ubicate fuori della carreggiata, in modo che i veicoli parcheggiati non ostacolino lo scorrimento del traffico.)

Da evidenziare che in base a parere di molti buona parte delle strisce blu realizzate nella nostra città non rispettano l'art. 7 , comma 6 -Le aree destinate al parcheggio devono essere ubicate fuori della carreggiata, in modo che i veicoli parcheggiati non ostacolino lo scorrimento del traffico.

E ..... dulcis in fundo:
[Art. 157 CdS, comma 2: Salvo diversa segnalazione, ovvero nel caso previsto dal comma 4, in caso di fermata o di sosta il veicolo deve essere collocato il più vicino possibile al margine destro della carreggiata, parallelamente ad esso e secondo il senso di marcia. Qualora non esista marciapiede rialzato, deve essere lasciato uno spazio sufficiente per il transito dei pedoni, comunque non inferiore ad un metro. Durante la sosta, il veicolo deve avere il motore spento.]



ORIA - CASTELLO. QUALCHE ARTICOLO DI STAMPA DEL PASSATO .....PER NON DIMENTICARE

.....
Puglia. Oria, il castello a un privato. L'imprenditore Romanin: «Non ne farò un ristorante». - Marcello Orlandini - Corriere del Mezzogiorno, 14 agosto 2007

La preoccupazione del sindaco Ferretti: «Non deve cambiare la destinazione d'uso»

Scoprire con due mesi di ritardo che il simbolo e l'anima della città è stato venduto, è stato un brutto colpo per Oria. Il castello federiciano che domina da secoli l'abitato è stato espugnato con 7 milioni 750mila euro da un imprenditore brindisino. Escono gli eredi dei conti Martini Carissimo, entra Giuseppe Romanin. E rassicura tutti: «Un bene culturale di questo tipo non merita di scendere di livello», ha detto al Corriere del Mezzogiorno il nuovo proprietario.

sabato 28 luglio 2012

ORIA - SINDACO TEMPISTA ED OPERATIVO AL MASSIMO. UDITE.... UDITE..... a proposito delle strisce blu.

Quella striscia blu che vedete nella foto è stata coperta con della vernice nera.
(foto di Google map anno 2009, da me modificata)


Il sindaco di Oria oggi ha emanato un lungo comunicato stampa che termina così:

[- da lunedì prossimo, sarà fatta una puntuale verifica, come già stabilito di tutto il lavoro svolto, saranno eliminate tutte le anomalie compiute da parte della ditta e sarà ridotto il numero delle strisce blu, senza però compromettere la validità e la tenuta dell’intero progetto.]

Altro che lunedì prossimo! Già stamattina, in Via Torre (altezza intersezione con Via Trieste), un bel pezzo di strisce blu erano diventate color nero.

Bohhhhh?????

IL PRESIDE COSIMO MAZZA A PROPOSITO DELLA CHIUSURA DEL CASTELLO DI ORIA E DELLO ZOO DI SAN COSIMO ALLA MACCHIA.

Per scaricare il documento in formato .pdf cliccare QUI oppure QUI.

L'appassionata lettera aperta, indirizzata al defunto Mons. Alberico Semeraro, vescovo di Oria dal 1947 al 1978 , nonchè a varie autorità e cittadini oritani, così termina:

"Non mi pare che si possa tollerare, caro don Alberico che un privato - sia pure il legittimo proprietario -, approfittando di lavori di risanamento e ristrutturazione, stravolga l’immagine di un monumento nazionale (il castello di Oria, NdR), testimonianza di diversi periodi della storia non solo di Oria, ma dell’Italia e dell’Europa intera. Come non si può tollerare che l’Autorità religiosa locale consenta di distruggere impunemente testimonianze eloquenti del nostro passato o di sopprimere uno dei pilastri fondamentali del nostro turismo, senza che nessuno abbia nulla da eccepire perché "è proprietà privata ”, come si può leggere nel foglietto pubblicitario dell’Amministrazione Comunale.
Mi pare che si possa rilevare come oggi vi sia troppa miopia, in contrasto con la lungimiranza di ieri. Col passare del tempo, però, gli oritani hanno imparato a cogliere la differenza e a valutare: mentre condannano la pochezza dei nostri giorni, manifestano un sempre più convinto apprezzamento per chi, tra l’aspirazione alla carriera e la trasformazione della nostra realtà, preferì quest'ultima e ad essa dedicò il suo impegno e gli averi propri e della famiglia.
Non aggiungo altro, caro don Alberico. Prima di salutarti, ti rivolgo una sola preghiera: dalla tua posizione cerca di proteggere il nostro Santuario, perchè continui ad essere centro di spiritualità e di preghiera, e non perda l'aureola che si è guadagnato col favore dei Santi Medici e con la paziente opera di alcuni pastori di questa nostra diocesi.
Ringraziandoti per l’ascolto, ti porgo deferenti saluti.
Oria, 30 giugno 2012.
Cosimo Mazza"

(Distribuzione gratuita)

N.B.: Nell'estate 2007 il preside Mazza ebbe a scrivere un'altra lettera aperta, indirizzata al suo nonno paterno, in occasione dell'acquisto del castello da parte della Borgo Ducale srl.

venerdì 27 luglio 2012

MI ASSOCIO AL BLOG "ORITANO" CHE HA SOSPESO LE PUBBLICAZIONI IN SEGNO DI PROTESTA PER LE VERGOGNOSE STRISCE BLU IN PIAZZA MANFREDI.

SOSPENDO PUBBLICAZIONI A TEMPO INDETERMINATO.

Già proprio così, mi associo per le stesse motivazioni espresse dal gestore di quel blog.

E non solo! Sono schifato per aver ricevuto poco fa una telefonata da parte di una persona, la quale mi informava che qualcuno interessato potrebbe querelarmi per quanto ho scritto negli utlimi articoli relativi alla problematica STRISCE BLU.

Aggiornamento articolo alle ore 23,57 del 27.7.2012:
Il sindaco ha diramato comunicato ufficiale: il parcheggio a pagamento in Piazza Manfredi rimane, le strisce blu saranno eliminate e sostituite con segnalatori non invasivi.
Comunque sono del parere che in Piazza Manfredi, a prescindere delle strisce blu, non può iniziare un servizio parcheggio a pagamento laddove esiste un segnale MOLTO EVIDENTE di DIVIETO DI SOSTA e DI ISOLA PEDONALE. -

ORIA - STRISCE BLU E ..... CASTRONERIE !!!!

Abbiamo toccato il fondo .... oppure dobbiamo aspettarci di peggio?
Piazza Manfredi (o dei Normanni secondo alcuni), già inibita alla sosta, già isola pedonale, dal primo agosto diventerà zona parcheggio a pagamento con tanto di strisce blu realizzate stamattina a prim'ora.
Strisce blu ... badate bene ... non sull'asfalto .... bensì sulle nostre storiche CHIANCHE.
Quasi quasi comincio a vergognarmi di essere oritano.
Altro che bandiera arancione.... altro che "città d'arte".

Il tutto ovviamente sotto l'occhio vigile di "qualcuno" che organizza "marce della pace e della legalità".

ORIA - UFFICIO ANAGRAFE SANITARIA - ESENZIONE TICKET CHIUSO FINO AL 31 LUGLIO.


A me ....... pare proprio una stronzata! Non solo è chiuso quello di Oria ma, stando a quanto mi viene riferito, è chiuso anche quello di Francavilla Fontana, e tutti i cittadini dell'ASL BR/3 sono invitati a recarsi nella "vicina" (sic!) Ceglie Messapica.
Noi oritani sempre più trattati da coglioni!
Mi chiedo e vi chiedo: "Ammesso e non concesso che l'unico personale disponibile è quello in servizio a Ceglie, perchè non far spostare il medesimo personale un giorno ad Oria e 2 giorni a Francavilla. In tal modo il disagio verrebbe distribuito in parti eque fra i cittadini dei vari comuni. Non dimentichiamo che non tutti gli utenti sono automuniti. Questo è forse conseguenza del fatto che Ceglie ha politici (consiglieri provinciali) che fanno la voce grossa rispetto a quelli di Oria?"

Il tutto ovviamente sotto l'occhio vigile di "qualcuno" che organizza "marce della pace e della legalità".

giovedì 26 luglio 2012

ORIA - VIDEO PROMO

.

ORIA - LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO SI PREOCCUPA PER LO STATO DI SALUTE "SEMPRE PIU' EVANESCENTE" DELLA MINORANZA.

ANCHE AD ORIA MUOVE I PRIMI PASSI "ITALIA FUTURA"

COMUNICATO STAMPA

ORIA – Si è tenuto nei giorni scorsi nella città di Oria un incontro tra i gruppi fondatori delle città di Oria e Francavilla Fontana, dell’Associazione Italia Futura in preparazione dell’Assemblea Costitutiva che si terrà a fine luglio.
Durante l’incontro si sono tracciate le linee guida dell’associazione ed il calendario operativo che porterà quindi alla nascita delle sezioni locali. L’associazione che ha carattere volontario, è indipendente e non persegue fini di lucro, si propone di promuovere, favorire, diffondere e sviluppare attività di carattere culturale e sociale, al fine di sollecitare la partecipazione, l’impegno civile e sociale di ogni persona. Del gruppo fondatore dell’Associazione Italia Futura Francavilla Fontana, che ha come fondatore e figura carismatica a livello nazionale il Presidente Luca Cordero di Montezemolo, fanno parte, tra gli altri, Angelo Prete, presidente, Vincenzo Taurisano, Giuseppe Capobianco, Antonio Cavallo e Armando Cavallo. La sezione di Oria invece annovera tra i fondatori in qualità di presidente Fabio Stranieri, Salvatore Tornammè, Silvestro Del Monte, Gianfranco Sorrento, Giuseppe Calò e Angelo Prete che ne è anche il coordinatore. Questa nuova realtà associativa nel panorama locale, fanno sapere i fondatori, intende far affermare con forza la volontà di partecipazione democratica dei cittadini verso la cosa pubblica e la società civile e offrire, allo stesso tempo, proposte concrete al tentativo di risoluzione di quegli eccezionali problemi civili e sociali che attanagliano le città di Francavilla ed Oria e soprattutto il nostro Paese. Italia Futura, quindi prosegue la nota, nasce dall’esigenza di costruire un opinione forte verso la sfiducia, la rassegnazione e la disgregazione morale e sociale in cui facilmente oggi la comunità potrebbe sconfinare.

Il Coordinatore
Angelo Prete

ORIA - FRA QUALCHE GIORNO RIPARTONO LE STRISCE BLU E NOI CITTADINI CI ORGANIZZIAMO PER FARE RICORSO.

Con alcuni amici stiamo costituendo un comitato per contrastare (intraprendendo ogni civile azione) la decisione del sindaco Pomarico e della sua maggioranza di tappezzare Oria di strisce blu, creando tantissime situazioni di disagio e di sperequazione fra i cittadini. In base ad esperienze pregresse sappiamo come vengono assunti, in casi come questo, gli ausiliari del traffico, ragion per cui nessuno mi vieta di pensare che i 986 stalli per parcheggi a pagamento hanno lo scopo primario di "innaffiare l'orticello" dei politici della maggioranza che governa la città di Oria (checchè ne dica "qualcuno" che organizza "marce della pace e della legalità").

Se qualcuno di voi vuole aggregarsi al costituendo comitato può inviarmi una mail a francoarpa@alice.it
Image and video hosting by TinyPic

mercoledì 25 luglio 2012

ORIA - VILLA COMUNALE: TERRA DI NESSUNO, E LA NOTTE GRAN CASINO CON SCHIAMAZZI E DANNI VARI.

Foto (a mio parere molto eloquenti) da me scattate oggi 25 luglio, alle ore 12,00 circa.
Il chiosco, fino a qualche giorno fa ancora in piedi, adesso è letteralmente distrutto!

In verità stavo per richiamare l'attenzione di un amico giornalista che era intento a fare footing all'interno della villa comunale con tanto di cuffie audio alle orecchie. Avrei voluto dirgli: "Amico, nel frattempo che con le orecchie ascolti la musica, ti dispiace se con gli occhi rilevi questo schifo e fai un bell'articolazzo sul giornale?", però ho preferito non disturbarlo, non violare quei suoi momenti di libertà.

Da alcuni residenti nei pressi mi è stato altresì riferito che la villa comunale la notte rimane aperta e si sentono forti schiamazzi ed urla.

E dire che "QUALCUNO" si limita (e si BINCHIA) ad organizzare "MARCE PER LA PACE E LA LEGALITA'". Ovviamente LIBERTA' è anche questa!

ORIA - UN TEMPO CI SI MOBILITAVA CONTRO IL RISCHIO DI CHIUSURA DELLO ZOO, OGGI INVECE....

.......oggi invece "QUALCUNO" si limita (e si BINCHIA) ad organizzare "MARCE PER LA PACE E LA LEGALITA'". Ovviamente LIBERTA' è anche questa!

Riporto una notizia del 7 maggio 1998, dal libro del dr. Sparviero "1994-2006, quando la cronaca diventa stORIA": - GLI "AMICI DELLO ZOO" MOBILITATI CONTRO LA CHIUSURA. Su iniziativa della d/ssa Maria Lucia Carone, ex presidente dell'associazione "amici dello zoo", viene convocato un incontro per scongiurare il rischio di una chiusura della struttura. A spiegare la posizione del Comune e rassicurare chi non vuole la fine dello storico giardino zoologico ci sono gli assessori Pino Malva e Giovanni Caramia e il rettore del seminario mons. Franco Di Noi. Nel corso dell'incontro - tra gli altri- si registrano gli interventi del dr. Domenico D'Addario (di fatto fondatore dello zoo), del preside Cosimo Mazza e del presidente della Pro Loco Giovanni Pomarico. Sulla vicenda intervengono anche gli scolari dell'elementare "C. Monaco", favorevoli ad un ampliamento alla struttura.

Concludo col dire che, a mio sommesso parere, va fatto un plauso al preside Mazza per averci fatto dono, per l'ennesima volta, di sue preziosissime considerazioni, infarcite di altrettante preziosissime notizie del passato circa le vicende e le vicissitudini della nostra comunità. Dopo aver letto la sua ultima lettera aperta, posso dire di sentirmi orgoglioso per aver indirettamente ispirato, con questo mio blog, il preside Mazza nella stesura di alcuni passaggi di detto importante documento. Mi riferisco in particolare alle pagine 7 e 11, laddove si parla di necropoli messapica distrutta nel 2002 e di un articolo del 15 giugno u.s. dell'Osservatorio Speciale di Fasano, il quale contiene la definizione "fatiscente" data al già chiuso zoo di Oria.

martedì 24 luglio 2012

ORIA - ULTIM'ORA: E' CROLLATA LA TORRE DEL CAMPO DEL TORNEO.

Nessun danno alle persone. Si sconoscono al momento le cause del crollo. In pratica la torre è crollata invadendo l'adiacente Via Monte Sant'Angelo.

(Foto tratta da Facebook, autore: Rione San Basilio)

ORIA - DOMANI CONSIGLIO COMUNALE .... OPPURE RESA DEI CONTI ALL'INTERNO DELLA MAGGIORANZA?

Cliccate QUI per capire perchè ho dato questo titolo.

Questi gli argomenti in discussione con inizio alle ore 08,00:
- Progetto definitivo dei "Lavori di potenziamento della sp n. 54 Francavilla Fontana - Manduria" - Approvazione definitiva variante semplificata al Piano di Fabbricazione;
- Progetto - preliminare definitivo - di rettifica e sistemazione piano altimetrica della strada di collegamento (denominata S. Andrea) tra la SS. 7 e il Centro di Oria, II° Lotto Adozione variante semplificata al PdF - Apposizione del vincolo preordinato all'esproprio;
- Regolamento Comunale per l'applicazione della Tarsu;
- Regolamento Comunale per l'applicazione della Tosap;
- Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari anno 2012;
- Programma triennale lavori pubblici annualità 2012 − 2014 ed elenco annuale 2012;
- Verifica quantità e qualità aree e fabbricati da destinare alla residenza, alle attività produttive e terziarie ai sensi delle leggi 167/1962, 865/1971 e 457/1978;
- IMU 2012. Determinazione aliquote e detrazioni di imposta per l'anno 2012;
- Addizionale Irpef - determinazione aliquota per l'anno 2012;
- Bilancio di previsione dell'esercizio finanziario 2012, della relazione previsionale e programmatica e del bilancio pluriennale 2012/2014.

ORIA - IL COMUNE SOFFRE GLI EFFETTI DELLA CRISI E DECIDE DI STAMPARE I MANIFESTI IN ECONOMIA?

Non so se anche voi avete notato l'ultima novità del "palazzo": è radicalmene cambiato il manifesto annunciante la convocazione del Consiglio Comunale. Ci eravamo ormai abituati a quei bei manifesti color gialloblu (vedasi esempio qui pubblicato, in occasione di una presa per i fondelli), con annessa grafica personalizzata, che il Comune commissionava alla locale tipografia Italgrafica.


Adesso i manifesti sono così:

Su detti ultimi manifesti non è evidenziato il nome della tipografia ove vengono stampati, ragion per cui devo dedurre che il Comune li ha stampati in economia ..... chissà .... forse a mezzo di un plotter di propria proprietà oppure di terzi.
Eh già..... tempi di crisi ..... bisogna iniziare a risparmiare su qualcosa .... altrimenti i soldi per gli incarichi legali dove andranno prenderli?

lunedì 23 luglio 2012

ORIA - SOGGIORNO TERMALE ANZIANI 2012. LA SAPETE L'ULTIMA NOTIZIA.... "SUPPOSTA" ???

Ieri sera è partito da Oria un pullman, con a bordo 23 anziani oritani ultrasessantenni, diretti a Fiuggi, per il consueto soggiorno termale (22 luglio - 4 agosto) .
Avete capito bene: 23, solamente 23 anziani. Pochi eh? Strano ma vero. Gli altri anni si è sempre verificato un numero di richieste superiore ai posti offerti (50). Il minimo di partecipanti richiesto era di 20, ragion per cui è mancato poco che saltasse tutto.
Siccome per natura sono curioso, ho cercato di apprendere qualche particolare circa la/e causa/e di ciò.
Andiamo per ordine:
- questa amministrazione comunale ha affidato ad una cooperativa di Torre Santa Susanna il servizio di organizzazione del soggiorno termale per gli anziani ultrasessantenni residenti ad Oria;
- in base alla delibera di G.M. n.94/2012 quest'anno gli anziani dovevano pagare il 12% in più rispetto all'anno scorso;
- negli anni precedenti l'assessore al ramo proponeva agli interessati (riuniti in assemblea appositamente convocata), una terna o quaterna di località da scegliere a maggioranza. Quest'anno invece, almeno a quanto mi è stato riferito da fonti degne di fede, gli anziani non hanno avuto la possibilità di poter scegliere la località, in quanto non vi era possibilità alcuna di scegliere, poichè (della serie "o ti mangi sta minestra o ti mmieni ti la finestra") chi organizza aveva già deciso per Fiuggi;
- Fiuggi (specializzata per la cura delle malattie renali) non piace a molti per vari motivi (esempio: albergo distante un tantino dallo stabilimento di cura; eventuali cure inalatorie sono a carico dei richiedenti, etc.);
- fino a qualche giorno fa il competente ufficio comunale aveva informato gli interessati che, a differenza degli anni precedenti, non sarebbero stati accompagnati da un dipendente comunale dalla partenza da Oria e fino al rientro (i bene-informati ben sanno quanto preziosa ed utile è stata ogni anno la presenza dell'accompagnatore per il disbrigo di varie incombenze burocratiche e la trattazione in loco di vari -ed imprevisti- problemi di varia natura, esempio: malesseri fisici che, disgraziatamente, in alcuni casi, hanno causato finanche il decesso di qualche anziano). Da notizie dell'ultima ora apprendo che alla fine è stato disposto l'accompagnamto degli anziani tramite un dipendente comunale, almeno per il viaggio di andata e incombenze relative alla prima sistemazione all'arrivo nella località di destinazione. Questo mi è stato riferito e questo vi riferisco.

Siccome ritengo che l'argomento sia di interesse generale, concludo col dirvi: "DITE LA VOSTRA CHE HO DETTO LA MIA".

Anzi, ritengo che il primo a dire la sua dovrebbe essere l'assessore al ramo, Mimino Di Giovanni.

ORIA: NOTIZIA VERA O FALSA?

Mi è stato poco fa riferito che nei prossimi giorni, in Via Torre, potremmo veder spuntare un segnale di divieto di sosta a partire dall'incrocio col tabacchino e fino in fondo alla fine dell'abitato.
La motivazione dovrebbe/potrebbe essere: ".... considerata l'alta densità di traffico....".

Ricordo a me stesso che a brevissimo entrerà in funzione, anche in detta via, il servizio parcheggio a pagamento. In particolare sono previsti ben 117 stalli a pagamento.

Domanda: "ammesso e non concesso che la notizia in questione sia fondata, mi chiedo e vi chiedo se è normale che proprio adesso (e non prima) ci si accorge che in Via Torre è necessario il divieto di sosta.
Altra domanda: "considerato che il divieto di sosta potrebbe essere installato sul lato dove è ubicato il ristorante Stella del Sud - Churrascaria, la pedana-portatavolini di pertinenza di detto esercizio ..... verrà fatta smontare?"
Vedremo disse il cieco!


ORIA - FATE ATTENZIONE A NON INCIAMPARE SU ALCUNI MARCIAPIEDI. INSTALLAZIONE IN CORSO PARCOMETRI.

Un lettore tre ore fa mi ha inviato una foto scattata nei pressi del Bar Insomnia, sul cui prospiciente marciapiedi stanno installando un parcometro. Stando a quanto segnalatomi, il pericolo causato dalla fuoriuscita di bulloni dal pavimento, non è evidenziato in alcun modo.

domenica 22 luglio 2012

ORIA - VIA MANZONI E VICO A.M. DI FRANCIA DIVENTANO A SENSO UNICO.

Già proprio così.... e nelle motivazioni dell'atto si legge ".... altà densita di traffico".
Io invece sono liberissimo di pensare che la novità è causata dall'imminente istituzione del servizio parcheggio a pagamento in Via A.M. di Francia ed in Via Manzoni (pressi del cinema).
Ahia...ahia .... quante supposte vedo in arrivo. Chissà a chi sono indirizzate.

ORIA - RIPARTONO LE STRISCE BLU. MANCANO POCHISSIMI GIORNI AL VIA.

Chi è interessato ad approfondire la problematica e conoscere l'esatta ubicazione dei circa 1000 stalli (anche al fine di presentare eventuale ricorso), può farlo cliccando QUI.

"LA MOGLIE DI CESARE NON SOLO DEVE ESSERE VERGINE MA DEVE ANCHE APPARIRE VERGINE (A CURA DELL'AVV. RENNA)

MA ORIA E’ VITTIMA DI UNA MALEDIZIONE POLITICA?
Non essendo io di origine oritana e pertanto non conoscendo le sue “viscere”, chiedo aiuto a qualche “stregone” del luogo che mi tranquillizzi una volta per tutte confermandomi: “ sì, Oria è vittima di una maledizione politica”.
Veniamo ai fatti. Come sempre “a sbafo”, cioè senza comprarlo,

ORIA - LA GAZZETTA CI SPIEGA PERCHE' SONO SALTATI I DUE ULTIMI CONSIGLI COMUNALI.

(Gazzetta del Mezzogiorno dell'11.7.2012 - Eliseo Zanzarelli)

Manca il numero legale e salta la seduta del Consiglio.
QUALCHE MALUMORE MA OCCORRE VOTARE IL BILANCIO ENTRO FINE MESE
Ma alcuni esponenti dell'assise erano in zona ed hanno preferito restare fuori.

• ORIA. Opposizione e parte della maggioranza fanno comunella e il consiglio salta nonostante alcuni dei consiglieri che l’avrebbero assicurato fossero poco fuori dall'aula. Questo quanto accaduto ieri mattina a palazzo di città, dove avrebbe dovuto celebrarsi una seduta in qualche modo propedeutica a quella che, entro fine mese, dovrà necessariamente condurre all'approvazione del bilancio di previsione 2012.

sabato 21 luglio 2012

ORIA: PIAZZA LORCH O PIAZZA LORDA? BANDIERA ARANCIONE O BANDIERA NERA? CITTA' D'ARTE O DI SPORCACCIONI?

Queste foto, molto eloquenti, sono state da me scattate alle ore 19,00 circa di ieri 20 luglio.

venerdì 20 luglio 2012

A PARERE DI MOLTI E' UNA TRUFFA LA RACCOLTA FIRME REFERENDUM ANTICASTA.

Per saperne di più provate a mettere in Google le parole di ricerca "raccolta firme inutile".

POTREMMO DARE DEL "BUFFONE" A QUALCHE POLITICO ORITANO SENZA SUBIRE CONDANNA PENALE????

Se un politico non mantiene le promesse fatte ai propri elettori, non attuando cio' che si era proposto di fare durante il suo mandato, non e' reato additarlo come un 'buffone'. Non si tratta, infatti, di critiche alla persona ma al suo operato politico-amministrativo. La Cassazione ha annullato cosi' con rinvio una sentenza di condanna per ingiuria, del tribunale di Poggio Mirteto, per un cittadino che durante un'assemblea pubblica, aveva interrotto il discorso del sindaco chiamandolo 'ridicolo e buffone'. Gli ermellini infatti, nella sentenza 4129,

ORIA - IL PARTITO DEMOCRATICO NEI PROSSIMI DUE GIORNI RACCOGLIE FIRME PER REFERENDUM ANTICASTA.

Vi consiglio di leggere anche >>QUI<< in quanto a parere di molti questa raccolta firme sarà inutile per vari motivi.

COMUNICATO STAMPA PARTITO DEMOCRATICO
Tra il silenzio assordante degli altri partiti, il Partito democratico di Oria si impegna, sul territorio comunale, a raccogliere le firme valide per il referendum relativo all’abrogazione dell’art. 2 della legge 1261 del 1965 che disciplina le indennità spettanti ai parlamentari. In sostanza, la raccolta di queste firme è finalizzata a ridimensionare i privilegi della

giovedì 19 luglio 2012

FATTA LA LEGGE....................


Nel 2008 erano stati installati in città alcuni dossi artificiali rallentatori di velocità, che ben presto furono smontati perchè ritenuti illegittimi, a seguito del ricorso presentato da una cittadina.

L'attuale amministrazione comunale ha deciso di rimetterli, ma con una variante nelle caratteristiche ...... ed ovviamente nella denominazione, per raggirare i problemi di illegittimità.

Domande: serviranno a qualcosa? Creano problemi alle persone che abitano nei pressi? Qual'è stato il costo complessivo dell'operazione?

ORIA - AVETE NOTATO QUELLE "P" DISEGNATE SUI MARCIAPIEDI?


Qualche pierino ha subito malignato che fosse opera di qualche pappone per indicare il posto delle prostitute da marciapiedi.
Io invece azzardo un'altra ipotesi: fra qualche giorno forse in quei punti vedremo i parcometri per il servizio parcheggi a pagamento?
Il sindaco Pomarico e i suoi sodali vanno sbandierando che le strisce blu consentiranno la nascita di una dozzina di posti di lavoro. Quello che però non viene detto è in che modo verranno assunti. Forse con una selezione pubblica? E voi subito a rispondermi: ".... e mò mbiviiiiiiiiiii !!!!".

Intanto è partita una raccolta di firme per ricorrere al TAR contro la decisione della giunta Pomarico......... Cliccare QUI.

E I VIGILI RISPOSERO: "LE CRITICHE DOVREBBERO ESSERE RIVOLTE CON LA STESSA ACREDINE AI CARABINIERI"

Come preannunciato in un precedente articolo, rispolvero dal mio archivio una vecchia notizia (risalente al settembre 1995).
Un consigliere di maggioranza (allora centrosinistra, giunta Ardito) diffonde una nota con la quale attacca i vigili urbani.
La risposta dei vigili non si fa attendere. Dopo qualche ora, a nome del sindacato SULPM, risponde a tono un vigile, il quale ipotizza "l'esistenza di un diabolico piano per destabilizzare il corpo vigili, in considerazione del fatto che le stesse critiche (con la stessa acredine) non sono indirizzate anche ai carabinieri."
Strano il mondo. Questo accadeva 17 anni fa. Oggi invece nessuno risponde alle accuse del sindaco ..... anzi ..... qualcuno spera che sia io a farlo.

E' FORSE QUESTO IL MOTIVO CHE HA FATTO PERDERE LE STAFFE AL SINDACO, CHE HA "SPARATO" CONTRO I VIGILI ???

DOMENICA SCORSA RUBATA AUTO A SBANDIERATORI E MESSO ZUCCHERO NEL SERBATOIO DI UN PULMINO.
Nel corso dello svolgimento della Tenzone Argentea 2012 (Oria, 13-14-15 luglio scorso), la Federazione è stata vittima di un gesto vile e vigliacco. Alla fine dell'ultimo giorno di gare, domenica 15 luglio, alcune persone hanno manomesso il pullmino della Federazione, inserendo zucchero nel serbatoio dello stesso e causando una serie davvero incredibile di disagi. Oltre all'ingentissimo danno economico legato alla riparazione del mezzo (ad oggi, giovedì 19 luglio 2012, fermo in un officina in loco) , i giudici che viaggiavano a bordo del pullmino hanno dovuto soggiornare una notte in più presso il villaggio turistico di Oria e la Federazione ha dovuto, successivamente, oltre a rimborsare pranzi e cene aggiuntive, noleggiare un ulteriore mezzo per farli arrivare a casa (perdendo, alcuni, un giorno di lavoro). Se non bastasse, sempre nel corso della Tenzone Argentea 2012, l'auto di proprietà di un ragazzo appartenente al Gruppo Città Regia è stata rubata e, successivamente, trovata parzialmente distrutta da numerosi atti vandalici.
La Federazione ha già iniziato ad adoperarsi per riuscire ad identificare i colpevoli di questo gesto. Denunce per atti vandalici, contro ignoti, sono state inoltrate alle autorità competenti e le indagini hanno già preso il via. Al termine della valutazione dei danni finali tutti i Presidenti dei Gruppi verranno informati sul costo sostenuto dalla Federazione, in quanto spese non comprese nelle voci di bilancio approvate in assemblea.

È un grande peccato che le ultime immagini di questa bellissima Tenzone Argentea non saranno più la maestria dell'organizzazione di un Campionato fino ad allora bellissimo, il profondo senso di ospitalità ricevuto dal Gruppo Organizzatore, la premiazione e la gioia dei vincitori, ma lo zucchero nel serbatoio del pullmino della Federazione; di questo il Presidente e il Consiglio Direttivo tutto se ne rammaricano profondamente.

OGGI CHE SI RICORDA LA MORTE DI BORSELLINO VOGLIO CHIEDERMI SE AD ORIA C'E' MAI STATA "CULTURA DELLA LEGALITA'"

Nei giorni scorsi ho scritto che preferisco non scrivere nulla a proposito della presa di posizione del sindaco di Oria contro il corpo dei vigili urbani. Chissà.... forse sto per cambiare idea .... forse scriverò qualcosa facendo però bene attenzione a non "portare IMMERITATA acqua al mulino" all'attuale responsabile della PM e/o del sindaco Pomarico, il quale da gran furbacchione della politica, per deviare l'attenzione dei cittadini dai motivi del fallimento della sua maggioranza, ha pensato di adottare alcune delle 10 regole della strategia della manipolazione mediatica di Noam Chomsky.

Orbene, adesso vi pongo una domanda: "secondo voi potrà il Prefetto risolvere i problemi (ammesso che ci siano) del Corpo Vigili Urbani di Oria?".

E, in tema di attentati e criminalità (organizzata e non) a proposito di vigili, sindaci e prefetti, voglio ricordare a me ed a voi ciò che accadde nel novembre 1994. Nel giro di due settimane vennero commessi attentati contro le case di campagna di due vigili urbani. Su richiesta del sindaco di allora, il prefetto, dopo qualche settimana, incontrò i due vigili per capire cosa stesse avvenendo ad Oria. Nel frattempo l'assessore alla P.M. aveva chiesto al Prefetto di commissariare il comando dei vigili urbani.

Nei prossimi giorni rispolvererò dal mio archivio personale altre notizie del passato riguardanti le problematiche dei vigili urbani ad Oria ed i loro rapporti con gli amministratori comunali e politici in genere.

Rapporti non sempre idilliaci ed attentati dinamitardi subiti da vigili e amministratori comunali sui quali non è mai stato fatto un minimo di luce. Già .... proprio così ... proprio come accade nelle realtà ammalate di mafia.

Altra importante riflessione alla quale vi invito: è normale che una città come la nostra continui a non avere (dal maggio 1998) un vero comandante della polizia municipale assunto a seguito di regolare concorso e con tanto di requisiti previsti dalla legge? Di chi è la responsabilità di ciò se non dei vari sindaci che si sono succeduti?

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...