giovedì 20 dicembre 2012

COMUNE DI ORIA - PROGETTO "AFFIDO CANI RANDAGI"

COMUNE DI ORIA PROVINCIA DI BRINDISI
 Progetto "Affido cani randagi "
La grandezza di una nazione ed il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui essa tratta gli animali...” (Mahatma Gandhi) 

 In prossimità delle festività natalizie, l’Amministrazione Comunale su mia proposta , ha lanciato la campagna per l’affidamento dei cani randagi accalappiati nel Comune di Oria e ospitati presso il canile di Mesagne. L’iniziativa, prevede che chiunque adotti un cane randagio ricoverato nel canile rifugio di Mesagne e accalappiato nel comune di Oria si vedrà riconosciuto un contributo economico pari ad € 547,50 per una annualità. Le finalità della campagna sono duplici, la prima riguarda quella che vede nell’ipotesi dell’affido, un netto miglioramento della vita dell’animale, insieme alla possibilità che viene data a quanti scelgono di avvicinarsi responsabilmente alla cinofilia di vivere un più stretto rapporto uomo-animale, con gli indubbi benefici in termini di crescita e maturazione personale dell’individuo. Non vanno neanche trascurati i vantaggi di carattere economico per la comunità oritana, che come del resto l’intera nazione, si trova a dover fare i conti con una politica di austerità inaccettabile che costringe in ginocchio interi nuclei familiari; mantenere in condizione di sostanziale reclusione un cane presso il canile, comporta dei costi per il Comune di Oria di circa € 3,60 al giorno per animale, costo che proiettato su base annuale diventa insostenibile stante il numero elevato di animali ospiti del centro. Annualmente il Comune di Oria impegna circa 40.000 euro. L’iniziativa promossa, pertanto, si propone sì di razionalizzare le spese dell’Ente, questa volta non diminuendo servizi, ma semplicemente effettuando una scelta di civiltà. 
L’Assessore alla P.M. Avv. Cosimo ASSANTI

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...