giovedì 22 novembre 2012

ORIA - PARCOMETRI INSTALLATI A "CAxxO DI CANE" (modo di dire tipico oritano)

Ma dico io, mannaggia il ciucciu, ma ci vuole tanto a capire che quel parcometro (Via Latiano, di fronte bar Bollicine) è fonte di grave pericolo?
Se qualcuno non riesce a capirlo da solo glielo spiego io. Considerata l'altezza del parcometro e relativo pannello dei comandi, nonchè i pochi centimetri di marciapiedi a disposizione sulla parte anteriore, l'utente è costretto ad operare stando sulla sede stradale, esponendosi al probabile rischio di essere investito da un mezzo in transito. E non finisce qui! Provate ad immaginare se sta piovendo, proprio in quel punto si forma un laghetto (vedasi foto) e vi dico che non è cosa piacevole, nei giorni scorsi ho visto personalmente una signora che, sotto la pioggia,  munita di ombrello, faceva le acrobazie per evitare di inzupparsi la parte inferiore del corpo e nel contempo portare a termine l'operazione di autotassazione per le strisce blu.

Colgo l'occasione per lanciare due appelli all'assessore Assanti, responsabile della Polizia Municipale e dellla Viabilità e Traffico.
 PRIMO APPELLO:  Possibile che non vi fischiano le orecchie per tutte le imprecazioni  degli automobilisti che percorrono quel tratto di strada (Via Epitaffio, alle spalle del parcometro) diventata a senso unico da circa un mese? Quel senso unico viene rispettato da una piccolissima percentuale di automobilisti, creando un serio pericolo a coloro i quali percorrono il consentito senso di marcia.
SECONDO APPELLO: Possibile che nessun operatore di Polizia Municipale, Assessore o Consigliere Comunale si è mai accorto che quel segnale di DIVIETO DI ACCESSO posto all'inizio di Via Spirito Santo, è occultato dalle palme?

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...