mercoledì 28 novembre 2012

ORIA - 29 E 30 NOV. GIORNATE DI STUDIO SULL'ETA' SVEVA.

Tornano le Giornate di studio sull’Età sveva, importante convegno organizzato dalla sezione di Oria della Società di Storia Patria per la Puglia giunto alla II edizione, naturale prosecuzione delle storiche Giornate Federiciane nate nel 1968. Le Giornate di studio sull’Età sveva fanno di Oria uno dei più rinomati poli della ricerca storica medievistica, ospitando nel proprio programma scientifico docenti e ricercatori di rilevanza nazionale e internazionale, nonché affermati studiosi della storia locale. Un evento che ha per tangibile credenziale la propria storia ultraquarantennale e vede nei propri annali la presenza di celeberrimi studiosi della storia federiciana e sveva, distinguendosi perciò per l’elevato e qualificato livello culturale nonché per gli interventi altamente specialistici che ne hanno fatto un punto di riferimento per gli studiosi di tutta Europa. Tale rilevanza è confermata dai patrocini concessi dalla Regione Puglia, dalla Provincia di Brindisi e dalla Città di Oria nonché dall’Università di Bari “Aldo Moro” e dall’Università del Salento, assieme al Rotary club “Appia Antica” di Brindisi.
L’organizzazione è curata dall’intera sezione oritana della Società di Storia Patria per la Puglia, coordinata dal Consiglio direttivo composto dal prof. Antonio Corrado, dal prof. Antonio Benvenuto, dal prof. Elio Dimitri, dal prof. Luigi Neglia e dal dott. Antonio Trinchera. Il convegno si terrà nell’auditorium dell’Istituto Antoniano Maschile di Oria (Br) giovedì 29 e venerdì 30 novembre 2012, articolandosi in tre sessioni: la prima – di apertura – inizierà alle ore 9.30 di giovedì 29, seguita dalla sessione pomeridiana con inizio alle ore 16.00; la sessione conclusiva sarà avviata la mattina del 30 novembre alle ore 9.30. Questa edizione della Giornate di studio sull’Età sveva – sul tema “Città e campagna in età sveva” – sarà aperta nella mattinata del 29 novembre dal prof. Antonio Corrado (presidente della sezione di Oria della Società di Storia Patria per la Puglia), cui seguiranno i saluti di Cosimo Pomarico (sindaco della Città di Oria), del prof. don Alessandro Mayer (rettore del Seminario Vescovile “San Carlo Borromeo” di Oria) e del prof. Cosimo D’Angela (presidente della Società di Storia Patria per la Puglia); il ruolo di addetto del cerimoniale sarà affidato al dott. Pierdamiano Mazza. La seconda sessione, nel pomeriggio del 29 novembre, sarà conclusa da un’esibizione del Coro polifonico “Maria Assunta in Cielo” della Basilica Cattedrale di Oria diretta dal maestro Mauro Mattei.
 Il programma scientifico prevede i seguenti interventi: prof.ssa Gioia Bertelli (Università di Bari) – Fonti archeologiche in età sveva; prof. Antonio Caputo (Società di Storia Patria per la Puglia) – Dalla periferia al centro. Il caso di Bartolomeo Pignatelli; prof. Giacomo Carito (Società di Storia Patria per la Puglia) – Dalla masseria al casale in età sveva a Brindisi; dott.ssa Assunta Cocchiaro (Soprintendenza archeologica per la Puglia) – Recenti scavi archeologici nel castello normanno-svevo di Oria; prof. Giuseppe Colucci (Società di Storia Patria per la Puglia) – La monetazione di Federico II nel Regno di Sicilia; prof. Pasquale Cordasco (Università di Bari) – Contratti agrari e contratti urbani nella Puglia sveva: tipologia, caratteri e funzioni; prof. Antonio Corrado (Società di Storia Patria per la Puglia) – Oria: topografia urbana e paesaggio rurale in età sveva; prof. Pasquale Corsi (Università di Bari) – La vita quotidiana in Terra di Bari durante l’età sveva. Annotazioni e piste di ricerca; arch. Maurizio Delli Santi (C.N.R. – I.B.A.M. Potenza) – Il reimpiego dei materiali di edifici urbani nelle Cattedrali: alcuni esempi; prof.ssa Marina Falla Castelfranchi (Università del Salento) – La pittura medievale ad Oria e nel suo territorio dalla fine del IX secolo al XIV secolo; prof. Rosario Iurlaro (Società di Storia Patria per la Puglia) – L’oltre regionalismo linguistico di età sveva in Puglia; dott. Benedetto Ligorio (Società di Storia Patria per la Puglia) – La riparazione dei castelli lungo la via Appia nelle prima metà del XIII secolo: i casi di Taranto, Oria e Brindisi; prof.ssa Vincenza Musardo Talò – (Società di Storia Patria per la Puglia) – Condizione e dignità della donna nel regno di Federico II; dott.ssa Serena Musco (Società di Storia Patria per la Puglia – sezione di Oria) – Il paesaggio rurale nel sud est della Foresta Oritana in età sveva: il caso del casale di masseria Vocettina.

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...