martedì 23 ottobre 2012

- IL SINDACO MI QUERELA PER STALKING POLITICO E TUTTI TACCIONO (COMPRESO L'AVV. TOMMASO CARONE CHE NEL 2009 COSI' SI ESPRIMEVA.....)

Sullo Strillone online potete leggere un ampio servizio relativo alla querela per STALKING POLITICO che mi avrebbe sporto il sindaco di Oria.

 Devo far rilevare quanto di strano ed, a mio parere, aberrante, si sta verificando ad opera di taluni politici dell'attuale maggioranza, che mentre quando erano all'opposizione (solo una manciata di mesi orsono) mostravano una grande sensibilità verso certe problematiche, oggi si chiudono in un silenzio assordante ..... oppure mettono la testa sotto la sabbia come gli struzzi? Forse hanno bisogno di una cura di fosforo? Oggi vi ripropongo ciò che ebbe a scrivere tre anni fa l'avvocato Tommaso Carone.

Caro Antonello (gestore blog Oritano, NdR), leggo oggi, 2 ottobre, le Tue riflessioni ad alta voce sulla nostra "povera" Città. 
Ti chiedo e Ti dico no, assolutamente no, non chiudere! La Tua presenza e il Tuo contributo con il Tuo blog sono stati essenziali per suscitare e alimentare il dibattito sullo stato e sul futuro della nostra povera Città. Così come altrettanto importante è stata, e sarà, la Tua presenza e il Tuo contributo alla rinascita e al rinnovamente dell'UDC ad Oria, forza politica essenziale anche al rinnovamento della politica in questa nostra povera Città. Ed infine, importante è stata, e sarà, la presenza e il contributo di Rita nel proporre un "fare politica" schietto e coerente, con la schiena dritta, senza mai svendere la propria dignità personale. E allora, Ti chiedo, e chiedo a tutta la Città che invito a leggere le Tue riflessioni e a sua volta a seriamente riflettere, a chi sarebbe sgradita la Tua presenza? A chi ha mal tollerato il Tuo blog proponendo addirittura la delibera bavaglio alla libera informazione e alla Tua stessa voce? A un sindaco, ad una amministrazione comunale e ad una maggioranza consiliare che non sopporta il controllo, perchè cosciente dei propri limiti e dei propri fallimenti politici e amministrativi, e che rifugge il confronto democratico sui grandi temi (questione ambientale, zona artigianale, centro storico, mercati ortofrutticoli, piano regolatore, politiche per il turismo, difesa dei ceti più deboli, politiche di bilancio, livello e qualità della Cultura e delle manifestazioni culturali, sport e politiche giovanili), annichilendo e insultando le prerogative e il ruolo del Consiglio Comunale? A una politica attuata da questo sindaco e dalla sua maggioranza volta a soddisfare unicamente interessi di parte e di bottega, fondata sulla soddisfazione delle ambizioni e delle esigenze di ogni undicesimo consigliere comunale, in perenne campagna elettorale alla ricerca quotidiana di voti? Beh si, forse, proprio a costoro la Tua presenza è sgradita! E tutti gli altri? Perchè lasciare orfani della Tua presenza e del Tuo contributo tanti cittadini e tutti coloro che credono che questa Città possa cambiare, che questa Città, per la sua stessa sopravvivenza civile e morale, debba essere cambiata! Caro Antonello, la Tua presenza è invece gradita, quanto necessaria, alla rinascita di questa Città e per questo, Te lo assicuro, garantirò la mia presenza e il mio contributo! 
 02 ottobre 2009.
 Con affetto, Tommaso Carone

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...