mercoledì 12 settembre 2012

GRAVE PERDITA PER IL MONDO DELLA CULTURA: E' VENUTO A MANCARE IL PROF. CESARE COLAFEMMINA.

[A pochi giorni dalla fine della settimana di studio “Lech Lechà”, va’ verso te stesso, è mancato il prof. Cesare Colafemmina (nella foto tratta da www.cassanoalloionio.info), grande studioso della storia ebraica nel Meridione, e grande amico della Comunità ebraica e del popolo d’Israele, ricordata quasi a ogni incontro a Trani. Avremmo voluto averlo tra noi nella settimana appena finita svoltasi in Puglia, ma il suo stato di salute gli aveva impedito di essere presente fisicamente, anche se è stato più volte ricordato a Trani.

Cesare Colafemmina, secondo la tradizione ebraica, appartiene a buon diritto ai hasidè ummoth haolam, le persone pie delle genti del mondo e ha avuto il merito di fare emergere, dopo circa mezzo millennio dalla Cacciata degli ebrei, la storia della presenza ebraica nel Meridione.

La notizia, anche se non improvvisa, ci rattrista particolarmente in quanto viene a mancare non solo un amico e uno studioso, ma una guida nello studio della storia delle comunità ebraiche del meridione.

Il lavoro fatto da Cesare Colafemmina, teso alla ricostruzione della storia delle comunità ebraiche nel meridione, è stato molto prezioso e penso possa essere considerato tra le radici che hanno smosso gli animi e i cuori di quanti stanno cercando di rinnovare la presenza ebraica nel sud.

Nel nostro ultimo incontro, svoltosi presso la sua casa di Acquaviva, ci incitò non solo a continuare sulla strada intrapresa, ma a superare gli ostacoli, le incomprensioni e le controversie che potevano minare il futuro della ricostruzione dell’ebraismo nel Meridione.

Il suo ricordo sarà di benedizione.

Scialom Bahbout
Rabbino Capo di Napoli e del Meridione.]

Nel seguente video il prof. Colafemmina ad Oria nel 2002 (se no nerro)

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...