giovedì 30 agosto 2012

ORIA - "QUELLA COLONNA", IRONIA DELLA SORTE FU FATTA RICOSTRUIRE DA DON ELIA FARINA, ZIO DELL'OMONIMO ORITANO CHE OGGI VUOLE SPOSTARLA.

[A proposito della colonna, pensate che- ironia della sorte- fu proprio il compianto Don Elia Farina (zio dell’omonimo architetto progettista e direttore degli odierni lavori), con il suo agire “vulcanico” di quando riteneva si commettesse qualcosa di ingiusto, a ottenere la ricostruzione della centenaria colonna dopo che l’assessore Damiano Mazza ne aveva fatto eseguire la demolizione per l’esecuzione di lavori di viabilità. Chissà cosa direbbe oggi, se fosse ancora qui con noi …]

Questa "chicca del passato oritano" ci viene fornita dal consigliere comunale di opposizione Angelo Mazza, in un articolo pubblicato sul suo blog, dal titolo "UNA ROTONDA INUTILE DAVANTI AL MUNICIPIO"

L'articolo è il frutto di un'accurata ricerca fatta dal dr. Angelo Mazza, circa le caratteristiche tecniche delle rotatorie in base alla normativa vigente.
Il dr. Mazza, che era assessore nella precedente amministrazione, da persona informata sui fatti, ci spiega altresì che (guarda caso?) il progettista e direttore dei lavori è la stessa persona che ai tempi dell'amministrazione Ferretti insieme ad altri (tutti più o meno fortemente interessati, in quanto abitanti nelle vicinanze del municipio), aveva tentato di realizzare la rotonda in questione, senza riuscirci, stante il netto rifiuto opposto dal sindaco Ferretti dopo aver consultato in via informale un tecnico esperto in viabilità stradale e questi espresse un parere fortemente negativo.

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...