giovedì 19 luglio 2012

OGGI CHE SI RICORDA LA MORTE DI BORSELLINO VOGLIO CHIEDERMI SE AD ORIA C'E' MAI STATA "CULTURA DELLA LEGALITA'"

Nei giorni scorsi ho scritto che preferisco non scrivere nulla a proposito della presa di posizione del sindaco di Oria contro il corpo dei vigili urbani. Chissà.... forse sto per cambiare idea .... forse scriverò qualcosa facendo però bene attenzione a non "portare IMMERITATA acqua al mulino" all'attuale responsabile della PM e/o del sindaco Pomarico, il quale da gran furbacchione della politica, per deviare l'attenzione dei cittadini dai motivi del fallimento della sua maggioranza, ha pensato di adottare alcune delle 10 regole della strategia della manipolazione mediatica di Noam Chomsky.

Orbene, adesso vi pongo una domanda: "secondo voi potrà il Prefetto risolvere i problemi (ammesso che ci siano) del Corpo Vigili Urbani di Oria?".

E, in tema di attentati e criminalità (organizzata e non) a proposito di vigili, sindaci e prefetti, voglio ricordare a me ed a voi ciò che accadde nel novembre 1994. Nel giro di due settimane vennero commessi attentati contro le case di campagna di due vigili urbani. Su richiesta del sindaco di allora, il prefetto, dopo qualche settimana, incontrò i due vigili per capire cosa stesse avvenendo ad Oria. Nel frattempo l'assessore alla P.M. aveva chiesto al Prefetto di commissariare il comando dei vigili urbani.

Nei prossimi giorni rispolvererò dal mio archivio personale altre notizie del passato riguardanti le problematiche dei vigili urbani ad Oria ed i loro rapporti con gli amministratori comunali e politici in genere.

Rapporti non sempre idilliaci ed attentati dinamitardi subiti da vigili e amministratori comunali sui quali non è mai stato fatto un minimo di luce. Già .... proprio così ... proprio come accade nelle realtà ammalate di mafia.

Altra importante riflessione alla quale vi invito: è normale che una città come la nostra continui a non avere (dal maggio 1998) un vero comandante della polizia municipale assunto a seguito di regolare concorso e con tanto di requisiti previsti dalla legge? Di chi è la responsabilità di ciò se non dei vari sindaci che si sono succeduti?

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...