mercoledì 27 giugno 2012

ORIA - STANOTTE IGNOTI BASTARDI HANNO RUBATO LE PENTOLE IN RAME DEL RISTORANTE LUCE. CHICCHINA, LA PROPRIETARIA E' MORTA CIRCA 2 SETTIMANE FA.

Già proprio così .... Chicchina la Billoni (all'anagrafe Carmela Danese), due settimane fa, all'età di 83 anni, fa è volata in cielo.
Chicchina che aveva "ereditato" il soprannome dal marito Cosimo, per molti anni ha gestito insieme alla sorella Titina il tipico Ristorante-Trattoria "Luce", ubicato in Piazza Manfredi, subito dopo l'omonima Porta.
Quel locale era un punto di riferimento importante per gli oritani ed i forestieri. Il suo interno, ben visibile dall'esterno, sprigionava un fascino particolare, grazie a quella parvenza di pulizia, dovuta all'aspetto sempre lindo delle simpatiche sorelle Danese (meglio conosciute come "li Billuni"), indaffarate a preparare per i loro avventori ogni "ben di Dio", servendosi di padelle, tegami, pentole, etc. in rame rigorosamente pulito e luccicante.
Inutile evidenziare che il "profumo" (tipico di ottimo ragù, brasciole, purpetti e marretti) che fuoriusciva dal locale, quando era in attività, era la migliore forma di pubblicità.
L'abitazione delle due sorelle era attigua al ristorante, nel vicolo Manfredi, ma preferivano passare il tempo libero all'interno del ristorante, anche quando era inattivo.
Il ristorante LUCE, per noi oritani, era ed è un vero e proprio LUOGO DELLA MEMORIA .... luogo che nella scorsa notte è stato profanato da ladri, i quali hanno trafugato quasi tutte le pentole, tegami, padelle, etc., presenti all'interno.
E' toccato al Dr. Dario De Simone (figlio di Chicchina) fare la scoperta stamattina, il quale ha subito denunciato il furto al locale Comando Stazione Carabinieri.
Sinceramente mi piacerebbe tanto sapere che i lestofanti sono stati scoperti e che la refurtiva è stata recuperata.
Immagini casuali, tratte dal web:

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...